Home > News > Che cosa c’è di terribile nella società?

Che cosa c’è di terribile nella società?

scritto da: Notiziepubblichepadova | segnala un abuso

Guerra e violenza di ogni tipo, illegalità, prevaricazione, essere privato della libertà sono solamente alcuni degli elementi che il 42% delle persone intervistate a Padova ritengono terribili.


Guerra e violenza di ogni tipo, illegalità, prevaricazione, essere privato della libertà sono solamente alcuni degli elementi  che il 42% delle persone intervistate a Padova ritengono terribili. 

 

Si tratta sempre di violazioni di diritti umani, che avvengono sempre prima che tali crimini possano aver luogo. 

 

Per questo la conoscenza e l’attuazione di tali può fare la differenza, visto che la Dichiarazione Universale dei diritti umani è stata adottata sin dal 1948 dalle Nazioni Unite, proprio con lo scopo di prevenire future guerre mondiali o prevaricazioni che ledano le libertà individuali. Sebbene siano trascorsi più di 70 anni da allora, oggi come oggi siamo ancora lontani dalla scena ideale.

 

“I diritti umani devono diventare una realtà, scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard, non un sogno idealistico.”

 

Quindi far conoscere i diritti umani è il primo passo da compiere per renderli reali. 

Comprendendo la necessità di un’informazione capillare e adatta a tutti, la Chiesa di Scientology già da molti anni ha dato sostegno alla realizzazione di diversi materiali multimediali, che si concentrano sull’educare e sul far aumentare la consapevolezza sui diritti umani e sono visionati ogni anno da più di 100 milioni di individui in tutto il mondo.

Due sono i progetti:  Uniti per i Diritti Umani e Gioventù per i Diritti Umani Internazionale.

Sia Uniti per i Diritti Umani, che Gioventù per i Diritti Umani Internazionale, mettono a disposizione siti web interattivi con la completa gamma di materiali disponibili in 17 lingue.

Tutti gli opuscoli sui diritti umani, gli Annunci di Pubblica Utilità e La Storia dei Diritti Umani sono disponibili e possono essere scaricati o ordinati on-line. I siti web includono un sistema educativo virtuale interattivo per chiunque voglia insegnare o apprendere i diritti umani fondamentali. I siti forniscono anche una guida, passo dopo passo, di come avviare una sezione locale o di come collaborare con Gioventù per i Diritti Umani o Uniti per i Diritti Umani. Questi siti sui diritti umani sono visitati complessivamente da circa 1 milione di persone ogni anno. I materiali disponibili on-line includono:

■ L’opuscolo Che cosa sono i Diritti Umani?

■ L’opuscolo La Storia dei Diritti Umani

■ Annunci di pubblica utilità “30 Diritti, 30 Annunci”

■ Il Documentario La Storia dei Diritti Umani

■ Documenti chiave sui diritti umani che elencano le risorse dell’organizzazione sui diritti umani e storie di coloro che hanno difeso i diritti umani nelle varie epoche

■ Una petizione relativa ai diritti umani, disponibile a chiunque voglia firmarla, che richiede che i governi rendano obbligatorio l’insegnamento dei diritti umani nelle scuole

■ Pacchi Educativi di Gioventù per i Diritti Umani e Dare Vita ai Diritti Umani.

I programmi di studio on-line di Gioventù per i Diritti Umani e Uniti per i Diritti Umani includono piani di lezioni e materiali. Qualunque insegnante può iscriversi on-line e creare una classe virtuale con la quale condurre un completo programma educativo, con tutti i compiti degli studenti svolti direttamente sul sito e con la possibilità di scaricare i materiali su dispositivi mobili.

I materiali sono pubblicati da Uniti per i Diritti Umani e Gioventù per i Diritti Umani e tutti questi prodotti on-line sono disponibili gratuitamente.

