Home > Economia e Finanza > NUOVE AREE PEDONALI A PALERMO, LA CIDEC CHIEDE CHIARIMENTI SULLE DELIMITAZIONI : “FORTE IMPATTO SUL COMMERCIO"

NUOVE AREE PEDONALI A PALERMO, LA CIDEC CHIEDE CHIARIMENTI SULLE DELIMITAZIONI : “FORTE IMPATTO SUL COMMERCIO"

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

NUOVE  AREE PEDONALI A PALERMO, LA CIDEC CHIEDE CHIARIMENTI SULLE  DELIMITAZIONI :  “FORTE IMPATTO SUL COMMERCIO

Pur manifestando apprezzamento in merito alle novità ormai prossime annunciate dal Comune in materia di mobilità urbana, l'organizzazione di categoria presieduta da Salvatore Bivona non concorda sulla pedonalizzazione di alcune zone


“La CIDEC di Palermo è fortemente favorevole alla chiusura al traffico nelle borgate costiere ma esprime perplessità in merito alla pedonalizzazione che, secondo i piani del Comune, dovrebbe coinvolgere anche aree quali le piazze Principe di Camporeale, Leoni, Croci e Diodoro Siculo e il Villaggio Santa Rosalia” : con queste parole Salvatore Bivona, presidente provinciale dell’organizzazione di categoria che riunisce esercenti e commercianti, commenta la rivoluzione preannunciata dalla Giunta Orlando in materia di mobilità urbana.

“L’amministrazione comunale – afferma Bivona – ha annunciato l’individuazione di 69 aree, disseminate in tutti i quartieri, ma soltanto in alcuni casi è palese il beneficio per cittadini, turisti e attività produttive: nessun pregiudizio in merito all’attivazione di un nuovo e più vasto piano di chiusura al traffico, ma occorre illustrare con chiarezza attraverso quali modalità si intenda supportare gli esercenti in una fase delicatissima, che registra la chiusura , in molti casi definitiva, di negozi e piccole imprese a causa degli effetti del Coronavirus”.

La CIDEC, dunque, esprime una valutazione differenziata sulle novità ormai prossime o allo studio degli uffici comunali: se, da un lato, secondo il presidente, la pedonalizzazione dei litorali di Barcarello, Mondello, Vergine Maria, Acquasanta, Arenella e Bandita potrà soltanto giovare alla città, permettendo a residenti e turisti di approcciare il mare e riscoprire la costa, con evidenti ricadute positive per bar, gelaterie, ristoranti e flussi di visitatori, dall’altro la chiusura alle auto di aree quali piazza Croci si presenta come un’incognita, al pari del tratto di piazza Sturzo interessato dal piano.

 “Prendiamo atto con soddisfazione del recepimento delle nostre proposte in merito alla creazione di nuovi parcheggi, una necessità che la CIDEC ha sempre sostenuto – afferma Bivona – però vorremmo maggiore chiarezza sulle quattro aree destinate ai posteggi, che rappresentano un elemento focale per il commercio”.

Analizzando le novità punto per punto, infine, la CIDEC plaude all’annunciata chiusura di piazza Indipendenza, per via dell’interesse storico – monumentale che la caratterizza, ma chiede di valutare con maggiore attenzione la vicina zona di piazza Ingastone, anch’essa oggetto di una possibile pedonalizzazione “da attuare – secondo il presidente Bivona – solo se il percorso a piedi all’interno della Zisa sarà servito da un piano parcheggi realmente adeguato alle esigenze di un’area densamente popolata e a vocazione fortemente commerciale e turistica”.

 


Fonte notizia: https://www.cidecpalermo.it/


CIDEC | Palermo | Salvatore Bivona | Comune | pedonalizzazione | commercio | traffico |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Mafia City H5: borders set by the mafia bosses that controlled the territory


Fabrizio Palermo: Fortune nomina l’AD e DG DI CDP “Businessperson of the Year”


DISCIPLINA SUL COMMERCIO, CIDEC SICILIA : "BENE L'INTERLOCUZIONE CON L'ASSESSORE MIMMO TURANO". L'ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA CHIEDE DI VALORIZZARE LE AREE PRIVATE PER I MERCATI E LE FIERE


Fabrizio Palermo ad Ancona: i dettagli della cooperazione CDP-Regione Marche


Fabrizio Palermo: il nuovo assetto di Cdp sul modello francese


Digital Finance Community Week: Fabrizio Palermo illustra i piani di CDP


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

RIORGANIZZAZIONE STRUTTURALE DELLE RSA E MEDICINA TERRITORIALE: LA UIL PENSIONATI SICILIA INDICA LE PRIORITÀ DELLA RIFORMA SANITARIA

