Home > Ambiente e salute > FASE POST PANDEMICA, IL SEGRETARIO GENERALE DELLA UILP SICILIA ANTONINO TOSCANO: “RIVEDERE IL SISTEMA DELLA SANITÀ REGIONALE”

FASE POST PANDEMICA, IL SEGRETARIO GENERALE DELLA UILP SICILIA ANTONINO TOSCANO: “RIVEDERE IL SISTEMA DELLA SANITÀ REGIONALE”

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

 FASE POST PANDEMICA,  IL SEGRETARIO GENERALE DELLA UILP SICILIA ANTONINO TOSCANO:  “RIVEDERE IL SISTEMA DELLA SANITÀ REGIONALE”

Toscano punta il dito contro “la politica siciliana, che ha concesso un potere eccessivo alla sanità privata, che sceglie il tipo di prestazioni da erogare in funzione dei ritorni economici che ne derivano”.


“L’esperienza pandemica ha dimostrato, laddove ve ne fosse bisogno, che nei territori in cui la politica regionale ha investito nella sanità pubblica, l’emergenza è stata gestita più efficacemente, come nel caso del Veneto” : ad affermarlo è Antonino Toscano, segretario generale della Uil Pensionati Sicilia, che sottolinea la necessità di potenziare la medicina del territorio e l’assistenza domiciliare integrata.

“In Sicilia – spiega l’esponente sindacale – l’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus ha messo in evidenza le carenze del sistema sanitario dell’isola, benché fortunatamente i contagi siano stati meno rilevanti rispetto ad altre regioni quali la Lombardia e lo stesso Veneto”.

  “Se, da un lato, occorre dare atto al governo Musumeci di avere adottato misure efficaci – sottolinea Toscano   –  dall’altro non si può non sottolineare come la Sicilia paghi il prezzo altissimo del piano di rientro per contrastare gli sprechi nel settore della sanità con la legge regionale 5 del 2009, concretizzatosi con il taglio dei posti letto e delle risorse umane”.

  A tutto ciò si aggiunge, secondo il segretario, il mancato decollo della medicina territoriale, che ha comportato liste di attesa interminabili, pronto soccorso sovraffollati e costi molto elevati di tickets e supertickets: la conseguenza più grave è stata la rinuncia a curarsi da parte dei soggetti più poveri e fragili.

 Toscano, inoltre, punta il dito contro “la politica siciliana, che ha concesso un potere eccessivo alla sanità privata, che sceglie il tipo di prestazioni da erogare in funzione dei ritorni economici che ne derivano”.

Si attende ora un confronto con l’assessore alla Salute Ruggero Razza per la firma sul protocollo già convenuto: “si spera – aggiunge Toscano – che le risorse destinate alla sanità in Sicilia vengano spese, anche passando attraverso un decreto applicativo, individuando gli enti gestori e dando tempi concreti”.

 “Nel caso in cui non dovessero arrivare risposte serie alla collettività – precisa – occorrerà predisporre una grande vertenza poiché è inaccettabile che in un Paese civile la sanità non sia funzionale, efficiente e a misura dei più deboli”.

 “Tante sono le istanze dei pensionati che occorre affrontare – conclude – riprendendo la piattaforma rivendicativa nel più breve tempo possibile perché tra povertà e disoccupazione crescenti, la Sicilia non potrà certo reggere a lungo”.

    Il segretario sottolinea inoltre la necessità di inserire tra i temi cogenti dell’agenda politica anche l’invecchiamento attivo e una legge dedicata alla non autosufficienza.

 

 

 

 

 

Antonino Toscano | Ruggero Razza | Salute | Sanità | Uilp | Sicilia | medicina |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L'intervista a Erno Rossi per i suoi 40 anni di professione...


La missione 6 del PNRR: Il Gusto del Futuro della Nuova Sanità


Sanità e welfare, Antonino Toscano (Uil Pensionati Sicilia): "Unificare gli assessorati regionali alle Politiche sociali e alla Salute per un'adeguata assistenza domiciliare integrata"


RIORGANIZZAZIONE STRUTTURALE DELLE RSA E MEDICINA TERRITORIALE: LA UIL PENSIONATI SICILIA INDICA LE PRIORITÀ DELLA RIFORMA SANITARIA


DOPO LA PANDEMIA I MASSIMI ESPERTI DELLA SANITÀ STILANO IL DECALOGO POST COVID19


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

A CAMPOREALE UN CONVEGNO DEDICATO ALLA RIPRESA ECONOMICA IN SICILIA DOPO LA PANDEMIA. TRA I RELATORI, IL FILOSOFO DIEGO FUSARO

