Home > Musica > L’“Omaggio a Morricone” dei Maestri Basso e Griminelli conquista il pubblico di Castelfranco Veneto

L’“Omaggio a Morricone” dei Maestri Basso e Griminelli conquista il pubblico di Castelfranco Veneto

scritto da: Giuseppebettiol | segnala un abuso

L’“Omaggio a Morricone” dei Maestri Basso e Griminelli conquista il pubblico di Castelfranco Veneto

Sono stati quasi mille gli spettatori che hanno riempito Piazza Giorgione a Castelfranco Veneto martedì 1 settembre in occasione dell'omaggio a Morricone. Sul palco oltre centotrenta artisti, tra musicisti e coristi, dell’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana, del Coro Art Voice Academy e del Coro lirico Opera House insieme al tenore Luca Minnelli. Sul podio il Maestro Diego Basso. Ospite speciale il flautista di fama internazionale Andrea Griminelli.


Un pubblico entusiasta, che è arrivato a sfiorare quota mille partecipanti, ha tributato un lungo applauso ieri sera, martedì 1° settembre, a Castelfranco Veneto (TV), all’“Omaggio a Ennio Morricone”, portato sul palco dagli oltre centotrenta artisti, tra musicisti e coristi, dell’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana, del Coro Art Voice Academy e del Coro lirico Opera House insieme al tenore Luca Minnelli. Sul podio, a dirigere questa grande compagine di musicisti, il Maestro Diego Basso, che già a partire dal 2004 ha diretto numerosi concerti dedicati all'universo di Ennio Morricone e che per la prima volta ha portato il tributo al grande compositore romano sotto le mura in Piazza Giorgione.  A rendere unico il concerto è stata anche la presenza del flautista solista Andrea Griminelli, musicista acclamato dalla critica e dal pubblico di tutto il mondo per le sue sensibilissime interpretazioni, che nel corso della sua carriera ha ricevuto onorificenze e riconoscimenti in tutto il mondo, dal Grammy, al Prix de Paris.

Accompagnati da video proiettati direttamente sulla Torre, i musicisti e i cantanti hanno eseguito sia i grandi classici di Ennio Morricone, da “C’era una volta in America”, “C’era una volta il West”, “Il buono, il brutto e il cattivo”, “Mission”, “La leggenda del pianista sull’oceano”, sia brani meno conosciuti quali da film quali “Le professionnel” , “Gli intoccabili”, “Per le antiche scale”, che il pubblico ha avuto modo di riscoprire se non addirittura ascoltare per la prima volta.

«Quella di eseguire l’omaggio a Morricone a Castelfranco Veneto, per la prima volta con il Maestro Andrea Griminelli, dopo averlo portato in giro per il mondo – racconta il Maestro Diego Basso- è un’emozione particolare perché per me è un ritorno a casa. Portarlo poi in questa cornice meravigliosa, questo palcoscenico naturale, con un pubblico così numeroso amplifica l’emozione stessa. Morricone ha scritto tanta musica e tanti brani che saranno eterni, opere che sentiremo anche tra mille anni».

Molto sentito il ricordo del flautista Andrea Griminelli nel parlare del suo rapporto personale e professionale con Ennio Morricone.

«La prima volta che lo conobbi fu ad una trasmissione televisiva e fu molto gentile con me, proponendomi di suonare “Per le antiche scale” e accompagnandomi al pianoforte. Ennio era una persona molto timida, che poteva anche sembrare burbera, ma era in realtà molto generosa e molto umileAscoltavo la musica di Morricone da quando avevo sei anni e me ne sono innamorato addirittura prima di sentire la musica classica. La sua è una musica che contiene ancora mille segreti da scoprire. Morricone è uno dei più grandi musicisti classici della Storia e sicuramente è uno dei pochi e dei più grandi del nostro Secolo. E conquisterà anche il pubblico dei giovanissimi».

Il Maestro Diego Basso e l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana porteranno la musica di Morricone venerdì 4 settembre a Villa Contarini a Piazzola sul Brenta (PD) e mercoledì 9 settembre, nuovamente con Andrea Griminelli oltre i 2500 metri di altezza, sulla splendida terrazza naturale del Col Margherita, al confine tra la Val di Fassa.

