Home > Moda e fashion > “Mai fuori moda”: il design di Fjällräven che migliora il ciclo di vita degli indumenti

“Mai fuori moda”: il design di Fjällräven che migliora il ciclo di vita degli indumenti

scritto da: Bluwomud | segnala un abuso

“Mai fuori moda”: il design di Fjällräven che migliora il ciclo di vita degli indumenti

Da sempre impegnata a sviluppare abbigliamento e attrezzature outdoor funzionali, resistenti e sostenibili, la svedese Fjällräven promuove una politica di progettazione che tiene conto non solo della durata del capo, ma anche della sua “resistenza emotiva” consentendo di incidere positivamente sul suo impatto ambientale.


Sono molte le aziende del comparto outdoor capaci di creare abbigliamento e attrezzature durevoli. Ma quanto sostenibili sono questi prodotti se dopo poco tempo già risultano obsoleti e finiscono in fondo all'armadio? Non molto, evidenzia Christiane Dolva, Head of Sustainability di Fjällräven: "A che serve un capo realizzato con il tessuto più resistente al mondo, se già dopo un anno dall'acquisto appare vecchio e fuori moda? L'impronta di carbonio generata per produrlo non verrà in alcun modo compensata dal numero di volte in cui l'indumento è stato utilizzato. Ogni capo necessita anche di quella che possiamo chiamare ‘resistenza emotiva’, ovvero quel fattore che ti porta a conservarlo e ad utilizzarlo a lungo nel tempo, magari tramandandolo anche alle generazioni successive alla tua".

Il parere favorevole della scienza

Un rapporto pubblicato di recente dalla fondazione indipendente di ricerca Mistra* (la Fondazione svedese per la ricerca ambientale strategica) ha studiato la relazione che sussiste tra il ciclo di vita di un indumento e il suo impatto sull’ambiente. È emerso che una politica di progettazione che tenga conto della durata di un capo, tema sul quale l’azienda svedese Fjällräven si batte fin dalla sua fondazione negli anni '60, incide in misura sorprendente sul suo impatto ambientale.

"Se misuri l'impronta di carbonio di una giacca e dichiari che corrisponde, ad esempio, a circa 20 chilogrammi di CO2 equivalente, puoi dividere tale somma per il numero di volte in cui la giacca è stata indossata e otterrai così la misura di quanto sia valsa effettivamente quell'impronta di carbonio. Secondo la ricerca di Mistra, uno svedese medio utilizza una singola giacca circa 140 volte. Questo numero equivale quindi al suo ciclo di vita medio. Ma se la stessa persona utilizzasse la giacca il doppio delle volte, l'impronta di carbonio di quell'indumento verrebbe quasi dimezzata. Ciò conferma il valore di quello che facciamo in Fjällräven e il motivo per cui ci sforziamo di creare prodotti da amare e utilizzare per tutta la vita", conclude Christiane.

Di tendenza dal 1960

Leader in Nord Europa nella produzione di abbigliamento e attrezzature per le attività outdoor, Fjällräven si è da sempre impegnata a sviluppare capi funzionali, resistenti e dal design intramontabile. Un design che, invece di inseguire i trend del momento, esprime valore nel tempo, può essere utilizzato più spesso e più a lungo. Al centro di questa visione, il design “mai fuori moda” di Fjällräven si accompagna alla ricerca di materiali il più possibile sostenibili, durevoli e performanti. Un esempio su tutti è rappresentato dal tessuto G-1000, fiore all’occhiello della produzione Fjällräven. Ideato nel 1968 dal fondatore del marchio Åke Nordin, G-1000 si è da subito rivelato un materiale eccellente per l’utilizzo outdoor. Oggi Fjällräven lo propone nella sua versione Eco, realizzata in poliestere riciclato e cotone biologico. Traspirante e resistente, se trattato con la cera Greenland Wax G-1000 Eco diventa anche impermeabile e offre ulteriore riparo dal vento.

