Home > Musica > Radical chic, il collante ironico tra i Rolex e Marx

Radical chic, il collante ironico tra i Rolex e Marx

scritto da: Micro961 | segnala un abuso

Radical chic, il collante ironico tra i Rolex e Marx

il cantautore Riccardo Trovato presenta il suo nuovo singolo


Radical chic è il secondo lavoro solista di Riccardo Trovato.

Anche questa volta l'ironia è il perno su cui si regge il testo della canzone, che mostra sonorità vagamente funk punk o dance punk fine anni 70, pur non mancando, quale filo conduttore delle produzioni del cantautore siciliano, quel retrogusto classic rock.

Tutte le tracce del brano sono state suonate e registrate dal cantautore, ad eccezione della batteria, suonata da Herry Found (batterista dei Karbonica).

Questa volta si ironizza sulla cosiddetta sinistra al caviale, il borghese andato a male, meglio noto come Radical chic.

Il cantautore ha maturato l'idea del brano, osservando i frequentatori di alcuni locali e di alcune zone di diverse città. Si da ormai per scontato, ma in realtà è davvero curioso come una stessa tipologia di persone, possa comportarsi in modo così identico e palesemente contraddittorio con il proprio status sociale, a volte al sol fine di essere alla moda, o per inconfessati scopi personali. Riflettendoci, osservando i “radical chic”, appare buffo come essi palesino in ogni modo una cultura sedicentemente superiore a quella di chi non appartiene ai loro circuiti sociali e culturali, se vogliamo creando pure un paradossale razzismo culturale e di chiusura, deleteria al reale progresso sociale. É altrettanto buffo, come essi sfoggiando rolex, auto di lusso e carte di credito di ogni tipo, possano sostenere idee radicali.

In un mondo in cui l'apparenza vince sulla sostanza, ci sono anche loro, ma perché non riderci un po' su e non scriverci pure una canzone?

Forse è giunto il tempo di abbattere tutti i muri e riportare la sostanza al centro di tutto. Radical chic è un modo per dire: “quelli diversi da voi, non sono mica tutti scemi!”.

Riccardo Trovato è un cantautore siciliano, classe 1985, per oltre una decade, autore, compositore e voce dei Karbonica, band con cui ha registrato due album e con cui ha condiviso il palco in svariate manifestazioni ed eventi a livello nazionale. Nel 2020 inizia il suo percorso solista, con la pubblicazione del brano “La maskerina”, associato all'omonimo videoclip, che ottiene subito un buon riscontro sul web, nonché feedback positivo da diverse emittenti radiofoniche italiane. La sua musica affonda le radici nel classic rock, non priva di contaminazioni varie, frutto di un percorso artistico altrettanto vario, iniziato nel 2004 e in continua evoluzione.

Facebook
https://www.facebook.com/RiccardoTrovatoOfficialPage/

You Tube

https://www.youtube.com/channel/UCu-yfbZTqKowQ8M7w_6kekA

Spotify
https://open.spotify.com/artist/0tu30jxIks97N5xE4qez6s?si=T3jVv-UTRWK5rFQ6Rqx_KQ

Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play

promoradio@dcodcommunication.it

promostampa@dcodcommunication.it

News | Riccardo Trovato | Radical Chic | Radio |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

I prezzi dei rolex usati, quando l’usato può essere un affare


Comprare senza problemi un Rolex usato


Orologeria Roma, i migliori rivenditori di Rolex a Roma


Bicentenario di Marx: "Il Capitale" in edizione digitale!


Abbigliamento Casual Chic, Ecco Cosa C'è Da Sapere


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FunkEnergy, Coucher de soleil à Saly

FunkEnergy, Coucher de soleil à Saly
in promozione l’interessante singolo che ha ispirato tutte le tracce dell’ EP Red Lips Coucher de soleil à Saly ti riporta subito indietro a uno dei tanti tramonti estivi passati in spiaggia, con la sua atmosfera gioviale e allegra. Nato per caso, da un campione trovato qua e là, questo brano rispecchia la gioia di vivere che c'è in noi, anche durante un periodo difficile come quello che stiamo attraversando. Il brano ha ispirato tutte le altre tracce dell’EP ed ha aiutato l’autore (continua)

“Le Jardin des Délices”

“Le Jardin des Délices”
BCM Records presenta l’album di The Averige Ensamble “Le Jardin des Délices” del musicista, compositore e autore Matteo Iacoviello (“Iaco”), la mente dietro al progetto “The Averige Ensamble”,  uscito il 9 Ottobre, è un album/opera con un insieme di sonorità che ci trascinano in una sorta di viaggio esperenziale portandoci in un’altra dimensione, trasformata in realtà dalle note, ispirate all’opera “Il Giardino delle Delizie”&nbs (continua)

Insanity è il secondo singolo degli Aneurisma 


Insanity è il secondo singolo degli Aneurisma 

un nuovo brano e un nuovo videoclip per la band Grunge Alternative Rock La canzone tratta di un argomento molto delicato,  una violenza carnale. Una vita distrutta da una deliberata coscienza di provocare il male. Non prova vendetta, non ha rabbia dentro; sente solo vergogna, tanta, e non sa perché. Rivuole indietro la sua vita. Quella senza paura, quella libera dal sacrificio di nascondere un inconfessato dolore. La crudeltà di un gesto che la paralizza, la fa (continua)

La Sonos Music records assegna il “Premio Partner Sanremo Rock 2020”

La Sonos Music records assegna il “Premio Partner Sanremo Rock 2020”
premiato il gruppo emiliano tutto al femminile SNEI AP L'atteso “Premio Partner” di Sanremo Rock per questa edizione 2020 è stato offerto dalla dinamica Etichetta Discografica campana SONOS MUSIC records (Maffucci Music); l'assegnazione è stata fatta dal suo Direttore Artistico Giuseppe Lanzetta al gruppo femminile emiliano SNEI AP lo scorso 12 settembre, durante la serata della finale dell'attesa kermesse musicale, direttamente sul palco del teatro A (continua)

I D'istinto con il singolo dal titolo D’istinto

 I D'istinto con il singolo dal titolo D’istinto
in promozione il brano della band veronese Quanto tempo passiamo pensando a come dovremmo o potremmo essere? Spesso troppo. Cosi tanto che spesso ciò che siamo rimane offuscato dalle nostre paranoie, che finiscono per impedirci di rimanere coinvolti appieno dai momenti e dalle esperienze che viviamo. E tutto ciò ci rende insoddisfatti, appiattisce il mondo sulla dimensione delle nostre aspettative e ci impedisce di cogliere le sfumature c (continua)