Home > Musica > Show & Dance al Pride Village nella settimana di Ferragosto

Show & Dance al Pride Village nella settimana di Ferragosto

scritto da: Giuseppebettiol | segnala un abuso

Show & Dance al Pride Village nella settimana di Ferragosto

La settimana di Ferragosto al Pride Village si preannuncia ricca di musica e divertimento. Per festeggiare le notti estive per antonomasia, Il Festival LGBT+ più grande d’Italia, ha organizzato alla Fiera di Padova, a partire da mercoledì 12 agosto, quattro serate incredibili con musica live, spettacoli e Dj set. Da non perdere, sabato 15 agosto, il live e Dj set con Jo Squillo.


La settimana comincia mercoledì 12 agosto con un omaggio alla regina della musica pop, icona gay per eccellenza e mai spodestata dal trono: Madonna. Sul palco del Pride Village saliranno infatti gli Into the groove, che proporranno dal vivo i maggiori successi della trentennale carriera della cantante. Capitanata da Roberta Torresi, nota come sosia di Madonna per le sue diverse apparizioni televisive, la band, con outfit, coreografie e nuovi arrangiamenti elettronici, daranno vita ad uno show moderno ed originale al tempo stesso. L’impatto visivo verrà esaltato dall’uso di backdrops perfettamente sincronizzati con la musica e creati ad hoc per ogni singola canzone. Si prosegue poi in area disco con una coppia di virtuosi della consolle: David Jay e Thomas Deil, Dj che riesce a portare innovazione e unicità in ogni traccia, mescolando hard trap, psytrance e dubstep con elementi più classici come voci e dinamiche da club. [Ingresso gratuito dalle 19 alle 21, 3€ dalle 21]

Giusto il tempo di riprendere fiato ed ecco che giovedì 13 agosto si ritorna a ballare con il sound inconfondibile di Raul De La Renta, colonna sonora della movida bolognese e dei più importanti club italiani. I cancelli si apriranno come di consueto alle 19.00 con le hit  musicali di Radio Wow, che accompagneranno gli ospiti durante l’aperitivo e la cena nei quattro bar e nei ristoranti a disposizione nel boulevard della kermesse. [ingresso gratuito dalle 19.00 alle 21.00; 5€ dalle 21:00].

Simpatia, audacia, tacchi mozzafiato e glitter a profusione daranno il via alla serata di venerdì 14 agosto. Il palco centrale del festival ospiterà infatti il “Friday Drag show”, spettacolo drag che vedrà protagoniste le star del Pride Village. On air in prima serata il flusso musicale di Radio Wow, media partner del Festival che, grazie ad uno studio mobile progettato ad hoc e con la presenza della squadra di speaker diretti da Stefano Mattara, dalle 21.00 alle 22.00, trasmetterà in diretta anche sulle frequenze FM dell’emittente del gruppo Sphera Holding. In conduzione Giusva Iannitelli, uno dei volti più noti del Pride Village e di importanti eventi LGBT italiani. Le redini della disco saranno invece in mano a Mattia Matthew DJ. Iniziando quasi per scherzo, in pochi anni ha calcato le più grandi consolle LGBT italiane. Attualmente, dopo aver suonato per numerosi locali e staff italiani, ha la residenza come DJ presso il RED e collabora con alcune realtà di Milano, della Toscana e della Sicilia. [ingresso gratuito dalle 19:00 alle 21:00; 5€ dalle 21:00].

Durante il lockdown ha fatto ballare l’Italia intera con i suoi sfrenati Dj Set in diretta su Instagram. Ora che non è più confinata “In The House”, il Pride Village avrà il piacere di ospitarla, per un live e un dj set sul proprio palco sabato 15 agosto: Jo Squillo.

Un passato da punk rocker, nota al grande pubblico per la sua carriera musicale e televisiva negli anni ’80 e ’90, l’artista, oltre a sfornare hit di successo– memorabile la sua “Siamo donne” cantata a Sanremo in coppia con Sabrina Salerno - ha condotto numerosi programmi musicali e d’intrattenimento. Arrivando a dirigere un proprio canale satellitare, confluito poi in “Class TV Moda”, in cui vengono trasmesse per tutto il giorno sfilate, interviste, eventi e reportage dalle capitali della moda a cui la cantante prende parte. Negli anni ha, inoltre, assunto l’importante ruolo di portavoce della battaglia contro la violenza sulle donne, diventando un simbolo della lotta al maschilismo. La serata proseguirà poi in area disco con il “Tunga party”, serata gay-friendly della Riviera Romagnola con animazione, gogo boys e dj di fama internazionale. In consolle: Matty P dal Red di Bologna e la techno and tech house di Kevin Gallo e Vetrano.  [Ingresso gratuito dalle 19 alle 21, 10€ dalle 21].

[LA SICUREZZA] Il Padova Pride Village ha elaborato con le autorità preposte e in conformità alle direttive regionali e ministeriali un piano di straordinario anti Covid per garantire la completa sicurezza dei propri ospiti. Gli accessi al Village, che quest’anno si svolgerà esclusivamente all’aperto, saranno controllati e sarà possibile accedere solamente previa misurazione della temperatura corporea. Anche l’ingresso all’area della discoteca sarà contingentato e prevederà l’uso della mascherina e il rispetto delle distanze di sicurezza. Non sarà possibile consumare direttamente al banco, una volta ricevuta la propria ordinazione, sarà possibile usufruire dei posti disponibili sui plateatici oppure uscire dall’area bar. L’intera area sarà sanificata periodicamente e i bagni, che saranno accessibili solo con mascherina addosso, igienizzati continuamente con un presidio fisso. All’ingresso e in prossimità di ogni bar e ristorante sarà disponibile, inoltre, il disinfettante per le mani. Oltre agli uomini della security, l’organizzazione ha coinvolto quest’anno un gruppo di volontarie e volontari che aiuteranno il pubblico ad attenersi al comportamento corretto. Nelle serate di maggiore affluenza sarà presente la Croce Bianca di Vicenza. Sarà premura inoltre dell’organizzazione aggiornare le misure di prevenzione al contagio qualora queste subissero dei cambiamenti.

