Home > Ambiente e salute > Il programma di prevenzione antidroga della Chiesa di Scientology

Il programma di prevenzione antidroga della Chiesa di Scientology

scritto da: Chiesa di Scientology Novara | segnala un abuso

Il programma di prevenzione antidroga della Chiesa di Scientology

I giovani di oggi sono soggetti ad informazioni fasulle relativamente all’abuso di droghe: internet, TV, nelle strade, a scuola. Da parte di chi è esposto ad informazioni non comprovate o tendenziose può essere difficile emergere dal marasma della confusione.


Il programma di prevenzione antidroga della Chiesa di Scientology si pone l’obiettivo di educare senza giudicare (con un linguaggio semplice), fornendo informazioni complete e chiare sull’abuso di sostanze stupefacenti. 

C’è un particolare a cui nessuno fa mai molto caso e cioè che il tossicodipendente non vuole essere tale, ma lo diventa nel tentativo di risolvere un problema. L. Ron Hubbard, fondatore della religione di Scientology, ha affermato che “Si è constatato che il tossicodipendente non vuole essere tale, ma vi è spinto dal dolore e dalla mancanza di speranza presente nel proprio ambiente”. Alcune persone, piene di problemi fin sopra i capelli, riescono a tenere a bada in qualche modo le difficoltà del loro presente e vanno avanti, altre non ce la fanno.

Fare una scelta consapevole

Solamente conoscendo gli effettivi rischi dell’abuso di droghe (che si corrono a breve e lungo termine) e le conseguenze dannose (a volte irreversibili) che l’organismo sperimenta, è possibile districarsi dall’intrigo di bugie che circonda il mito delle droghe da sballo. È necessario che i giovani di oggi vengano a conoscenza della verità sulle droghe, osservando per proprio conto i fatti reali e soprattutto le testimonianze di chi le ha già sperimentate, per prendere sempre più coscienza dei tremendi risvolti che ne conseguono. 

Salvare vite umane

Il programma antidroga della Chiesa di Scientology è apolitico e areligioso. Ogni anno la droga distrugge e rovina milioni di vite. Si stima che circa 200 milioni di persone in tutto il mondo usino droghe illegali. Il problema riguarda chiunque: governi, organizzazioni governative, istituzioni educative, famiglie, chiese, eccetera. Per porre fine alla cultura della droga, in cui si è imbattuta la nostra società nell’ultimo mezzo secolo, è necessario veicolare ovunque la verità sull’abuso di droghe. 

In Italia l’Istituto di Ricerca Nazionale sulla Salute e sulla Tossicodipenza ha stimato che il 20% della popolazione dell’età di 12-15 anni fa uso di droghe illegali. Quasi chiunque di noi conosce qualcuno che è stato colpito dalla piaga della droga direttamente o indirettamente. Beh, di fronte a tale circostanza, cosa mai potremmo fare? La risposta sbagliata è non fare nulla. Qualcosa si può sempre fare. Si possono educare i propri figli, si può aiutare ad educare chiunque ne abbia bisogno, in poche parole ci si può impegnare a riformare quella cultura, purtroppo largamente diffusa, che vede nella droghe la possibilità di svagarsi, divertirsi, superare la propria timidezza o i propri problemi.

Le droghe sono realmente pericolose?

“L’ecstasy mi ha fatto diventare pazza. Un giorno ho addentato un bicchiere di vetro proprio come avrei addentato una mela. Mi sono riempita la bocca di pezzi di vetro prima di rendermi conto di quello che avevo fatto. Un’altra volta ho ridotto a brandelli dei fazzoletti adattandoli per un’ora.”

Le droghe sono realmente pericolose? Beh, ognuno dovrebbe darsi una risposta documentandosi adeguatamente ed ascoltando le testimonianze di chi ne ha già fatto uso.

Combattere l’abuso di droghe

Il programma antidroga patrocinato dalla Chiesa di Scientology diffonde ampiamente la verità sulle droghe attraverso:

  1. Prevenzione online: sul sito della Fondazione Mondo Libero dalla Droga sono presenti 14 corsi della durata di circa un’ora. Si tratta di una serie di corsi gratuiti interattivi in modo che chiunque possa scoprire la verità sulle droghe, di che cosa sono fatte e quali sono i rischi per la salute a breve termine e lungo termine.

  2. Opuscoli gratuiti “La Verità sulla Droga”: sono stati appositamente scritti per i giovani adolescenti, ma contengono fatti che anche gli adulti hanno bisogno di conoscere. Queste informazioni spiegano gli effetti fisici e mentali della droga su di una persona. Raccontano di storie vere di persone che hanno fatto uso di droghe e ne sono diventate assuefatte.

  3. Annunci di pubblica utilità “La Verità sulla Droga”: come attuale colonna portante del suo programma antidroga attuale, la Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga ha prodotto sedici annunci di pubblica utilità. Questi video hanno ricevuto diversi premi perché espongono situazioni di vita reale ed espongono ogni tipo di leggenda sulla droga.

