Home > Primo Piano > FRANCESCA DONATO (LEGA): “LAMPEDUSA NON PUÒ ESSERE LA DISCARICA DEI BARCONI DEI MIGRANTI"

FRANCESCA DONATO (LEGA): “LAMPEDUSA NON PUÒ ESSERE LA DISCARICA DEI BARCONI DEI MIGRANTI"

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

 FRANCESCA DONATO (LEGA): “LAMPEDUSA NON PUÒ ESSERE LA DISCARICA  DEI BARCONI DEI MIGRANTI

L'europarlamentare addebita il degrado dell'isola "a chi l'ha abbandonata"


 

“Gli incendi provocati da ignoti ai barconi abbandonati dopo aver traghettato decine di clandestini a Lampedusa, nell’indifferenza del governo e del sindaco, sono solo il primo segnale di una situazione allo sbando": lo  afferma l’europarlamentare della Lega, Francesca Donato, che stigmatizza i gravi episodi avvenuti nell'isola. 

"Lasciare una comunità in balia del traffico di esseri umani, trattando le coste come fossero discariche e ignorando ogni richiesta di ripristino della legalità da parte dei cittadini - commenta -  non può che condurre a reazioni incontrollate: i siciliani non ne possono più e se ci saranno degenerazioni violente, questo governo ne sarà l’unico responsabile”.”.  

“Qui non siamo di fronte ad atti di violenza - aggiunge l'eurodeputata - ma ad un segnale di allarme che dovrebbe far svegliare il ministro dell’Interno e tutte le autorità competenti : i quotidiani sbarchi di clandestini stanno sfiancando la resistenza dei lampedusani, lasciati soli a gestire un afflusso incontrollato di individui destinatari di  risorse illimitate da parte dello Stato, mentre lascia alla fame migliaia di cittadini italiani”.

“Soltanto la Lega - conclude la Donato - aveva riportato l’ordine e la serenità nell’isola durante il precedente governo, poi tutto è ricominciato come prima se non peggio".

A proposito della visita odierna del ministro Giuseppe Provenzano, Donato auspica che  "inizi ad occuparsi degli italiani del Sud, offrendo soluzioni concrete che sollevino finalmente Lampedusa e la Sicilia dall’onere ormai insostenibile di essere il centro ufficiale di smistamento dei clandestini, sul quale gli scafisti e i loro mandanti possono sempre contare". 

Lampedusa | Lega | Francesca Donato | Giuseppe Provenzano | governo | ministro | violenza | isola |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La bellissima Francesca Dellera racconta l’intenso corteggiamento da parte della star internazionale Prince


Lampedusa dal passaggio dei capidogli alla festa popolare della Madonna di Portu Salvo .


Consigli di cheff e cuochi di Lampedusa per una buona grigliata


Spiagge, mare e luoghi di Lampedusa, un’isola nel centro del mediterraneo.


Come organizzarsi una vacanza con gli strumenti che offre internet, cercando di spendere il meno possibile ma evitando bufale e imbrogli di rete.


Stella del cinema italiano, la sensuale attrice Francesca Dellera torna a raccontarsi in un’intervista


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

NUBIFRAGIO A PALERMO, IL PRESIDENTE DEL COLLEGIO DEI GEOMETRI CARMELO GAROFALO: “GIUNTA E CONSIGLIO COMPIANO UNA PASSEGGIATA NEI LUOGHI DEL DISASTRO PER CAPIRE COME SI VIVE IN UNA CITTÀ TOTALMENTE DISFUNZIONALE”

NUBIFRAGIO A PALERMO, IL PRESIDENTE DEL COLLEGIO DEI GEOMETRI CARMELO GAROFALO: “GIUNTA  E CONSIGLIO COMPIANO  UNA PASSEGGIATA NEI LUOGHI DEL DISASTRO PER CAPIRE COME SI VIVE IN UNA CITTÀ TOTALMENTE DISFUNZIONALE”
"La Circonvallazione - spiega - è in realtà un'arteria di collegamento: i palermitani pagano le conseguenze di scelte prive di buon senso" “Sarà l’inchiesta della Procura a fare luce su quanto accaduto ma certo è che gli allagamenti che si sono verificati nelle arterie principali consegnano una città con evidenti problemi di sicurezza, al netto del carattere eccezionale di certi eventi naturali”: sul nubifragio abbattutosi a Palermo interviene il presidente provinciale del Collegio dei Geometri e Geometri laureati Carmelo Garof (continua)

