Home > Economia e Finanza > Serenissima Ristorazione ratifica l’esercizio del 2019

Serenissima Ristorazione ratifica l’esercizio del 2019

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


Serenissima Ristorazione approva il bilancio d'impresa del 2019, con percentuali in aumento rispetto al precedente. Nei piani della società, per i prossimi anni, acquisizioni e nuovi centri cottura pensati in totale sicurezza igienico-sanitaria.

Serenissima ristorazione

Serenissima Ristorazione approva il bilancio 2019

Serenissima Ristorazione ha dato l'ok definitivo al bilancio aziendale 2019, segnato da numeri in crescita rispetto alle previsioni. Il valore di produzione ha ecceduto i 412 milioni di euro, in aumento del 30% rispetto al 2018, mentre il fatturato consolidato di 408 milioni è cresciuto del 31,32% rispetto al precedente esercizio. Per quanto riguarda invece l'utile e l'EBITDA si sono registrate percentuali più contenute ma comunque molto positive, rispettivamente pari all'1,49% e al 17,26% in più se paragonati al 2018. Gli eccellenti numeri di bilancio sono conseguenza di un business plan ambizioso, nel quale sono stati stanziati più di 100 milioni di euro di investimenti per il 2019-2022 con l'obiettivo di supportare un consistente piano di acquisizioni, per una presenza sempre più capillare sul territorio, e di creare nuovi centri di produzione in compliance con i più elevati standard di sicurezza igienico-sanitaria. Inoltre Serenissima Ristorazione, durante l'anno passato, ha anche acquisito la società Euroristorazione, insieme ai suoi 2.900 lavoratori e 17 centri cottura dai quali ogni anno escono oltre 20 milioni di pasti destinati a scuole, ospedali e imprese. Tale operazione permetterà alla società, tra le altre cose, di allargare il proprio pacchetto clienti nelle zone presidiate.

Serenissima Ristorazione: tutti i numeri della società

Serenissima Ristorazione ha poi comprovato la propria stabilità finanziaria attraverso la recente vittoria del Premio Industria Felix, assegnato annualmente alle aziende italiane caratterizzate dai migliori risultati gestionali e dalla maggiore affidabilità economica, posizionandosi così tra i player di primo piano nel proprio comparto e forte di numeri come 50 milioni di pasti garantiti, 14 realtà collegate, 9.500 lavoratori nazionali e internazionali e oltre 120 ospedali e 250 strutture socio-assistenziali servite. "Quest'anno i dati di bilancio mostrano un vero e proprio salto in avanti, con un sensibile aumento del valore di produzione che conferma come il nostro sia un gruppo solido che non intende fermarsi", ha dichiarato Mario Putin, Presidente di Serenissima Ristorazione"Anche in futuro continueremo ad investire nella costruzione di nuovi centri cottura all'avanguardia per migliorare il servizio che ogni giorno offriamo ai nostri clienti. Un progetto ambizioso che non sarebbe possibile senza il lavoro dei nostri 9.500 dipendenti che voglio ringraziare personalmente insieme ai membri del CdA e a tutti i nostri collaboratori che, anche in un periodo complesso come quello che stiamo attraversando in questi ultimi mesi, hanno dimostrato una passione e uno spirito di sacrificio encomiabili".


Fonte notizia: https://www.beverfood.com/il-gruppo-serenissima-ristorazione-supera-i-400-milioni-di-e-di-fatturato-wd


Serenissima Ristorazione | Mario Putin |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Serenissima Ristorazione, attiva nella distribuzione di pasti e nella fornitura di alimenti freschi


Mario Putin: il sostegno di Serenissima Ristorazione al plesso scolastico di Costabissara


Expo Salute 2015 ospita Serenissima Ristorazione, società del Presidente Mario Putin


Serenissima Ristorazione si aggiudica il 261esimo posto nelle 400 migliori aziende italiane in cui lavorare


