Home > Turismo e Vacanze > Nasce Ospitalità e Turismo Marotta Mondolfo: 19 strutture ricettive. Enrico Ruggeri direttore artistico

Nasce Ospitalità e Turismo Marotta Mondolfo: 19 strutture ricettive. Enrico Ruggeri direttore artistico

scritto da: Marcos | segnala un abuso

Nasce Ospitalità e Turismo Marotta Mondolfo: 19 strutture ricettive. Enrico Ruggeri direttore artistico

Ospitalità e turismo nel nome, una chiave e il mare a 5 stelle nel logo. Nasce OtMM, il gruppo Ospitalità e Turismo Marotta Mondolfo che unisce ben 19 strutture ricettive del territorio comunale, tra hotel, alberghi e bed and breakfast. Enrico Ruggeri direttore artistico di una serie di importanti eventi.


Ospitalità e turismo nel nome, una chiave e il mare a 5 stelle nel logo. Nasce OtMM, il gruppo Ospitalità e Turismo Marotta Mondolfo che unisce ben 19 strutture ricettive del territorio comunale, tra hotel, alberghi e bed and breakfast.

Pensano e sognano in grande e per questo alla presentazione hanno scelto di invitare chi Marotta sin da bambino ce l’ha nel cuore, da anni ormai la promuove e ne è cittadino onorario: Enrico Ruggeri. Il cantautore, con il quale OtMM vuole portare avanti ambiziosi progetti, è stato premiato con una targa per la continua e preziosissima promozione di Marotta. Un legame che si rafforzerà ulteriormente, infatti durante la mattinata Ruggeri ha raccolto l’invito a diventare il direttore artistico di una serie di importanti eventi.

«L’unione fa la forza – ha spiegato il presidente Joseph Guerrera – e così abbiamo deciso di costituire questo comitato che unisce gli operatori turistici del nostro territorio, alcuni con un’esperienza decennale nel settore del turismo e altri giovani. Crediamo fortemente nel turismo e nel nostro territorio poiché ne conosciamo bene i punti di forza, le prospettive e anche le problematiche. Vogliamo sviluppare ‘un turismo’ per il territorio di Marotta Mondolfo che sia sempre più innovativo e all’avanguardia, senza mai dimenticarci delle nostre radici e della nostra storia. Possiamo proporre una offerta variegata che va incontro a gusti e target diversi. Vogliamo valorizzare il nostro mare di qualità, le bellezze paesaggistiche, le tante eccellenze culturali-storiche, enogastronomiche e nel campo dei servizi. E poi c’è la nostra storica ospitalità, chi viene in vacanza a Marotta s’innamora, è un colpo di fulmine!»

Chiari e importanti gli obiettivi del gruppo: «Promozione, collaborazione, destagionalizzazione e sinergie alberghiere. E’ in fase di ultimazione – ha sottolineato il vice presidente Luca Silvestroni - anche la realizzazione di un sistema di scambio prenotazioni tra albergatori, per agevolare il turista e concentrare nel distretto turistico di Marotta Mondolfo ogni richiesta di ospitalità, che si chiamerà Hotel System Marotta. Turismo come volano di tutte le attività del nostro territorio!»

Il gruppo è proiettato al futuro: «Stiamo già pensando alla prossima stagione – ha proseguito la segretaria Susanna Rovinelli - e partiremo in anticipo per una promozione capillare per far conoscere a una platea il più possibile vasta quanto abbiamo di meraviglioso da offrire. Lo faremo attraverso diversi canali e un portale che raggrupperà tutte le strutture e presenterà il territorio, bellezze ed offerta».

Già ottenuto un importante risultato: «La stagione turistica non deve più limitarsi ai tre mesi estivi o poco più. Abbiamo tutto per attirare turisti tutto l’anno, del resto Marotta è la città del mare d’inverno! Dalle festività pasquali, magari partendo con la Sagra dei Garagoi, a fine settembre vogliamo, in collaborazione con l’amministrazione comunale e le associazioni locali, proporre un costante calendario di eventi. Intanto, a poche settimane dalla costituzione, grazie alla indispensabile collaborazione della Pro loco di Marotta, siamo riusciti a portare nel nostro distretto turistico, dal 17 al 20 settembre una manifestazione nazionale di pesca che vedrà protagoniste le migliori società sportive provenienti da tutta Italia, che permetterà di allungare la stagione attuale, nonostante tutte le difficoltà dettate dal difficile periodo».

