Home > Musica > LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: ROBERTO BIONDI

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: ROBERTO BIONDI

scritto da: Associazione Culturale M.A.R.T.E. | segnala un abuso

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: ROBERTO BIONDI

LO STRILLONE – VETRINA TALENT-TIME 2020


Cari scopritori di novità musicali.

Inauguriamo con questa prima, una lunga serie d’interviste che vi terranno compagnia introducendovi nel mondo musicale di Talent-Time, fatto prevalentemente di voci nuove o emergenti, quelle cioè che a detta di quasi tutti non interessano a nessuno e che perciò difficilmente trovano spazio soprattutto sulla carta stampata reale o virtuale che sia.

Noi la pensiamo differentemente, crediamo che sia fin troppo semplice intervistare gli Artisti conclamati, cioè quelli definiti Big e perciò amiamo andare controcorrente, illudendoci forse di poter far pensare, un giorno, a qualche nostro lettore leggendo un’intervista fatta a un Big di domani “Io già lo conoscevo fin dal suo inizio grazie a Talent-Time”.

In poche parole vogliamo dare voce alle voci che oggi non ce l’hanno.

Quella di oggi riguarda ROBERTO BIONDI, che oltre ad essere un ottimo cantante dall’atmosfera soft rock, si è rivelato un gran chiacchierone, che non ha lesinato parole per esprimere il suo amore per la musica e verso il suo idolo di sempre Elvis Presley.

Buona lettura, ma non prima di aver ascoltato il brano che ci propone THINKING ABOUT YOU cliccando su questo link  https://www.talent-time.it/contestants/roberto-biondi-thinking-about-you/

 

“Parlaci di te”

Mi chiamo Roberto Cerimonia, in arte (Roberto Biondi) e sono nato a Roma il 28/08/1969. Per vicissitudini legate alla mia vita ed alla mia famiglia ho vissuto in diverse località della mia bella Italia, ma la terra a cui sono più legato è sicuramente la Sardegna forse per le mie origini materne natie di quei luoghi o perché gli anni trascorsi in quei panorami da Caraibi italiani sono stati i più belli della mia vita. Sono sempre stato sin da giovanissimo un’amante della musica, i regali che ricevevo con più piacere erano legati ad essa, non esiste un singolo individuo che non abbia una sua colonna sonora. Tutti amiamo la musica, ci si può dividere forse solo tra i vari generi. Ricordo ancora nitidamente le immagini apparse in tv del funerale di Elvis Presley, i film andati in programmazione per commemorarlo ed il suo modo tutto particolare di fare musica e che voce gente…

Io l’ho subito amato, ed ecco perché nonostante sia Italiano amo cantare in inglese, ma soprattutto a lui devo il genere di musica e il sound che prediligo.

Le uniche esibizioni che ho fatto sono state nei vari locali, e nella famosissima trasmissione di Fiorello “KARAOKE”, ma mi conosco e so che sarei in grado di cantare anche davanti ad un pubblico enorme perché quando canto per me esiste solo la mia musica e attraverso essa riesco a esprimere le mie sensazioni. Spesso ho usato le mie cover per comunicare a mio figlio e alla mia compagna di vita cosa rappresentino per me ed il grande amore che mi lega a loro.

Non amo essere troppo smielato ma con la musica tutto è più facile se non addirittura naturale.

“Quando hai deciso di dedicarti alla musica e perché?”

Quando avevo 8 anni, ed era il 1977 una mattina seduto sul tavolo di cucina di casa mia a Firenze guardavo la televisione sulla Rai attendendo i cartoni animati, ma il palinsesto televisivo dette tutt’altro. Il funerale in mondovisione di un certo Elvis Presley.

Mentre la processione delle sue auto compresa quella funebre passava, come commento andavano in onda le sue canzoni.

Quel sound mi folgorò!!

Ricordo con immenso affetto che ogni anno per Natale non chiedevo giochi bensì uno o due dischi in vinile di Elvis, fino ad arrivare oggi a una collezione quasi ultimata.

 “Quali sono stati i tuoi primi passi nel mondo della musica?”

Cominciavo a intonare le sue canzoni con un’inglese pessimo per i miei anni, e mi divertivo ad imitarlo ma senza successo. All’età di 11 anni mi feci regalare una chitarra per il mio compleanno, e da lì cominciai il mio percorso che ancora ora a 50 anni non ho smesso di seguire.

Verso i 14 anni partecipai a una festa dell’unità estiva, salendo sul palco e innanzi a un centinaio di persone cantai un brano di Elvis. Poi all’età di 17 sempre in una festa dell’Unità a Firenze partecipai con una canzone di Drupi, ma non la cantai serenamente, non era il mio stile, ma mi imposero di farla e io esegui.

Poi diversi anni dopo Partecipai al programma di Fiorello “Karaoke” a Mirandola in provincia di Modena cantando My way, ed arrivai 2°.

“Quale è il tuo genere musicale preferito?”

Rock and Roll, Rockabilly,Country, Gospel, e melodica. Amo vari artisti ma il numero uno è senza dubbio Elvis Presley, ed è questo il sound che sento mio.

“Quali artisti hanno influenzato la tua scelta musicale?”

Elvis Presley, Bobby Solo, Chuck Berry, Jerry Lee Lewis, Carl Perkins, Renato Zero.

“Ti stai già esibendo? Raccontaci se hai in programma di partecipare a qualche evento una volta conclusa l’emergenza Covid.”

Purtroppo no, non ho in programma nessun evento. Non ho un’agente che possa procurarmi degli eventi, sognerei di cantare anche solo una canzone davanti a una bella platea, e lo farei anche gratis.

