Home > News > Tutto passa e cambia, restano ricordi di momenti intensi e significativi

Tutto passa e cambia, restano ricordi di momenti intensi e significativi

scritto da: Matteo Simone | segnala un abuso

Tutto passa e cambia, restano ricordi di momenti intensi e significativi

Tutto passa, tutto cambia, tutto evolve, restano ricordi di momenti intensi e densi di fatica che insegna e diventa amica perché fa raggiungere risultati importanti e trasformare sogni in realtà con impegno, tenacia, stile di vita adeguata e soprattutto forza mentale grazie all'incremento della consapevolezza, fiducia in sé e resilienza.


http://www.psicologiadellosport.net

 

Tutto passa, tutto cambia, tutto evolve, restano ricordi di momenti intensi e densi di fatica che insegna e diventa amica perché fa raggiungere risultati importanti e trasformare sogni in realtà con impegno, tenacia, stile di vita adeguata e soprattutto forza mentale grazie all'incremento della consapevolezza, fiducia in sé e resilienza.

E’ importante valutare momento per momento se quello che si sta facendo è in linea con il proprio desiderio e il proprio bisogno. Bisogna essere resilienti e pronti al cambiamento, rimodulare gli obiettivi in base alle proprie condizioni fisiche attuali.

Si può fare tutto gradualmente e progressivamente con cautela e attenzione, fidandosi e affidandosi, apprendendo dai più esperti e dall’esperienza, iniziando a piccoli passi lenti con minimi obiettivi e poi ognuno prende la sua strada più o meno lunga, più o meno difficile.

Lo sport fa apprezzare albe e tramonti, mari e laghi, parchi e strade, partenze e arrivi, solitudine e compagnia, se c'è l'uno ci può essere anche l'altro, se c'è negatività ci può essere anche positività, se c'è tristezza c'è anche allegria, l'uno serve all'altro per dare più valore; se c'è tensione ci può essere più relax, in gran parte dipende da noi se accettare o cambiare stato.

L’atleta sviluppa tanta consapevolezza delle proprie possibilità, capacità, caratteristiche, risorse, propri limiti. Cerca di andare oltre e osare sempre un po’ di più mettendosi in gioco e apprendendo dall’esperienza sportiva che diventa palestra di vita per far meglio anche nella vita quotidiana familiare, lavorativa, relazionale.

L’atleta affronta, gestisce e supera fatica, crisi e difficoltà incrementando sempre più la fiducia in sé, la sua efficacia nello specifico sport praticato, un’autoefficacia che poi si estende in altri contesti di vita e che incrementa anche l’autostima generale, sperimentando sempre più benessere fisico, mentale e relazionale.

L’atleta affronta, gestisce, supera i momenti più dubbi come le salite ripide dove a volte nella mente ci sono sabotatori interni che chiedono di fermarsi ma se ci metti il cuore e la fiducia in te, riesci a trovare l’equilibrio, la forza, la resistenza per continuare, andare avanti ancora un po’, un metro alla volta, sviluppando sempre più resilienza.

Lo sport è una metafora della vita, si approfondisce la conoscenza di sé stessi, si comprendere la ciclicità dell'esperienza. È importante il fattore mentale nello sport a diversi livelli: per una miglior performance, per gestire infortuni, crisi e sconfitte; per gestire stress e ansia.

Dietro l’esperienza nello sport c’è tanta fatica e impegno con passione e determinazione, tanti pensieri e dubbi, tante sfide e sogni da realizzare; tante gioie e soddisfazione; tanti aspetti da curare quali forza fisica e mentale, resistenza.

Lo sport è un’opportunità per approfondire la conoscenza di sé stessi soprattutto durante le prove dove si fatica, dove le salite sembrano non finire mai, dove si può mollare se non si usa la testa.

Lo sport regala emozioni uniche che ripagano la fatica condivisa partecipando a manifestazioni ed eventi; lo sport avvicina culture e mondi; attraverso lo sport si conoscono nuove persone, avvengono incontri e confronti. Lo sport abbatte muri e barriere generazionali, rimette al mondo facendo faticare con i più giovani.

Nella vita prima o poi lo trovi uno sport che fa appassionare, fa mettere in gioco, fa sperimentare benessere e performance, permette di far parte di una squadra che segue obiettivi condivisi, fa condividere allenamenti e gare, trasferte e viaggi.

 

Matteo SIMONE

Psicologo, Psicoterapeuta

380-4337230 - 21163@tiscali.it

http://www.mjmeditore.it/autori/matteo-simone

http://www.ibs.it/libri/simone+matteo/libri+di+matteo+simone.html


Fonte notizia: http://www.psicologiadellosport.net




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La rivista Nature boccia Stamina: “Preoccupano sicurezza ed efficacia”


Intervista di Alessia Mocci a Rosario Tomarchio ed al suo Ricordi di poesie


Miriam Ricordi, è arrivato il momento di dire “Basta”


IMIT Control System, oltre 100 anni di esperienza in un blog


Protezione e sostenibilità i temi dell’inchiesta GIFASP: nei risultati la famiglia è al centro mentre tra gli alimenti la pizza è al top e i devices tecnologici superano i giocattoli


