Home > Altro > Poetry Factory: Un blog di poesia

Poetry Factory: Un blog di poesia

scritto da: AeVents | segnala un abuso

Poetry Factory: Un blog di poesia


POETRY FACTORY è un laboratorio digitale di poesia. L’idea del progetto è quella di tracciare un percorso all’interno del panorama poetico italiano, attraverso un blog aperto a tutti i poeti emergenti e poeti consolidati.

Madalità per partecipare:

Per partecipare al blog è possibile inviare il proprio materiale, scegliendo una delle due rubriche, o entrambe:

- TRE POESIE – invia una selezione di tre poesie inedite o edite, corredata da una tua foto e una breve biografia, all’e-mail: poetryfactoryblog@gmail.com

- TRE DOMANDE – rispondi alle tre domande scaricando il file presente sul sito, compila il documento e invialo all’e-mail: poetryfactoryblog@gmail.com, insieme a una breve biografia e una tua foto.

https://poetryfactory.altervista.org/il-progetto/

Il progetto è ideato da Davide Uria nato nel 1987 a Trani. Si è laureato in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Bari. Scrive e realizza illustrazioni. Ha pubblicato la raccolta di poesie “Trame d’assenza” (Augh! Edizioni, 2017) e “Panacea. Al di là dell’abisso” (Amazon Kdp, 2020).

https://poetryfactory.altervista.org/



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


L'intervista a Erno Rossi per i suoi 40 anni di professione...


Ritratti di Poesia - nona edizione - Roma, 05 febbraio 2015


LA PAUSA PRANZO NEL MONDO


Daniele Pacchiarotti dipinge l'iconica Roselyne Mirialachi


VALERIO PICCOLO: “HOURGLASS” è il nuovo singolo del poliedrico cantautore che delinea un ponte fra passato e futuro


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Intervista: "Panacea. Al di là dell'abisso" di Davide Uria e Mariateresa Quercia

Intervista:
 Domani 28 Aprile alle ore 17:00, Davide Uria e Mariateresa Quercia saranno in live streaming sul canale YouTube "Fuori di Testa" per parlare di "Panacea. Al di là dell'abisso". Il testo nasce dal desiderio di provare a raccontare, attraverso disegni e parole, la quotidianità, gli stati d’animo, le paure e le angosce vissute ai tempi del Coronavirus. U (continua)

Da oggi su Amazon "Panacea. Al di là dell'abisso" di Davide Uria e Mariateresa Quercia

Da oggi su Amazon
  Da oggi è disponibile nel formato e-book su Amazon il libro Panacea. Al di là dell'abisso di Davide Uria e Mariateresa Quercia, al link: https://www.amazon.it/dp/B087D7DW31 Il testo nasce dal desiderio di provare a raccontare, attraverso disegni e parole, la quotidianità, gli stati d’animo, le paure e le angosce vissute ai tempi del Coronavirus. Un evento che ha (continua)

"Panacea. Al di là dell'abisso" di Davide Uria e Mariateresa Quercia


  E’ in uscita il libro "Panacea. Al di là dell'abisso", progetto autopubblicato, composto da poesie scritte da Davide Uria e illustrazioni realizzate da Mariateresa Quercia.    Il testo nasce dal desiderio di provare a raccontare, attraverso disegni e parole, la quotidianità, gli stati d’animo, le paure e le angosce vissute ai tempi del Coron (continua)

In uscita il primo libro illustrato di Mariateresa Quercia "APPUNTI DI TRINCEA"

In uscita il primo libro illustrato di Mariateresa Quercia
La raccolta "Appunti di trincea" (Tempra Edizioni, 2020) narra i pensieri e le angosce vissute dal soldato Giuseppe Di Bisceglie durante la Seconda Guerra Mondiale, che ne fece un diario di guerra.  Il giovane, all’epoca ventiduenne, caporal maggiore del 51° Reggimento dei bersaglieri fu artefice orgoglioso della Liberazione d’Italia a Montecassino insieme agli allea (continua)

"Per essere felici" il nuovo singolo di Marina Rei


Da ieri è online il nuovo singolo di Marina Rei “Per essere felici” disponibile su tutte le piattaforme di streaming musicale. Il brano anticipa il nuovo album in uscita in primavera e arriva dopo circa sei anni di silenzio discografico, a differenza dell’attività live che non si è mai fermata, la stessa Marina ha spesso sottolineato l’importanza dei concerti, come parte necessaria e fondamentale (continua)