Home > News > Claudio Descalzi dà inizio al suo terzo mandato alla guida di Eni

Claudio Descalzi dà inizio al suo terzo mandato alla guida di Eni

scritto da: Pressreleasecd | segnala un abuso

Confermato alla guida di Eni: terzo mandato per l’Amministratore Delegato Claudio Descalzi


Il Consiglio di Amministrazione di Eni ha nominato Claudio Descalzi Amministratore Delegato e Direttore Generale per il suo terzo mandato, conferendogli "poteri di amministrazione con esclusione di specifiche attribuzioni che il CdA si è riservato, oltre a quelle non delegabili a norma di legge".

Claudio descalzi

Claudio Descalzi alla guida di Eni

Il Consiglio di Amministrazione di Eni ha nominato Claudio Descalzi Amministratore Delegato e Direttore Generale del gruppo. Si tratta del terzo mandato per il manager, che ha ricevuto i poteri di amministrazione della società con esclusione di specifiche attribuzioni che il Consiglio si è riservato, oltre a quelle non delegabili per norma di legge. Lo ha confermato Eni in una nota ufficiale emessa dopo la riunione dell'organo di gestione, controllato dal Tesoro tramite la Cassa Depositi con oltre il 30% delle quote complessive, e che era stato nominato in assemblea del 13 maggio a Roma. Claudio Descalzi, manager di origini milanesi, è in azienda dal 1981. Negli ultimi anni ha contribuito in prima persona al rilancio del settore degli idrocarburi all'interno del gruppo, guadagnandosi la fiducia di Eni e del Consiglio di Amministrazione. Classe 1955, è laureato in Fisica presso l'Università degli Studi di Milano. Dopo aver ricoperto il suo primo ruolo come Ingegnere di giacimento, ha dato il via a una carriera di successo nel settore energetico.

Claudio Descalzi: le tappe fondamentali della carriera

Claudio Descalzi è Project Manager di Eni dal 1981 al 1990: si occupa dello sviluppo delle attività nel Mare del Nord, in Libia, Nigeria e Congo. Nel 1990 viene nominato Responsabile delle attività operative e di giacimento in Italia. Il manager pone le basi per lo sviluppo di un modello innovativo che porta ad un notevole incremento della produzione. Tra il 2000 e il 2001 è Direttore dell'area geografica Africa, Medio Oriente e Cina, biennio nel quale Eni lancia il progetto Western Libyan Gas. In seguito, passa alla Direzione dell'area Italia, Africa e Medio Oriente, mentre è al contempo Consigliere di Amministrazione di diverse consociate Eni. Nel 2005 è Vice Direttore Generale di Eni nella divisione Exploration & Production. Claudio Descalzi viene nominato Amministratore Delegato nel 2014. È il primo europeo ad aver ricevuto il prestigioso premio internazionale SPE/AIME "Charles F. Rand Memorial Gold Medal 2012" dalla Society of Petroleum Engineers e dall'American Institute of Mining Engineers (AIME) per quanto concerne il settore dell'Oil & Gas.


Fonte notizia: https://www.adnkronos.com/soldi/economia/2020/05/14/eni-cda-nomina-descalzi-amministratore-delegato_r0XXMPbtntvF0D0A4R41IK.html


Claudio Descalzi | Eni |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il futuro di Eni: il focus dell’AD Claudio Descalzi su piano 2020-2023 e Road Map al 2050


Eni: assemblea degli azionisti, l’AD Claudio Descalzi: “2018, record della produzione”


Claudio Descalzi, al via il “Progetto Africa”: energia e agricoltura insieme per la sostenibilità


Il 2018 si conferma un’ottima annata per Eni: Claudio Descalzi commenta i risultati conseguiti


Le strategie di Eni: Claudio Descalzi soddisfatto della collaborazione con Sonatrach


Eni in Messico: l’Area 1 e altri progetti nelle parole dell’AD Claudio Descalzi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il futuro di Eni: il focus dell’AD Claudio Descalzi su piano 2020-2023 e Road Map al 2050

La nuova Eni disegnata da Claudio Descalzi: l'AD, a partire dai risultati 2019, illustra il piano d'azione 2020-2023 e la strategia che porterà il Gruppo nel 2050 ad essere sempre più sostenibile. Eni, i risultati 2019: il commento dell'AD Claudio Descalzi "Nel 2019 abbiamo conseguito risultati eccellenti, nonostante lo scenario decisamente negativo, caratterizzato da disco (continua)

Claudio Descalzi: Eni tra innovazione e trasformazione digitale

La tecnologia è sempre e solo uno strumento: per fare innovazione fondamentale è avere buone idee. L'opinione dell'AD di Eni Claudio Descalzi in un'intervista a "Morning Future". Trasformazione digitale in Eni: intervista all'AD Claudio Descalzi Spesso quando si parla di innovazione, la mente corre a nuove tecnologie, futuristiche. Ma quelli sono solo strumenti. La vera (continua)

Mediterranean Dialogues, l’intervento di Claudio Descalzi

Claudio Descalzi è intervenuto alla Mediterranean Dialogues, la conferenza dedicata ad una delle aree più rilevanti e delicate per la stabilità globale: si tratta della quinta edizione della manifestazione voluta dal Ministero degli Affari Esteri e dall'ISPI che anche quest'anno ha dedicato un focus al settore energetico e ai relativi rapporti tra i Paesi dell'area. Confere (continua)

Claudio Descalzi, al via il “Progetto Africa”: energia e agricoltura insieme per la sostenibilità

Eni, Coldiretti e Bonifiche Ferraresi lanciano il "Progetto Africa": l'AD Claudio Descalzi sottolinea il valore dell'iniziativa e parla dell'impegno del Gruppo nei Paesi in cui opera. Claudio Descalzi: Eni insieme a Coldiretti e Bonifiche Ferraresi nel "Progetto Africa" Onorati di far parte di questo progetto. Così l'AD Claudio Descalzi lo scorso 12 ottobre ha comme (continua)

Claudio Descalzi: Eni promuove l’economia circolare, tre best practice

Economia circolare, decarbonizzazione e sviluppo sostenibile: come ribadito in diverse occasioni dall'AD Claudio Descalzi, Eni si impegna da anni per incentivare la transizione energetica e fronteggiare il climate change, a salvaguardia del pianeta. Economia circolare, l'impegno di Eni: il commento dell'AD Claudio Descalzi "Siamo lontani dal contenere l'aumento delle temperature ben al d (continua)