Home > Cibo e Alimentazione > L’A.I.B.E.S. ha i suoi nuovi Consiglieri Nazionali

L’A.I.B.E.S. ha i suoi nuovi Consiglieri Nazionali

scritto da: Peppebar | segnala un abuso

L’A.I.B.E.S. ha i suoi nuovi Consiglieri Nazionali

Concluse nel Paese le votazioni per le cariche direttive nazionali 2020/24 di Aibes


Si sono concluse in campo nazionale le votazioni per il rinnovo del mandato ai Consiglieri Nazionali dell’AIBES (Associazione Italiana Barman e Sostenitori). Dalle ore 12,00 del 1 settembre 2020 alle ore 12,00 del 3 settembre 2020, tutti gli iscritti aventi diritto al voto perché in regola con la tessera di iscrizione al sodalizio, in campo nazionale alle varie sezioni delle regioni, hanno avuto l’opportunità di scegliere fra i candidati per la propria regione i loro preferiti. Per le sezioni aventi diritto a due consiglieri, ogni socio ha potuto esprimere due preferenze, mentre le sezioni che hanno avuto diritto ad un solo consigliere, la preferenza è stata limitata ad un solo candidato. Il momento tanto atteso, a poche ore dal conteggio dei voti avvenuto via Internet, per conoscere la proclamazione degli eletti in Campania, è stato seguito nel Bistrot Varnelli, a Pompei, dove il titolare socio Aibes Francesco Varnelli, ha offerto l’ospitalità al gruppo di colleghi che collegati in piattaforma internet, hanno potuto apprendere i nomi degli eletti con la partecipazione in video del Segretario Nazionale Franco Pennacchioni, di Nino Giordano storico fiduciario di Aibes Campania, di Francesco Reder che per cinque mandati ha brillantemente condotto la sezione Campania portandola a grandi e significativi successi ed anche del presidente nazionale Aibes Angelo Donnaiola, che partecipando gli esiti del voto si è fortemente complimentato per l’essere la Campania una “sezione veramente unica e di esempio a tutte le sezioni d’Italia, che ha dato, nella propria regione, a questa tornata elettorale un’affluenza del 69,26% (149 votanti su 188 aventi diritto al voto) e che è una delle sezioni più numerose del Paese”. La nutrita sezione campana diretta dal fiduciario Luigi Gargiulo e con Rosario Restino vice fiduciario, fra i tre candidati ha visto emergere Luigi Sgaglione con 109 voti di preferenza e Fabio Pinto 99 voti. Mentre per Mariano Chirico, altra figura emblematica dell’Aibes in Campania per la sua lunga militanza (iscritto dal 1988) e per gli impegni che persegue come Capo Barman AIBES, professore di sala bar e vendita presso l’Istituto Giustino Fortunato di Napoli, vincitore di numerose gare e concorsi indetti dall’Aibes, forte di esperienze scolastiche acquisite nel più storico istituto alberghiero di Napoli, l’Ippolito Cavalcanti, con maestri come Ugo D’Orso per la cucina, Spaventa per la sala e Alfonso Cascella past vice presidente nazionale Aibes ed una delle più grandi guide del sodalizio dei barman, queste elezioni non l’hanno portato ad essere solo uno dei due previsti consiglieri nazionali della Campania. Eppure le qualità erano veramente tante, dal suo know out acquisito negli anni per la sua grande passione in particolare per il bere miscelato, come lui stesso afferma: “con quel brio nel cuore che ti permette di essere contento di te stesso e di ciò che stai facendo”. Chirico che vanta presenze nel 1999 e 2000 su Rai Uno a “Verde mattina” dove ha mostrato le sue grandi competenze e professionalità nell’elaborazione di personali cocktail, nel suo programma post voto aveva, ma certamente intende portarla avanti come grande obiettivo per i giovani, la formazione con corsi rimodulati che posano dare a questi più competenze, anche attraverso insegnamenti che possano tornare a creare un momento piacevole per il cliente con la creazione di un cocktail al quale lui stesso è partecipe di un momento piacevole. Il Consigliere anziano Luigi Sgaglione, come per definizione statutaria essendo un uscente dal presidente mandato con lo stesso incarico, ha proclamato come previsto dal nuovo statuto il nuovo fiduciario della sezione Aibes Campania, riconfermando nei loro precedenti ruoli sia Gargiulo che Restino. Gargiulo, subito dopo la proclamazione, ha voluto complimentarsi con Mariano Chirico per il suo impegno in queste elezioni ed ha affermato: “Mariano è un grande amico, un grande  professionista ed una persona preziosissima per l’Aibes Campania, spero e sono certo che sarà parte integrante del gruppo di lavoro e porterà un essenziale contributo a quello che verrà realizzato da tutti noi nei prossimi 