Soddisfatto della nascita del gruppo l’assessore al turismo Davide Caporaletti: «Felice di questo obiettivo al quale si lavora da tempo. Di strada ce ne è ancora tanta da fare, noi saremo al vostro fianco. Stiamo investendo molto in questo settore importantissimo, siamo partiti che la città aveva appena una quarantina di eventi e siamo arrivati la scorsa estate a ben 210. Insieme possiamo fare grandi cose e il contributo di Enrico Ruggeri sarà ancora una volta preziosissimo».

Alla presentazione il gruppo Ospitalità e Turismo Marotta Mondolfo ha voluto fortemente la presenza di Ruggeri per il giusto tributo per l’importante opera di promozione. La città gli ha ispirato «Il mare d’inverno», canzone che ha fatto la storia della musica, ma il legame tra il cantautore e Marotta è più forte che mai, tanto che Ruggeri appena è libero dagli impegni ci si rifugia per rigenerarsi e l’ha scelta per girare il video del singolo “Come lacrime nella pioggia”, canzone che fa parte del 35esimo album della sua carriera “Alma”. La città è protagonista con il suo mare, la spiaggia, il lungomare e anche alcune strutture ricettive. Il video, lanciato in anteprima sul Tg2, ha avuto uno straordinario successo e per Marotta è stata l’ennesima prestigiosa vetrina. «Confuso e felice. Sono molto legato a Marotta – ha evidenziato Ruggeri – e mi fa tanto piacere che di questa cittadina si parli sempre più. Alcuni ancora non la conoscono, ma tutti coloro che l’hanno conosciuta se ne sono innamorati come me. Ho visto posti bellissimi in Italia, ma pochi con le qualità di Marotta. Si sta facendo molto e tanto si può fare, io metterò a disposizione il mio affetto e le mie conoscenze per rendere ancora più piacevole il soggiorno qui e destagionalizzare affinché il sipario si alzi molto prima e cali più tardi. In che modo? Si possono pensare eventi musicali di qualità, ma non solo, si deve puntare sul binomio mare e borghi: Mondolfo è un posto meraviglioso. Questo territorio ha tutto per esprimere le sue grandi potenzialità 365 giorni l’anno e noi faremo in modo che questo avvenga».

Basi, idee, un testimonial d'eccezione e un mare che fa sognare d'inverno e d'estate: Marotta è pronta a ritagliarsi un ruolo sempre più da protagonista.

In sala tanti ospiti, tra cui esponenti della Pro loco Marotta che hanno voluto regalare a Ruggeri la tessera dell’associazione, una mascherina con disegnati tanti garagoi e una t-shirt.

Fanno parte del gruppo OtMM: Villa Joseph; Miramare inn; Miramare; Hotel San Marco; Hotel Florence; Ambassador; Hotel Punto; Abbazia club; Hotel Niagara; Hotel Toscana; Hotel Lilly; Hotel Dinarica; Hotel Spiaggia D'Oro; B&B Sun city; B&B Tiziana; B&B Flavio Girolimetti; B&B Blue Quasar; B&B Marilde; Hotel Garden.

turismo | marotta | mondolfo | marche | enrico ruggeri | musica | eventi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

È nato YesAlps: il primo portale tutto italiano per le vacanze nelle Alpi


Ricostruiamo la storia... con la musica


All’Ermitage Bel Air Medical Hotel di Abano Terme, anche quest’anno premiato come albergo più accessibile d’Italia, soggiorni protetti e sicuri.


EQUOTUBE si rinnova: nuovi "tubi", nuove strutture e nuove offerte, tutto rigorosamente in un contesto di turismo sostenibile e responsabile


Fai la cosa giusta! Regala week-end ed esperienze green


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Beni culturali, attività commerciali, eventi: in tempi di Covid boom di virtual tour anche nelle Marche

Beni culturali, attività commerciali, eventi: in tempi di Covid boom di virtual tour anche nelle Marche
Beni culturali, dai musei alle chiese, ma anche attività commerciali, scuole, eventi: con la pandemia sono cambiate le modalità di accesso, di fruibilità, partecipazione. Con l'emergenza Coronavirus si sta registrando inevitabilmente un fortissimo incremento dei virtual tour, che consentono di abbattere le distanze, proponendo una esperienza nuova e interattiva. Un deciso aumento si è avuto anche nelle Marche. Con l'emergenza Coronavirus si sta registrando inevitabilmente un fortissimo incremento dei virtual tour, che consentono di abbattere le distanze, proponendo una esperienza nuova e interattiva. Un deciso aumento si è avuto anche nelle Marche, dove sono diversi i luoghi pubblici da ammirare grazie ai tour virtuali, dal Palazzo Ducale di Urbino alla rotonda a mare di Senigallia, ma anche mostre, cos (continua)

