Home > News > Dal fv marino agli aquiloni eolici: l段nnovazione verde firmata Saipem

Dal fv marino agli aquiloni eolici: l段nnovazione verde firmata Saipem

scritto da: GiadaRossi | segnala un abuso

Dal fv marino agli aquiloni eolici: l段nnovazione verde firmata Saipem


Saipem sta ridisegnando il proprio ruolo nel comparto energetico ampliando il portafoglio tecnologico green con soluzioni di ultima generazione, in linea con gli obiettivi mondiali di sviluppo sostenibile

ROMA, Agosto 2020 - Isole di fotovoltaico marino, aquiloni in grado di sfruttare i venti ad alta quota, fondazioni per turbine eoliche (fisse e galleggianti), robot subacquei e impianti per catturare energia da onde e correnti. C定 la migliore innovazione verde degli ultimi anni nel 杜are tecnologico di Saipem, la societ che oggi si qualifica come un fornitore globale di servizi nel settore dell弾nergia e delle infrastrutture. Con l誕vvio della transizione energetica, il gruppo ha rapidamente ampliato il suo portafoglio di soluzioni e servizi focalizzandosi sul gas e diversificandosi nelle rinnovabili, offrendo nuovi modelli di business e tecnologie green e spostando in avanti le frontiere dell段nnovazione per continuare a creare valore economico e sociale.

Il gruppo ha trasformato l弾sperienza accumulata negli oltre 60 anni di storia nel settore idrocarburi, in un vantaggio con cui affrontare e anticipare le nuove sfide energetiche. E lo ha fatto investendo fortemente nel 吐uturo. Basti pensare che nel 2019 la societ ha speso per le nuove tecnologie una cifra complessiva di 79 milioni di euro, ampliando a circa 2.700 i brevetti e le domande di brevetto, depositate a livello mondiale.

Se la cifra distintiva quella dell段nnovazione, le parole chiave per declinarla sono sicurezza e sostenibilit, anche quando si tratta di progetti pionieristici. Ne sono un esempio l誕mpio numero di soluzioni sviluppate sinergicamente dalle sue divisioni XSIGHT ed E&C Offshore, prodotti in grado di sfruttare le fonti rinnovabili di mari e oceani anche in ambienti estremi, aree remote o acque profonde. 

In questo contesto una delle opere di ingegneria pi interessanti ed attuali l辿exafloat, una fondazione galleggiante a pendolo per aerogeneratori offshore. La struttura stata studiata per consentire agli sviluppatori eolici di accedere a siti con fondali profondi, semplificando i lavori d段nstallazione rispetto alle fondazioni fisse. 

Si tratta di un elemento fondamentale sia per catturare i venti pi forti che soffiano in mare aperto, sia per tutti quei Paesi, come l棚talia, che non sono caratterizzati da bassi fondali sfruttabili. Attualmente sono in corso tavoli con istituti di ricerca nazionali che potrebbero consentire di testare, in scala ridotta, tale fondazione galleggiante, favorendone lo sviluppo e l置tilizzo anche nel nostro paese.

Non sfrutta invece l弾nergia del vento, bens quella solare, il concept sviluppato dalla controllata norvegese Moss Maritime, societ di ingegneria navale parte della divisione XSIGHT. La societ ha creato un design ad hoc che facilita la costruzione e la installazione di impianti fotovoltaici in mare. Si tratta una piattaforma galleggiante, modulare e flessibile, che pu essere personalizzata in base al luogo d段nstallazione e alla potenza cercata. Ed stata appositamente progettata per resistere a condizioni meteorologiche moderatamente avverse assicurando l段ntegrit dei moduli e la capacit di produzione.

Tale soluzione tecnologica si potrebbe ben integrare anche con l弾olico offshore per applicazioni anche nel mare Adriatico, consentendo uno sfruttamento combinato della risorse naturali e lo sviluppo di iniziative completamente sostenibili.

Dalle tecnologie sopra l誕cqua si passa a quelle dentro l誕cqua, con impianti in grado di catturare l弾nergia marina. Uno di questi il Penguin Wave Energy Convert (WEC), una delle pi promettenti tecnologie per produrre elettricit dalle onde. Saipem ha firmato un protocollo d段ntesa con la finlandese Wello OY, la societ creatrice, per perfezionare il sistema e testarlo nelle acque spagnole. Allo stesso tempo, sta valutando una possibile integrazione di questa tecnologia nelle tradizionali infrastrutture offshore del comparto idrocarburi, con l弛biettivo di migliorarne l弾fficienza e la sostenibilit.

La societ sta collaborando anche con Seapower, un consorzio fondato dall旦niversit Federico II di Napoli, sul sistema Gemstar. Di cosa si tratta? Di una turbina sottomarina in grado di generare elettricit dai flussi d誕cqua lenti, ossia correnti marine, di marea e fluviali. Il primo prototipo, un置nit da 300 kW, sar installato nello Stretto di Messina. 

