Home > Primo Piano > I PENSIONATI SICILIANI ALL’ATTACCO DEL GOVERNO MUSUMECI : “ANZIANI ABBANDONATI, TOTALE ASSENZA DI INTERVENTI ECONOMICI E SANITARI A FAVORE DEI PIÙ DEBOLI"

I PENSIONATI SICILIANI ALL’ATTACCO DEL GOVERNO MUSUMECI : “ANZIANI ABBANDONATI, TOTALE ASSENZA DI INTERVENTI ECONOMICI E SANITARI A FAVORE DEI PIÙ DEBOLI"

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

I PENSIONATI SICILIANI ALL’ATTACCO DEL GOVERNO MUSUMECI : “ANZIANI ABBANDONATI, TOTALE ASSENZA DI INTERVENTI ECONOMICI E SANITARI A FAVORE DEI PIÙ DEBOLI

Povertà, liste d'attesa troppo lunghe per curarsi, costi elevati della sanità : Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil chiedono più attenzione per i pensionati e per i soggetti più fragili


Esecutivi regionali unitari di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Sicilia in programma per il prossimo 30 settembre presso i locali dell’Hotel Garden di Pergusa, ad Enna, per analizzare l’attuale condizione dei pensionati e anziani dell’isola, con particolare attenzione rivolta alle conseguenze, economiche, sociali, e sanitarie che il Covid 19 ha determinato nel territorio regionale.

Le sigle dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil, rappresentate dai segretari generali Maurizio Calà , Alfio Giulio e Antonino Toscano,  si riuniranno a partire dalle 9:30: i lavori saranno incentrati sulle richieste, ad oggi inascoltate, che la categoria dei pensionati ha ripetutamente rivolto al governo Musumeci.

In cima all’agenda dei sindacati figurano le istanze che rappresentano alcuni tra gli elementi cogenti dell’attuale piattaforma rivendicativa a partire dalle mancate risposte alla povertà degli anziani e alla difficoltà a curarsi a causa delle lunghe liste d’attesa e dei costi della sanità, giudicati insostenibili in relazione ai redditi della stragrande maggioranza dei pensionati siciliani.

Questioni di fondamentale importanza che saranno dibattute alla presenza dei tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Sicilia Alfio Mannino, Sebastiano Cappuccio e Claudio Barone e delle rispettive confederazioni provinciali.

In particolare, i sindacati esprimono forte preoccupazione per l’assenza, ad oggi, di interventi economici a sostegno delle classi più deboli tra le quali figurano appunto anziani, pensionati e disabili.

 “Al contrario di quanto avvenuto in altre Regioni – dichiarano Calà, Giulio e Toscano – in Sicilia  Nello Musumeci non ha assolutamente dato seguito alle nostre indicazioni, ancora più stringenti a seguito dell’insorgenza e della diffusione del Covid 19 : abbiamo scoperto che il presidente ha varato l’ennesimo comitato di studio sulla terza età ma agli anziani occorrono servizi socio - sanitari e interventi sulla povertà, fatti concreti e non commissioni di studio; si vede proprio che il governatore ha perso il contatto con la realtà”.

La posizione dei pensionati si rivela molto critica in merito all’attuale gestione dei distretti socio - sanitari che, secondo le organizzazioni sindacali, avrebbero rivelato tutta la loro inadeguatezza proprio in occasione dell’emergenza ancora in atto, anche sotto il profilo della capacità di spesa delle risorse disponibili.

Altra criticità che sarà sviscerata durante gli esecutivi riguarda il tema della non autosufficienza che, da tempo ormai, vede i sindacati in prima linea nel chiedere un intervento legislativo ad hoc a livello nazionale, con l’obiettivo di armonizzare attraverso una sola legge, le istanze che provengono dai territori, nell’esclusivo interesse dei disabili e delle loro famiglie.

Grande disappunto, inoltre, viene manifestato da Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Sicilia per la mancata attività dei tavoli dedicati a questioni nevralgiche che afferiscono alla salute e al welfare.

“Malgrado le reiterate promesse del governo regionale di far funzionare i tavoli già attivati – lamentano i tre segretari Calà, Giulio e Toscano – ad oggi non vi è traccia della ripresa di una significativa interlocuzione con i due assessorati coinvolti, ovvero quelli delle Politiche sociali e della Salute”.

Tanti, dunque, i motivi di insoddisfazione che inducono i sindacati a stigmatizzare il comportamento del governo regionale, accusandolo di immobilismo e inaccettabile pigrizia anche e soprattutto in considerazione della particolare problematicità dell’attuale momento storico- sanitario.

“Per tali ragioni – concludono – siamo pronti a una stagione autunnale all’insegna della mobilitazione nel caso in cui le nostre richieste dovessero rimanere inascoltate: occorre fornire risposte immediate ai cittadini ultrasessantenni impoveritisi ulteriormente nella fase di lockdown per supportare, ancora una volta e molto spesso anche al di là delle loro effettive possibilità economiche, figli e nipoti rimasti senza reddito e privi di occupazione”.

