Home > Cultura > L’efficacia drogante della “cannabis light”

L’efficacia drogante della “cannabis light”

scritto da: Carletta | segnala un abuso

L’efficacia drogante della “cannabis light”

Dopo una prima sentenza di maggio 2019, una nuova sentenza (46236/2019) ribadisce che la cannabis light va sequestrata a meno che non si possa provare l’assenza di “efficacia drogante”


Nel maggio 2019 una prima della sentenza della cassazione stabiliva che la vendita al pubblico della cannabis costituisce reato in ogni caso, includendo quindi la “cannabis light”. Ricordiamo che la cannabis light è quella con un contenuto di THC (l’allucinogeno contenuto nella marijuana) inferiore allo 0.6%.

Una nuova sentenza della Corte di Cassazione ora ribadisce che la cannabis light in commercio va sequestrata, a meno che non si possa provare che non abbia “efficacia drogante”. E la cannabis light, sebbene più “leggera” di quella “normale”, efficacia drogante ce l’ha.

Inoltre bisogna comprendere due fatti fondamentali:

1) La soglia dello 0.6% è stabilita per la il prodotto coltivato, non per quello commercializzato sotto forma di sigaretta, torta, lecca lecca, cioccolatino, birra, ecc. quindi il prodotto in commercio, dopo la lavorazione, potrebbe benissimo superare la soglia;

2) Non è né difficile né impossibile acquistare una maggiore quantità di cannabis light e, con modalità fai-da-te, aumentare la concentrazione in modo da ottenere un nuovo prodotto con caratteristiche simili a quelle illegali.

Non è da trascurare, a nostro giudizio, un terzo fattore: è opportuno o educativo abituare i giovani a prodotti a base di cannabis? In futuro prossimo potrebbe essere completamente legale (come in diversi stati degli USA) e quindi sarebbero molti di più quelli desiderosi di provare la cannabis “quella vera”. Vogliamo veramente far abituare i nostri giovani alla droga? Far loro credere che sia una cosa normale e accettabile?

Ricordiamo inoltre i noti test della rivista “Quattroruote” che ha comparato le capacità al volante di chi aveva assunto cannabis light e di chi era invece sobrio: tempi di reazione allungati, errori in frenata, falsi allarmi, percezione distorta della velocità. È Bene sottolineare che tutti questi effetti vanno classificati come “allucinazioni”, cioè distorsioni della percezione spazio-temporale.

La Chiesa di Scientology ha sempre pensato che la strada più giusta per risolvere il problema planetario dell’uso di droga, sia la prevenzione. La Chiesa sostiene infatti la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga”, associazione che organizza eventi pubblici e lezioni nelle scuole informativi sugli effetti dannosi degli stupefacenti. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

 

Scientology | Droga | Un mondo libero dalla droga | L Ron Hubbard | Cannabis light | Cassazione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Una recente sentenza della Cassazione rimette in discussione lo smercio di “cannabis light”


"Baccalà Fest" presso Daniele Gourmet ad Avellino in Viale Italia 233 Lunedì 8 Luglio alle ore 20.30


Crewlink visita l’Italia! Inizia la tua carriera come personale di cabina con Crewlink a bordo della compagnia aerea preferita dell’Europa, Ryanair


LA VERITÀ SU SCIENTOLOGY


IL 12 NOVEMBRE GRANDE APPUNTAMENTO CON IL TINC DAY 2015 A FIRENZE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un buon motivo per diffondere “ La Via della Felicità”

Un buon motivo per diffondere “ La Via della Felicità”
A volte ci si può sentire come foglie trascinate dal vento lungo una strada sporca, ci si può sentire come un granello di sabbia in trappola. Ma nessuno ha mai detto che la vita sia una cosa calma e ordinata: non lo è. Lo scopo è quello di vivere in un mondo più felice, nello stesso mondo in cui molte persone sembra invece ne abbiano perso, oltre il senso, anche il sentiero per ritrovarlaLa felicità consiste nell'impegnarsi in attività di valore, ed esiste solo una persona che può dire con certezza cosa ti farà felice: te stesso!I 21 precetti contenuti nel piccolo libro della via della felicità, sono, in realtà, (continua)

Diritti Umani: una campagna sociale di informazione per ricordare le vittime dell'olocausto

Diritti Umani: una campagna sociale di informazione per ricordare le vittime dell'olocausto
“ Gioventù per i diritti Umani”, è una campagna di informazione sui Diritti Umani e sulla dichiarazione universale degli stessi. I volontari della Toscana sono attivi con il programma di educazione che l'Organizzazione Uniti per i Diritti Umani ( UHR) promuove in tutto il mondo al fine di incoraggiare gruppi ed organizzazioni affini, ad integrare l'istruzione sui diritti umani nei loro programmi che si rivolgono alle comunità. Il 27 u.s. sono state celebrate le vittime del terribile massacro dell'olocausto nei campi di sterminio tedeschi, in cui furono violati tutti i Diritti Umani di milioni di persone.Dopo la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, nel 1948, infinite associazioni si sono costituite alla scopo di educare i popoli su questo soggetto affinchè ciò che è stato nella Gemania nazista non debba accadere m (continua)

L' importanza di sapere la verità sulla droga

L' importanza di sapere la verità sulla droga
Fin dal primo lockdown il gruppo dei volontari ha organizzato sul web, webinar informativi aperti a tutti per educare le persone e far loro comprendere come in realtà la droga distrugge una vita Tutte le droghe sono pericolose. Le droghe arrestano tutte le sensazioni, quelle piacevoli e quelle non volute. E mentre potrebbero avere un valore a breve termine nel trattamento del dolore, esse eliminano l'abilità e la prontezza e rendono confuso il pensare.Le droghe privano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere. Uno può scegliere se morire con la dr (continua)

La droga è entrata nella cultura giovanile, cosa si fa a Firenze in questo momento a riguardo?

La droga è entrata nella cultura giovanile, cosa si fa a Firenze in questo momento a riguardo?
Poiché in questo momento non è possibile essere presenti nelle piazze, nelle scuole e nei centri di aggregazione giovanile per i noti problemi legati al Covid 19, i Volontari della campagna organizzano webinar on line dove danno preziose informazioni sui pericoli delle droghe. Alcune volte lo sforzo di portare avanti qualsiasi iniziativa di valore sociale sembra vanificato dalle grosse dimensioni del problema, ma rimane il fatto che per quanto esile possa apparire tale sforzo - è nostro compito fare qualcosa al riguardo dell'aiutare i giovani in particolare e la società in generale.

E' appurato che il miglior deterrente contro l'abuso di droghe sia la preve (continua)

Droga, fatti che devi conoscere

Droga, fatti che devi conoscere
Lo scopo dei volontari è quello di illuminare il lettore che, provvisto di queste informazioni può prendere la decisione di vivere una vita libera dalla droga. La fondazione internazionale per Un Mondo Libero dalla Droga diffonde, in ogni parte del mondo, materiali informativi di prevenzione all'uso di droga.I volontari di Firenze attraverso la campagna sociale La Verità sulla Droga, si impegnano in tutta la Toscana ma, in questo momento anche a livello Nazionale utilizzando il formato webinar, affinchè questi materiali vengano diffusi a più persone poss (continua)