Home > News > CORTEO CONTRO L’ASSEGNAZIONE DELL’ASSESSORATO AI BENI CULTURALI. DONATO (LEGA): “ATTACCO ANTIDEMOCRATICO E DISCRIMINATORIO”

CORTEO CONTRO L’ASSEGNAZIONE DELL’ASSESSORATO AI BENI CULTURALI. DONATO (LEGA): “ATTACCO ANTIDEMOCRATICO E DISCRIMINATORIO”

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

  CORTEO CONTRO L’ASSEGNAZIONE DELL’ASSESSORATO AI BENI CULTURALI. DONATO (LEGA): “ATTACCO ANTIDEMOCRATICO E DISCRIMINATORIO”

“La dialettica politica è sempre legittima - afferma l'eurodeputata - ma non si può contestare il riconoscimento dei diritti civili e politici ai cittadini che votano Lega”


“Sono davvero colpita dalla deriva di intolleranza che la propaganda filogovernativa promuove nei confronti di chi milita nella Lega o la vota in Sicilia”: con queste parole, l’europarlamentare Francesca Donato commenta l’iniziativa programmata da parte di un gruppo di persone contrarie all’assegnazione dell’assessorato alla Cultura e all’Identità siciliana al partito.

Nello specifico, Donato si riferisce a un corteo che, a Palermo, riunirà tutti coloro che non condividono l’ingresso nella giunta Musumeci di un esponente leghista alla guida dell’assessorato, nelle stesse ore in cui si  celebra la Festa della Repubblica.

“Nelle piazze delle varie province ci saranno diverse manifestazioni – afferma l’eurodeputata – e la Lega svolgerà in tutta Italia, Sicilia inclusa, dei flash mob per protestare contro la distanza del governo dai problemi dell’economia reale”.

“Un conto è la dialettica politica sui temi concreti, sempre legittima - aggiunge- altro è contestare il riconoscimento dei diritti civili e politici ad una fascia di cittadini in quanto colpevoli di votare Lega: un atteggiamento gravemente discriminatorio e profondamente antidemocratico, il cui esito può essere molto pericoloso”. 

Donato manifesta preoccupazione per “gli attacchi contro la  Lega portati avanti con ogni mezzo, incluso quello giudiziario, come emerso dalle intercettazioni di vari membri del CSM” e “ per la costante campagna di denigrazione e odio nei confronti di tutti gli esponenti del partito”.

Condizioni che, secondo l’europarlamentare, starebbero ricreando un clima da anni di piombo, che potrebbe sfociare in atti gravi e forme di razzismo su base politica sempre più evidenti.

“Invito tutti i cittadini siciliani – conclude -  a riflettere sui propri valori, perché se ci si mobilita in difesa della cultura e dell’identità siciliana, non si possono mettere al bando gli esponenti della cultura stessa, siciliani e leghisti, idonei a tutti gli effetti a rappresentare la sicilianità e a valorizzare il nostro patrimonio culturale e identitario, come la Lega fa da sempre in ogni territorio in cui governa”.

Francesca Donato | Lega | assessorato | cultura | identità | Sicilia | Palermo | corteo | dialettica |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Tutelare i lavoratori e valorizzare i beni culturali


-Brusciano si congratula con Lgt. Raffaele Di Donato Comandante di Stazione dei Carabinieri di Marigliano premiato al 205esimo Anniversario dell'Arma. (Scritto da Antonio Castaldo)


Gli attacchi di panico


Abodi, stavolta la contesa con Carlo Tavecchio sarà all'ultimo voto.


