Home > Cultura > I Ministri Volontari di Scientology operano in Colombia per aiutare i profughi venezuelani

I Ministri Volontari di Scientology operano in Colombia per aiutare i profughi venezuelani

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

I Ministri Volontari di Scientology operano in Colombia per aiutare i profughi venezuelani

In Colombia ma al confine con il Venezuela, i Ministri Volontari di Scientology stanno collaborando con chiese, agenzie di soccorso e altre organizzazioni non profit per aiutare i rifugiati dal Venezuela.


La crisi sociale, economica e politica del Venezuela ha creato un disastro umanitario. Secondo il segretario generale dell'Organizzazione degli Stati americani Luis Almagro, i venezuelani costituiscono "la seconda più grande popolazione di rifugiati al mondo, seconda solo alla Siria, che è in guerra da 7 anni". La crisi ha provocato un esodo impressionante: 4 milioni di persone - oltre il 12% della popolazione - che hanno lasciato il paese negli ultimi anni. Una destinazione chiave per i rifugiati è stata Cúcuta, una città colombiana al confine con il Venezuela.

Una squadra dei Ministri Volontari colombiani di Scientology ha fornito soccorso a migliaia di rifugiati che ogni giorno attraversano il confine dal Venezuela alla Colombia. In un rifugio istituito da una chiesa cattolica a Cúcuta, i volontari di Scientology hanno preparate e distribuite cibo ai rifugiati ogni giorno. In un giorno i volontari hanno servito 13.000 pasti mentre si occupavano anche dei 2.000 bambini delle scuole vicine.

All’interno della loro tenda gialla nella piazza centrale di Villa del Rosario, i Ministri Volontari hanno fornito assistenza emotiva e spirituale individuale attraverso gli assist di Scientology: si tratta di procedure che alleviano sofferenze e traumi. Hanno anche tenuto seminari per aiutare le persone a superare la loro insicurezza, valutare le opzioni disponibili e pianificare il futuro.

I Ministri Volontari hanno lavorato anche presso la Chiesa Greco-Ortodossa della Sacra Famiglia nel Barrio Bellavista. Padre Timoteo ha chiesto aiuto alla Chiesa di Scientology per sostenere 50 famiglie venezuelane che hanno urgente bisogno di beni essenziali come materassi, fornelli, gas e forniture igieniche. Le 50 famiglie sono state selezionate con cura da padre Timoteo in base a un censimento che includeva 1.000 famiglie. Grazie a una sovvenzione dell'International Association of Scientologists (IAS), i Ministri Volontari hanno soddisfatto la richiesta, acquistando gli articoli di cui avevano bisogno.

Come riconoscimento per il loro lavoro, padre Timoteo ha consegnato ai Ministri Volontari una targa che recita: "Il Sacro Arcivescovado Ortodosso in Colombia concede il presente riconoscimento ai Ministri Volontari di Scientology per il loro lavoro umanitario, filantropico e spirituale nella cura della zona di confine colombiano-venezuelana ". In tutto sono stati serviti oltre 76.800 pasti, fornite 1.632 assistenze di Scientology e tenuti 620 seminari per insegnare la tecnologia dei Ministri Volontari. E il loro aiuto continua ancora oggi.

Ecco il background alla base del movimento dei Ministri Volontari: nel 1973, il Fondatore di Dianetics e Scientology L. Ron Hubbard, condusse una ricerca sociologica a New York e scoprì una società drammaticamente peggiore di quella che ricordava negli anni precedenti. Da tale ricerca previde la direzione presa dalla cultura: flagrante immoralità, violenza per il compiacimento personale. Era necessario trovare un modo di aiutare altri a vivere la propria vita e creare il proprio futuro. In risposta, L. Ron Hubbard tracciò i piani di un movimento popolare che potesse instillare di nuovo tali valori nella società fermandone in tal modo il declino: il programma dei Ministri Volontari di Scientology.

