Home > Primo Piano > Superare un lutto non è facile se il lutto viene negato

Superare un lutto non è facile se il lutto viene negato

scritto da: Di Renzo Regulatory Affairs | segnala un abuso

Superare un lutto non è facile se il lutto viene negato


Siamo nella fase 3 della più grande pandemia di questo secolo. Con se il Covid-19 ha fatto molte vittime e portato con se molti strascichi sulle persone che hanno lasciato le sale intensive degli ospedali. Traumi psicologici si riscontrano sulle persone che non hanno retto al lockdown e alla quarantena forzata. Molte di queste persone hanno paura ad uscire di nuovo, stanno subendo la sindrome della capanna e purtroppo molte di loro non hanno potuto salutare per l’ultima volta un parente o una persona cara, aggiungendo alla paura anche la depressione.

Superare un lutto è sempre difficoltoso, ma superarlo senza aver dato il giusto tributo e l’ultimo saluto alla persona scomparsa è un trauma insormontabile, una cicatrice che difficilmente si rimarginerà in breve tempo. Il rito del funebre è una fase fondamentale per la chiusura di una capitolo della nostra vita, è una dura esperienza che prima o poi dovremmo affrontare e la ritualità ci aiuta a superarla meglio , ad uscire dal lutto più velocemente. L’assenza di questo rito può rendere il lutto patologico e il tempo non sarà clemente nel placare il dolore.

Non è facile prepararsi alla morte, ma crescendo ci si prepara alla perdita delle persone più grandi e la perdita di un nonno, anche se dolorosa e straziante, viene piano piano accettata attraverso le fasi del lutto. Meno accettabile è la perdita improvvisa, inattesa e come in questo caso, con modi crudeli. In questo caso è il dolore è devastante.

Durante la chiusura totale e il confinamento in casa, causata dal Covid-19, tutte queste attività per iniziare a elaborare il lutto, sono mancate riportando dei strascichi psicologici devastanti e per le persone che hanno subito un lutto, sarà difficilissimo superare questa fase anche con il supporto psicologico per l’elaborazione .

La negazione del lutto porta a dei disturbi psicologici anche gravi e i terapeuti consigliano di effettuare anche dei riti post morte che possano aiutare la mente a liberarsi da questo peso. Una messa celebrativa per chi crede o una commemorazione in presenza delle persone più care possono aiutare a chiudere questa esperienza dolorosa. 

La condivisione del dolore sicuramente allevierà la fatica di portare un peso così grande e pesante.

lutto | superare lutto |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Quel figlio negato di Francesca Ognibene


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


-Brusciano Ferma la Festa dei Gigli Rispetto Giornata di Lutto Nazionale. Piena sintonia del Sindaco Giuseppe Montanile, Parroco Don Salvatore Purcaro e Comunità. (Scritto da Antonio Castaldo)


Facile.it: ecco quanto spendono le famiglie a Monza


Facile.it: ecco quanto spendono le famiglie a Parma


Nexus cambia nome e logo: da oggi si chiamerà Facile.it Mutui e Prestiti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Gli occhiali su misura sono dispositivi medici

Gli occhiali su misura sono dispositivi medici
Gli occhiali da vista sono dispositivi medici su misura in quanto vengono consegnati e realizzati dall'ottico, mediante composizione della lente e della montatura, su specifica prescrizione medica per un singolo paziente. L’occhiale da vista su misura è composto da un accessorio (la montatura) e da dispositivi di serie (le lenti). Il prodotto finale, frutto dell’operazione di montaggio impatta la capacità visiva dell’utilizzatore al punto di compensare le ametropie.Questi prodotti sono oggi disciplinati dalla Direttiva 93/42/CEE e dal Regolamento 2017/745 UE. A partire da maggio 2021l questa suddetta direttiva sarà (continua)

Regole e rischi della pubblicità dei medicinali omeopatici

Regole e rischi della pubblicità dei medicinali omeopatici
La normativa vigente in materia di pubblicità dei medicinali omeopatici deriva dal D.lgs. 219/2006 e dalle modifiche introdotte con il D.lgs. n. 274 del 29 dicembre 2007. Si definisce medicinale omeopatico ogni medicamento ottenuto utilizzando sostanze di origine minerale, chimica, vegetale, animale e biologica secondo processi di produzione specifici indicati nelle farmacopee ufficiali. I medicinali omeopatici attualmente in commercio in Italia hanno goduto delle disposizioni transitorie definite dall’art. 20 del D.lgs. 219/2006 che ha permesso ai prodotti già presenti sul mercato alla data del 6 giugno 1995 di rimanere in commercio, in virtù di una disposizione ope legis. La Procedura di rinnovo dell’autorizzazione ope legis (Legge n. 190/2014) ha consentito (continua)

Dispositivi di protezione individuale (DPI) – l’ottenimento della marcatura CE

Dispositivi di protezione individuale (DPI) – l’ottenimento della marcatura CE
I DPI rientrano tra quelle categorie di prodotti che si sono rivelati di fondamentale importanza nella gestione dell’emergenza Covid-19: tra questi si annoverano maschere filtranti e visiere protettive.In questo articolo illustreremo quanto richiesto ai fabbricanti per poter marcare CE i DPI ai sensi del Reg. UE 2016/425. Questo per consentire anche agli altri operatori coinvolti nella filiera com (continua)

La Sorveglianza post-commercializzazione nel passaggio dalla Direttiva al Regolamento

La Sorveglianza post-commercializzazione nel passaggio dalla Direttiva al Regolamento
Pur essendo già presente nella direttiva 93/42/CEE dei dispositivi medici (DM), il concetto di sorveglianza post-commercializzazione (sorveglianza, ndr) viene considerato uno degli aspetti più critici del Regolamento (UE) 745/2017 (MDR). Ciò che è cambiato nel passaggio da una normativa all’altra è il rigore con il quale vengono espressi i requisiti relativi a questo aspetto. La (continua)

Integratori, è sicuro comprarli su Amazon?

Integratori, è sicuro comprarli su Amazon?
Acquistare integratori alimentari su Amazon è sicuro e prendono tutte le precauzioni per far si che i prodotti venduti rispettino le normative europee. Il mio primo acquisto di un integratore alimentare su Amazon – un prodotto per il benessere di unghie e capelli – è stato oggetto di dubbi e perplessità da parte di tutti. Ti fidi? mi chiedevano. Sarà sicuro?E se fosse un prodotto contraffatto? L’arrivo di una confezione con l’etichettatura in spagnolo non ha certo contribuito a rabbonire gli animi, ma dopo 4 mesi di trattamento posso conferma (continua)