Home > Auto e Moto > Plasgomma supporta la sicurezza stradale con Guidare Oggi di Vincenzo di Michele

Plasgomma supporta la sicurezza stradale con Guidare Oggi di Vincenzo di Michele

scritto da: Alessia Mocci | segnala un abuso

Plasgomma supporta la sicurezza stradale con Guidare Oggi di Vincenzo di Michele


 Da Esanatoglia ( Mc) un investimento concreto per la sicurezza stradale: la singolare iniziativa  per la prevenzione degli incidenti stradali di una  grande industria nazionale specializzata nelle materie plastiche

Fatti e non parole, nessun discorso accademico e niente spot, ma solo un deciso contributo  finalizzato esclusivamente alla realizzazione  un libro sull’effettiva prevenzione contro i drammatici  incidenti mortali che si verificano con dolorosa costanza nelle strade del nostro Paese.  Questa in sintesi la singolare e meritevole iniziativa intrapresa da una grande  industria italiana  specializzata nello stampo delle componentistiche plastiche per  auto e moto.

Plasgommma  srl  con sede a Esanatoglia ( Mc) e protagonista di tale progetto decisamente innovativo, così si è espresso in una sua intervista: “Con Il libro “Guidare Oggi”  di Vincenzo Di Michele   abbiamo deciso di dare un chiaro ausilio a quegli argomenti non sempre approfonditi  come il trasporto su strada delle attrezzature turistiche e sportive (windsurf,barche e gommoni, roulotte, rimorchi di vario tipo), la circolazione dei S.U.V., camper, trattori agricoli, autocarri e furgoni. Inoltre, un argomento cui tenevamo particolarmente è stato  quello del motociclista, la sua condotta di guida, il suo abbigliamento e soprattutto l’analisi delle reali e annose  problematiche connesse proprio  al trasporto dei bambini sulle due ruote.

In effetti il libro  forte anche di   alcune storie estratte dagli opuscoli dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada e di un'immagine di copertina decisamente evocativa , vuole essere un chiaro messaggio per sensibilizzare l'utenza degli automobilisti ad un’accurata riflessione.  

L’autore del libro Vincenzo Di Michele, dopo aver menzionato degli argomenti specificatamente analizzati,  così ha commentato in merito alle sue intenzionali omissioni : “A cosa sarebbe servito trattare delle sanzioni e dei vari provvedimenti disciplinari? Non ho ritenuto ottimale tale scelta né tantomeno il discorso correlato all’ inasprimento delle pene. Al loro posto ho preferito inserire le testimonianze  dei familiari delle vittime della strada, le quali, oltre a essere delle brevi descrizioni di ciò che  è accaduto , esprimono tutta la drammaticità umano affettiva di chi purtroppo viene a trovarsi in tale situazione. Una citazione su tutte a emblema di tali paradossali avvenimenti  è proprio quella di due figli che rivolgendosi al pirata della strada,  gli hanno urlato a gran voce “La tua velocità ci ha reso orfani”.Con la speranza che questo libro sia di buon utilizzo a tutti i lettori.

Link utili:

http://www.plasgomma.com/

www.vincenzodimichele.it

Novità editoriale di Vincenzo Di Michele:
http://oubliettemagazine.com/2011/10/14/falsa-prigionia-di-mussolini-al-gran-sasso-testimonianze-inedite-per-una-storia-da-riscrivere-%E2%80%93-vincenzo-di-michele/

 

Alessia Mocci

Responsabile dell’Ufficio Stampa Vincenzo Di Michele

 

 


Fonte notizia: http://oubliettemagazine.com/2012/01/14/plasgomma-supporta-la-sicurezza-stradale-con-guidare-oggi-di-vincenzo-di-michele/


vincenzo di michele | plasgomma | guidare oggi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Salva la tua patente in caso di infrazione: dimostra la tua innocenza


Guida in sicurezza: la gestione del rischio stradale


Risarcimento sinistro stradale: cessione del diritto


A.I.F.V.S Onlus in udienza alla “IX commissione dei trasporti, poste e telecomunicazioni”, Alberto Pallotti: “Associazioni vittime vengano coinvolte in progetti per sicurezza stradale e controllo utilizzo fondi”


Stradamica, sicurezza stradale e divertimento


Intervista della radio La voce della Russia a Vincenzo di Michele ed al suo Io prigioniero in Russia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La brace dei ricordi di Giovanna Fracassi: il booktrailer diretto da Cristina Del Torchio

La brace dei ricordi di Giovanna Fracassi: il booktrailer diretto da Cristina Del Torchio
Fra tutte le poesie presenti nel libro è stata selezionata “Fiamma” per presentare nel booktrailer “La brace dei ricordi”. Con lo scorrere delle immagini di una danza di una ballerina classica in un’antica casa abbandonata lo spettatore potrà leggere i versi della poesia. “[…] Aspetterò/ per ascoltare/ il respiro della notte/ fra i crepitii delle pozze di ghiaccio/ quando l’erba sarà di candida rugiada/ ed i miei pensieri saranno la polvere dorata/ che incipria il bosco spoglio.// Allora il buio non farà più paura/ e il dolore non sarà più così aspro/ e i ricordi avranno il fruscio/ delle onde sui ciottoli/ e la carezza della terra argentea/ non sarà più un cu (continua)

