Home > Scuola e Università > La mensa post Covid: ai centri estivi si mangia in sicurezza con la Vivenda

La mensa post Covid: ai centri estivi si mangia in sicurezza con la Vivenda

scritto da: Jacopo_headline | segnala un abuso

La mensa post Covid: ai centri estivi si mangia in sicurezza con la Vivenda


Porzioni monodose e rispetto di tutte le disposizioni di sicurezza. È con queste semplici azioni che Vivenda Spa, azienda del Gruppo La Cascina che cura il servizio di ristorazione scolastica con 5.000 pasti al giorno per le scuole di Firenze, sta gestendo le mense di alcuni centri estivi del capoluogo toscano. Al momento sono oltre 300 i ragazzi ai quali sono destinate le preparazioni di Vivenda.

Grazie a dei contenitori termosigillati, le porzioni monodose sono preparate e confezionate dagli operatori del centro cottura Pertini di via Benedetto Croce nel pieno rispetto di tutte le norme e disposizioni di sicurezza previste dalla legge. Successivamente sono recapitate ai centri estivi con furgoni isotermici. In questo modo tutti i passaggi sono controllati e gestiti in piena sicurezza per dipendenti e bambini.

Massimiliano Leoni, Direttore di filiale Toscana e Umbria per la Vivenda Spa, dichiara: “Le attività estive dedicate ai ragazzi sono, per fortuna, ripartite e noi di Vivenda ci siamo fatti trovare subito pronti. Sicurezza e qualità sono come sempre in cima ai nostri pensieri: vogliamo assicurare ogni giorno piatti salutari e genuini preparati nel pieno rispetto delle nuove disposizioni legate all’emergenza sanitaria. Il ruolo della mensa, oggi più che mai, è centrale per tutti i bambini”.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Bambini senza pasto alle scuole di Ariccia


Serenissima Ristorazione, a Vercelli il nuovo sito testato contro il Covid-19


COVID e Cuore: nuovo portale web per supportare gli specialisti


COVID-19 e rischio coagulazione, nasce il primo registro italiano dei pazienti a cura degli scienziati della Fondazione Arianna Anticoagulazione


Emergenza Coronavirus e le difficili condizioni di noi medici lavoratori: la lettera aperta delle RSA ANMIRS


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

DEPOSITATA UFFICIALMENTE L'INTERROGAZIONE DEL SENATORE BINETTI SULLA FISCALITA' DEL TABACCO RISCALDATO

DEPOSITATA UFFICIALMENTE L'INTERROGAZIONE DEL SENATORE BINETTI SULLA FISCALITA' DEL TABACCO RISCALDATO
E' stata ufficialmente depositata l'interrogazione presentata dal senatore di Forza Italia Paola Binetti relativamente alla tassazione del tabacco riscaldato. Nel testo il senatore chiede "quali siano le motivazioni politiche e tecniche in base alle quali il Ministero dell'economia e delle finanze riconosce tuttora una tassazione ridotta sui prodotti del tabacco riscaldato, attesa l'assenza di evi (continua)

LA START UP ITALIANA EATOUR CONQUISTA L’UNWTO NEL CONCORSO DEDICATO AL TURISMO FOOD E SOSTENIBILITA’

LA START UP ITALIANA EATOUR CONQUISTA L’UNWTO NEL CONCORSO DEDICATO AL TURISMO FOOD E SOSTENIBILITA’
Innovare il settore del turismo attraverso la gastronomia e la sostenibilità. È l’obiettivo del concorso lanciato dall’UNWTO, agenzia delle nazioni unite e dall’Istituto di alta formazione Basque Culinary Center, dedicato a progetti in grado di imprimere cambiamenti sul futuro dell’industria dell’agro-alimentare nel settore turistico e della ristorazione. La start up italiana Eatour è tra le 5 fin (continua)

ENEGAN PRESENTA I RISULTATI DEL PROGETTO E-CUBE “La Banca dell’energia”

ENEGAN PRESENTA I RISULTATI DEL PROGETTO E-CUBE “La Banca dell’energia”
Un’iniziativa innovativa che parte dalla Gestione della CO2 fino alla produzione di energia da Fonte Rinnovabile passando dalla mobilità elettrica Un’idea innovativa volta a cambiare il concetto di gestione delle forniture elettriche relativamente alla CO2. È l’obiettivo che si pone di raggiungere E-cube, il nuovo ed innovativo progetto di Enegan – riconosciuto con un brevetto internazionale - legato alla condivisione di un sistema articolato che permette la nascita di clienti “particolari” in vista della smart city. L’iniziativa, raggiunta (continua)

ENEGAN LANCIA IL PROTOCOLLO PROTEGGIAMOCI

ENEGAN LANCIA IL PROTOCOLLO PROTEGGIAMOCI
Il progetto nasce con l’obiettivo di proteggere agenti e clienti dai pericoli di contagio da Covid-19 Si chiama ProteggiAMOci ed è un protocollo dedicato agli agenti di commercio per evitare i pericoli di contagio da Covid-19, assoluta novità nel settore a livello nazionale, e sviluppato da Enegan, trader di luce gas e telecomunicazioni. In un momento di emergenza come quello attuale ed in concomitanza con la Fase 2, che si traduce in parziale ripartenza di varie attività, l’azienda ha deciso di m (continua)

EUGENIO GIANI INCONTRA L’ASSOCIAZIONE RESIDENZE ANZIANI TOSCANA

EUGENIO GIANI INCONTRA L’ASSOCIAZIONE RESIDENZE ANZIANI TOSCANA
“Le Rsa toscane rappresentano un patrimonio importante per la nostra comunità e non possono essere messe alla berlina perché, alcuni, hanno avuto atteggiamenti non professionali. Non è un discorso di pubblico o privato, ma solo di etica e morale. Le Rsa, senza distinzione di gestione, che hanno operato correttamente, sono state in grado di amministrare la situazione senz (continua)