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Attacchi web: la “guida alla sopravvivenza” di Imperva


Registro ETNA AF LIXIANA® efficace e sicuro nei pazienti anziani con FANV


Il 6% dei siciliani compra solo cibo prossimo alla scadenza perché in sconto


Sanitari, i modelli ed il loro utilizzo nel bagno


Sanitari del bagno tecnologici


Emergenza Covid: il 15% delle famiglie siciliane ha perso oltre la metà del reddito


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

SEA FAVIGNANA RICEVE IL CERTIFICATO D’ECCELLENZA

SEA FAVIGNANA RICEVE IL CERTIFICATO D’ECCELLENZA
Motivazione dell’assegnazione, “l’adozione di un sistema di gestione integrato per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro, per l’ambiente e l’anti – corruzione” È il certificato di eccellenza che viene consegnato alle aziende che hanno creato una gestione operativa della propria attività integrando tre sistemi di controllo, in conformità alla ISO 14001, alla OHSAS 18001 e alla ISO 37001. Si tratta del "Merit Award", premio che è stato conferito alla Società Elettrica di Favignana dall’Ente di certificazione SGS, riconosciuto da Accredia e leader mond (continua)

GIUSTIZIA MINORILE, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA) DENUNCIA L’ASSENZA DI RELAZIONI SINDACALI E LA FRAMMENTARIETÀ NEI TERRITORI

GIUSTIZIA MINORILE, ARMANDO ALGOZZINO (UILPA POLIZIA PENITENZIARIA)  DENUNCIA L’ASSENZA DI RELAZIONI SINDACALI E  LA FRAMMENTARIETÀ NEI TERRITORI
Il segretario nazionale ha inviato una lettera ai vertici del DGMC e dell'EPE Toscana, Sicilia e Lombardia al centro dell’attenzione della Uil Pubblica Amministrazione Polizia Penitenziaria che, attraverso il segretario nazionale Armando Algozzino, denuncia “comportamenti inammissibili”. da parte dei dirigenti degli U.I.E.P.E (Uffici Interdistrettuali dell’Esecuzione Penale Esterna) e degli U.D.I.E.P.E (Uffici Distrettuali dell’Esecuzione Penale Esterna) . In una lette (continua)

SEA FAVIGNANA DONA UN CONTRIBUTO ALL' ISTITUTO COMPRENSIVO “ANTONINO RALLO” : SERVIRÀ PER RISTRUTTURARE ALCUNI LOCALI INAGIBILI

SEA FAVIGNANA DONA UN CONTRIBUTO ALL' ISTITUTO COMPRENSIVO “ANTONINO RALLO” : SERVIRÀ PER RISTRUTTURARE ALCUNI LOCALI INAGIBILI
La professoressa Guarino, vicario dell’Istituto, ha accolto positivamente anche la possibilità di realizzare, in futuro, iniziative volte all’orientamento e alla formazione di tanti ragazzi di Favignana intenzionati a intraprendere percorsi professionali alternativi alle attività del comparto turistico La scuola quale luogo ideale per sviluppare progetti, ampliare le prospettive e gli orizzonti anche attraverso l’approccio alle innumerevoli innovazioni tecnologiche disponibili, amiche del sapere e “alleate” nella costruzione del futuro.Un tema al quale la Società Elettrica di Favignana presta grande attenzione e che ha rappresentato il motivo principale dell’incontro svoltosi presso l’Istituto C (continua)

Tribunale di Palermo, un altro avvocato positivo al Covid 19. La UILPA chiede all’amministrazione di informare i dipendenti : “Chi ha avuto contatti con il professionista deve fare il test”

Tribunale di Palermo, un altro avvocato positivo al Covid 19. La UILPA chiede all’amministrazione di informare i dipendenti : “Chi ha avuto contatti con il professionista deve fare il test”
Il segretario generale Alfonso Farruggia chiede chiarimenti a tutela dei lavoratori   “Il 7 ottobre, un avvocato del quale non conosciamo le generalità, ha comunicato all’Ordine professionale di Palermo di essere risultato positivo al Covid 19, descrivendo nei minimi dettagli e con lodevole precisione gli uffici e le aule di udienza frequentate negli ultimi dieci giorni”: a comunicarlo è Alfonso Farruggia, segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Sici (continua)

RIPARTE LO STATO DI AGITAZIONE DEL PERSONALE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE, ANCHE IN SICILIA DIPENDENTI PRONTI ALLA MOBILITAZIONE

RIPARTE LO STATO DI AGITAZIONE DEL PERSONALE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE, ANCHE IN SICILIA DIPENDENTI PRONTI ALLA MOBILITAZIONE
Lo comunica, in una nota, il coordinatore regionale Uilpa Entrate Sicilia Raffaele Del Giudice Nei giorni 8, 12 e 14 ottobre i dipendenti dell'Agenzia delle Entrate sospenderanno l’uso di tutti gli strumenti personali quali hardware, linee internet e telefoni utilizzati nell’espletamento dell’attività lavorativa, come annunciato dalle sigle sindacali Fp Cgil, Cisl Fp, Uilpa, Confsal Unsa e Flp.“Anche in Sicilia – afferma il coordinatore regionale della Uil Pubblica Amministrazione Entrate&n (continua)