Home > Economia e Finanza > MANIFESTO CONTRO PIZZO E USURA, ANCHE LA CIDEC SICILIA TRA LE ASSOCIAZIONI FIRMATARIE

MANIFESTO CONTRO PIZZO E USURA, ANCHE LA CIDEC SICILIA TRA LE ASSOCIAZIONI FIRMATARIE

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

 MANIFESTO CONTRO PIZZO E USURA, ANCHE LA CIDEC SICILIA TRA LE ASSOCIAZIONI FIRMATARIE

Lo rende noto il presidente regionale Salvatore Bivona


“A Palermo come nel resto della Sicilia, anche la CIDEC è in prima linea nel contrasto a qualsiasi forma di illegalità e ripudia il pizzo e l’usura, nella piena convinzione che le attività mafiose rendano asfittica l’economia, privando della dignità commercianti e imprenditori”: con queste parole, il presidente della Confederazione Italiana Esercenti Commercianti Sicilia Salvatore Bivona precisa che anche l’associazione di categoria, che annovera al proprio interno un elevato numero di ambulanti, figura nel novero delle organizzazioni firmatarie del Manifesto contro il racket, sottoscritto nei giorni scorsi daAgci Sicilia, Ance Sicilia, Casartigiani Sicilia, Confapi Sicilia, Confcommercio Sicilia, Confcooperative Sicilia, Confesercenti Sicilia, Conflavoro PMI Sicilia, CNA Sicilia, Confartigianato Sicilia, Confimprese Sicilia, Sicindustria, Legacoop Sicilia, Unci Sicilia e Unicoop Sicilia.

“Abbiamo dato piena disponibilità all’adesione dal momento in cui ci è stata proposta  -  sottolinea Bivona -  ma, a causa di un mero errore di comunicazione, la nostra presenza non è stata evidenziata: ci scusiamo con i nostri associati, ribadendo tuttavia che i valori dei quali siamo da sempre promotori sono proprio quelli rappresentati dal Manifesto, ovvero rispetto delle regole, collaborazione con le forze dell’ordine e libertà dai condizionamenti imposti dalla mafia”.

“La CIDEC – aggiunge  – sposa tutti i punti del Manifesto e si impegna anche a diffondere, sia tra i propri associati che attraverso i canali di comunicazione dei quali dispone, tutti i contenuti del documento”.

“In questo momento di fortissimo disagio economico per i commercianti e gli imprenditori a causa delle conseguenze del Coronavirus conclude il presidente vogliamo ribadire loro la nostra vicinanza, invitandoli, semmai ve ne fosse bisogno, a scegliere sempre la legalità come unica strada possibile da percorrere”.

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

NUOVE AREE PEDONALI A PALERMO, LA CIDEC CHIEDE CHIARIMENTI SULLE DELIMITAZIONI : “FORTE IMPATTO SUL COMMERCIO"


CONFEDERCONTRIBUENTI, L' USURA NON SI COMBATTE CON PROVOCAZIONI MA CON PROPOSTE ED AZIONI A FAVORE DELLE VITTIME


ABITI DA SPOSA : MARIE LAPORTE 2014 BOHEMIAN CHIC COLLECTION


Mandrarossa Vineyard Tour 2017


CONFEDERCONTRIBUENTI INVIA LETTERA AL PRESIDENTE MATTARELLA PER SOLLECITARE NOMINA COMMISSARIO ANTI-RACKET E ANTI-USURA


INTERESSANTI abiti da festa CHEAP


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

BUONI PASTO E LAVORO AGILE, LA UILPA ACCUSA I VERTICI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE IN SICILIA

BUONI PASTO E LAVORO AGILE, LA UILPA ACCUSA I VERTICI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE IN SICILIA
Il coordinatore regionale UILPA Entrate Raffaele Del Giudice ha trasmesso una lettera ad Alfonso Farruggia e Renato Cavallaro, rispettivamente segretario generale UILPA Sicilia e coordinatore nazionale UILPA Entrate Lavoratori dell’Agenzia delle Entrate penalizzati e privati dei buoni pasto e di rimborsi forfettari o straordinari.Lo denuncia, in una nota, il coordinatore regionale della UILPA Entrate Raffaele Del Giudice che illustra i disagi subiti dai dipendenti a seguito dell’introduzione dello smart working per via dell’emergenza sanitaria.“Malgrado i mutamenti improvvisi imposti dall’epidemia c (continua)