4 anni, da vero pilastro come ha dimostrato essere nel corso del precedente impegno quadriennale da me portato avanti”. Con molto Fair Play, Chirico ricevendo l’invito da tutti i presenti alla riunione, ad esprimersi sul momento che ha vissuto, con la sua grande bontà e signorilità, in un momento che per lui poteva essere anche di gran rammarico per la mancata elezione, ha detto: ”Ho avuto vero piacere di partecipare a questa tornata elettorale che è stata veramente sentita da tutti, non a caso si è avuta una così alta partecipazione al voto. E’ stato poi un modo vivace di mettersi in gioco per dimostrare sempre che l’Aibes è una grande associazione di alta professionalità ed è stato anche per me un momento per conoscere chi, fra gli elettori, veramente credeva e puntava su di me, per cui nel complesso sono contento e ringrazio il fiduciario Gargiulo che ha lavorato con gran correttezza per mettere tutti e tre i candidati nelle condizioni di svolgere la propria campagna elettorale, lavorando anche con il segretario nazionale per il recupero dei soci che avevano difficoltà a votare come molti anziani e benemeriti. Questo dimostra che Aibes Campania è viva e va avanti con i nostri giovani, i nuovi consiglieri, ai quali da persona di cuore, che ama questa associazione da 32 anni, faccio un grosso IN BOCCA AL LUPO per il lavoro che andranno a svolgere, mi auguro con grande impegno per sempre nuovi successi del nostro territorio e della nazione nel campo dei barman”. Sgaglione e Pinto, congiuntamente hanno affermato: “Faremo in modo che la nostra candidatura prima e la nostra elezione a Consiglieri conquistata, possano essere una conferma della coerenza e della continuità del nostro impegno che abbiamo cercato sempre di profondere, perché crediamo di essere Consiglieri nazionali in una sezione come la Campania, sia un impegno ricco di stimoli che va affrontato con entusiasmo e rispetto, ma soprattutto con spirito di servizio. Chi ci ha conosciuti da vicino ed ha collaborato con noi, sa bene qual è il nostro credo e quale è stato il nostro operato al fianco di Aibes sezione Campania nelle persone del fiduciario e vice fiduciario rispettivamente Luigi Gargiulo e Rosario Restino; abbiamo sempre inteso AIBES come un “sentimento” diffuso ed orizzontale conforme al nostro essere semplici, ospitali ed altruisti come anche la nostra “estrazione” campana permette di essere…. Il nostro pensiero è che una volta la leadership significasse imporsi… mentre oggi è possedere le qualità necessarie per meritare la stima degli altri”. Anche il Past vice presidente nazionale Alfonso Cascella, partecipe all’incontro di Pompei, si è complimentato con gli eletti auspicando che possano impegnarsi al massimo anche per rafforzare un’unione degli iscritti della penisola sorrentina e delle isole a quelli di Napoli e zone limitrofe, con l’andar via a Roma del grande Reder, hanno perduto un pò il movente associativo che questo riusciva a far esplodere in tutti i soci campani. Infatti nonostante la grande operatività di Gargiulo, che ricordiamo ha promosso tanti eventi Aibes, si è impegnato al massimo partecipando personalmente alla realizzazione di tante occasioni atte ad una maggiore visibilità dei barman, si è impegnato nel sociale con corsi per ragazzi speciali e dando vitalità alle esibizioni di ragazzi degli alberghieri e barman professionisti, manca una partecipazione più sostanziosa e sostanziale dei soci delle zone napoletane. Eppure l’Aibes è l’A.I.B.E.S. e questo non può permetterselo perché ricordiamo che, questo sodalizio è l’unica Associazione di questa categoria ad avere ottenuto il riconoscimento giuridico e di recente ha ottenuto anche con Giorgio Fadda, past president Aibes, la presidenza dell’IBA (International Bartenders Association), quindi la presidenza mondiale dei barman. Gargiulo, ha subito annunciato la ripartenza degli impegni della seziona campana con una “Gara a squadre” alla quale parteciperanno quei campioni barman, che hanno dato con le loro vittorie, più soddisfazioni negli ultimi al nostro sodalizio Aibes. Ha anche fatto i nomi di coloro che entreranno in competizione: Carmine Lamberti due volte Campione d’Italia, Gennaro Schiavo Campione d’Italia nonché partecipante al campionato mondiale e Tonino Coppola che oltre il Campionato d’Italia ha vinto anche il regionale. Mentre per gli Aspiranti Drink Team e che parteciperà anche per lo Zola, scenderà in gara Marco Maiorano figlio del noto Massimo.

