Home > Altro > Italia dei Diritti chiede il rinvio del concorso per giornalisti Rai

Italia dei Diritti chiede il rinvio del concorso per giornalisti Rai

scritto da: Carlospinelli | segnala un abuso

Italia dei Diritti chiede il rinvio del concorso per giornalisti Rai

Il movimento fondato e presieduto da Antonello De Pierro attraverso il responsabile per la politica interna Carlo Spinelli invita gli organi dirigenziali della TV di stato a rinviare il concorsone di sabato 10 ottobre per 90 posti di giornalista da inserire nelle testate dei TG regionali


Roma 06 ottobre 2020: In un momento dove nell’intero globo terrestre si sta registrando la seconda ondata della pandemia da Covid-19 che sta mettendo a rischio la salute di milioni di persone è necessario prendere i dovuti accorgimenti per arginare il proliferare dei contagi. La stessa OMS mette in guardia le nazioni sul pericolo che ancora incombe dovuto a questo Coronavirus che fino ad ora ha provocato oltre un milione di morti nel mondo e invita i governi a prendere le dovute precauzioni al fine di tenere sotto controllo il numero dei contagi. Una cosa assolutamente da evitare sono gli assembramenti che possono far lievitare sensibilmente il numero dei contagiati nonostante le mascherine che, in Italia, col nuovo DPCM diventeranno obbligatorie anche all'aperto. Ebbene in un momento così delicato per il mondo intero e di conseguenza anche per il nostro Paese, la Rai ha deciso comunque di tenere il concorso programmato per l'assunzione di 90 giornalisti da destinare alle testate giornalistiche regionali. Il Premier Giuseppe Conte ha da poco esteso l’emergenza dovuta al Coronavirus fino al 31 Gennaio, mentre le grandi aziende, Rai compresa, hanno già prorogato il lavoro da casa fino al 31 dicembre per evitare il più possibile i contatti tra più persone. ”Per questo e’ quanto mai fuori luogo permettere che quasi 4000 persone si ritrovino tutte insieme alla fiera di Roma  – esordisce così Carlo Spinelli responsabile per la politica interna del movimento Italia dei Diritti intervenendo a proposito del concorso promosso dalla Rai per l'assegnazione di 90 posti di lavoro – in un momento dove in Italia si stanno registrando ormai da una settimana più di 2000 contagi giornalieri. E’ vero che fino ad ora il nostro Paese risulta quello che in Europa sta reggendo meglio alla nuova ondata del Covid-19, e questo grazie ai sacrifici che gli italiani hanno dovuto affrontare durante la scorsa primavera e il primo scorcio di estate, ma questo non significa abbassare la guardia anzi ora più che mai dobbiamo fare attenzione a prendere i dovuti accorgimenti per evitare una diffusione più massiccia del virus. In queste ore entrerà in vigore il nuovo DPCM del premier Conte che sicuramente obbligherà l'uso delle mascherine anche all'aperto che inviterà a non creare assembramenti, che contingenterà l'ingresso nei luoghi pubblici e magari limiterà le aperture dei locali, verranno quindi richiesti nuovi sacrifici agli italiani anche se – continua Spinelli -  in maniera più leggera rispetto alle chiusure di qualche mese fa. E’ quindi azzardato permettere un assembramento massiccio di persone, circa 4000, che si ritroveranno alla fiera di Roma per il concorso Rai. Quindi noi del movimento Italia dei Diritti chiediamo all'azienda radiotelevisiva di stato di rinviare il concorso di sabato 10 ottobre ed invitiamo il Presidente del Consiglio Conte ad intervenire affinché il concorso non si faccia e si eviti quindi questo assembramento autorizzato che può veramente creare un pericoloso focolaio e facilitare la diffusione del Covid-19. L ’Italia si trova ad un bivio  e prendere la strada sbagliata potrebbe riportarci indietro ai tempi del lockdown, metterebbe a serio rischio la salute di migliaia di italiani, e porterebbe l’ Italia sull ’orlo di una crisi economica senza precedenti tale da mettere definitivamente in ginocchio l'imprenditoria del nostro Paese. Quindi – conclude Carlo Spinelli -  a voce alta chiediamo il rinvio del concorso per giornalisti Rai”.