 RIORGANIZZAZIONE STRUTTURALE DELLE RSA E MEDICINA TERRITORIALE: LA UIL PENSIONATI SICILIA INDICA LE PRIORITÀ DELLA RIFORMA SANITARIA
Una necessità espressa nel corso dei lavori del consiglio regionale della UILP UIL Sicilia, ai quali sono intervenuti, in videoconferenza, il segretario generale della Uil Pensionati nazionale Carmelo Barbagallo, Luisella Lionti e Claudio Barone, rispettivamente segretario organizzativo e segretario generale della Uil Sicilia. "La Sicilia necessita di una riforma sanitaria che preveda, in primis, la riduzione del ricorso all'ospedalizzazione e l'attivazione di una rete di medicina di prossimità su tutto il territorio":  lo afferma Antonino Toscano, segretario generale della Uil Pensionati Sicilia.Una richiesta espressa nel corso dei lavori del consiglio regionale della UILP UIL Sicilia, ai quali sono intervenu (continua)

DISCIPLINA SUL COMMERCIO, CIDEC SICILIA : "BENE L'INTERLOCUZIONE CON L'ASSESSORE MIMMO TURANO". L'ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA CHIEDE DI VALORIZZARE LE AREE PRIVATE PER I MERCATI E LE FIERE

DISCIPLINA SUL COMMERCIO, CIDEC SICILIA :
L'organizzazione datoriale annovera al proprio interno il più alto numero di ambulanti tra le associazioni di categoria "Dopo venti lunghi anni, finalmente la politica affronta il nodo cruciale del Testo Unico del Commercio, uno strumento di fondamentale importanza per ridare slancio al settore in Sicilia": con queste parole, il presidente regionale della CIDEC Salvatore Bivona commenta i primi esiti dell'interlocuzione tra l'assessorato al ramo e le associazioni di categoria in merito alle integrazioni a (continua)

LA UILPA SICILIA SI AFFIDA ALLE INDICAZIONI DI UN'ESPERTA PER SENSIBILIZZARE I LAVORATORI AL VACCINO ANTI COVID 19

LA UILPA SICILIA SI AFFIDA ALLE INDICAZIONI DI UN'ESPERTA PER SENSIBILIZZARE I LAVORATORI AL VACCINO ANTI COVID 19
Si tratta della dottoressa Tiziana Maniscalchi, direttore facente funzione dell'Unità Operativa Complessa Medicina e Chirurgia di Accettazione e Urgenza degli Ospedali Riuniti "Villa Sofia - Vincenzo Cervello" di Palermo L'utilità della vaccinazione anti Covid 19 nella prevenzione delle morti e nel raggiungimento, nel più breve tempo possibile, dell'immunità di gregge.Al tema è dedicata una lettera informativa che la UILPA Sicilia e la UILPA Entrate regionale hanno trasmesso a iscritti e simpatizzanti, con l'obiettivo di sensibilizzare i lavoratori del pubblico impiego a sottoporsi al vaccino, ovviamente su base v (continua)

VACCINAZIONE SU BASE VOLONTARIA PER I LAVORATORI DEL PUBBLICO IMPIEGO, L’ASSESSORATO REGIONALE ALLA SALUTE VALUTA LA PROPOSTA DELLA UILPA SICILIA

 VACCINAZIONE SU BASE VOLONTARIA PER I LAVORATORI DEL PUBBLICO IMPIEGO, L’ASSESSORATO REGIONALE ALLA SALUTE VALUTA LA PROPOSTA DELLA UILPA SICILIA
Alfonso Farruggia e Raffaele Del Giudice, rispettivamente segretario generale della UILPA Sicilia e coordinatore regionale UILPA Entrate, hanno avviato un confronto con la dirigente Letizia Di Liberti Un incontro virtuale tra la Uil Pubblica Amministrazione Sicilia e la dottoressa Letizia Di Liberti, responsabile del dipartimento “Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico” dell’assessorato alla Salute della Regione Siciliana, per avviare un confronto in merito alla possibilità di somministrare i vaccini – su base volontaria – ai dipendenti pubblici, con particolare attenzione rivolt (continua)

UN INTERPELLO NAZIONALE COINVOLGE SOLO IL PERSONALE MASCHILE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA) CHIEDE CHIARIMENTI AI VERTICI DEL DGMC DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

UN INTERPELLO NAZIONALE COINVOLGE SOLO  IL PERSONALE MASCHILE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA) CHIEDE CHIARIMENTI AI VERTICI DEL DGMC DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
Per il segretario nazionale occorre evitare qualsiasi forma di discriminazione Il tema delle pari opportunità al centro dell’attenzione del segretario nazionale della Uil Pubblica Amministrazione Polizia Penitenziaria Armando Algozzino.In una nota trasmessa ai vertici  della direzione generale del Dipartimento della Giustizia Minorile e di Comunità, l’esponente sindacale chiede chiarimenti relativamente a un’anomalia verificatasi in merito a un interpello nazionale (continua)