Home > Economia e Finanza > Andrea Mascetti: l’analisi sugli obblighi dichiarativi in sede di gara

Andrea Mascetti: l’analisi sugli obblighi dichiarativi in sede di gara

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

L’approfondimento legale dello Studio di Andrea Mascetti sulla questione relativa agli obblighi dichiarativi nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici


Tra i contributi proposti dallo Studio Legale guidato da Andrea Mascetti, un approfondimento dedicato al tema degli obblighi dichiarativi in sede di gara, questione che la Sezione V del Consiglio di Stato ha recentemente rimesso all'Adunanza Plenaria.

Andrea mascetti

Andrea Mascetti: lo Studio Legale esamina gli obblighi dichiarativi nei contratti pubblici

Con una dettagliata analisi fornita dall'Avvocato Alessandra Brignoli (Studio Legale di Andrea Mascetti), l'approfondimento pubblicato sul sito dello Studio affronta un tema da anni dibattuto in Italia riguardante la questione relativa a portata, perimetrazione ed effetti degli obblighi dichiarativi in capo ai soggetti che partecipano alle procedure pubbliche di affidamento. Tale materia è contenuta nell'articolo 80, comma 5, del D.Lgs. n. 50/2016, la cui interpretazione è stata da poco rimessa all'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato. Come illustrato dall'Avvocato, nello specifico la questione riguarda "l'individuazione dei presupposti per l'imputazione della falsità dichiarativa e delle differenze intercorrenti con l'omessa dichiarazione, ai sensi dell'art. 80, comma 5, lettere c) e f-bis)", per cui una parte della giurisprudenza qualifica l'obbligo come "servente ed essenzialmente strumentale", spiega l'Avvocato, "finalizzato cioè a mettere la stazione appaltante in condizione di conoscere tutte le circostanze rilevanti per l'apprezzamento dei requisiti di moralità e meritevolezza soggettiva". Dall'altro lato, invece, una differente interpretazione qualifica l'obbligo come "finale""l'obbligo", prosegue lo Studio Legale di Andrea Mascetti, sarebbe "dotato di autonoma rilevanza e l'omissione, la reticenza e l'incompletezza diventerebbero equiparabili alla decettività e alla falsità, in quanto figure di per sé sintomatiche di un grave illecito professionale".

Andrea Mascetti: lo Studio Legale analizza le cause della rimessione all'Adunanza Plenaria

Dalla duplice possibilità di interpretazione della questione, come spiegato nell'articolo di approfondimento dello Studio Legale di Andrea Mascetti, deriva la decisione di rinviare all'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato la questione concernente la portata, la perimetrazione e gli effetti degli obblighi dichiarativi in sede di procedure pubbliche di affidamento. Si legge nell'analisi, infatti, che all'Adunanza Plenaria sarà demandato "il compito di tipizzare - in senso sostanziale - le cause di esclusione conseguenti alla violazione degli obblighi dichiarativi". L'approfondimento aggiunge inoltre che la medesima Plenaria avrà il compito di fornire "parametri, limiti e regole" che rendano le cause di esclusione "ragionevolmente prevedibili e, quindi, sindacabili, in modo da limitare la disparità di trattamento tra gli operatori". Anche a causa del contrasto giurisprudenziale, prosegue lo Studio di Andrea Mascetti, si rileva una "ampia discrezionalità applicativa della P.A. delle cause di esclusione". All'Adunanza Plenaria viene chiesto, dunque, di esprimersi in modo tale da garantire all'Amministrazione di individuare un operatore economico affidabile e, allo stesso tempo, di permettere la "certezza delle regole di condotta imposte ai concorrenti della procedura di gara".


