Home > Altro > GESTIONE DELLE MALATTIE CRONICHE NELL'ERA POST COVID-19. L'ESEMPIO DEL DIABETE

GESTIONE DELLE MALATTIE CRONICHE NELL'ERA POST COVID-19. L'ESEMPIO DEL DIABETE

scritto da: Motore sanita | segnala un abuso

Il prossimo martedì 7 luglio dalle ore 10 alle 13 si terrà in Piemonte il Webinar 'GESTIONE DELLE MALATTIE CRONICHE NELL'ERA POST COVID-19. L'ESEMPIO DEL DIABETE', organizzato da Motore Sanità.


https://www.motoresanita.it/wordpress/wp-content/uploads/2020/07/Facebook_Mobile-Copia.jpg

Sarà l'occasione per fare il punto su come prevenire precocemente la progressione della malattia diabete e le sue principali complicanze, progettare modelli di assistenza moderni e vicini alle persone con diabete, che utilizzino appropriatamente le innovazioni tecnologiche che rappresentano una sfida importante ed attuale per i Servizi Sanitari Regionali. 

PARTECIPANO: 

Gianluca Aimaretti, Direttore Dipartimento di Medicina Traslazionale (DiMET), Università del Piemonte Orientale Direttore SCDU Endocrinologia, AOU Maggiore della Carità, Novara 

Luigi Gentile, Direttore SC Diabetologia ASL Asti, Coordinatore Rete Endocrino-Diabetologica del Piemonte Orientale 

Carlo Bruno Giorda, Responsabile SC Diabetologia ASL TO5 e Coordinatore Rete Diabetologica Piemonte 

Ezio Labaguer, Presidente Coordinamento Associazioni fra Persone con Diabete Piemonte e Valle d’Aosta 

Massimo Mana, Presidente Federfarma Piemonte 

Salvatore Oleandri, Direttore SC Endocrinologia e Malattie del Metabolismo, Dipartimento Area Medica ASL Città di Torino 

Laura Poggi, Direttore Assistenza farmaceutica, integrativa e protesica, Regione Piemonte 

Franco Ripa, Direttore Programmazione Sanità Regione Piemonte 

Pier Riccardo Rossi, Membro Direttivo Provinciale SIMG Torino 

Alessandro Stecco, Presidente IV Commissione Sanità, Assistenza, Servizi Sociali, Politiche degli Anziani, Regione Piemonte 

Giuseppe Turchetti, Professore Economia e Gestione delle Imprese, Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa

Roberto Venesia, Segretario Regionale FIMMG Piemonte 


Claudio Zanon, Direttore Scientifico Motore Sanità

 

 

Per partecipare al Webinar del 7 Luglio, iscriviti al seguente link: https://bit.ly/2YQSpJK

 

 

Ufficio stampa Motore Sanità

comunicazione@motoresanita.it

Stefano Sermonti - Cell. 338 1579457 

Francesca Romanin - Cell. 328 8257693   

Marco Biondi - Cell. 327 8920962



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Si può battere sul tempo l’infezione da Sars Cov 2 grazie agli antivirali e ad una nuova organizzazione del territorio

8 maggio 2021 - È ormai acclarato che l’opportunità terapeutica dell’utilizzo degli antivirali contro l’infezione da Sar-Cov2 è tanto più efficace quanto prima si utilizzano tali rimedi fin dalle prime fasi dell’insorgenza dell’infezione. Le esperienze sul territorio nazionale, dalla Liguria alla Toscana alla Emilia-Romagna, dimostrano che laddove sono stati messi in campo modelli organizzativi che hanno previsto un coordinamento tra ospedale e territorio, i risultati dell’impiego precoce degli antivirali sono stati importanti. Ed è proprio sull’organizzazione a livello territoriale che si deve scommettere per fare in modo che queste terapie possono aiutare il sistema sanitario a sconfiggere il Covid. Lo hanno evidenziato gli esperti che si sono confrontati al tavolo organizzato da Motore Sanità dal titolo ‘IMPATTO ORGANIZZATIVO DELLE TERAPIE PER LA CURA DELL’INFEZIONE VIRALE DA COVID’ 8 maggio 2021 - È ormai acclarato che l’opportunità terapeutica dell’utilizzo degli antivirali contro l’infezione da Sar-Cov2 è tanto più efficace quanto prima si utilizzano tali rimedi fin dalle prime fasi dell’insorgenza dell’infezione. Le esperienze sul territorio nazionale, dalla Liguria alla Toscana alla Emilia-Romagna, dimostrano che laddove sono stati messi in campo modelli orga (continua)

L’8 maggio si celebra la Giornata mondiale del tumore ovarico In Italia 50.000 donne convivono con questa neoplasia.

