Home > Altro > 6 consigli per migliorare l'interior design del tuo negozio

6 consigli per migliorare l'interior design del tuo negozio

scritto da: Claudia Marchi | segnala un abuso


Certi negozi sono affollati, mentre altri, dello stesso settore merceologico, sono deserti. Ti è mai capitato di vedere una scena simile? Il mancato studio del comportamento dei tuoi clienti ti può costare tante mancate vendite. E sì, il design degli interni del tuo punto vendita può fare la differenza fra un negozio pieno e un negozio vuoto.

 

Nelle prossime righe ti diamo qualche dritta per migliorare la capacità di vendita del tuo negozio.

 

1. Vetrina

L'avresti mai detto? Questa è una delle parti più importanti del tuo punto vendita. Senza una vetrina capace di attirare l'attenzione e convincere le persone a entrare nel tuo negozio, la partita finisce ancor prima del fischio d'inizio. La parola d'ordine è "distinguersi", sia che il tuo sia uno store di fascia alta sia che venda prodotti a prezzi accessibili ai più.

La vetrina non deve attirare l'occhio solo negli orari di apertura. Una buona illuminazione può far risaltarla anche di sera e ricordare, a chi ci passa davanti, di tornarci, prima o poi.

 

2. Tutti a destra

Puoi non crederci, ma la maggior parte delle persone che entra in un negozio per la prima volta si dirige subito verso destra. Per questo, devi fare di tutto per valorizzare questo lato del tuo punto vendita. In questa area, per esempio, puoi esporre i prodotti di stagione, i più venduti o quelli che ti assicurano il maggior profitto. In più, illuminalo con una luce e con trame diverse dagli altri angoli del tuo negozio.

 

3. È una questione di flusso

È provato che un negozio con interni male organizzati fa perdere possibili incassi. E tu questo non lo vuoi, vero? L'obiettivo dell'interior design è agevolare il più possibile l'esplorazione di tutto il negozio da parte dei tuoi possibili clienti: solo in questo modo puoi mostrar loro tutti i tuoi prodotti e aumentare, così, le opportunità di vendita. Se in certi punti, o passaggi, del tuo negozio si crea una piccola ressa anche con pochi clienti presenti, è bene correre ai ripari: a nessuno piace fare shopping nel caos.

I passaggi stretti "respingono" le persone: nei limiti del possibile, devi favorire la presenza di spazi ampi: in questo modo, chi desidera fermarsi per acquistare, o per valutare meglio un prodotto, può farlo, senza interferire con le altre persone "di passaggio" in quell'area.

In più, se vuoi agevolare la visita di tutto il negozio, sulle pareti più lontane dall'ingresso puoi creare dei punti focali, utili per attirare l'attenzione e guidare i tuoi visitatori verso le aree più remote, e solitamente meno visitate, del tuo punto vendita.

 

4. Camerini

Hai un negozio di abbigliamento? I camerini devono essere il più possibile comodi e ben illuminati. È qui che, il più delle volte, le persone decidono se acquistare o meno, non alla cassa. Per questo motivo, devi assicurare ai tuoi possibili clienti tutte le condizioni migliori. Per esempio, puoi privilegiare l'illuminazione frontale - fa apparire le persone più attraenti. Poi, aggiungi appendiabiti - più sono e meglio è, di solito - e una seduta confortevole. Ultimo ma non ultimo, il pavimento: meglio se coperto con un tappeto o con la moquette - i tuoi clienti, togliendosi le scarpe, si sentiranno come a casa.

 

5. Acquisti d'impulso

Se hai articoli a prezzi contenuti, tipici degli acquisti d'impulso, evita di "spargerli" in troppe aree diverse del negozio: l'effetto sarebbe quello di un punto vendita caotico, troppo pieno di merci. Piuttosto, raccogli tutti questi articoli intorno alla cassa o, al più, mettili in una serie di ceste, che disporrai in angolo strategici.

 

6. Aumenta i tempi di permanenza

Questo consiglio calza a pennello per i negozi di abbigliamento e intimo femminile. Premesso che il tempo di permanenza in negozio agevola la vendita, pensa a tutti i clienti accompagnati da qualcuno poco o nulla interessato allo shopping. Per queste persone, prevedi degli angoli con delle sedute il più possibile comode: è il modo migliore per trattenere i clienti nel tuo negozio.

 

Questi consigli sono offerti da

MBSolutions

, studio di architettura specializzato in interior design per il retail (interior design fidenza).

interior design |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Cos'è la stampa termica

A differenza delle stampanti a getto d'inchiostro, le stampanti termiche non emettono inchiostro liquido attraverso un ugello. Al contrario, le stampanti termiche usano piccoli elementi riscaldanti per attivare e trasferire i pigmenti sul supporto di carta.In generale, le stampanti termiche sono utilizzate per creare etichette, codici a barre, scontrini e ricevute fiscali. Le stampanti term (continua)

Trasporto su gomma: automazione, digitalizzazione e motori elettrici nel futuro prossimo del settore

Il trasporto su gomma è la modalità principale per lo spostamento delle merci nel mondo. Si stima che il 70 per cento circa delle merci viaggia su gomma in Europa e negli Stati Uniti; questo numero sale al 75 per cento nel caso della Cina.Tuttavia, all'orizzonte si prospetta una rivoluzione per tutte le imprese specializzate nell'autotrasporto: camion sempre più automatizzati, digitalizzazion (continua)

Tagliere di design sotto l’albero di Natale!

Tagliere di design sotto l’albero di Natale!
Non fatevi trovare impreparati dal Natale: prendete subito un tagliere di design per la vostra dolce metà! Non fatevi trovare impreparati dal Natale: prendete subito un tagliere di design per la vostra dolce metà!  Il periodo che precede le festività natalizie è sempre caotico e problematico: ogni anno, si ripresenta la fatidica questione su cosa regalare ad amici e parenti. Si parte con le migliori intenzioni e si spera di non ridursi all’ultimo momento con i doni natalizi, ma poi, per una (continua)

Cos'è e a cosa serve un compressore d'aria

Nel mondo attuale della pneumatica, i compressori d'aria sono indispensabili per l'attività di fabbriche e officine. Tuttavia, i compressori d'aria sono un'invenzione piuttosto recente. Prima della loro diffusione, l'industria si avvaleva di complessi sistemi per la generazione della potenza, con cinghie, ruote e altre componenti di grandi dimensioni. Si trattava di macchinari ingombranti, pe (continua)

Cos'è e come funziona il taglio laser

Il taglio laser è un processo ad alto tasso tecnologico: in pratica, come suggerisce il nome, utilizza un laser per tagliare diversi tipi di materiali, sia in àmbito industriale che per creazioni più artistiche, come l'incisione, per esempio. Il taglio laser prevede l'uso di un laser ad alta potenza. In genere, il processo utilizza un sistema di controllo del movimento per seguire un cod (continua)