Home > Altro > Italia dei Diritti chiede il rinvio del concorso per giornalisti Rai

Italia dei Diritti chiede il rinvio del concorso per giornalisti Rai

scritto da: Carlospinelli | segnala un abuso

Italia dei Diritti chiede il rinvio del concorso per giornalisti Rai

Il movimento fondato e presieduto da Antonello De Pierro attraverso il responsabile per la politica interna Carlo Spinelli invita gli organi dirigenziali della TV di stato a rinviare il concorsone di sabato 10 ottobre per 90 posti di giornalista da inserire nelle testate dei TG regionali


Roma 06 ottobre 2020: In un momento dove nell’intero globo terrestre si sta registrando la seconda ondata della pandemia da Covid-19 che sta mettendo a rischio la salute di milioni di persone è necessario prendere i dovuti accorgimenti per arginare il proliferare dei contagi. La stessa OMS mette in guardia le nazioni sul pericolo che ancora incombe dovuto a questo Coronavirus che fino ad ora ha provocato oltre un milione di morti nel mondo e invita i governi a prendere le dovute precauzioni al fine di tenere sotto controllo il numero dei contagi. Una cosa assolutamente da evitare sono gli assembramenti che possono far lievitare sensibilmente il numero dei contagiati nonostante le mascherine che, in Italia, col nuovo DPCM diventeranno obbligatorie anche all'aperto. Ebbene in un momento così delicato per il mondo intero e di conseguenza anche per il nostro Paese, la Rai ha deciso comunque di tenere il concorso programmato per l'assunzione di 90 giornalisti da destinare alle testate giornalistiche regionali. Il Premier Giuseppe Conte ha da poco esteso l’emergenza dovuta al Coronavirus fino al 31 Gennaio, mentre le grandi aziende, Rai compresa, hanno già prorogato il lavoro da casa fino al 31 dicembre per evitare il più possibile i contatti tra più persone. ”Per questo e’ quanto mai fuori luogo permettere che quasi 4000 persone si ritrovino tutte insieme alla fiera di Roma  – esordisce così Carlo Spinelli responsabile per la politica interna del movimento Italia dei Diritti intervenendo a proposito del concorso promosso dalla Rai per l'assegnazione di 90 posti di lavoro – in un momento dove in Italia si stanno registrando ormai da una settimana più di 2000 contagi giornalieri. E’ vero che fino ad ora il nostro Paese risulta quello che in Europa sta reggendo meglio alla nuova ondata del Covid-19, e questo grazie ai sacrifici che gli italiani hanno dovuto affrontare durante la scorsa primavera e il primo scorcio di estate, ma questo non significa abbassare la guardia anzi ora più che mai dobbiamo fare attenzione a prendere i dovuti accorgimenti per evitare una diffusione più massiccia del virus. In queste ore entrerà in vigore il nuovo DPCM del premier Conte che sicuramente obbligherà l'uso delle mascherine anche all'aperto che inviterà a non creare assembramenti, che contingenterà l'ingresso nei luoghi pubblici e magari limiterà le aperture dei locali, verranno quindi richiesti nuovi sacrifici agli italiani anche se – continua Spinelli -  in maniera più leggera rispetto alle chiusure di qualche mese fa. E’ quindi azzardato permettere un assembramento massiccio di persone, circa 4000, che si ritroveranno alla fiera di Roma per il concorso Rai. Quindi noi del movimento Italia dei Diritti chiediamo all'azienda radiotelevisiva di stato di rinviare il concorso di sabato 10 ottobre ed invitiamo il Presidente del Consiglio Conte ad intervenire affinché il concorso non si faccia e si eviti quindi questo assembramento autorizzato che può veramente creare un pericoloso focolaio e facilitare la diffusione del Covid-19. L ’Italia si trova ad un bivio  e prendere la strada sbagliata potrebbe riportarci indietro ai tempi del lockdown, metterebbe a serio rischio la salute di migliaia di italiani, e porterebbe l’ Italia sull ’orlo di una crisi economica senza precedenti tale da mettere definitivamente in ginocchio l'imprenditoria del nostro Paese. Quindi – conclude Carlo Spinelli -  a voce alta chiediamo il rinvio del concorso per giornalisti Rai”.