* Il rapporto è disponibile su www.mistra.org


Fonte notizia: https://www.bluwom.com


Fjällräven | Fjallraven | Christiane Dolva | sustainability | design | moda | abbigliamento | ciclo vita | mistra | pr | ufficio stampa | blu wom udine |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

#POLIdesignWeek


L’igiene degli abiti da lavoro


Arte in spalla: Fjällräven presenta la nuova collezione Kånken Art by Moa Hoff


Un libro su Carmelo Di Bartolo, pioniere della Bionica e Design. Lo IED celebra i 40 anni di carriera del designer ricercatore


“Alberto Sordi segreto” - il primo libro sulla vita privata del grande attore scritto dal cugino Igor Righetti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

NOVITA' Fall/Winter 2020

NOVITA' Fall/Winter 2020
Giacche e piumini CMP per affrontare la stagione fredda Le giornate si accorciano, la luce scarseggia e il freddo avanza: l'autunno apre le porte all'inverno ed è tempo di rinnovare i nostri armadi con capi in grado di offrirci calore e protezione.Per la stagione F/W20 il brand italiano CMP propone una selezione di giacche e piumini, più o meno pesanti, da usare tutti i giorni, sia per andare a lavoro, sia per le occasioni più mondane.Fil rouge dell'in (continua)

Smart working e sicurezza informatica per le PMI: la soluzione arriva da Heply

Smart working e sicurezza informatica per le PMI: la soluzione arriva da Heply
La giovane azienda friulana ha ideato Security First, il primo software che protegge i dati a monte della connessione internet, anche nel caso di smart e remote working. Oltre 125 gli attacchi sventati all’origine solo nell’ultimo mese. L’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 ha accelerato la rivoluzione di smart e remote working. Un vero e proprio cambiamento strutturale, che negli ultimi mesi ha visto molte imprese ricorrere al lavoro agile per garantire la prosecuzione delle attività e, contestualmente, tutelare la salute dei propri dipendenti.  L’adozione dello smart working consente di introdurre elementi di flessibili (continua)

Camminare in inverno: i nuovi modelli Hanwag all’insegna di sicurezza e versatilità

Camminare in inverno: i nuovi modelli Hanwag all’insegna di sicurezza e versatilità
Hanwag presenta le nuove Araio GTX e Tolva GTX, sviluppate per garantire massimo grip e comfort di calzata anche sui terreni scivolosi e umidi tipici del periodo invernale. Nessuna stagione più dell’inverno rivela l’assoluta importanza di un buon paio di scarpe. Dal tragitto casa-lavoro costellato di pozzanghere, alle fughe nella natura del fine settimana, sono molte le occasioni per testare qualità e affidabilità delle nostre calzature.Forte della sua quasi centenaria tradizione calzaturiera dedicata alle attività di alpinismo ed escursionismo, l’azienda (continua)

A Verona nuovo indirizzo per gli amanti dello sport: CMP inaugura in via Stella 17

A Verona nuovo indirizzo per gli amanti dello sport: CMP inaugura in via Stella 17
A pochi passi dall’Arena di Verona, in via Stella n°17, CMP ha inaugurato, mercoledì 30 settembre, il suo ventisettesimo store monomarca. Oltre 150mq, disposti su 2 piani, dove trovare il meglio delle collezioni del brand del Gruppo F.lli Campagnolo. Una storia imprenditoriale, quella dei Campagnolo, che inizia oltre 70 anni fa con una piccola bottega artigiana a Bassano Del Grappa per diventare, (continua)

Evergreen Life, l’azienda che dona benessere ed occupazione

Evergreen Life, l’azienda che dona benessere ed occupazione
Tra gli incaricati oltre il 50% è donna. Durante il lockdown 3.500 nuovi iscritti alla rete di vendita Se lo scenario nazionale post lockdown non racconta nulla di buono - con 600 mila posti di lavoro persi da febbraio a giugno 2020 ed un tasso di disoccupazione salito all’8,8% (dati ISTAT) – in Italia c’è un business in netta controtendenza: è la vendita diretta, o Network Marketing, metodo di distribuzione basato su reti di incaricati alle vendite che continua a crescere in tutta Europa, con il B (continua)