Fonte notizia: https://www.businesspost.eu/tag/andrea-mascetti/


Andrea Mascetti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Andrea Mascetti: le Fondazioni saranno punto di riferimento culturale dopo l’emergenza sanitaria


Tra Wikipedia e cellulari: l’emergenza lettura nell’intervista ad Andrea Mascetti (Cariplo)


Ambiti di competenza dell’avvocato Andrea Mascetti, titolare dell’omonimo Studio Legale


Italgas rinnova gli organi sociali: Andrea Mascetti tra i candidati al CdA


Fondazione Cariplo: Andrea Mascetti guida la Commissione arte e cultura


L’avvocato Marta Cipriani (Studio Legale Andrea Mascetti) si occupa della Legge Gelli - Bianco


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sicurezza in Azione: il progetto di Riva Acciaio vince il Premio AIM Sicurezza

Sicurezza in Azione: il progetto di Riva Acciaio vince il Premio AIM Sicurezza
Il progetto “Sicurezza in Azione” di Riva Acciaio ha coinvolto alcuni lavoratori degli stabilimenti di Cerveno e Sellero, vincendo il Premio Sicurezza indetto dall’AIM Il progetto di Riva Acciaio dedicato alla salute e sicurezza sul lavoro ha coinvolto i dipendenti di due stabilimenti. I dettagli e gli obiettivi di "Sicurezza in Azione"."Sicurezza in Azione": il progetto di Riva AcciaioGrazie al progetto "Sicurezza in Azione" realizzato per gli anni 2018 - 2019, Riva Acciaio si è aggiudicato il Premio Sicurezza promosso dall'Associazione Ital (continua)

La cultura deve essere fruibile e attrattiva: FME Education promuove l’utilizzo della tecnologia

La cultura deve essere fruibile e attrattiva: FME Education promuove l’utilizzo della tecnologia
FME Education e la ripartenza nazionale: la Casa Editrice è impegnata nella promozione del patrimonio culturale attraverso l’uso delle nuove tecnologie nel marketing culturale Il nostro Paese ha un ruolo primario nel settore culturale a livello mondiale. Consapevole dell'importanza storico-culturale nazionale, FME Education supporta la ripartenza del settore promuovendo e valorizzando la sinergia tra cultura e nuove tecnologie.FME Education: il patrimonio storico-culturale dell'ItaliaLa ricchezza storico-culturale del nostro Paese rappresenta una risorsa prezi (continua)

I requisiti della rivalutazione dei beni d’impresa illustrati da Massimo Rizza

I requisiti della rivalutazione dei beni d’impresa illustrati da Massimo Rizza
Il Decreto Legge n. 104 concede la rivalutazione di alcuni beni d’impresa: Massimo Rizza spiega nel dettaglio i requisiti del Decreto Legge n. 104 La misura introdotta dal Governo offre la possibilità di rivalutare determinati beni d'impresa. Massimo Rizza illustra nel dettaglio i requisiti stabiliti dal Decreto Legge n. 104Il Decreto Legge 104 spiegato da Massimo RizzaTra le diverse misure introdotte dal Governo a supporto di imprese e lavoratori per far fronte all'emergenza sanitaria, la rivalutazione dei beni d'impresa (Decreto (continua)

Pietro Vignali: nuove politiche a supporto di città, famiglie e donne

Pietro Vignali: nuove politiche a supporto di città, famiglie e donne
Piano casa, politiche familiari e di incentivazione per le donne: Pietro Vignali illustra le priorità per la ripartenza post Covid-19 Pietro Vignali spiega la necessità di introdurre nuove politiche a sostegno di famiglie e città per affrontare i cambiamenti causati dalla pandemia.La famiglia, Pietro Vignali: "Baluardo capace di opporsi alla pandemia"Come già sottolineato da Pietro Vignali, per reagire ai cambiamenti generati dalla pandemia è necessario attuare importanti interventi nelle città italiane. Una rigenerazi (continua)

Il team di Antonio Franchi al lavoro per la rivalorizzazione di Palazzo Ravasio

Il team di Antonio Franchi al lavoro per la rivalorizzazione di Palazzo Ravasio
Antonio Franchi è a capo della società che sta trasformando Palazzo Ravasio in un complesso sostenibile, innovativo e moderno The Residenze, società guidata da Antonio Franchi e specializzata nel settore immobiliare residenziale di alta gamma, è all'opera su un progetto il cui obiettivo è l'antico edificio veronese di Palazzo Ravasio.La storia di Palazzo Ravasio, edificio rivalorizzato dal team di Antonio FranchiLa società guidata da Antonio Franchi, The Residenze, ha preso in carico diversi progetti di ri (continua)