Home > Cultura > Da Cliché Motta a Federico Motta Editore: la storia della Casa Editrice milanese

Da Cliché Motta a Federico Motta Editore: la storia della Casa Editrice milanese

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

Da Cliché Motta a Federico Motta Editore: la storia della Casa Editrice milanese


La storia di Federico Motta Editore è strettamente legata al fulcro dell'editoria milanese: fondata nel 1929, la Casa Editrice ha affermato la propria autorevolezza attraverso collaborazioni importanti, tra le quali si annoverano figure di primo piano come Margherita Hack e Umberto Eco.

Federico motta editore

Federico Motta Editore: le origini della Casa Editrice

Marchio di qualità e simbolo della fervente attività editoriale milanese, Federico Motta Editore nasce il 14 gennaio 1929 con il nome di "Cliché Motta". Il suo fondatore, Federico Motta, si lasciò ispirare dalla grande passione per la riproduzione a stampa. Specializzatosi quindi nella riproduzione fotomeccanica, cercò un modo per far fruttare le competenze acquisite come zincografo e fotoincisore presso la F.lli Treves. La Casa Editrice punta da sempre a rendere la cultura un bene accessibile a tutti, cercando di arrivare nelle librerie delle case delle famiglie italiane. Per questo le opere di Federico Motta Editore puntano ad essere chiare, esaustive ed innovative. Il simbolo scelto dal fondatore per la Casa Editrice è il Torcoliere, ovvero l'antico responsabile del processo di stampa dei fogli che avveniva tramite il torchio. Tale icona rappresenta pienamente l'identità dell'azienda, che rimanda in maniera diretta alla tipografia e alla riproduzione di libri antichi.

Federico Motta Editore: le opere, le collaborazioni, i traguardi raggiunti

Enciclopedie, ma non solo: anche collane per i giovani (MottaJunior), riviste di moda e volumi di architettura, arte, fotografia. Federico Motta Editore, in partnership con gallerie italiane e internazionali di primo piano, si è dedicata anche alla progettazione e realizzazione dei cataloghi delle mostre. Il valore aggiunto delle grandi opere editoriali prodotte dalla Casa Editrice è la costante ricerca di mezzi innovativi per rimanere al passo con la modernità: tra gli strumenti utilizzati vanno ricordati le Tavole Transvision, il Sonobox, le VHS e i compact disc, senza poi dimenticare l'avvento del web. Quest'ultimo ha rappresentato una rivoluzione colta a pieno per Federico Motta Editore, che con Internet TV e il progetto Internet Motta Club ha saputo sfruttare in modo costruttivo e creativo questo nuovo strumento. La storia della Casa Editrice è inoltre costellata da collaborazioni illustri: sono da ricordare i volumi di "Historia", nati da una lunga collaborazione con il professor Umberto Eco. Margherita Hack ha contribuito invece alla ricerca editoriale in ambito scientifico. L'Editore ha lavorato in sinergia con Telecom, Telefono Azzurro, Zecchino d'Oro, Rai, Il Ministero dell'Istruzione, Il Sole 24 Ore e il Corriere della Sera, diventando sinonimo di qualità ed autorevolezza. Tra i premi ricevuti per il lavoro svolto, si ricordano il Pirelli InterNETional Awards nel 2007 e l'Ambrogino d'Oro nel 1980.


Fonte notizia: https://www.originalcontents.eu/tag/federico-motta-editore/


Federico Motta Editore |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Milano, Federico Motta Editore nella poesia di Michele De Luca


Storia della città di Milano: le origini di Federico Motta Editore


Paperino: la narrazione di Federico Motta Editore nell’Enciclopedia Motta Disney


Federico Motta Editore, la Casa Editrice tra innovazione e tradizione


Federico Motta Editore: un racconto innovativo della storia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Federico Motta Editore: la storia della Bielorussia

"Decenni di Storia Contemporanea" è un'opera in 7 volumi di Federico Motta Editore: un viaggio attraverso gli avvenimenti principali del XX secolo.Federico Motta Editore: l'indipendenza della BielorussiaDa quando lo scorso agosto Aleksandr Lukašenko è stato eletto come Presidente, in Bielorussia è nato un forte sentimento di protesta contro i sospetti brogli elettorali che avrebbero confermato il (continua)

“Nel salotto del collezionista”, Andrea Mascetti: “Riportiamo l’attenzione su arte e comunità”

“Nel salotto del collezionista”, Andrea Mascetti: “Riportiamo l’attenzione su arte e comunità”
Andrea Mascetti: "Nei tempi dello sradicamento questo progetto di Fondazione Cariplo riporta l'attenzione all'Arte e alle comunità".Andrea Mascetti: attraverso Cariplo la promozione del mecenatismo lombardoDal 3 ottobre al 31 gennaio 2021 il Castello di Masnago, a Varese, ospiterà la kermesse "Nel salotto del collezionista. Arte e Mecenatismo tra Otto e Novecento". Promosso da Fondazione Cariplo i (continua)

Serenissima Ristorazione: Tommaso Putin è il nuovo Vice Presidente di ANIR

Serenissima Ristorazione: Tommaso Putin è il nuovo Vice Presidente di ANIR
Tommaso Putin, CFO di Serenissima Ristorazione, è stato eletto Vice Presidente di ANIR Confindustria, associazione nata a giugno con l'obiettivo di agevolare il dialogo tra le imprese di ristorazione collettiva, le istituzioni e gli stakeholder di riferimento.Tommaso Putin (Serenissima Ristorazione) nuovo Vice Presidente di ANIRL'assemblea degli organismi associativi di ANIR Confindustria ha (continua)

Riva Acciaio, pronto il nuovo piano che porterà 100 MV allo stabilimento di Lesegno

Riva Acciaio è la controllata di Gruppo Riva che gestisce gli stabilimenti italiani del leader europeo del settore siderurgico.Riva Acciaio: le caratteristiche del progettoÈ in fase di completamento il progetto per il nuovo elettrodotto aereo a 132 kV T.731, che sarà realizzato tra Lesegno, Ceva e San Michele Mondovì. L'opera, progettata da Terna e autorizzata con Decreto N.239/EL-364/291/2019 del (continua)

Beatrice Trussardi: Fondazione Nicola Trussardi porta a Milano un’opera per riflettere sul periodo del lockdown

Beatrice Trussardi: Fondazione Nicola Trussardi porta a Milano un’opera per riflettere sul periodo del lockdown
Fondazione Nicola Trussardi, guidata dal 1999 dal Presidente Beatrice Trussardi, si occupa di diffondere l'arte tra i cittadini di Milano: da 18 anni senza una sede fissa, la Fondazione ha portato in città l'opera "The Sky in a Room", per riflettere insieme sulle sensazioni provate durante i mesi di lockdown. Beatrice Trussardi: le opere scelte dalla Fondazione per coinvolgere e far riflettere"The (continua)