  4. Documentario “Persone Vere, Storie Vere”: il modo migliore di comunicare la verità sulla droga è attraverso le parole di coloro che l'hanno sperimentata "sulla loro pelle”. Raccontando le loro storie, queste persone possono trasmettere quello che hanno imparato, così che altri evitino di imboccare lo stesso cammino.

  5. Pacchetto informativo “La Verità sulla Droga”: è disponibile gratuitamente a chiunque rivesta una posizione da cui istruire i giovani sul tema dell’abuso di stupefacenti.

  6. Campagne di sensibilizzazione (nelle scuole o con il partenariato delle istituzioni): maggiori informazioni possono essere reperite nelle sezione “News” del sito della fondazione.

Nell’anno 2019 la Fondazione in Italia ha distribuito 544.979 opuscoli, ha organizzato 1.103 gazebi e distribuzioni di materiale informativo contro l’abuso di droga, 340 conferenze di prevenzione raggiungendo 38.898 ragazzi in 39 scuole.

Campagna di prevenzione antidroga della Chiesa di Scientology di Novara

Chiunque volesse collaborare con la Chiesa di Scientology di Novara nelle attività di prevenzione sopra menzionate, può scrivere una mail a affaripubblici.novara@scientology.net.

Scientology | L Ron Hubbard | Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La Chiesa di Scientology di Melbourne : prima Chiesa ideale di Scientology sotto la Croce del Sud


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


Portare pace e costruire civiltà: la Chiesa di Scientology saluta un 2016 di incontenibile crescita e innumerevoli risultati


Portare pace e costruire civiltà: la Chiesa di Scientology saluta un 2016 di incontenibile crescita e innumerevoli risultati


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

E' POSSIBILE ESSERE FELICI?

E' POSSIBILE ESSERE FELICI?
Novara - La Via della Felicità è il primo codice morale basato interamente sul buon senso. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo. La Via della Felicità inoltre detiene un record del Guinness dei Primati come il testo secolare più tradotto nel mondo. Scritto da L. Ron Hubbard, riempie il vuoto morale in una società sempre più materialista, e contiene 21 principi fondamentali che guidano una persona a un migliore tenore di vita. Interamente non religioso, può essere seguito da persone di ogni razza, colore (continua)

Evento online di presentazione del libro di L. Ron Hubbard: "Dianetics: La Forza del Pensiero sul Corpo".

Evento online di presentazione del libro di L. Ron Hubbard:
La Chiesa di Scientology di Novara ha organizzato per il giorno 3/02/2021 un evento online di presentazione del libro di L. Ron Hubbard "Dianetics: La Forza del Pensiero sul Corpo". La straordinaria novità che diede inizio a un movimento internazionale. Questo libro è infatti la pietra miliare in cui L. Ron Hubbard presenta la sua scoperta della mente reattiva che risiede al di sotto della consapevolezza dell’Uomo e lo rende schiavo. È la fonte degli incubi, delle paure irragionevoli, dei turbamenti e dell'insicurezza. Best-seller da oltre mezzo secolo, con una circolazi (continua)

Rendere i diritti umani una realtà

Rendere i diritti umani una realtà
“Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti” recita la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. Sono passati più di 70 anni da quando il 10 dicembre 1948 i rappresentanti della comunità internazionale stilarono un documento che garantisse ad ogni individuo sulla Terra il diritto di vedere riconosciute le proprie esigenze fondamentali umane e civili. I diritti umani sono diritti che spettano a ciascun individuo in quanto essere umano: sono fondamentali, universali, inviolabili. I diritti (continua)

La Chiesa di Scientology di Novara dona 25 DVD sulla storia dei diritti umani alla comunità Baobab

La Chiesa di Scientology di Novara dona 25 DVD sulla storia dei diritti umani alla comunità Baobab
La comunità Baobab è un’associazione senegalese di Novara e provincia che ha lo scopo di promuovere tra i propri membri la cultura di origine, attraverso l’organizzazione di attività ed eventi che coinvolgono molte persone. La Chiesa di Scientology di Novara il 23 di dicembre ha donato al rappresentante della comunità 25 DVD sulla storia dei diritti umani. Il DVD è stato prodotto da Uniti per i Diritti Umani, un’organizzazione internazionale impegnata ad implementare la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani a livelli locali, regionali, nazionali ed internazionali. Nel mondo, singoli individui, educatori e gruppi (continua)

Come mantenere se stessi e gli altri in buona salute

Come mantenere se stessi e gli altri in buona salute
L'umanitario e filosofo L. Ron Hubbard scrisse: “Un'oncia di prevenzione vale una tonnellata di cura.” Ecco perché la Chiesa di Scientology Internazionale ha messo a disposizione delle comunità un opuscolo online scaricabile gratuitamente dal titolo “Come mantenere se stessi e gli altri in buona salute”. Le informazioni fornite nell’opuscolo hanno esclusivamente carattere informativo e non dovrebbero essere considerate un sostituto della consulenza medica professionale. Per qualsiasi domanda, rivolgersi sempre al proprio medico o ad altri professionisti sanitari qualificati.Perché la prevenzione è importanteSi ritiene che alcune malattie siano causate da batteri o virus dannosi, comunemente chiama (continua)