Home > Primo Piano > I PENSIONATI SICILIANI ALL’ATTACCO DEL GOVERNO MUSUMECI : “ANZIANI ABBANDONATI, TOTALE ASSENZA DI INTERVENTI ECONOMICI E SANITARI A FAVORE DEI PIÙ DEBOLI"

I PENSIONATI SICILIANI ALL’ATTACCO DEL GOVERNO MUSUMECI : “ANZIANI ABBANDONATI, TOTALE ASSENZA DI INTERVENTI ECONOMICI E SANITARI A FAVORE DEI PIÙ DEBOLI"

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

I PENSIONATI SICILIANI ALL’ATTACCO DEL GOVERNO MUSUMECI : “ANZIANI ABBANDONATI, TOTALE ASSENZA DI INTERVENTI ECONOMICI E SANITARI A FAVORE DEI PIÙ DEBOLI

Povertà, liste d'attesa troppo lunghe per curarsi, costi elevati della sanità : Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil chiedono più attenzione per i pensionati e per i soggetti più fragili


Esecutivi regionali unitari di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Sicilia in programma per il prossimo 30 settembre presso i locali dell’Hotel Garden di Pergusa, ad Enna, per analizzare l’attuale condizione dei pensionati e anziani dell’isola, con particolare attenzione rivolta alle conseguenze, economiche, sociali, e sanitarie che il Covid 19 ha determinato nel territorio regionale.

Le sigle dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil, rappresentate dai segretari generali Maurizio Calà , Alfio Giulio e Antonino Toscano,  si riuniranno a partire dalle 9:30: i lavori saranno incentrati sulle richieste, ad oggi inascoltate, che la categoria dei pensionati ha ripetutamente rivolto al governo Musumeci.

In cima all’agenda dei sindacati figurano le istanze che rappresentano alcuni tra gli elementi cogenti dell’attuale piattaforma rivendicativa a partire dalle mancate risposte alla povertà degli anziani e alla difficoltà a curarsi a causa delle lunghe liste d’attesa e dei costi della sanità, giudicati insostenibili in relazione ai redditi della stragrande maggioranza dei pensionati siciliani.

Questioni di fondamentale importanza che saranno dibattute alla presenza dei tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Sicilia Alfio Mannino, Sebastiano Cappuccio e Claudio Barone e delle rispettive confederazioni provinciali.

In particolare, i sindacati esprimono forte preoccupazione per l’assenza, ad oggi, di interventi economici a sostegno delle classi più deboli tra le quali figurano appunto anziani, pensionati e disabili.

 “Al contrario di quanto avvenuto in altre Regioni – dichiarano Calà, Giulio e Toscano – in Sicilia  Nello Musumeci non ha assolutamente dato seguito alle nostre indicazioni, ancora più stringenti a seguito dell’insorgenza e della diffusione del Covid 19 : abbiamo scoperto che il presidente ha varato l’ennesimo comitato di studio sulla terza età ma agli anziani occorrono servizi socio - sanitari e interventi sulla povertà, fatti concreti e non commissioni di studio; si vede proprio che il governatore ha perso il contatto con la realtà”.

La posizione dei pensionati si rivela molto critica in merito all’attuale gestione dei distretti socio - sanitari che, secondo le organizzazioni sindacali, avrebbero rivelato tutta la loro inadeguatezza proprio in occasione dell’emergenza ancora in atto, anche sotto il profilo della capacità di spesa delle risorse disponibili.

Altra criticità che sarà sviscerata durante gli esecutivi riguarda il tema della non autosufficienza che, da tempo ormai, vede i sindacati in prima linea nel chiedere un intervento legislativo ad hoc a livello nazionale, con l’obiettivo di armonizzare attraverso una sola legge, le istanze che provengono dai territori, nell’esclusivo interesse dei disabili e delle loro famiglie.

Grande disappunto, inoltre, viene manifestato da Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Sicilia per la mancata attività dei tavoli dedicati a questioni nevralgiche che afferiscono alla salute e al welfare.

“Malgrado le reiterate promesse del governo regionale di far funzionare i tavoli già attivati – lamentano i tre segretari Calà, Giulio e Toscano – ad oggi non vi è traccia della ripresa di una significativa interlocuzione con i due assessorati coinvolti, ovvero quelli delle Politiche sociali e della Salute”.

Tanti, dunque, i motivi di insoddisfazione che inducono i sindacati a stigmatizzare il comportamento del governo regionale, accusandolo di immobilismo e inaccettabile pigrizia anche e soprattutto in considerazione della particolare problematicità dell’attuale momento storico- sanitario.

“Per tali ragioni – concludono – siamo pronti a una stagione autunnale all’insegna della mobilitazione nel caso in cui le nostre richieste dovessero rimanere inascoltate: occorre fornire risposte immediate ai cittadini ultrasessantenni impoveritisi ulteriormente nella fase di lockdown per supportare, ancora una volta e molto spesso anche al di là delle loro effettive possibilità economiche, figli e nipoti rimasti senza reddito e privi di occupazione”.