In realt, il parco di innovazioni nell弛ffshore non si esaurisce qui ma abbraccia una lunga lista di tecnologie, che comprendo anche progetti mirati all置tilizzo di tecnologie per la produzione di idrogeno verde, i robot subacquei, come 

Hydrone-R

 o il 

veicolo autonomo FlatFish

, aquiloni eolici progettati assieme alla KiteGen Venture o l

Offset Installation Equipmen

 (OIE), un sistema subacqueo di rapida reazione a Oil Spill unico al mondo

Saipem | innovazione verde | tecnologie offshore | eolico galleggiante |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Saipem, un nuovo modo di cercare e scambiare informazioni con il software di Expert System


AREVA Wind: Energia eolica sicura con gateProtect


SFILATA DI AQUILONI NEI CIELI DI LIGNANO E BIBIONE


Aquiloni il nuovo singolo di Thaz in collaborazione a Nikaleo


Flavio Cattaneo (Terna): stazione elettrica di Bisaccia energia pulita impianti eolici immessi sulla rete


鏑a Sabbia e le Notti, la nuova opera di Marino Magliani


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

European Capital of Democracy: dai sindaci europei una nuova speranza nell弾ra del populismo

European Capital of Democracy: dai sindaci europei una nuova speranza nell弾ra del populismo
Dal 2021, ogni anno una citt europea sar protagonista di iniziative volte ad accrescere lo spirito democratico, con il sostegno delle organizzazioni internazionali e della societ civile Vienna, 23 settembre 2020 - Per combattere il clima di crescente incertezza politica in Europa, l棚nnovation in Politics Institute, assieme al sindaco di Vienna Michael Ludwig, ha coinvolto i Sindaci europei nell段niziativa European Capital of Democracy, patrocinata dalla Vicepresidente della Commissione europea Dubravka 隔ica e dal Segretario Generale del Consiglio d'Europa Marija Pejč (continua)

Nuovo DossieRSE: Smart working, quali impatti sul traffico a Milano e sui consumi energetici?

Nuovo DossieRSE: Smart working, quali impatti sul traffico a Milano e sui consumi energetici?
Uno studio di RSE per analizzare la differenza di domanda di mobilit nell'area di Milano, puntando l誕ttenzione sul ruolo e sull段mpatto dello smart working ROMA, Agosto 2020 - I blocchi decretati dal Governo per arginare la diffusione del SARS-CoV-2 hanno dato una rapida spinta allo smart working, creando diverse soluzioni per continuare le attivit lavorative o scolastiche da remoto. Al di l delle difficolt incontrate nell段mplementazione del cosiddetto 斗avoro agile, questa misura ha determinato precisi effetti su (continua)

Sistema elettrico italiano tra calo dei consumi e prevalenza delle FER, RSE valuta la resilienza

Sistema elettrico italiano tra calo dei consumi e prevalenza delle FER, RSE valuta la resilienza
Il dossier dimostra la grande flessibilit del sistema nonostante il pi grande declino degli ultimi 70 anni, fornendo agli esperti l弛ccasione di suggerire alcuni spunti utili per il futuro dell'energia elettrica Le misure di blocco applicate per arginare la crisi sanitaria del COVID 19 hanno determinato in pochissimo tempo un declino senza precedenti nella domanda globale di energia. Il pi grande degli ultimi 7 decenni. Uno dei cali pi vistosi si registrato in Italia, tra i primi Paesi ad esser colpito duramente dal coronavirus. I dati Terna per il mese di marzo riportano un ta (continua)

Il Bridge saluta Maria Teresa Lavazza

Il Bridge saluta Maria Teresa Lavazza
La Federazione Italiana Gioco Bridge ricorda la Signora del Bridge italiano, punto di riferimento e mecenate della disciplina 鏑a Federazione Italiana Gioco Bridge le deve una grande parte della propria storia e dei propri successi, perch con il suo contributo al mondo del Bridge di alto livello ha permesso all棚talia di schierare spesso la pi forte rappresentativa al mondo dichiara l但vvocato Francesco Ferlazzo Natoli Presidente di Federazione Italiana Gioco Bridge 鼎on la sapiente preziosa collaborazione t (continua)

Code in autostrada per i lavori in corso, nasce il primo ponteggio 妬n movimento che non ferma il traffico stradale. Una rivoluzione nel campo dei cantieri stradali che riduce tempi e costi anche del 30%

Code in autostrada per i lavori in corso, nasce il primo ponteggio 妬n movimento che non ferma il traffico stradale. Una rivoluzione nel campo dei cantieri stradali che riduce tempi e costi anche del 30%
La piattaforma mobile, brevetto made in Italy, creata da un team di ingegneri specializzati La rivoluzione nel campo dei cantieri autostradali che non blocca il traffico stradale. Nasce il primo ponteggio al mondo su carro trainabile in grado di svincolare la struttura dalla classica base appoggiata a terra, rendendo veloci gli spostamenti progressivi, senza la necessit di fermare il traffico. Il tutto con una riduzione dei tempi e dei costi del lavoro anche del 30%. Si tratta d (continua)