Dramazon di Giulio Marchetti: il Natale in un’opera di forte contestazione

Dramazon di Giulio Marchetti: il Natale in un’opera di forte contestazione
“Dramazon” presenta l’istante prima di un possibile incidente stradale: un camion in consegna si muove veloce per la strada ghiacciata – i corrieri hanno tabelle di marcia controllate e gestite elettronicamente – sulle strisce pedonali Babbo Natale che istintivamente si libera del sacco dei regali da consegnare ai bambini per cercare di ripararsi dall’impatto. La scena è buia, notturna, mentre il camion è ben illuminato, i pacchetti sono quasi tutti ancora in volo. “Esistono due tipi di società, quelle che lavorano per provare a far pagare di più e quelle che lavorano per far pagare di meno. Siamo la seconda”. – Jeff BezosJeff Bezos, il fondatore di Amazon, è riuscito a fare di una idea geniale un vero e proprio impero finanziario e spesso è avvenuto, nel corso della civiltà umana, di osservare una particolare relazione tra l’incipit e la fine di qualsi (continua)

Uno strano Natale favola di Giovanna Fracassi tratta dal libro Nel magico mondo di nonna Amelia

Uno strano Natale favola di Giovanna Fracassi tratta dal libro Nel magico mondo di nonna Amelia
“Nel mondo magico di Nonna Amelia” è un libro di favole e filastrocche edito da Rupe Mutevole Edizioni nel 2021. L’autrice, Giovanna Fracassi, ha pensato di augurare Buon Natale a tutti i suoi lettori (adulti e piccini) con la pubblicazione della favola “Uno strano Natale”. “Nel mondo magico di Nonna Amelia” è un libro di favole e filastrocche edito da Rupe Mutevole Edizioni nel 2021. L’autrice, Giovanna Fracassi, ha pensato di augurare Buon Natale a tutti i suoi lettori (adulti e piccini) con la pubblicazione della favola “Uno strano Natale”. “Uno strano Natale” di Giovanna FracassiOggi bambini, visto che ormai non manca più molto a Natale, vi voglio racc (continua)

La letteralità e altri saggi sull’arte di François Zourabichvili: la presentazione di Cristina Zaltieri

La letteralità e altri saggi sull’arte di François Zourabichvili: la presentazione di Cristina Zaltieri
“La letteralità e altri saggi sull’arte” è uscito in Francia nel 2011 curato dalla filosofa francese specializzata nelle opere di Gilles Deleuze, Anne Sauvagnargues e pubblicato cinque anni dopo la morte del filosofo francese di origini armene François Zourabichvili (28 agosto 1965 – 19 aprile 2006) che, a soli 41 anni, ha deciso di interrompere la sua vita proprio come aveva fatto dieci anni prima Gilles Deleuze. È in uscita, nel 2022, per la casa editrice mantovana Negretto Editore, la traduzione di questa raccolta di saggi che raccoglie conferenze ed articoli selezionati da due amici di Zourabichvili, Philippe Simay e Kader Mokkaden. La quasi totalità dei saggi presenti nella pubblicazione sono inediti nei quali il tema centrale è l’arte. “[…] in molti di questi testi l’arte assume una centralità che si evidenzia in differenti modalità, sia divenendo oggetto di lettura filosofica in quanto considerata più capace della filosofia di essere all’altezza dell’evento reagendo ad esso in modo affettivo, immediato e non cognitivo; ma anche in quanto essa è una pratica di esperienza e di sperimentazione (le due stanno sempre intrecciate) a (continua)

Brain Friday di Giulio Marchetti: una provocazione per il Black Friday

Brain Friday di Giulio Marchetti: una provocazione per il Black Friday
“Brain Friday”, così come le altre opere di Marchetti, colpisce con ironia ma esilia il sorriso in uno stato di profonda inquietudine. Mentre la maggioranza della popolazione aspetta una giornata di sconti per acquistare prodotti che il più delle volte sono inutili – semplici accessori il cui scopo pare sia colmare il vuoto che si sente nel profondo – l’artista, nel suo angolo di mondo, rimugina e crea, guarda il presente con occhio lucido e traccia in modo preciso ciò che accade: il cervello che si acquista con i saldi nella giornata del venerdì nero. “Tu sei il consumista perfetto. Il sogno di ogni gerarca o funzionario della presente dittatura, che per tenere in piedi le sue mura deliranti ha bisogno che ognuno bruci più di quanto lo scalda, mangi più di quanto lo nutre, illumini più di quanto può vedere, fumi più di quanto può fumare, compri più di quanto lo soddisfa.” – Michele SerraLo scrittore e giornalista romano Michele Serra nel su (continua)