PALERMO, LA CIDEC VISITA “BORGO STRAFALÉ” IN VIA IV APRILE

PALERMO, LA CIDEC VISITA “BORGO STRAFALÉ” IN VIA IV APRILE
Il presidente dell'associazione di categoria Salvatore Bivona ha definito l'iniziativa "uno straordinario progetto che mette insieme economia, coesione sociale e decoro urbano" “In qualità di presidente di un’associazione di categoria che tutela e valorizza il commercio e la creatività dei talenti locali,  e da cittadino palermitano,  sono molto orgoglioso delle energie e dell’impegno profusi dai partecipanti al progetto Borgo Strafalé , e mi auguro che esso diventi un modello sociale e produttivo al quale possano ispirarsi operatori economici, artigiani e libe (continua)

LAVORO AGILE E CAOS AL COMUNE DI PALERMO, IL COLLEGIO DEI GEOMETRI SOLIDALE CON IL SEGRETARIO ANTONIO LE DONNE : “DISAGI ANTECEDENTI L’EMERGENZA SANITARIA”

LAVORO AGILE E CAOS AL COMUNE DI PALERMO,  IL COLLEGIO DEI GEOMETRI SOLIDALE  CON IL SEGRETARIO ANTONIO LE DONNE :  “DISAGI ANTECEDENTI L’EMERGENZA SANITARIA”
Il presidente del Collegio dei Geometri e Geometri laureati Carmelo Garofalo da tempo sollecita il Comune ad avviare la digitalizzazione dei fascicoli edilizi “Le esternazioni del segretario generale del Comune di Palermo Antonio Le Donne in merito alle disfunzionalità legate all’organizzazione del lavoro in modalità agile confermano quanto il Collegio dei Geometri denuncia da tempo, con particolare attenzione rivolta al polo tecnico: la macchina amministrativa non risponde ai bisogni della collettività e ciò accadeva anche ben prima dell’emergenza sani (continua)

CASA CIRCONDARIALE DI AGRIGENTO, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE DI SERVIZIO DI MISSIONE

CASA CIRCONDARIALE DI AGRIGENTO, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE DI SERVIZIO DI MISSIONE
Agli inizi del mese di ottobre, una delegazione sindacale della UILPA Polizia Penitenziaria, capeggiata dal segretario nazionale Armando Algozzino, aveva già effettuato una visita presso la struttura: erano emersi disagi e criticità L’area amministrativa contabile della Casa Circondariale Petrusa di Agrigento versa in una condizione di disfacimento.È l’accusa che Armando Algozzino, segretario nazionale della Uil Pubblica Amministrazione Polizia Penitenziaria, rivolge alla direzione dell’Istituto, intervenendo in merito alla mancata remunerazione delle spettanze del servizio di missione compiuto dal personale della Polizi (continua)

COVID 19, I VIGILI DEL FUOCO DI CGIL CISL E UIL SICILIA SOLLECITANO I PREFETTI DI TUTTA L’ISOLA : “PIÙ GARANZIE E TUTELE,TROPPE UNITÀ IN QUARANTENA O CONTAGIATE”

COVID 19, I VIGILI DEL FUOCO DI  CGIL CISL E UIL SICILIA SOLLECITANO I PREFETTI DI TUTTA L’ISOLA : “PIÙ GARANZIE E TUTELE,TROPPE UNITÀ IN QUARANTENA O CONTAGIATE”
Le sigle sindacali lamentano risposte "evasive e insoddisfacenti" da parte della Direzione regionale Una nota indirizzata a tutti i prefetti della Sicilia per chiedere maggiori tutele  e sicurezza sul lavoro.La richiesta porta la firma dei sindacati dei Vigili del Fuoco di Cgil, Cisl e Uil regionali, che esprimono preoccupazione e invocano interventi per la categoria, definendo “assolutamente insoddisfacente” quanto messo in atto, ad oggi, per la loro salvaguardia e incolumità durante l’ (continua)