Home > Informatica > Aggiornamento di Acronis Cyber Infrastructure: Cyber Protection e prestazioni raddoppiate per i carichi di lavoro sull'edge

Aggiornamento di Acronis Cyber Infrastructure: Cyber Protection e prestazioni raddoppiate per i carichi di lavoro sull'edge

scritto da: Essecicomunicazione | segnala un abuso

Aggiornamento di Acronis Cyber Infrastructure: Cyber Protection e prestazioni raddoppiate per i carichi di lavoro sull'edge

Acronis Cyber Infrastructure 4.0 migliora disponibilità, gestibilità e sicurezza, assicurando prestazioni avanzate a clienti finali e service provider


Acronis, leader globale della Cyber Protection, ha annunciato il rilascio di Acronis Cyber Infrastructure 4.0, importante aggiornamento della soluzione dell'azienda per l'infrastruttura software-defined. Con oltre 350 nuove funzionalità e migliorie, l'ultima edizione aiuta i partner e gli utenti finali di Acronis a migliorare le prestazioni e la gestibilità della propria infrastruttura, rafforzando al contempo la sicurezza e la disponibilità dei dati.

I dati parlano chiaro: il 31% delle aziende riferisce di attacchi informatici quotidiani, mentre il 50% ne è colpita almeno una volta a settimana. E’ inevitabile che le organizzazioni affrontino costosi tempi di fermo e perdite finanziarie dirette. Eppure, è ancora troppo elevato il numero di team IT e di provider di servizi gestiti (MSP) che si avvale di un mix di soluzioni legacy: un approccio costoso, lento e complicato da gestire. In più, la mancanza di una soluzione integrata è causa di vulnerabilità nei sistemi difensivi.

Essendo una soluzione di storage scalabile, economica e multiuso finalizzata alla Cyber Protection, Acronis Cyber Infrastructure costituisce un componente di base universale e rapido per qualsiasi carico di lavoro sull'edge o data center software-defined. Si avvale di hardware standard di settore e combina carichi di lavoro di archiviazione per blocchi, file e oggetti con capacità di elaborazione e rete software-defined.

"Considerata la velocità con cui operano oggi, le aziende esigono infrastrutture che possano offrire sicurezza, disponibilità immediata e prestazioni affidabili", ha affermato Serguei "SB" Beloussov, Fondatore ed Executive Officer di Acronis. "Allineata alla nostra vision di cyber protection a 360°, l'integrazione di Acronis Cyber Infrastructure è un elemento critico per molti dei nostri clienti e partner. Per questo le migliorie contenute nel nuovo aggiornamento sono vitali."

L'erasure coding è uno degli avanzamenti mirati ad aumentare fino al 50% le prestazioni in scrittura e la latenza dei livelli ibridi e all-flash. Allo stesso modo, i miglioramenti alle funzionalità della rete di storage incrementano le performance dei carichi di lavoro multi-thread, elevando la velocità di lettura casuale fino al 40%.

Il nuovo aggiornamento garantisce anche i cinque vettori SAPAS: salvaguardia, accessibilità, privacy, autenticità e sicurezza di dati, applicazioni e sistemi di un'organizzazione.

Le novità di Acronis Cyber Infrastructure 4.0

Di seguito alcune tra le funzionalità più importanti incluse nell'ultimo aggiornamento:

Migliore gestibilità

  • È disponibile la riconfigurazione flessibile del networking dei cluster, tramite una procedura automatizzata che permette di modificare i ruoli di rete o gli indirizzi IP nel cluster.
  • È possibile personalizzare la georeplica S3 a livello di utente/bucket.
  • È stato migliorato il monitoraggio dei servizi S3 e NFS.
  • È possibile impostare i limiti di storage per IOPS e larghezza di banda per i carichi di lavoro protetti e prestazioni di storage stabili e sicure.

Disponibilità più elevata

  • È possibile aumentare la disponibilità dei dati ripartendo i dati di storage sui nuovi domini di errore: room, row e rack. Un dominio di errore definisce un ambito entro il quale i servizi possono bloccarsi contemporaneamente.

Sicurezza avanzata

  • È disponibile la gestione dell'accesso alla georeplica S3 per i bucket con elenchi di controllo degli accessi.
  • Gli utenti possono abilitare il registro degli accessi tramite l'API Amazon S3 e ottenere informazioni dettagliate sugli oggetti contenuti nei propri bucket.

Acronis Cyber Infrastructure è utilizzata nei data center Acronis di tutto il mondo, che supportano milioni di carichi di lavoro e oltre 5.000 PB provenienti da più di 500.000 clienti aziendali. La tecnologia comprovata su cui si fonda consente loro di definire una strategia di cyber protection affidabile.

Per l'elenco completo delle novità, incluse tutte le migliorie apportate ad Acronis Cyber Infrastructure 4.0, consultare le note di rilascio disponibili qui.