Ufficio stampa politica interna Italia dei Diritti

E mail idd.polinterna@gmail.com

2 allegati
 
 

Rai | Italia dei Diritti | Carlo Spinelli | Conte | De Pierro | concorso |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


La Chiesa di Scientology per l’educazione sui Diritti Umani


Creiamo la pace insieme - 21 settembre: GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA PACE


UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


Piero Di Lorenzo sgretola il sistema illecito degli appalti RAI


Diffondere i Diritti Umani a 360°


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Vicovaro, la pulizia c’è (?) ma non si vede

Vicovaro, la pulizia c’è (?) ma non si vede
Il movimento Italia dei Diritti attraverso il responsabile per Vicovaro Giovanni Ziantoni critica il Sindaco De Simone che sui social annunciò la pulizia del Paese attraverso le persone che percepivano il reddito di cittadinanza, ma questa pulizia purtroppo non si vede Roma 04 Maggio: Qualche tempo fa il Sindaco di Vicovaro Fiorenzo De Simone annunciava in un post sulla propria pagina facebook la pulizia del Paese grazie all’utilizzo di quei residenti che percepivano il reddito di cittadinanza, iniziativa lodevole e più che giustificata per dare nuovo decoro alla cittadina laziale senza gravare sulle casse comunali; peccato però che i risultati non si vedono. Al (continua)

Priorità vaccini, Italia dei Diritti chiede l'immediata vaccinazione dei commessi dei supermercati

Priorità vaccini, Italia dei Diritti chiede l'immediata vaccinazione dei commessi dei supermercati
Carlo Spinelli responsabile per la politica interna del movimento Italia dei Diritti invita il governo italiano a prendere in considerazione l'eventualità di inserire in via prioritaria nel programma vaccinale commesse e commessi dei supermercati per tutelarne la salute e rompere una possibile catena veicolare del virus. Roma 11 Aprile 2021: In questi giorni si sta discutendo molto su chi debba avere priorità sui vaccini e le categorie a rischio che necessitano di un'accelerazione nel piano vaccinale e dal governo le linee guida sono le stesse ovvero over 80 per poi passare ai settantenni e così via comprendendo le persone più fragili senza limite di età; la regione Lazio ha poi indicato, con l'arrivo del nuo (continua)

Regione Lazio, quando per alcuni le elezioni sono un optional

Regione Lazio, quando per alcuni le elezioni sono un optional
Carlo Spinelli responsabile per la politica interna del movimento Italia dei Diritti commenta la decisione del governatore del Lazio di allargare la maggioranza al movimento Cinque Stelle considerandola contro il volere popolare espresso nelle ultime consultazioni elettorali e apre le porte a tutti coloro che non si sentono più rappresentati dai pentastellati. Roma 15 marzo: E’ ufficiale, il movimento Cinque Stelle entra nella giunta regionale di Nicola Zingaretti. Questo matrimonio era nell’aria da tempo ormai ed alla fine è andato in porto. Il movimento Italia dei Diritti attraverso il responsabile alla politica interna Carlo Spinelli critica la decisione presa dal Governatore laziale reo, a suo dire, di aver disatteso la scelta degli elettori ch (continua)

Crisi di governo, Italia dei Diritti accoglie con ottimismo la fiducia a Conte

Crisi di governo, Italia dei Diritti accoglie con ottimismo la fiducia a Conte
Carlo Spinelli responsabile per la politica interna del movimento fondato e presieduto da Antonello De Pierro si dice soddisfatto per la fiducia accordata al governo Conte seppure ottenuta al Senato con una maggioranza relativa e spera che l'esecutivo duri almeno fino alla fine dell'emergenza da Covid-19 Roma: Come si prevedeva anche al Senato Giuseppe Conte ottiene la fiducia, seppur  senza ottenere la maggioranza assoluta, e va avanti con il suo governo intraprendendo comunque una strada difficile e irta di difficoltà come ci dice Carlo Spinelli responsabile per la politica interna del movimento Italia dei Diritti:” Non sarà certo facile per Giuseppe Conte gestire questa fase di govern (continua)

Crisi di governo Italia dei Diritti si schiera con Conte critica Renzi e chiede l'adesione al movimento dei parlamentari pro Conte liberi da vincoli di partito

Crisi di governo Italia dei Diritti si schiera con Conte critica Renzi e chiede l'adesione al movimento dei parlamentari pro Conte liberi da vincoli di partito
Il responsabile per la politica interna di Italia dei Diritti Carlo Spinelli prende le difese del Premier Conte definendo positiva la sua esperienza di governo, critica aspramente la decisione di Renzi di aprire la crisi e si appella ai parlamentari in questo momento liberi da vincoli di partito chiedendo loro di aderire al movimento per creare un gruppo sia alla Camera che al Senato a sostegno del Premier Roma 14 gennaio: Tanto tuonò che piovve; e così dopo averlo più volte gridato ai quattro venti Renzi toglie i due ministri di Italia Viva dal governo e apre ufficialmente la crisi. Una crisi che si sarebbe dovuta evitare visto il periodo che stiamo vivendo, un comportamento da molti giudicato irresponsabile e criticato aspramente anche dalla stampa estera. Da molte parti campeggiano gli sloga (continua)