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Attacchi web: la “guida alla sopravvivenza” di Imperva


Registro ETNA AF LIXIANA® efficace e sicuro nei pazienti anziani con FANV


Il 6% dei siciliani compra solo cibo prossimo alla scadenza perché in sconto


Sanitari, i modelli ed il loro utilizzo nel bagno


Sanitari del bagno tecnologici


Emergenza Covid: il 15% delle famiglie siciliane ha perso oltre la metà del reddito


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

CORTE DI APPELLO DI PALERMO, GRIDO D’ALLARME DELLA UILPA SICILIA : “TRE CENTRALINISTI AFFETTI DA CECITÀ E IPOVISIONE ANCORA A LAVORO IN UFFICIO MALGRADO IL PARERE DEL MEDICO COMPETENTE”

CORTE DI APPELLO DI PALERMO, GRIDO D’ALLARME DELLA UILPA SICILIA : “TRE CENTRALINISTI AFFETTI DA CECITÀ E IPOVISIONE ANCORA A LAVORO IN UFFICIO MALGRADO IL PARERE DEL MEDICO COMPETENTE”
Il segretario generale Alfonso Farruggia sottolinea l'urgenza dello smart working per i lavoratori fragili Una nuova situazione problematica all’interno del Tribunale di Palermo al centro dell’attenzione della UILPA Sicilia che, ormai da mesi, denuncia “comportamenti socio – sanitari deficitari da parte dell’amministrazione giudiziaria” in relazione alla complessa gestione dell’emergenza sanitaria in atto. Nello specifico, a preoccupare il segretario generale Alfonso Farruggia è la vicenda di alcu (continua)

Il 29 ottobre a Palermo manifestazione unitaria dei pensionati siciliani davanti agli assessorati regionali alla Famiglia e alla Salute

Il 29 ottobre a Palermo  manifestazione unitaria  dei pensionati siciliani davanti agli assessorati regionali alla Famiglia e alla Salute
L'iniziativa è stata organizzata da Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Sicilia Due sit in per denunciare le carenze del governo regionale in materia di politiche sociali e sanitarie, con particolare attenzione rivolta alle RSA in Sicilia, prima fra tutte la struttura di Sambuca di Sicilia, in provincia di Agrigento, dove quattro persone sono decedute e sessanta sono risultate positive al contagio da Covid 19.   A dare notizia delle due iniziative sindacali, che si (continua)

“THE GOLDEN AGE OF BURLESQUE”, A PALERMO LA PERSONALE DI GIANCARLO RUBINO ISPIRATA ALL’OPERA MUSICALE DI MARILYN MANSON

 “THE GOLDEN AGE OF BURLESQUE”, A PALERMO LA PERSONALE DI GIANCARLO RUBINO  ISPIRATA ALL’OPERA MUSICALE DI MARILYN MANSON
“Pittura e musica sono due forme d’arte che riesco ad associare – spiega l’artista – traendo ispirazione dalla seconda per realizzare i miei dipinti”. Una ventina di opere pittoriche, tra tele in tecnica mista e disegni in grafite, protagoniste della personale del giovane artista Giancarlo Rubino, che il prossimo 31 ottobre alle 18:00 inaugurerà a Palermo, presso gli spazi di Tredarte, in via Sampolo 100, la personale dal titolo “The Golden Age of Burlesque”.Classe 1986, palermitano, diplomato al Liceo artistico “Eustachio Catalano”, Rubino (continua)

TRIBUNALE DI PALERMO, ALTRI DUE AVVOCATI POSITIVI. AL VIA LE GRADUATORIE PER LO SMART WORKING A SEGUITO DELLE SOLLECITAZIONI DELLA UILPA SICILIA

TRIBUNALE DI PALERMO, ALTRI DUE AVVOCATI POSITIVI.  AL VIA LE GRADUATORIE PER LO SMART WORKING  A SEGUITO DELLE SOLLECITAZIONI DELLA UILPA SICILIA
Secondo il segretario generale Alfonso Farruggia, si tratta di "un primo, importante passo". Ma avverte:"Non più rinviabile l'intervento sull'afflusso dell'utenza negli uffici" Una lettera ai vertici dell’amministrazione giudiziaria di Palermo per sollecitare la piena applicazione delle disposizioni governative e ministeriali in materia di lavoro da remoto e contrasto alla diffusione del Covid 19. Il firmatario è Alfonso Farruggia, segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Sicilia che rivolgendosi, tra gli altri, al procuratore generale Roberto Scarpi (continua)

PENSIONATI SICILIANI CONTRO L'ASSESSORE ALLA SALUTE RUGGERO RAZZA: “LA VICENDA DI SAMBUCA DI SICILIA EMBLEMATICA DEL FALLIMENTO DEL GOVERNO REGIONALE NELLA GESTIONE DEL COVID 19"

PENSIONATI SICILIANI CONTRO L'ASSESSORE ALLA SALUTE RUGGERO RAZZA: “LA VICENDA DI SAMBUCA DI SICILIA EMBLEMATICA DEL FALLIMENTO DEL GOVERNO REGIONALE NELLA GESTIONE DEL COVID 19
Secondo i sindacati, "il vademecum stilato dalla Regione Siciliana in materia di trattamento degli anziani nelle strutture come quella di Sambuca poteva rappresentare una base di partenza, ma non è stato seguito da alcun intervento concreto in materia" "Attendiamo da mesi la convocazione da parte dell'assessorato regionale alla Salute, al quale abbiamo più volte trasmesso richieste urgenti di confronto in considerazione delle nuove emergenze sanitarie legate al Coronavirus ma, ad oggi, non abbiamo registrato alcun esito in termini di interlocuzione e individuazione di misure concrete a sostegno dei soggetti più fragili, completamente abband (continua)