Per ottenere altre informazioni, scaricare una versione di prova o richiedere un preventivo, visitare https://www.acronis.com/it-it/business/cyber-infrastructure/.

L'infrastruttura sull'appliance prescelta

Oltre a essere eseguita su hardware standard di settore, viene anche preinstallata su Acronis Cyber ApplianceL'integrazione completa di hardware e software garantisce una compatibilità plug-and-play che consente deployment rapidi e senza complicazioni in ogni posizione e offre il supporto ottimale per altre soluzioni di cyber protection come Acronis Cyber Protect e Acronis Cyber Cloud.

Oltre ai miglioramenti della versione 4.0, Acronis Cyber Appliance fornisce anche nuove capacità; può ad esempio, essere aggiunta a un cluster esistente distribuito su un'altra appliance o un altro hardware. Durante l'installazione, gli utenti possono inoltre visualizzare ogni interfaccia di rete e opzione di connettività disponibile, un'opzione perfetta per l'infrastruttura di rete fisica di un data center esistente.



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Gli hacker stanno concentrando la loro attenzione sulle PMI, secondo l'aggiornamento del Report Acronis sulle minacce digitali

Gli hacker stanno concentrando la loro attenzione sulle PMI, secondo l'aggiornamento del Report Acronis sulle minacce digitali
Nonostante l'idea che siano troppo piccole per essere prese di mira, le PMI sono sempre più vulnerabili a causa degli attacchi alla supply chain e di un maggiore uso dell'automazione da parte dei gruppi di ransomware Acronis, leader globale nella Cyber Protection, ha reso noto l'aggiornamento del Report Acronis sulle minacce digitali 2021, che offre dettagli sui trend delle minacce digitali che gli esperti dell'azienda stanno monitorando. Pubblicato in occasione dell'evento Black Hat 2021, di cui Acronis è uno sponsor Diamond, il report indica che le piccole e medie imprese (PMI) sono particolarmente a rischio (continua)

Acronis tra i "Grower" della Cybersecurity Leadership Matrix di Canalys per il 2021

Acronis tra i
 Acronis, leader globale della Cyber Protection, entra nella Global Cybersecurity Leadership Matrix di Canalys per il 2021. All'azienda sono stati riconosciuti i grandi progressi nel portare la protezione ben oltre il backup e il recovery.Canalys è una società di analisi del mercato tecnologico riconosciuta a livello mondiale, che incentra la propria attenzione sulla capacità delle azien (continua)

Acronis apre in Israele un nuovo centro di R&S sulla Cyber Protection e una sede per l'acquisizione di nuovi partner

Acronis apre in Israele un nuovo centro di R&S sulla Cyber Protection e una sede per l'acquisizione di nuovi partner
Nei nuovi uffici, uno staff di oltre 100 dipendenti si dedicherà alla lotta contro le nuove minacce informatiche e al coinvolgimento dei partner, per garantire protezione alle aziende della regione e di tutto il mondo Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia oggi l'apertura dei nuovi uffici di Herzliya, in Israele, dove l'azienda prevede di investire circa 80 milioni di dollari nei prossimi cinque anni. Nella nuova sede verranno svolte attività di ricerca e sviluppo in ambito di Cyber Security, di coinvolgimento dei partner Acronis con supporto commerciale, tecnico e formativo e di acquisizione (continua)

Acronis apre in Israele un nuovo centro di R&S sulla Cyber Protection e una sede per l'acquisizione di nuovi partner

Acronis apre in Israele un nuovo centro di R&S sulla Cyber Protection e una sede per l'acquisizione di nuovi partner
Nei nuovi uffici, uno staff di oltre 100 dipendenti si dedicherà alla lotta contro le nuove minacce informatiche e al coinvolgimento dei partner, per garantire protezione alle aziende della regione e di tutto il mondo Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia oggi l'apertura dei nuovi uffici di Herzliya, in Israele, dove l'azienda prevede di investire circa 80 milioni di dollari nei prossimi cinque anni. Nella nuova sede verranno svolte attività di ricerca e sviluppo in ambito di Cyber Security, di coinvolgimento dei partner Acronis con supporto commerciale, tecnico e formativo e di acquisizione (continua)

Nulla sfugge a Rheita 100: la telecamera per esterno intelligente per la videosorveglianza

Nulla sfugge a Rheita 100: la telecamera per esterno intelligente per la videosorveglianza
Questa nuova aggiunta alla gamma Thomson permette - con la sua grande tolleranza termica, illuminazione ottimale e sorveglianza omnidirezionale – di monitorare e proteggere l'ambiente circostante in tempo reale. Avidsen, società francese che sviluppa e commercializza sistemi elettronici innovativi per rendere la casa sempre più confortevole, sta rivoluzionando la sicurezza esterna e annuncia la disponibilità della sua telecamera di sicurezza intelligente Thomson Rheita 100. Questa nuova aggiunta alla gamma Thomson permette - con la sua grande tolleranza termica, illuminazione (continua)