La XIII edizione del Padova Pride Village è organizzata con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova. Partner sono Anima, Flexo, bitHOUSEweb. Media partner: Radio Wow.


Per informazioni e prevendite

www.padovapridevillage.it


Fonte notizia: https://www.padovapridevillage.it/


nightlife | divertimento | cultura | spettacolo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Al Pride Village musica, cabaret, orsi e letteratura


Pride Village: musica, divertimento e socialità


Paola Iezzi special guest al Pride Village di Padova


Pride Village: un ponte arcobaleno da Padova a New York


Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

In Veneto si torna al Cinema con tre euro

In Veneto si torna al Cinema con tre euro
Tutti i martedì del mese di ottobre e novembre in Veneto, recandosi nelle sale cinematografiche aderenti, si potrà fruire di opere d’autore, spesso alternative ai grandi circuiti commerciali, al costo ridotto di soli tre euro. Le proiezioni, inoltre, saranno accompagnate dal commento di un esperto. Riportare il pubblico nelle sale cinematografiche con opere di qualità e riaffermare il ruolo delle sale di spettacolo come presidi culturali sul territorio, in particolare quello veneto. Sono questi gli obbiettivi ambiziosi che si pone l’edizione 2021 de “La Regione del Veneto per il cinema di qualità - La Regione ti porta al cinema con tre euro - I martedì al cinema”, progetto pluriennale d (continua)

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest
Da mercoledì 29 settembre a sabato 2 ottobre il Festival LGBT+ festeggia l’arrivo dell’autunno proponendo al Parco delle Mura di Padova quattro giorni di appuntamenti con birre e specialità bavaresi, cucina, ospiti e tanta musica in collaborazione con Beardoc, punto di riferimento della community ursina. Sabato sera party finale di chiusura della XIV edizione con tutta l’animazione. Con l’arrivo dell’autunno, oltre all’estate giunge a conclusione anche la XIV edizione del Pride Village, il Festival LGBT+ più grande d’Italia, dopo aver regalato al proprio pubblico quattro mesi “sotto le mura” a base di dinner show, radio ed incontri ad ingresso gratuito.Per festeggiare l’ultima settimana, la kermesse patavina ha unito le forze con Beardoc, punto di riferimento della comuni (continua)

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village
Venerdì 24 settembre ospite del Festival LGBT+ Padovano sarà Luca Trapanese, papà di Alba, e primo caso in Italia di genitore single ad aver adottato una bambina down. Sabato 25 settembre spazio alla comicità di Paolo Camilli con il talk&show “… a pezzi!”. Domenica 26 alle 18.00 il Pride village ospiterà inoltre “Dalla forma alla parola con il Viet Tai Chi”, evento di musica, forme, arte, teatro e parole, organizzato dall’Associazione Neuro Giardinieri. Si preannuncia un fine settimana di quelli da non perdere quello che inizierà venerdì 24 settembre al Pride Village, il festival LGBT+ in corso al Parco delle Mura di Padova. Aperto tutta la settimana, dalla colazione al dopo cena, il Village ha regalato ai padovani da giugno in poi, dinner show, radio ed incontri, ad ingresso gratuito, per ritrovare il piacere di stare insieme nel verde.Ad a (continua)

A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra “Leggi, sogna, viaggia con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi

 A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra  “Leggi, sogna, viaggia  con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi
Apre sabato 18 settembre a Vicenza a Palazzo Cordellina (ore 18) la mostra “Leggi sogna, viaggia con Agata allegra Mucci”, della scrittrice e artista vicentina Maria Pia Morelli in arte “Zapi”. La mostra è organizzata in collaborazione in collaborazione con Biblioteca Bertoliana e Comune di Vicenza Dai dieci libri illustrati di fiabe per ragazze e ragazzi della collana Agata allegra Mucci, in italiano e in inglese, è nata la mostra itinerante che ha già aperto a Bassano del Grappa, Cittadella, Bari, Cortina  e ora fa tappa a Vicenza, dove resterà allestita fino al 17 ottobre, in collaborazione con la Biblioteca Bertoliana e il Comune di Vicenza. L’evento è organizzato grazie a (continua)

Dalla Mostra del Cinema alle sale cinematografiche del Triveneto

Dalla Mostra del Cinema alle sale cinematografiche del Triveneto
Dal 20 settembre al 22 ottobre torna l’appuntamento con “Le Giornate della Mostra. I film della settimana internazionale della critica” in Veneto, nelle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige, nella Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. I film della Settimana Internazionale della Critica, sezione autonoma e parallela della Mostra del Cinema di Venezia, che dal 1984 ha selezionato opere prime di registi emergenti poi affermatisi nel panorama cinematografico internazionale, escono dalle sale cinematografiche della Biennale appena conclusa, per portare la loro poetica, il loro fascino e la loro carica innovativa nelle sale cine (continua)