Ricordi di Poesie di Rosario Tomarchio – recensione di Daniela Schirru


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Andrea Zambelli: Da diversi anni considero il Passatore la 100km più bella

Andrea Zambelli: Da diversi anni considero il Passatore la 100km più bella
La 100km del passatore da Firenze a Faenza non l’ha vinta Andrea ma l’ha vinta il Re Giorgio Calcaterra, ma Andrea è arrivato al secondo posto a ridosso di Calcaterra, a qualche minuto, una gara internazionale, la 100km più importante al mondo forse con quasi 3.000 partecipanti. Matteo SIMONEhttp://www.psicologiadellosport.net/ La 100km del passatore da Firenze a Faenza non l’ha vinta Andrea ma l’ha vinta il Re Giorgio Calcaterra, ma Andrea è arrivato al secondo posto a ridosso di Calcaterra, a qualche minuto, una gara internazionale, la 100km più importante al mondo forse con quasi 3.000 partecipanti.Di seguito possiamo leggere le impressioni di Andrea attraver (continua)

Davide Romanazzi, calcio: Ogni limite può essere superato con impegno

Davide Romanazzi, calcio: Ogni limite può essere superato con impegno
Se si vuole ottenere qualcosa di importante nello sport o nella vita, bisogna essere convinti e impegnarsi con fiducia e determinazione, senza porsi limiti. Di seguito Davide racconta la sua esperienza rispondendo ad alcune mie domande. Se non sei il primo a credere in te stesso nessuno lo farà per te!Matteo SIMONEhttp://www.psicologiadellosport.net Se si vuole ottenere qualcosa di importante nello sport o nella vita, bisogna essere convinti e impegnarsi con fiducia e determinazione, senza porsi limiti.Di seguito Davide racconta la sua esperienza rispondendo ad alcune mie domande.Qual è stato il tuo percorso nella prati (continua)

Daniele Cappelletti: 17- 18 ottobre Monte di Mezzocorona Corsa in salita in 24 ore

Daniele Cappelletti: 17- 18 ottobre Monte di Mezzocorona Corsa in salita in 24 ore
Lo sport è una grande passione che permette di avere sempre allenati corpo e testa per focalizzarsi su obiettivi da raggiungere preparandosi e impegnandosi duramente imparando a convivere con la fatica e a gestire situazioni anche avverse e straordinarie. Di seguito Daniele racconta la sua esperienza rispondendo ad alcune mie domande. Matteo SIMONEhttp://www.psicologiadellosport.net Lo sport è una grande passione che permette di avere sempre allenati corpo e testa per focalizzarsi su obiettivi da raggiungere preparandosi e impegnandosi duramente imparando a convivere con la fatica e a gestire situazioni anche avverse e straordinarie. Di seguito Daniele racconta la sua esperienza rispondendo ad alcune mie domande.Ciao D (continua)

Valerio Marchetti, Campione italiano di volo in parapendio classe Sport

Valerio Marchetti, Campione italiano di volo in parapendio classe Sport
Tra il 4 e 8 agosto 2020, presso i comuni di Cuorgnè e Chiesanuova (TO), si sono svolti Campionati italiani di volo in parapendio 2020, organizzati dall’Aero Club Lega Piloti con la collaborazione dell’associazione locale Volo Libero Santa Elisabetta e il patrocinio di FIVL. I titoli italiani sono stati conquistati da Joachim Oberhauser, campione del mondo in carica e Silvia Buzzi Ferraris, vincitrice del titolo mondiale di parapendio nel 2019 in Macedonia. Il mio sogno è partecipare alle gare di Coppa del MondoMatteo SIMONEPsicologo, Psicoterapeuta Tra il 4 e 8 agosto 2020, presso i comuni di Cuorgnè e Chiesanuova (TO), si sono svolti Campionati italiani di volo in parapendio 2020, organizzati dall’Aero Club Lega Piloti con la collaborazione dell’associazione locale Volo Libero Santa Elisabetta e il patrocinio di FIVL. I titoli italiani s (continua)

Romualdo Pisano: Indossare il pettorale dopo 9 mesi è stato davvero emozionante

Romualdo Pisano: Indossare il pettorale dopo 9 mesi è stato davvero emozionante
Domenica 4 ottobre 2020 ha avuto luogo a Monselice la 6 Ore del Drago su un circuito di poco più di 1 chilometro. La gara è stata vinta da Alessandro Carlucci che ha totalizzato 74,445 km, precedendo di un paio di chilometri Romualdo Pisano e Luigi Pecora. La gara femminile è stata vinta da Elisa Pivetti che ha totalizzato 67,995 km, precedendo Antonella Feltrin 60,47 km ed Elena Floreani 56,17 km. Di seguito approfondiamo la conoscenza di Romualdo attraverso risposte ad alcune mie domande. Nella vita non bisogna mai mollare agli ostacoli che si incontranoMatteo SIMONEhttp://www.psicologiadellosport.net Domenica 4 ottobre 2020 ha avuto luogo a Monselice la 6 Ore del Drago su un circuito di poco più di 1 chilometro. La gara è stata vinta da Alessandro Carlucci che ha totalizzato 74,445 km, precedendo di un paio di chilometri Romualdo Pisano e Luigi Pecora. La gara femminile è (continua)