Home > Cultura > Terminate le riprese de 'La casa del sabba', primo horror italiano dell’era Covid-19

Terminate le riprese de 'La casa del sabba', primo horror italiano dell’era Covid-19

scritto da: Michelazanarella | segnala un abuso

Terminate le riprese de 'La casa del sabba', primo horror italiano dell’era Covid-19


Si sono svolte in località San Vito, Taranto, le riprese de 'La casa del sabba', lungometraggio d’esordio di Marco Cerilli, prodotto dalla LuPa Film di Luigi Pastore. Robert Santana, famoso scrittore italoamericano di romanzi dell’orrore, giunge in Puglia per trascorrere alcuni giorni in una vecchia casa abbandonata vicino al mare. Una fama sinistra aleggia su quei luoghi, a causa dei fatti inquietanti accaduti anni prima e di uno strano video che circola in rete. L’agente immobiliare cerca di convincere Robert ad acquistarla, ma lo scrittore vuole trascorrerci dentro solo qualche giorno per trovare la giusta ispirazione. La memoria della casa inizia a manifestarsi con allucinazioni, che lo scrittore annota come spunti per il suo romanzo. Conosce poi alcuni abitanti della zona che gli raccontano la storia di una setta giunta sul posto negli anni Settanta per edificare un tempio dedicato al culto satanico. Lo scrittore, quindi, scoprirà presto che la setta continua ad esistere. Primo horror italiano girato nella drammatica era del Covid-19, 'La casa del sabba' è una rivisitazione del filone sulle case maledette e sulla possessione diabolica, in cui però la figura del demone assume un aspetto grottesco più che sinistro e inquietante. Non è un caso, infatti, la scelta degli autori e del regista di alternare momenti drammatici e di tensione a sequenze più ironiche e surreali, a volte vere e proprie gag, rese possibili grazie alla professionalità degli attori che hanno saputo trovare la giusta sintonia e complicità. La storia de 'La casa del sabba' è stata ideata negli stessi luoghi in cui si sono svolte poi le riprese, adattando così lo script all’abitazione e alle zone limitrofe. Parte della troupe e lo stesso protagonista Marco Aceti hanno vissuto sul set per tutta la durata della lavorazione, con un coinvolgimento totale che ha rafforzato la messa in scena. Luigi Pastore, in veste di produttore per la LuPa Film, oltre ad aver curato la supervisione artistica del progetto è direttore della fotografia, montatore, autore del soggetto e, insieme a Marco Cerilli, co-sceneggiatore del film. Sono interpreti del film: Marco Aceti, Corinna Coroneo, Marco Cerilli, Franco Nacca, Chiara Pavoni, Nicole Stella, Fiorella Franco e Matteo Pastore. Gli effetti speciali sono stati realizzati dalla Scuola Fantastic Forge di Sergio Stivaletti, prediligendo la tecnica artigianale utilizzata nei classici dell’horror. 'La casa del sabba' sarà distribuito in Italia dalla LuPa Film su piattaforma VOD, con un evento speciale in live streaming previsto a Dicembre 2020. Successivamente in Europa, USA e Giappone attraverso altre distribuzioni estere.

Teaser: https://www.youtube.com/watch?v=-760KLc7N4A

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/lacasadelsabba

cinema | film | horror | Chiara Pavoni | casa | sabba |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Zebù bambino

Zebù bambino
La nuova raccolta di Davide Cortese letta e recensita da Carmine Di Cicco Zebù bambino, poemetto di Davide Cortese, appare, già dal titolo, fondato sull’antitesi con Gesù bambino, in un gioco cromatico di neri e di bianchi come a muovere i passi sul suolo di una scacchiera. Sin dai primissimi versi, infatti, si viene catapultati all’interno di una favola poetica, che spinge il lettore a meditare sull’impossibilità filosofica di trovare una frontiera tra l’ombra e la (continua)

Aperitivo musicale con Gianluca Mei ad Interno 4

Aperitivo musicale con Gianluca Mei ad Interno 4
Presentazione dell'album “Di Cani, di Linci e di Felci Selvatiche” nel salotto culturale di Chiara Pavoni Sabato 21 maggio alle ore 20.30 aperitivo musicale nel salotto culturale Interno 4 in via della Lungara 44 a Roma. Ospite di Chiara Pavoni, Gianluca Mei, con il suo nuovo album “Di Cani, di Linci e di Felci Selvatiche”. All'evento partecipa anche l'attore Giuseppe Lorin.Gianluca Mei nasce nel 1991 a Roma. Fin dall'infanzia coltiva la sua passione per l'arte e la ricerca della realtà (continua)

Al Lettere Caffè la presentazione dei libri di Michela Zanarella e Guido Tracanna

Al Lettere Caffè la presentazione dei libri di Michela Zanarella e Guido Tracanna
Sabato 7 maggio alle 19 al Lettere Caffè di via San Francesco a Ripa 100 a Roma, si terrà la presentazione dei libri di poesia di Michela Zanarella e Guido Tracanna. Michela Zanarella ha da poco pubblicato “Recupero dell’essenziale” con Interno Libri, Guido Tracanna ha pubblicato “Epimeleia” con Edizioni Il Foglio. Entrambi i volumi vantano la prefazione di Dante Maffia. La conduzione dell’e (continua)

Presentazione del libro di Michela Zanarella alla Galleria Arte Sempione

Presentazione del libro di Michela Zanarella alla Galleria Arte Sempione
La prima presentazione ufficiale di "Recupero dell'essenziale" per la rassegna IPLAC Per la Rassegna IPLAC, Insieme per la Cultura, presentazione del libro di Michela Zanarella “Recupero dell’Essenziale”, edito da Interno Libri. L’evento si terrà sabato 9 Aprile 2022 alle ore 18:30 alla Galleria Arte Sempione, in Corso Sempione 8/10 a Roma. Dialogherà con l’autrice la giornalista Fiorella Cappelli. Letture poetiche dalle voci di Massimo Chiacchiararelli e Angela Donatell (continua)

Un incontro all’UNAR per Gianni Rodari

Un incontro all’UNAR per Gianni Rodari
100+2 anni di sogni e sognatori Domenica 27 marzo alle ore 18 presso la Sala Italia dell’UNAR in via Ulisse Aldrovandi 16 e 16/b a Roma si torna a ricordare uno scrittore che ha segnato profondamente la letteratura per l’infanzia e non solo, nato a Omegna nel 1920: Gianni Rodari.  A distanza di 102 anni dalla nascita proseguono gli eventi e le iniziative a lui dedicate. I suoi libri continuano a raccontare una realtà a (continua)