Home > Eventi e Fiere > 66° Puccini Festival La COMPAGNIA NAZIONALE DI DANZA STORICA incontra LA GRANDE OPERA

66° Puccini Festival La COMPAGNIA NAZIONALE DI DANZA STORICA incontra LA GRANDE OPERA

scritto da: Redazione spettacolo | segnala un abuso

66° Puccini Festival La COMPAGNIA NAZIONALE DI DANZA STORICA incontra LA GRANDE OPERA

La Compagnia Nazionale di Danza Storica di Nino Graziano Luca torna a Viareggio al 66° Festival Puccini


La Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca non si è mai fermata, anche durante il lockdown è riuscita a restare un punto di riferimento per chi ama la danza ed in generale la cultura proponendo gratuitamente on line corsi di danza classica e ballo, lezioni di Storia della Danza e Storia della Moda, premi letterari e di  pittura, con un'enorme partecipazione di appassionati da tutta Italia.

Adesso, dopo il grande successo dello scorso anno, la Cnds torna al Gran Teatro Puccini di Torre del Lago, con il Gran Ballo dell'800 al 66° Festival Puccini, che sarà allestito sotto forma di Suite, sabato 8 Agosto 2020, prima della Madama Butterfly con Shoko Okada nel ruolo di Cio Cio San e la regia di Manu Lalli. A firmare la regia del Gran Ballo è Nino Graziano Luca.

I “Nobili” e le “Dame” della Compagnia Nazionale di Danza Storica in eleganti frac e preziosi abiti con crinolina eseguiranno meravigliose Quadriglie, Contraddanze, Polonaise tratte dai manuali dei più celebri maestri del XIX secolo e dai più incantevoli film in costume - come Il GattopardoSissiOrgoglio e PregiudizioBecoming Jane  - usando un codice espressivo per la messa in scena rispettoso delle norme anti-covid, reinterpretato dal M° Nino Graziano Luca che lo ha attinto dalla storia.

I Maestri di Ballo in passato -ha affermato il M° Nino Graziano Luca - in molti casi non potevano toccare le mani dei Principi, delle Principesse o più in generale dei Nobili, mentre insegnavano loro le danze, per ragioni di rispetto del lignaggio di questi Signori. Il tocco delle mani era dunque sostituito da uno scambio del fazzoletto oppure dallo sguardo”.

Ed è a questo che ha pensato Nino Graziano Luca proponendo, per primo al mondo in tempo di Coronavirus, un metodo didattico ed artistico fondato sullo sguardo, applicato alle coreografie danzabili senza l’uso delle mani e rispettoso dell'originale disegno coreico tramandato dai Manuali dei Maestri del tempo. Suite dal Gran Ballo dell'800 è dunque frutto della passione intellettuale, dello slancio creativo e dell'accuratezza filologica delle ricerche di Nino Graziano Luca che plasma le indicazioni tratte dai testi dell’epoca in veri e propri capolavori del bello, facendole diventare patrimonio collettivo ed accessibile a tutti. Lo spettacolo, molto atteso per le suddette ragioni, sarà come sempre elegante, divertente ed emozionante anche per il repertorio musicale: da Puccini Verdi, da Strauss a Nino Rota, da Ziehrer a Purcell.

La Compagnia Nazionale di Danza Storica ritorna per il secondo anno al Festival Puccini di Torre del Lago dopo i successi di Schonbrunn a Vienna, del Teatro dell’Opera di Astraskhan in Russia, dello Sferisterio per il Macerata Opera Festival, della Reggia di Caserta e del Gran Ballo dell'800 per il Re e la Regina della Malesia a Kuala Lumpur allestito anche per i Cavalieri di Malta nel Palazzo Storico di La Valletta, a Budapest ed al Teatro dell’Opera, Teatro Sociale di Como.

Il giorno precedente, il 7 agosto, la Villa Paolina a Viareggio, ospiterà la Compagnia Nazionale di Danza Storica per il Ballo con Masterclass dal titolo "Le danze dei gran balli ottocenteschi".