Cibo e salute, Serenissima Ristorazione inserita nel manuale del CNR


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

“Mala Gestio”: intervista all’autore Massimo Malvestio, avvocato ed editorialista

“Mala Gestio”: intervista all’autore Massimo Malvestio, avvocato ed editorialista
Massimo Malvestio: “Le banche come sono state per 150 anni stanno scomparendo. La vera novità è nella tecnologia finanziaria e in chiunque saprà affrancarsi dalle banche e dai regolatori” L'avvocato Massimo Malvestio, editorialista del "Corriere del Veneto" e collaboratore di "Nordesteuropa.it", ha denunciato per anni la situazione in cui versava il Veneto e il sistema bancario: in "Mala Gestio, perché i veneti stanno tornando poveri" i prodromi della catastrofe finanziaria che ha investito negli scorsi anni il territorio.Il Veneto, le banche, la crisi: la lungimirante inchies (continua)

FME Education: la cultura a portata di click

FME Education: la cultura a portata di click
FME Education ha aiutato a portare l’infinito patrimonio storico-culturale italiano sulle piattaforme digitali per valorizzare il Paese attraverso le nuove tecnologie Nata a Milano come Editore che si propone di promuovere contenuti didattici innovativi, FME Education è in prima linea nella promozione della cultura italiana sul digitale.FME Education: la tecnologia al servizio della culturaLa digitalizzazione era una rivoluzione che si aspettavano tutti. Prima di marzo 2020 nessuno però avrebbe mai creduto che si sarebbe rivelata l'unica via per acced (continua)

La storia di Federico Motta Editore contraddistinta da qualità, innovazione e importanti collaborazioni

La storia di Federico Motta Editore contraddistinta da qualità, innovazione e importanti collaborazioni
Federico Motta Editore ha sempre puntato sulla qualità e sull’innovazione della sua proposta, collaborando con autori di rilievo e ottenendo prestigiosi riconoscimenti La qualità e l'innovazione sono state al centro delle opere proposte per oltre 90 anni da Federico Motta Editore: il lavoro della Casa Editrice è diventato simbolo di autorevolezza e pregio.Le origini del marchio Federico Motta Editore, un simbolo di cultura e qualitàFederico Motta, appassionato e incantato dall'arte della riproduzione a stampa, decise di sfruttare le conoscenze apprese duran (continua)

Luciano Castiglione spiega perché l’idrogeno rappresenterebbe una svolta nel settore energetico

Luciano Castiglione spiega perché l’idrogeno rappresenterebbe una svolta nel settore energetico
Luciano Castiglione spiega perché, con molta probabilità, l’idrogeno costituirà un elemento chiave nel processo di abbandono dei combustibili fossili. Per Luciano Castiglione l'idrogeno ha un potenziale enorme che andrebbe sfruttato nel settore delle energie data la sua alta resa energetica e il basso impatto ambientale che derivano dal suo utilizzo.Il ruolo dell'idrogeno nella decarbonizzazione secondo Luciano CastiglioneL'obiettivo preposto dalla strategia di decarbonizzazione è sostanzialmente quello di ridurre al minimo le emission (continua)

Ancora dubbi sui vaccini, la Professoressa Susanna Esposito interviene a Tg2 Italia

Ancora dubbi sui vaccini, la Professoressa Susanna Esposito interviene a Tg2 Italia
Susanna Esposito è stata invitata dalla redazione di Tg2 Italia per rispondere ad alcune domande sulla campagna vaccinale e sui rischi legati ad AstraZeneca Susanna Esposito, Presidente di WAidid, l'Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici, nonché Ordinario presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell'Università di Parma e Direttore della Clinica Pediatrica dell'Ospedale dei Bambini Pietro Barilla, è stata invitata a Tg2 Italia per rispondere ai dubbi sui vaccini anti Covid-19.Susanna Esposito: i reali rischi l (continua)