Per informazioni
www.diegobasso.com

Concerti | Ennio Morricone | Diego Basso |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Prossimamente importante panel on line dedicato a Morricone. Soddisfazione anche per ACMF (Associazione Compositori Musica per Film)


Art Voice Christmas Songs 2020


NUOVO LIBRO SU ENNIO MORRICONE


PAM! Privatissima. Arte Modena 2020


Ultraromanticismo. Il post umano, tra inquietudini e abbandono


Sold out e applausi a scena aperta per AVA Live 2021 al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

In Veneto si torna al Cinema con tre euro

In Veneto si torna al Cinema con tre euro
Tutti i martedì del mese di ottobre e novembre in Veneto, recandosi nelle sale cinematografiche aderenti, si potrà fruire di opere d’autore, spesso alternative ai grandi circuiti commerciali, al costo ridotto di soli tre euro. Le proiezioni, inoltre, saranno accompagnate dal commento di un esperto. Riportare il pubblico nelle sale cinematografiche con opere di qualità e riaffermare il ruolo delle sale di spettacolo come presidi culturali sul territorio, in particolare quello veneto. Sono questi gli obbiettivi ambiziosi che si pone l’edizione 2021 de “La Regione del Veneto per il cinema di qualità - La Regione ti porta al cinema con tre euro - I martedì al cinema”, progetto pluriennale d (continua)

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest
Da mercoledì 29 settembre a sabato 2 ottobre il Festival LGBT+ festeggia l’arrivo dell’autunno proponendo al Parco delle Mura di Padova quattro giorni di appuntamenti con birre e specialità bavaresi, cucina, ospiti e tanta musica in collaborazione con Beardoc, punto di riferimento della community ursina. Sabato sera party finale di chiusura della XIV edizione con tutta l’animazione. Con l’arrivo dell’autunno, oltre all’estate giunge a conclusione anche la XIV edizione del Pride Village, il Festival LGBT+ più grande d’Italia, dopo aver regalato al proprio pubblico quattro mesi “sotto le mura” a base di dinner show, radio ed incontri ad ingresso gratuito.Per festeggiare l’ultima settimana, la kermesse patavina ha unito le forze con Beardoc, punto di riferimento della comuni (continua)

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village
Venerdì 24 settembre ospite del Festival LGBT+ Padovano sarà Luca Trapanese, papà di Alba, e primo caso in Italia di genitore single ad aver adottato una bambina down. Sabato 25 settembre spazio alla comicità di Paolo Camilli con il talk&show “… a pezzi!”. Domenica 26 alle 18.00 il Pride village ospiterà inoltre “Dalla forma alla parola con il Viet Tai Chi”, evento di musica, forme, arte, teatro e parole, organizzato dall’Associazione Neuro Giardinieri. Si preannuncia un fine settimana di quelli da non perdere quello che inizierà venerdì 24 settembre al Pride Village, il festival LGBT+ in corso al Parco delle Mura di Padova. Aperto tutta la settimana, dalla colazione al dopo cena, il Village ha regalato ai padovani da giugno in poi, dinner show, radio ed incontri, ad ingresso gratuito, per ritrovare il piacere di stare insieme nel verde.Ad a (continua)

A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra “Leggi, sogna, viaggia con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi

 A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra  “Leggi, sogna, viaggia  con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi
Apre sabato 18 settembre a Vicenza a Palazzo Cordellina (ore 18) la mostra “Leggi sogna, viaggia con Agata allegra Mucci”, della scrittrice e artista vicentina Maria Pia Morelli in arte “Zapi”. La mostra è organizzata in collaborazione in collaborazione con Biblioteca Bertoliana e Comune di Vicenza Dai dieci libri illustrati di fiabe per ragazze e ragazzi della collana Agata allegra Mucci, in italiano e in inglese, è nata la mostra itinerante che ha già aperto a Bassano del Grappa, Cittadella, Bari, Cortina  e ora fa tappa a Vicenza, dove resterà allestita fino al 17 ottobre, in collaborazione con la Biblioteca Bertoliana e il Comune di Vicenza. L’evento è organizzato grazie a (continua)

Dalla Mostra del Cinema alle sale cinematografiche del Triveneto

Dalla Mostra del Cinema alle sale cinematografiche del Triveneto
Dal 20 settembre al 22 ottobre torna l’appuntamento con “Le Giornate della Mostra. I film della settimana internazionale della critica” in Veneto, nelle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige, nella Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. I film della Settimana Internazionale della Critica, sezione autonoma e parallela della Mostra del Cinema di Venezia, che dal 1984 ha selezionato opere prime di registi emergenti poi affermatisi nel panorama cinematografico internazionale, escono dalle sale cinematografiche della Biennale appena conclusa, per portare la loro poetica, il loro fascino e la loro carica innovativa nelle sale cine (continua)