 

Diritti umani | L Ron Hubbard | Chiesa di Scientology | Gioventù per i diritti umani | Uniti per i diritti umani | Nazioni Unite |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Nuovi Trasporti Lombardi Via libera a progetto di joint venture tra ATB Mobilità Bergamo, Brescia Mobilità e FNM


Giorno della Memoria e la psichiatria


Scientology nel Giorno della Memoria


Sofferenza e condizione umana. Per una sociologia del negativo nella società globalizzata di Giudo Giarelli


Brambles tra i sei leader globali nella lotta alla deforestazione lungo la supply chain


Esce il 5 febbraio “Dastan verso il mare” di Laura Scaramozzino, il secondo appuntamento della collana “I Codici” di Edizioni Piuma


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

LA VIA DELLA FELICITA’: FORNIRE UN RUOLO ATTIVO NELLO SVILUPPARE RESPONSABILITÀ, FIDUCIA E DECORO.

LA VIA DELLA FELICITA’: FORNIRE UN RUOLO ATTIVO NELLO SVILUPPARE RESPONSABILITÀ, FIDUCIA E DECORO.
Non stiamo vivendo un momento facile, un ruolo attivo nello sviluppare responsabilità, fiducia e decoro. Non stiamo vivendo un momento facile, un ruolo attivo nello sviluppare responsabilità, fiducia e decoro.Laddove i principi morali della gentilezza e del rispetto reciproco non hanno alcuna importanza o significato, come ci possiamo aspettare che gli individui, per non parlare di intere nazioni, si trattino in modo dignitoso? Esiste un modo per avere una vita più felice e più sicura per l (continua)

VOLONTARI e VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE PER AIUTARE LA CROAZIA La settimana dell’armonia interreligiosa all’insegna della solidarietà ai terremotati

VOLONTARI e  VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE  PER AIUTARE LA CROAZIA La settimana dell’armonia interreligiosa  all’insegna della solidarietà ai terremotati
Ministri volontari di Scientology, rappresentanti di altre fedi e volontari di protezione civile si sono incontrati sabato in rete per raccogliere materiale di prima necessità da portare ai terremotati della Croazia. Ministri volontari di Scientology, rappresentanti di altre fedi  e volontari di protezione civile si sono incontrati sabato in rete per raccogliere materiale di prima necessità da portare ai terremotati della Croazia. La chiamata all’azione ha avuto l’adesione dei Ministri Volontari di Scientology di Torino, Milano, Brescia, Verona, Padova, Pordenone, Roma, Cagliari, dalla Caritas, UPF, (continua)

L’Onu proclama il 4 febbraio Giornata internazionale della fratellanza umana

L’Onu proclama il 4 febbraio Giornata internazionale della fratellanza umana
Infondere il ripristino dei valori morali, alla base del rispetto reciproco Infondere il ripristino dei valori morali, alla base del rispetto reciproco, è l’impegno dei volontari del gruppo La via della felicità e di Scientology di Senigallia, che oggi, a sostegno di questa importante giornata Internazionale a Fano hanno consegnato mano su mano copie dell’audiolibro La via della felicità; che potrebbe considerarsi il primo codice morale non religioso basato interamen (continua)

Incessante l’impegno dei volontari a Rimini per creare prevenzione alla droga.

Incessante l’impegno dei volontari a Rimini per creare prevenzione alla droga.
Il problema Covid19 sta portando i nostri ragazzi a cambiare abitudini, ma molti problemi legati alle difficoltà emotive portano anche all’uso di droga e alcol, come emerge da studi effettuati da specialisti del settore sulla scena attuale. La droga, oltre al Coronavirus sta continuando a distruggere la nostra società. Il problema Covid19 sta portando i nostri ragazzi a cambiare abitudini, ma molti problemi legati alle difficoltà emotive portano anche all’uso di droga e alcol, come emerge da studi effettuati da specialisti del settore sulla scena attuale. Anche questo è un grosso problema che durerà per molto tempo.Le drogh (continua)

Giorno della Memoria: ricordare con la Dichiarazione dei Diritti Umani.

Giorno della Memoria: ricordare con la Dichiarazione dei Diritti Umani.
Mercoledì 27 gennaio 2021 è la giornata in Ricordo della Shoah e dei milioni di vittime di uno dei più grandi genocidi della storia. Mercoledì 27 gennaio 2021 è la giornata in Ricordo della Shoah e dei milioni di vittime di uno dei più grandi genocidi della storia. Questo è ciò che rappresenta il Giorno della Memoria, descritto da Primo Levi. "Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre".Per i (continua)