Da allora i Ministri volontari di Scientology sono attivi in molti paesi del Mondo.



Fonte notizia: https://www.ministrovolontario.it/


Scientology | Ministri Volontari | L Ron Hubbard | Venezuela | Colombia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Enel: la Colombia nomina Francesco Starace Commendatore dell’Ordine nazionale al merito


2001-2011: Il Movimento dei Ministri Volontari 10 Anni di Aiuto Indiscriminato


Una Nuova Chiesa di Scientology apre nel Cuore di Mosca


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La marijuana in gravidanza procura gravi danni al feto

La marijuana in gravidanza procura gravi danni al feto
Sempre più donne fumano spinelli in gravidanza: la propaganda le sta convincendo che la marijuana è innocua. L’uso di marijuana si sta diffondendo in tutto il mondo, spinto dalla martellante propaganda mediatica che la classifica ormai come “droga leggera” o addirittura “non droga”. Per non parlare del cattivo esempio fornito da molte nazioni, inclusi vari stati del USA, che hanno depenalizzato la marijuana: se è legale non può essere dannosa. Non c’è da stupirsi quindi se molte donne in gravidanz (continua)

L’Oregon ha depenalizzato tutte le droghe, anche quelle pesanti, anche per i minorenni

L’Oregon ha depenalizzato tutte le droghe, anche quelle pesanti, anche per i minorenni
Scientology, Droga, Un mondo libero dalla droga, L. Ron Hubbard, Oregon, depenalizzazione droghe, eroina, cocaina, amfetamine, fentanyl L’Oregon ha dichiarato la sua resa totale e incondizionata alla lotta contro la droga: tramite referendum, con il 59% dei consensi, è stato depenalizzato il possesso di piccole quantità e l’uso personale di qualsiasi tipo di droga. Inclusi i minorenni!!! Dal prossimo febbraio, chiunque venga trovato in possesso di “piccole quantità” di qualsiasi tipo di droga, non subirà nessuna conseguenza. (continua)

Cannabis e incidenti stradali

Cannabis e incidenti stradali
C’è una relazione tra uso di cannabis e incidenti stradali? Molteplici evidenze dicono di sì. A giugno 2020 un 14enne fu investito e ucciso mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali, da un 22 enne che poi si è rivelato positivo alla cannabis. Il giovane è stato ovviamente arrestato per omicidio stradale: drogarsi e poi mettersi alla guida non è in tutta evidenza un reato penale, dato che mette a rischio la vita delle altre persone. La propaganda onnipresente su giornali, (continua)

I finti riders della Camorra

I finti riders della Camorra
La criminalità organizzata non ha problemi a rifornire di droga i tossicodipendenti: gli spacciatori si camuffano da “riders” che consegnano pizza e altro cibo. All’inizio del primo lockdown si pensava che la Camorra e le altre mafie si sarebbero trovate in difficoltà a proseguire nel traffico illecito di sostanze stupefacenti, che costituisce ormai da tempo una delle loro principali fonti di guadagno. Lo scorso Marzo 2020, passati i primi giorni di incertezza nei quali i tossicodipendenti si avventuravano per le strade in cerca di spacciatori che e (continua)

Ciò che non conosci potrebbe ucciderti: le nuove droghe sintetiche

Ciò che non conosci potrebbe ucciderti: le nuove droghe sintetiche
In molti casi la sostanza che causa l’overdose risulta “imprecisata”, sintomo del fatto che circolano sostanze non ben conosciute. In Italia nel 2019 sono morte 373 persone per overdose di droga, più di una al giorno. Il dato è in aumento rispetto agli anni precedenti, si tratta del 26% in più rispetto al 2017. Analizziamo la causa delle morti, ovvero cerchiamo di capire quali siano le sostanze che hanno avvelenato il corpo fino a farlo morire. Le sostanze più comuni che causano overdose sono com’è noto sono l’eroina ( (continua)