Danza Storica | Nino Graziano Luca |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Federico Motta Editore: la storia del melodramma nell’opera di Puccini


STABAT MATER


MARTE IN DANZA II EDIZIONE


Roberto Bolle invita la Compagnia Nazionale di Danza Storica di Nino Graziano Luca a ballare con lui a “OnDance” lunedì 27 maggio a Milano


Danza del ventre: star internazionale Maryem Bent Anis


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Iniziate le riprese del film "Gli Speciali" di Daniele Malavolta con Claudio Del Falco, Luis Molteni, Martina Palladini e Gianluca Potenziani

Iniziate le riprese del film
Sono iniziate questa settimana a Roma le riprese del film “Gli speciali” diretto da Daniele Malavolta. Sono iniziate questa settimana a Roma le riprese del film “Gli speciali” diretto da Daniele Malavolta.Il film è una commedia d’azione di supereroi, in cui umorismo e citazioni metacinematografiche giocano un ruolo fondamentale.L'opera si ispira al mondo dei comics e della serialità televisiva, da Umbrella Academy a The Boys, da The Thick a Lobo, da Spider Ma (continua)

E' uscito Get Me Out, primo singolo del cantautore Eros

E' uscito Get Me Out, primo singolo del cantautore Eros
E' uscito il videoclip di "Get Me Out" il primo singolo di Eros, musicista e cantautore, che ha debuttato da qualche giorno su tutte le piattaforme musicali con un brano dal sound Rock misto a suggestioni sonore più moderne.Il brano parla di come un amore viscerale, verso qualcuno o qualcosa, possa condurre ad una profonda sofferenza e ad un annientamento tale da non lasciare v (continua)

Torna il Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime dal 12 al 14 ottobre

Torna il Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime dal 12 al 14 ottobre
Dopo il blocco forzato a causa del Covid-19, la XVI edizione del Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime, la manifestazione organizzata dall’associazione culturale Cinecircolo Romano Saranno presenti: GIORGIO TIRABASSI (Il grande salto), CIRO D'EMILIO (vincitore dello scorso anno con il film Un giorno all'improvviso), PHAIM BHUIYAN (Bangla), LEONARDO D'AGOSTINI (Il Campione), MARCO BONFANTI (L'uomo senza gravità), STEFANO CIPRIANI e LORENZO SISTO (Mio fratello rincorre i dinosauri), SIMONE CATANIA& (continua)

Il giovane Alberto Fabbretti stella nascente a New York

Il giovane Alberto Fabbretti stella nascente a New York
Il giovane attore Alberto Fabbretti, classe 1998 e cresciuto a Verona, dal 2018 si è trasferito a New York per riconcorrere il sogno americano e, dopo aver frequentato la scuola di recitazione Susan Batson Studio ha scritto, diretto, prodotto ed interpretato uno short movie dal titolo “36 Hours in New York”. Il giovane attore Alberto Fabbretti, classe 1998 e cresciuto a Verona, dal 2018 si è trasferito a New York per riconcorrere il sogno americano e, dopo aver frequentato la scuola di recitazione Susan Batson Studio ha scritto, diretto, prodotto ed interpretato uno short movie dal titolo “36 Hours in New York”.Al suo fianco, nei panni del protagonista Louis, anche: Marité Salatiel (continua)

Daniele Monterosi torna a "raccontare". Questa volta parla delle Olimpiadi

Daniele Monterosi torna a
Dal 24 luglio al 9 agosto, ritorna il format ideato da DANIELE MONTEROSI “Daniele racconta”, dedicato alle Olimpiadi 2020 Dopo il grande successo riscosso, prima online e poi finalmente live lo scorso mese, l’attore Daniele Monterosi ha deciso di rilanciare il suo riuscitissimo format “Daniele racconta”, e questa volta ha scelto proprio le Olimpiadi – che quest’anno si sarebbero dovute tenere a Tokyo dal 24 luglio al 9 agosto.Proprio negli stessi giorni in cui avremmo dovuto assistere ai tant (continua)