Dal concorso Grandi Mieli al Gambero Rosso, La Mieleria di San Lorenzo al top in Italia

Dal concorso Grandi Mieli al Gambero Rosso, La Mieleria di San Lorenzo al top in Italia
E’ un miele da Oscar quello de La Mieleria di San Lorenzo, tanto da continuare a conquistare prestigiosi riconoscimenti anno dopo anno. L’azienda di Luca Londei, che si trova a San Lorenzo in Campo, nelle Marche, prima si è distinta alla 40esima edizione del concorso Grandi Mieli d’Italia tenutosi a Castel San Pietro Terme, quindi nella speciale classifica del prestigioso magazine Gambero Rosso, prima rivista enogastronomica italiana. E’ un miele da Oscar quello de La Mieleria di San Lorenzo, tanto da continuare a conquistare prestigiosi riconoscimenti anno dopo anno. Dopo essere risultato per ben quattro edizioni consecutive il migliore delle Marche, primeggiando al concorso regionale Premio Qualità Miele Marchigiano, si è imposto a livello nazionale.L’azienda di Luca Londei, che si trova a San Lorenzo in Campo, nelle Ma (continua)

Mondavio, a San Filippo il presepe artistico più grande della Valcesano

Mondavio, a San Filippo il presepe artistico più grande della Valcesano
Un percorso di ben 200 metri in un’area verde di ben 1500 metri quadrati: cambia location e diventa il più grande della Valcesano il presepe artistico di San Filippo sul Cesano, frazione di Mondavio, uno dei Borghi più belli d’Italia, in provincia di Pesaro Urbino. Dopo il successo riscosso l’anno scorso, l’associazione San Filippo nel Mondo ha deciso di rinnovare il presepe per regalare al visitatore una esperienza ancora più coinvolgente ed emozionante. Atmosfera suggestiva, arte e artigianato che si mescolano con la ricerca attenta dei materiali, riscoperta e conservazione delle tradizioni, massima cura dei dettagli e tanta passione: sono questi gli ingredienti di un vero e proprio capolavoro. Una tradizione antica che è creatività e aggregazione, tanto da coinvolgere molti volontari e abitanti del piccolo centro che contribuiscono all’ (continua)

Azzurra, la mascherina certificata e a Km 0 prodotta da Noctis arriva comodamente a casa con un semplice click

Azzurra, la mascherina certificata e a Km 0 prodotta da Noctis arriva comodamente a casa con un semplice click
Azzurra il nome, per richiamare il colore-simbolo nazionale indossato dalle formazioni sportive che rappresentano l’Italia; bianca con gli elastici verdi e rossi i colori, quelli della bandiera italiana. E’ la mascherina chirurgica a km 0 realizzata e firmata Noctis Spa, leader italiana nella produzione di letti tessili, prodotto made in Italy al cento per cento, perché: Italians Do it Better! Per l’emergenza Coronavirus, l’azienda di Pergola (Pesaro Urbino) dal maggio scorso ha scelto di ampliare la propria produzione tessile anche alle mascherine chirurgiche. Ne produce 30mila pezzi al giorno. Ed ora sono acquistabili attraverso un apposito portale di e-commerce: http://www.n-MED.it.Dal produttore al consumatore che sa perfettamente cosa indossa per prote (continua)

L’unione fa la forza: con Anabio Marche 12 Comuni insieme per il Distretto biologico Terre Marchigiane

L’unione fa la forza: con Anabio Marche 12 Comuni insieme per il Distretto biologico Terre Marchigiane
Con Anabio Marche 12 Comuni insieme per il Distretto biologico Terre Marchigiane. Il protocollo d’intesa nasce da una idea della presidente dell’associazione Sara Tomassini, e tutte le amministrazioni interessate stanno deliberando a riguardo. Comprende i comuni di: Pergola, Frontone, Serra Sant’Abbondio, San Lorenzo in Campo, Fratte Rosa, Mondavio, Terre Roveresche, Monte Porzio, Sant’Ippolito, Fossombrone, San Costanzo, Cagli. L’unione fa la forza e sempre più spesso le amministrazioni comunali stringono sinergie per raggiungere importanti obiettivi. In un territorio, quello delle vallate del Cesano e del Metauro, che ormai da anni si sta caratterizzando sempre più per eccellenze nel settore agroalimentare e vanta prestigiosi riconoscimenti in campo ambientale, c’è la volontà di costituire il distretto biologico Terre M (continua)