FIGC Gravina. Malagò chiede il rinvio


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

MAREDOLCE, AL VIA L’ATTIVITÀ DEGLI ANZIANI PRESSO IL CAMPO DI BOCCE DI BRANCACCIO A PALERMO

MAREDOLCE,  AL VIA L’ATTIVITÀ DEGLI ANZIANI  PRESSO IL CAMPO DI BOCCE DI BRANCACCIO A PALERMO
L’avvio delle iniziative di aggregazione sociale ha visto la presenza dell’Associazione Nazionale di volontariato di Protezione Civile, “San Marco” che ha monitorato lo svolgimento delle attività Promuovere l‘invecchiamento attivo, l’attività fisica, la socialità e lo scambio intergenerazionale.  È all’insegna di questi obiettivi che è stato realizzato il campo da bocce all’interno degli spazi del Castello di Maredolce a Palermo, in vicolo del Castellaccio nell’area di Brancaccio, dove gli anziani hanno iniziato – nel pieno rispetto delle indicazioni di protezione individual (continua)

MANIFESTO CONTRO PIZZO E USURA, ANCHE LA CIDEC SICILIA TRA LE ASSOCIAZIONI FIRMATARIE

 MANIFESTO CONTRO PIZZO E USURA, ANCHE LA CIDEC SICILIA TRA LE ASSOCIAZIONI FIRMATARIE
Lo rende noto il presidente regionale Salvatore Bivona “A Palermo come nel resto della Sicilia, anche la CIDEC è in prima linea nel contrasto a qualsiasi forma di illegalità e ripudia il pizzo e l’usura, nella piena convinzione che le attività mafiose rendano asfittica l’economia, privando della dignità commercianti e imprenditori”: con queste parole, il presidente della Confederazione Italiana Esercenti Commercianti Sicilia Salvatore Bivona prec (continua)

Crisi degli studi legali, Cgil Fp e Uilpa rispondono alle proteste degli avvocati : "Le esigenze legate alla sicurezza continuino a rappresentare la priorità"

Crisi degli studi legali, Cgil Fp e Uilpa rispondono alle proteste degli avvocati :
Le due sigle sindacali, rappresentate a Palermo da Anna Maria Tirreno e Alfonso Farruggia, chiedono tuttavia soluzioni che tengano anche in considerazione le esigenze dei professionisti “L’attuale condizione di disagio economico e professionale dell’avvocatura palermitana e , più in generale, siciliana, non ci lascia di certo indifferenti, tuttavia riteniamo che pure in questa fase di progressivo allentamento del lockdown la sicurezza debba continuare a rappresentare la priorità assoluta, anche negli ambienti giudiziari”: con queste parole, Anna Maria Tirreno, componente della se (continua)

L' AUTRICE PALERMITANA GIOVANNA GEBBIA INCONTRA I LETTORI PER LA FIRMA DELLE COPIE DEL LIBRO “SULLE TRACCE DEL PASSATO”

L' AUTRICE PALERMITANA GIOVANNA GEBBIA INCONTRA I LETTORI PER LA FIRMA DELLE COPIE DEL LIBRO “SULLE TRACCE DEL PASSATO”
La protagonista, Leda, conduce il lettore attraverso luoghi quali Tusa, Castel di Lucio, San Mauro Castelverde, Petralia Soprana, Alimena, Vizzini, Palma di Montechiaro, Sant’Angelo Muxaro, Vicari, Santa Margherita Belice, Marsala e Ustica Tredici tappe che raccontano un viaggio articolato in altrettanti luoghi del cuore in una Sicilia per molti versi sconosciuta : l'autrice palermitana Giovanna Gebbia ha scelto di omaggiare la bellezza dell'isola per il suo debutto letterario con il libro “Sulle tracce del passato”,  pubblicato dalla casa editrice Intrecci di Roma. Al centro della narrazione, le emozioni di un passat (continua)

LA UILPA SICILIA REPLICA AL PROFESSORE PIETRO ICHINO : "SMART WORKING UNA VACANZA? NON È VERO, FUNZIONA"

LA UILPA SICILIA REPLICA AL PROFESSORE PIETRO ICHINO :
Il segretario generale Alfonso Farruggia: "I dipendenti hanno garantito tutti i servizi" "Una valutazione ingenerosa e superficiale, dalla quale  non possiamo che prendere le distanze, smentendola con i fatti" : con queste parole il segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Sicilia Alfonso Farruggia commenta le esternazioni del giuslavorista Pietro Ichino in materia di smart working. L’ex parlamentare ha definito "una vacanza pressoché totale, retribuita al 1 (continua)