Giuseppe De Girolamo

 

AIBES |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Romani, come prima cosa ci aumentiamo gli stipendi


De Pierro, la pacchia è finita. E lancia i "consiglieri ombra"


MolMed: rafforzamento del governo societario


MARIGLIANELLA IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE SU QUESTIONE GORI REPLICA AL CONSIGLIERE MATTIELLO.


A Percile Italia dei diritti pronta a collaborare a patto che si rispettino le regole


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un anno di traguardi per l’AMIRA Napoli-Campania

Un anno di traguardi per l’AMIRA Napoli-Campania
Lo scambio auguri per le festività 2021/2022 sugella i successi Una cena di scambio auguri per le prossime festività Natale 2021 e fine anno con Capodanno 2022, si è svolta organizzata dall’Associazione Maître Italiani Ristoranti ed Alberghi, ospitata dal Grand Hotel Paradiso diretto da Alberto Sorrentino, con un servizio impeccabile che questo albergo offre attraverso un qualificatissimo personale, sotto il vigile sguardo del maître AMIRA che la struttur (continua)

L’ADA, non ha voluto far mancare ai soci il suo tradizionale fine anno

L’ADA, non ha voluto far mancare ai soci il suo tradizionale fine anno
Gli auguri per le festività sentiti, da tutti, come un gran segno di ripresa Dopo un anno saltato per impossibilità a realizzare la tradizionale cena per lo scambio di auguri di fine anno per i soci dell’Associazione Direttori d’Albergo della Campania presieduti da Giuseppe Bussetti, finalmente anche se con grandi difficoltà per mantenere le misure di sicurezza necessarie alla tutela da contagi Covid, si è potuto tenere l’evento, grazie anche ai vasti spazi sia estern (continua)

Un inno alla ripresa è stato il brindisi dell’AIBES Campania

Un inno alla ripresa è stato il brindisi dell’AIBES Campania
Al Grand Hotel Paradiso di Napoli lo scambio auguri, fra i soci, per le prossime festività I soci campani dell’Associazione Italiana Barman E Sostenitori, fedeli al loro appuntamento annuale si sono incontrati in prossimità delle festività, per uno scambio di auguri di Buon Natale e felice Anno 2022. L’incontro, per facilitare gli iscritti delle nostre isole, si è svolto a Napoli ospitato dalla splendida ed incantevole struttura dell’”Hotel Paradiso”, diretta da Alberto Sorrentino (continua)

Gran successo per l’Arcobaleno Napoletano

Gran successo per l’Arcobaleno Napoletano
Un par terre di eccezionali ospiti, con illustri premiati e premiatori Anche quest’anno la manifestazione “l’Arcobaleno Napoletano”, ha riscosso gran successo al teatro Sannazzaro di Napoli dove ha festeggiato la sua decima edizione. L’ iniziativa, nata da un’idea della cantante e attrice Anna Capasso, ogni anno ha come obiettivo principale quello di raccogliere fondi destinati alla ricerca per la Fondazione Melanoma diretta dal professore Paolo Ascierto, onco (continua)

L’Osservatorio di Sigep in programma dal 22 al 26 gennaio 2022 all’ Expo di Italian Exhibition Group di Rimini, annuncia che per il Natale 2021, dal Canada al Quatar trionfa il PANETTONE

L’Osservatorio di Sigep in programma dal 22 al 26 gennaio 2022 all’ Expo di Italian Exhibition Group di Rimini, annuncia che per il Natale 2021, dal Canada al Quatar trionfa il PANETTONE
Protagonista delle nostre feste il panettone artigianale vale il 52% del mercato interno ma conquista quote in tutto il mondo. Dal panettone del Sommo Poeta a quello salutare, integrale e con mix di agrumi, passando per quello con cioccolato fondente e albicocche, parlano i maestri del dolciario L’Osservatorio Sigep dedicato al Natale 2021 punta i riflettori sul panettone: l’indiscusso re delle tavole imbandite italiane è sempre più richiesto da quelle internazionali. L’Osservatorio, da vent’anni emanazione del SIGEP - The Dolce World Expo di Italian Exhibition Group (dal 22 al 26 gennaio prossimo in fiera a Rimini), ha raccolto da alcuni tra i grandi maestri pasticceri e gelati (continua)