A CAMPOREALE UN CONVEGNO DEDICATO  ALLA RIPRESA ECONOMICA IN SICILIA DOPO LA PANDEMIA. TRA I RELATORI, IL FILOSOFO DIEGO FUSARO
L’ evento è organizzato dal Movimento “Terra è Vita” e prevede la partecipazione di esperti e professionisti, che si confronteranno sui temi previsti, dall’angolo visuale delle loro diverse competenze I futuri scenari produttivi post Covid-19 in Sicilia, le prospettive di ripresa all’orizzonte per l’isola già in affanno economico e il ruolo che lo Statuto Autonomo può rivestire per superare la crisi in atto.Questi gli argomenti al centro dell’incontro che si terrà a Camporeale, in provincia di Palermo, il 2 agosto a partire dalle 18:30 presso le Fattorie Azzolino.L’ eve (continua)

L’ACQUA : UN DIRITTO INALIENABILE O UNA MERCE? ASSEMBLEA PUBBLICA DI ITALEXIT A ENNA ALTA

L’ACQUA : UN DIRITTO INALIENABILE O UNA MERCE? ASSEMBLEA PUBBLICA DI ITALEXIT A ENNA ALTA
I lavori saranno moderati da Erika Bengasi del direttivo di Italexit della provincia di Enna, e vedranno gli interventi e i contributi dei dirigenti del partito e di alcuni tecnici "Acqua: un bene comune tra gestione privata e servizio pubblico": è il tema dell'incontro con i cittadini che si terrà domenica 1 agosto in piazza San Francesco, a Enna, a partire dalle 18:30.L'evento è organizzato da Italexit. No Europa per l'Italia (www.italexit.it) il partito fondato dal senatore Gianluigi Paragone, delle province di Enna e Caltanissetta. Al centro dell'iniziativa, l'anal (continua)

NO ALLA SANATORIA DEGLI IMMOBILI ENTRO 150 METRI DALLA COSTA, I GEOMETRI PALERMITANI : "SALVARE LE ATTIVITÀ RICETTIVE"

NO ALLA SANATORIA DEGLI IMMOBILI ENTRO 150 METRI DALLA COSTA, I GEOMETRI PALERMITANI :
"La loro eventuale demolizione - spiega il presidente del Collegio di Palermo Carmelo Garofalo - si tradurrebbe nella perdita di posti di lavoro e non riteniamo sia il caso di creare ulteriori disagi alle attività turistiche già in affanno". Sulla recente bocciatura all'ARS, dell'emendamento che prevedeva la sanatoria degli immobili abusivi costruiti entro centocinquanta metri dalla costa prima del 1983, si registra l'intervento del presidente del Collegio dei Geometri e Geometri laureati della provincia di Palermo Carmelo Garofalo che, già nei mesi scorsi, aveva sottolineato l'alto numero di richieste di condono ancora pendenti (continua)

SALDI ESTIVI, A PALERMO SPESI IN MEDIA CENTO EURO A FAMIGLIA

SALDI ESTIVI, A PALERMO SPESI IN MEDIA CENTO EURO A FAMIGLIA
Secondo la CIDEC, sarebbero in atto piccoli segnali di ripresa, "ma occorre intervenire sul sistema dei ristori per ridare fiato all'economia" É trascorso un mese dall' avvio ufficiale degli sconti in Sicilia e la Confederazione Italiana Esercenti Commercianti di Palermo traccia il consueto bilancio sull'andazzo degli acquisti.Un consuntivo che, nell'estate 2021, tiene conto delle specificità del periodo in corso, a partire dall'emergenza sanitaria non ancora superata.Malgrado la chiusura di molte attività e il fermo per i negozi d (continua)

"FIORI DI ZAGARA", DAL 23 LUGLIO AL 29 AGOSTO LA FIERA DELLA CIDEC SUL LUNGOMARE DI ISOLA DELLE FEMMINE


"L'evento - spiega il presidente provinciale di Palermo Salvatore Bivona - rappresenta anche una vetrina imperdibile per i migliori prodotti gastronomici del territorio". Eccellenze siciliane protagoniste della manifestazione estiva a cura della Confederazione Italiana Esercenti Commercianti di Palermo, in programma a Isola delle Femmine dal 23 luglio al 29 agosto.La fiera, dal titolo "Fiori di Zagara", è organizzata in collaborazione con l'associazione "Balarm" che aderisce alla CIDEC e il Comune di Isola delle Femmine. Venticinque casette di legno montate su (continua)