Home > Cultura > Il libretto “La Via della Felicità” protagonista in Sud Africa

Il libretto “La Via della Felicità” protagonista in Sud Africa

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

Il libretto “La Via della Felicità” protagonista in Sud Africa

70.000 copie del libretto “La Via della Felicità” sono state distribuite all’inaugurazione del mandato del presidente Cyril Ramaphosa.


All’inaugurazione del suo mandato, il 25 maggio 2019, il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha promesso di affrontare la corruzione e rilanciare l'economia in difficoltà del paese. Per aiutarlo a raggiungere i suoi obiettivi e garantire una celebrazione pacifica, i volontari e gli agenti di polizia hanno distribuito circa 70.000 copie del libretto “La Via della Felicità” alla folla che era accorsa a Pretoria per partecipare a questa storica occasione.

La Via della Felicità è il primo codice morale basato interamente sul buon senso. La prima pubblicazione risale al 1981, e lo scopo è di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’Uomo. La Via della Felicità inoltre detiene un record del Guinness dei Primati quale libro secolare più tradotto al mondo. Scritto da L. Ron Hubbard, fondatore della Chiesa di Scientology, riempie il vuoto morale in una società sempre più materialista, con 21 precetti fondamentali che guidano una persona ad un miglior tenore di vita.

I libretti sono stati consegnati ai partecipanti per tutta la notte quando sono giunti a Pretoria da tutta la nazione in autobus, alcuni erano arrivati già alle 3 del mattino per assicurarsi un posto nello stadio.

"È tempo per noi di realizzare il futuro che desideriamo", ha detto Cyril Ramaphosa alla folla di decine di migliaia di persone riuniti nello stadio. "È attraverso le nostre azioni ora che determineremo il nostro destino."

Ben consapevole che la sua elezione è stata "un mandato per costruire una nazione fondata sulla giustizia sociale", Ramaphosa ha sottolineato l'importanza di "trattare le persone con onore, dignità e rispetto". Questi stessi ideali fanno eco nelle pagine de La Via della Felicità: una guida di senso comune a una vita migliore scritta dall'autore e umanitario L. Ron Hubbard. La distribuzione dell'opuscolo durante l'inaugurazione ha comunicato il messaggio del nuovo presidente a migliaia di cittadini.

Il Precetto 10 della Via della Felicità, "Sostieni un governo che è stato creato ed opera per il bene di tutti”, recita: "In fin dei conti, sono il popolo ed i suoi rappresentanti politici quelli che sudano, si battono e sanguinano per il oro paese. Un governo non può sanguinare, non può neppure sorridere: è solamente un’idea dell’uomo. È l’individuo ad essere vivo: sei tu."


Fonte notizia: http://www.laviadellafelicita.org/


La Via della Felicità | The Way to Happiness | L Ron Hubbard | Sud Africa | Scientology |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

INSEGNARE I PRINCIPI MORALI OTTENENDO RISULTATI


Presentato con successo il libro di Don Franco Galeone


“Da’ il buon esempio” crea un effetto a catena.


Cosa si può fare per innalzare gli standard dei valori morali nella società?


Corso Gratuito Online La Via della Felicità


La via della felicità: il primo codice morale non religioso disponibile in 106 lingue.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’Olanda, un centro di produzione e smistamento europeo della droga

L’Olanda, un centro di produzione e smistamento europeo della droga
Quando si parla di traffico di droga in Europa, i Paesi Bassi sono tra le nazioni che si sentono nominare più di frequente. La cronaca di questi giorni ci racconta di un’operazione delle squadre mobili di Napoli e Caserta che hanno sgominato una banda di trafficanti di cocaina, il traffico avveniva tra l’Olanda e la Campania. Ovviamente si tratta di traffico gestito dalle famiglie mafiose della zona. C’è da chiedersi come mai la mafia vada a comprare la cocaina in Olanda piuttosto che direttamente dai produttori (continua)

Droga e incidenti stradali

Droga e incidenti stradali
Sono numerosi gli studi che testimoniano la stretta connessione tra assunzione di stupefacenti e incidenti stradali, ecco alcuni dati specifici. Non è difficile comprendere che guidare sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, incluso l’alcool e gli psicofarmaci ovviamente, incrementa di molto la probabilità di causare un incidente stradale. Ecco alcuni studi che mostrano numeri molto interessanti per capire l’entità del fenomeno. Studio francese (Marquet e altri): su 296 conducenti coinvolti in incidenti stradali il 14% era positi (continua)

I negozi di Lucca contro la droga

I negozi di Lucca contro la droga
I volontari di “Un Mondo Libero dalla Droga” hanno trovato dei validi alleati nei negozianti del centro di Lucca, che hanno aderito entusiasticamente alla campagna di prevenzione sulla droga. Lo scorso sabato 19 settembre chi passeggiava per il centro di Lucca avrà probabilmente notato le magliette celesti del gruppo di volontari dell’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga”, mentre facevano dono ai negozianti di espositori contenenti opuscoli per la prevenzione sulla droga. Piazza dell’Anfiteatro, Via Fillungo, Piazza San Michele, Piazza Napoleone, sono state il teatro dell’ini (continua)

I Ministri Volontari della Chiesa di Scientology si prendono responsabilità di un parco cittadino

I Ministri Volontari della Chiesa di Scientology si prendono responsabilità di un parco cittadino
Il Parco di Via Allori, situato nel Quartiere 5 di Firenze, verrà ripulito dai Ministri Volontari della Chiesa di Scientology la prossima domenica 27 ottobre 2020. Fin dalla fondazione del loro corpo, i Ministri Volontari della Chiesa di Scientology si sono presi l’impegno di mettersi al servizio delle loro comunità locali. A Firenze, i volontari hanno deciso di prendersi a cuore le sorti di un parco cittadino: si tratta dell’area verde che si affaccia su Via Allori, a Novoli, e che poi corre lungo la ferrovia. I parchi cittadini sono spesso frequenta (continua)

Arrestato lo spacciatore responsabile di una morte per overdose

Arrestato lo spacciatore responsabile di una morte per overdose
A Viareggio i carabinieri hanno arrestato lo spacciatore che avrebbe venduto la droga letale che ha ucciso Samuele Ventrella e mandato in coma il padre, Gerardo. La cronaca di agosto 2020 racconta che due uomini, padre e figlio, dopo aver assunto un mix di droghe avevano subito conseguenze drammatiche: il figlio 25enne deceduto per overdose, il padre in coma, si salverà grazie a un trapianto di fegato. Il mix di droga che avevano assunto entrambi, prima di accasciarsi a terra, era una grossa quantità di cannabis e cocaina, seguite probabilmente all (continua)