Ho sempre sognato di poter parlare alle persone cantando, di sentirmi capito ed apprezzato da esse fra le note delle mie canzoni. Anche se sono solo un’interprete compongo canzoni che nascono tutte dalle mie idee legate al mio amore per la musica.

Partecipare alla Vetrina di Talent-Time 2020 è per me provare a coronare il mio sogno che è quello di vivere nella musica, comprendere se quello che ho da dire possa essere ascoltato e perché no, capire se ho davvero una bella voce come molti sostengono. Io sono questo!

“Cos’è per te la musica?”

La musica è poesia, è armonia e felicità. La musica è un arcobaleno pieno di colori dopo una tempesta. Con la musica ci siamo innamorati, abbiamo pianto, ogni brano che ascoltiamo ci porta a ricordi lontani, la musica per me è vita.

“Quali sono i tuoi sogni, le tue speranze e le tue ambizioni legati al mondo della musica?”

Il mio sogno più grande è quello di poter cantare davanti a una platea e trasmettere il sentimento della mia voce e delle mie canzoni.

La mia speranza è quella di poter regalare qualche sogno e qualche brivido a chi mi ascolterà.

La mia ambizione? Quella di poter lasciare anche un pezzo di me al mondo e che anche fra 50 anni qualcuno possa rispolverare un mio vecchio CD e farlo sentire al mondo a sua volta.

I sogni sono belli anche se tali rimangono.

“Cosa ti ha spinto a partecipare alla vetrina di Talent-Time 2020?”

La voglia di riscatto e i troppi no sbattuti in faccia.

“Hai qualcosa da aggiungere?”

Solo una cosa, la più importante:

Grazie. Grazie. Grazie a Silvio Subelli Presidente di Talent-Time per questa opportunità che ci stai dando, di vero cuore e a Barbara Nannoni Responsabile Marketing che so per certo abbia come armi vincenti la sua gentilezza e la sua professionalità.

 

A noi di Talent-Time non resta che ringraziare Roberto Biondi per le sue parole di apprezzamento nei nostri confronti, che forse per pudore avremmo volentieri evitate. Glielo abbiamo anche proposto ma la sua risposta è stata: “Se cancellate le ultime righe allora cancellate anche tutto il resto”.

Ma noi questo non ce lo potevamo permettere, perciò l’abbiamo lasciata integrale.

Ciao Amici, alla prossima intervista.

IL TEAM DI TALENT-TIME

#TALENTTIMELATUAVOCENELMONDO 


Fonte notizia: https://talent-time.it/contestants/roberto-biondi-thinking-about-you/


Musica | canto | voci nuove | iscrizione gratuita | concorso canoro | Talent-Time | cantanti emergenti | cantanti big |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

TALENT-TIME 2020 VETRINA CANORA COMPLETAMENTE GRATIS


LO STRILLONE: LE INTERVISTE DI TALENT-TIME


LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: GAETANO PARISE


LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: DEA


LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: ROBERTA SCIME’


LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: FABRIZIO CREMONESE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: MARTINA BROGI

 LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: MARTINA BROGI
LO STRILLONE – VETRINA TALENT-TIME 2020 L’artista di cui ci occupiamo oggi, cari lettori, si chiama Martina BrogiLei è una dolcissima ragazza dal sorriso comunicativo e contagioso, e dal carattere forte e deciso.Basterebbe solo questo per augurarle tutto il bene nella vita, ma è anche una voce personale, riconoscibile e particolare e questo, che per noi non è un dettaglio, ci obbliga pertanto ad augurarle tutto il successo del mo (continua)

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: FABRIZIO CREMONESE

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: FABRIZIO CREMONESE
LO STRILLONE – VETRINA TALENT-TIME 2020     Come potrete capire leggendo la sua intervista, Fabrizio Cremonese, che è l’artista di cui oggi ci occupiamo, è un cultore della lingua italiana e di tutta la buona musica di qualsiasi genere si tratti. Ce lo fa capire chiaramente con dovizia di particolari linguistici durante il percorso del suo racconto parlandoci di se stesso. Ma non è solo questo, sarebbe limit (continua)

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: GAETANO PARISE

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: GAETANO PARISE
LO STRILLONE – VETRINA TALENT-TIME 2020 L’artista di oggi arriva da lontano, cioè è italianissimo ma ha fatto una scelta di vita anni fa che lo ha portato a trasferirsi in Germania, e dal momento che Talent-Time è internazionale ci ha raggiunto attraversando l’oceano del web. Si tratta di Gaetano Parise un cantante e un autore ma soprattutto dalle doti di ottimo talent-scout come ha dimostrato ampiamente nella sua vita artistica.Ca (continua)

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: NIKO CEK

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: NIKO CEK
LO STRILLONE – VETRINA TALENT-TIME 2020 Oggi parliamo di un giovane di belle speranze, di bell’aspetto e dalla voce personale.Cari amici fruitori delle nostre interviste lui è Nicolò Ceccaccio, in arte Niko Cek, come lui stesso ci dice, e il suo sogno più grande è quello di diventare un cantante di successo, ma per raggiungerlo ha bisogno di tutti voi, perché è sempre e solo il pubblico a decretare il successo di un artista, pertan (continua)

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: BRUNO DE STEPHANIS

LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: BRUNO DE STEPHANIS
LO STRILLONE – VETRINA TALENT-TIME 2020 Quello che vi presentiamo oggi, cari amici lettori, è un Artista con la A maiuscola che si occupa con successo ed estrema professionalità di vari aspetti dell’arte.Musicista, cantante, cantautore, attore, scrittore, editore, autore di commedie musicali e non, regista, insomma per farla breve Bruno de Stephanis. Con il quale fare la nostra chiacchierata sarà un vero piacere perché trattasi di (continua)