Ufficio stampa politica interna Italia dei Diritti

E mail idd.polinterna@gmail.com

2 allegati
 
 

Rai | Italia dei Diritti | Carlo Spinelli | Conte | De Pierro | concorso |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


Piero Di Lorenzo sgretola il sistema illecito degli appalti RAI


Creiamo la pace insieme - 21 settembre: GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA PACE


UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


La Chiesa di Scientology per l’educazione sui Diritti Umani


Antonella Clerici ; Le vite segrete di una diva


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

DL ospedali favorisce il contagio? La furia di Spinelli (IDD)

DL ospedali favorisce il contagio? La furia di Spinelli (IDD)
Un articolo del DL 14/2020 permette ai medici ed agli infermieri di lavorare anche se entrati in contatto diretto fuori dalla propria attività lavorativa con persone positive al Covid-19 e questo fa infuriare il responsabile per la politica interna del movimento Italia dei Diritti Carlo Spinelli perché potrebbe mettere a serio rischio la salute dei colleghi e dei pazienti ricoverati negli ospedali italiani 16 novembre 2020: Il periodo di quarantena per le persone entrate in contatto con soggetti positivi al Covid-19 è passato da 14 a 10 giorni trascorsi i quali in assenza di sintomi si è autorizzati a lasciare l’isolamento domiciliare e riprendere la vita di tutti i giorni ma non tutti sanno che per gli operatori sanitari questa quarantena è solo part-time. Il responsabile per la politica inte (continua)

Cena al ristorante Spinelli (IDD) si scaglia contro Sgarbi

Cena al ristorante Spinelli (IDD) si scaglia contro Sgarbi
Il responsabile per la politica interna del movimento Italia dei Diritti Carlo Spinelli condanna l’episodio che ha visto Vittorio Sgarbi protagonista di una cena in un ristorante di Fano violando così le norme per il contenimento del Covid-19 e invita il Senatore di fare mea culpa Roma 06 novembre 2020: Sta scatenando polemiche l’episodio che ha visto il Senatore Vittorio Sgarbi protagonista di una cena in un noto ristorante di Fano per protestare contro il DPCM del Premier Conte che vede le chiusure dei ristoranti dopo le ore 18 consentendo loro solo il servizio da asporto e consegna a domicilio. Il movimento Italia dei Diritti fondato e presieduto dal giornalista An (continua)

Carlo Spinelli (IDD) critica aspramente le affermazioni di Claudio Borghi in Parlamento

Carlo Spinelli (IDD) critica aspramente le affermazioni di Claudio Borghi in Parlamento
Il responsabile per la politica interna del movimento Italia dei Diritti trova inaccettabile quanto dichiarato dall’on. Borghi sul diritto alla salute e attacca rispondendo che la Costituzione italiana non è una classifica Roma 03 novembre 2020: In queste ultime ore alcuni esponenti del centrodestra italiano si stanno rendendo protagonisti di uscite a dir poco infelici; prima Giovanni Toti con la frase sugli anziani, adesso Claudio Borghi che intervenendo in parlamento in risposta alle dichiarazioni del Premier Giuseppe Conte sulle nuove misure da attuare per arginare la diffusione del Covid-19 afferma come il (continua)

Carlo Spinelli ( IDD ) chiede le dimissioni di Giovanni Totti

Carlo Spinelli ( IDD ) chiede le dimissioni di Giovanni Totti
La folle uscita del presidente della Regione Liguria sui social sta scatenando numerose polemiche ed anche il movimento Italia dei Diritti prende posizione contro le dichiarazioni di Toti e ne chiede le immediate dimissioni Roma 01 novembre 2020: L’uscita a dir poco infelice di Giovanni Toti sui social riguardo alle persone anziane colpite dal Covid-19 sta scatenando numerose polemiche tra gli internauti e prese di posizione nel mondo politico italiano. Anche Carlo Spinelli responsabile per la politica interna del movimento Italia dei Diritti è critico su quanto dichiarato dal governatore ligure:” Mi lasciano s (continua)

Carlo Spinelli (IDD) scrive al Premier Conte chiedendo spiegazioni sul nuovo DPCM

Carlo Spinelli (IDD) scrive al Premier Conte chiedendo spiegazioni sul nuovo DPCM
Il responsabile per la politica interna del movimento Italia dei Diritti con una mail indirizzata al Primo Ministro chiede su quali basi si fonda la possibilità che una cena al ristorante o una serata al cinema o a teatro siano grande veicolo di contagio del Covid-19 e chiede che vengano al momento eliminate le ZTL per favorire l’uso del mezzo privato a scapito del trasporto pubblico Roma 30 ottobre 2020: Il nuovo DPCM del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è in vigore già da qualche giorno e sta scatenando reazioni che in alcuni casi si sono trasformate anche in atti di violenza commessi da parte di chi, strumentalizzando la situazione già molto drammatica, ne approfitta per attaccare lo stato e portare destabilizzazione nel Paese. Sicuramente gli italiani, soprat (continua)