L’appello di Women for Oncology Italy alle donne e alle istituzioni sanitarie: «Rivolgetevi a centri qualificati e che il test genetico BRCA sia dato a tutte le pazienti». 7 maggio 2021 - Il tumore ovarico è la malattia tumorale femminile meno conosciuta, più sottostimata, che colpisce ogni anno più di 5mila donne. E’ un tumore aggressivo e silenzioso, spesso viene diagnosticato in fase avanzata, nell’80% dei casi, con poche possibilità di guarigione, perché per questo tumore non esiste prevenzione. E’ considerato il più letale tra i tumori ginecologici,&n (continua)

Farmaci antivirali e Covid-19: “Anticiparne l’uso garantirebbe inferiore progressione dell’infezione, maggior recupero, minori ospedalizzazioni e ricoveri in terapia intensiva”

7 maggio 2021 - È stato appurato che l’utilizzo degli antivirali sia più efficace se effettuato sin dalle prime fasi dell’insorgenza dell’infezione da COVID-19. Ad oggi la terapia antivirale viene somministrata solo in ospedale e in fasi più avanzate della malattia. Evidenze cliniche hanno dimostrato come un uso anticipato di questi farmaci porterebbe ad una riduzione della progressione dell’infezione, una velocità di recupero maggiore, un minor ricorso all’ospedalizzazione e quindi una riduzione dei ricoveri in terapia intensiva. Con l’obiettivo di approfondire la tematica insieme a clinici, decisori, economisti sanitari e società scientifiche, Motore Sanità ha organizzato il webinar ‘IMPATTO ORGANIZZATIVO DELLE TERAPIE PER LA CURA DELL’INFEZIONE VIRALE DA COVID’, realizzato grazie al contributo incondizionato di GILEAD. 7 maggio 2021 - È stato appurato che l’utilizzo degli antivirali sia più efficace se effettuato sin dalle prime fasi dell’insorgenza dell’infezione da COVID-19. Ad oggi la terapia antivirale viene somministrata solo in ospedale e in fasi più avanzate della malattia. Evidenze cliniche hanno dimostrato come un uso anticipato di questi farmaci porterebbe ad una riduzione della progressione dell’infez (continua)

Invito stampa - Impatto organizzativo delle terapie per la cura dell'infezione virale da Covid - 6 maggio 2021, ore 11

giovedì 6 maggio, dalle ore 11 alle 13:30, si terrà il webinar, dal titolo: ‘Impatto organizzativo delle terapie per la cura dell'infezione virale da Covid’, organizzato da Motore Sanità. giovedì 6 maggio, dalle ore 11 alle 13:30, si terrà il webinar, dal titolo: ‘Impatto organizzativo delle terapie per la cura dell'infezione virale da Covid’, organizzato da Motore Sanità. Il webinar prende spunto dalle sollecitazioni provocate dalle tematiche legate alla lotta contro il virus Covid, che vertono essenzialmente sull’impatto organizzativo del trattamento (continua)

urante la prima ondata sono state garantite le cure ai pazienti oncologici. Lo studio CIPOMO: tasso di infezione tra i pazienti inferiore all’1%

30 aprile 2021 - La cura dei tumori ha subito un rallentamento dovuto alla pandemia da Covid-19: interventi chirurgici rimandati nella prima ondata, pazienti malati di tumore che non si sono presentati negli ospedali a fare chemioterapia per paura del Covid-19, liste di attesa notevolmente aumentate a causa della riconversione di alcune strutture ospedaliere in Covid hospital. Oggi è sempre più impellente il bisogno di rimettere la cura dei tumori al centro dell’agenda di Governo e ripensare ad un nuovo percorso dell’oncologia, che vada oltre l’ospedale. Perché oltre ai bisogni di cura, ci sono necessità sociali e perché alcune ricerche europee predicono per i prossimi anni un aumento del 20% della mortalità dei pazienti colpiti da tumore a causa della pandemia. 30 aprile 2021 - La cura dei tumori ha subito un rallentamento dovuto alla pandemia da Covid-19: interventi chirurgici rimandati nella prima ondata, pazienti malati di tumore che non si sono presentati negli ospedali a fare chemioterapia per paura del Covid-19, liste di attesa notevolmente aumentate a causa della riconversione di alcune strutture ospedaliere in Covid hospital. Oggi è sempre p (continua)