MAREDOLCE, AL VIA L’ATTIVITÀ DEGLI ANZIANI PRESSO IL CAMPO DI BOCCE DI BRANCACCIO A PALERMO

MAREDOLCE,  AL VIA L’ATTIVITÀ DEGLI ANZIANI  PRESSO IL CAMPO DI BOCCE DI BRANCACCIO A PALERMO
L’avvio delle iniziative di aggregazione sociale ha visto la presenza dell’Associazione Nazionale di volontariato di Protezione Civile, “San Marco” che ha monitorato lo svolgimento delle attività Promuovere l‘invecchiamento attivo, l’attività fisica, la socialità e lo scambio intergenerazionale.  È all’insegna di questi obiettivi che è stato realizzato il campo da bocce all’interno degli spazi del Castello di Maredolce a Palermo, in vicolo del Castellaccio nell’area di Brancaccio, dove gli anziani hanno iniziato – nel pieno rispetto delle indicazioni di protezione individual (continua)

MANIFESTO CONTRO PIZZO E USURA, ANCHE LA CIDEC SICILIA TRA LE ASSOCIAZIONI FIRMATARIE

 MANIFESTO CONTRO PIZZO E USURA, ANCHE LA CIDEC SICILIA TRA LE ASSOCIAZIONI FIRMATARIE
Lo rende noto il presidente regionale Salvatore Bivona “A Palermo come nel resto della Sicilia, anche la CIDEC è in prima linea nel contrasto a qualsiasi forma di illegalità e ripudia il pizzo e l’usura, nella piena convinzione che le attività mafiose rendano asfittica l’economia, privando della dignità commercianti e imprenditori”: con queste parole, il presidente della Confederazione Italiana Esercenti Commercianti Sicilia Salvatore Bivona prec (continua)

Crisi degli studi legali, Cgil Fp e Uilpa rispondono alle proteste degli avvocati : "Le esigenze legate alla sicurezza continuino a rappresentare la priorità"

Crisi degli studi legali, Cgil Fp e Uilpa rispondono alle proteste degli avvocati :
Le due sigle sindacali, rappresentate a Palermo da Anna Maria Tirreno e Alfonso Farruggia, chiedono tuttavia soluzioni che tengano anche in considerazione le esigenze dei professionisti “L’attuale condizione di disagio economico e professionale dell’avvocatura palermitana e , più in generale, siciliana, non ci lascia di certo indifferenti, tuttavia riteniamo che pure in questa fase di progressivo allentamento del lockdown la sicurezza debba continuare a rappresentare la priorità assoluta, anche negli ambienti giudiziari”: con queste parole, Anna Maria Tirreno, componente della se (continua)

L' AUTRICE PALERMITANA GIOVANNA GEBBIA INCONTRA I LETTORI PER LA FIRMA DELLE COPIE DEL LIBRO “SULLE TRACCE DEL PASSATO”

L' AUTRICE PALERMITANA GIOVANNA GEBBIA INCONTRA I LETTORI PER LA FIRMA DELLE COPIE DEL LIBRO “SULLE TRACCE DEL PASSATO”
La protagonista, Leda, conduce il lettore attraverso luoghi quali Tusa, Castel di Lucio, San Mauro Castelverde, Petralia Soprana, Alimena, Vizzini, Palma di Montechiaro, Sant’Angelo Muxaro, Vicari, Santa Margherita Belice, Marsala e Ustica Tredici tappe che raccontano un viaggio articolato in altrettanti luoghi del cuore in una Sicilia per molti versi sconosciuta : l'autrice palermitana Giovanna Gebbia ha scelto di omaggiare la bellezza dell'isola per il suo debutto letterario con il libro “Sulle tracce del passato”,  pubblicato dalla casa editrice Intrecci di Roma. Al centro della narrazione, le emozioni di un passat (continua)