Home > Moda e fashion > L'Accademia Italiana veste le star

L'Accademia Italiana veste le star

scritto da: Cristinavannuzzi | segnala un abuso

L'Accademia Italiana veste le star

L'accademia Italiana veste le star


 

 

 

Da Venezia a Roma: L’ Accademia Italiana veste le star del Cinema. Premio a Daniela Ciancio, costumista dei film di Sorrentino.

www.accademiaitaliana.com

 

 

 

  

 

 

Da Venezia a Roma: L’ Accademia Italiana veste le star del Cinema. Premio a Daniela Ciancio, costumista dei film di Sorrentino.

www.accademiaitaliana.com

 

 

 

  

 

 

Da Venezia a Roma: L’ Accademia Italiana veste le star del Cinema. Premio a Daniela Ciancio, costumista dei film di Sorrentino.

www.accademiaitaliana.com

 

 

 

 DA  

 

 

Da Venezia a Roma: L’ Accademia Italiana veste le star del Cinema. Premio a Daniela Ciancio, costumista dei film di Sorrentino.

www.accademiaitaliana.com

 

 

 

 DA VENEZIA A ROMA L'ACCADEMIA ITALIANA VESTE LE STAR

 

 

Ulteriori sviluppi del progetto “Dress the Stars”, ideato dal direttore dell’Accademia Italiana Vincenzo Giubba e che vede coinvolti i giovani designer impegnati nella progettazione e realizzazione dei vestiti per le stelle del cinema. Si consolida così la partnership fra WiCA (Women in Cinema Award) e la scuola, che ha sede a Firenze e a Roma.

Dopo l’evento di Venezia, in occasione dell’ultima Mostra del Cinema, sarà adesso la Festa del Cinema di Roma ad offrire un nuovo palcoscenico agli allievi della scuola, che potranno proporre al pubblico le loro creazioni.


Domenica 18 ottobre, in occasione della 15 edizione della Festa del Cinema di Roma, Accademia Italiana sarà nuovamente protagonista con l’attrice Claudia Conte: questa volta, a realizzare l'abito per l'attrice, sarà Marianna Merafina, neolaureata del corso in Fashion design presso Accademia Italiana.

L’evento avrà luogo all'Auditorium Parco della Musica.

In quest’occasione l’Accademia Italiana premierà Daniela Ciancio, celebre costumista dei maggiori successi di Paolo Sorrentino. Sono suoi gli abiti de Il Divo, e del mitico Jep Gambardella, protagonista del pluripremiato film La grande Bellezza.

A consegnare il premio sarà Ilenia Alesse, direttrice del dipartimento di Fashion design della sede romana di Accademia Italiana, accompagnata dalla giovane stilista Marianna Merafina.

 

 

Ulteriori sviluppi del progetto “Dress the Stars”, ideato dal direttore dell’Accademia Italiana Vincenzo Giubba e che vede coinvolti i giovani designer impegnati nella progettazione e realizzazione dei vestiti per le stelle del cinema. Si consolida così la partnership fra WiCA (Women in Cinema Award) e la scuola, che ha sede a Firenze e a Roma.

Dopo l’evento di Venezia, in occasione dell’ultima Mostra del Cinema, sarà adesso la Festa del Cinema di Roma ad offrire un nuovo palcoscenico agli allievi della scuola, che potranno proporre al pubblico le loro creazioni.


Domenica 18 ottobre, in occasione della 15 edizione della Festa del Cinema di Roma, Accademia Italiana sarà nuovamente protagonista con l’attrice Claudia Conte: questa volta, a realizzare l'abito per l'attrice, sarà Marianna Merafina, neolaureata del corso in Fashion design presso Accademia Italiana.

L’evento avrà luogo all'Auditorium Parco della Musica.

In quest’occasione l’Accademia Italiana premierà Daniela Ciancio, celebre costumista dei maggiori successi di Paolo Sorrentino. Sono suoi gli abiti de Il Divo, e del mitico Jep Gambardella, protagonista del pluripremiato film La grande Bellezza.

A consegnare il premio sarà Ilenia Alesse, direttrice del dipartimento di Fashion design della sede romana di Accademia Italiana, accompagnata dalla giovane stilista Marianna Merafina.

 

 

Ulteriori sviluppi del progetto “Dress the Stars”, ideato dal direttore dell’Accademia Italiana Vincenzo Giubba e che vede coinvolti i giovani designer impegnati nella progettazione e realizzazione dei vestiti per le stelle del cinema. Si consolida così la partnership fra WiCA (Women in Cinema Award) e la scuola, che ha sede a Firenze e a Roma.

Dopo l’evento di Venezia, in occasione dell’ultima Mostra del Cinema, sarà adesso la Festa del Cinema di Roma ad offrire un nuovo palcoscenico agli allievi della scuola, che potranno proporre al pubblico le loro creazioni.


Domenica 18 ottobre, in occasione della 15 edizione della Festa del Cinema di Roma, Accademia Italiana sarà nuovamente protagonista con l’attrice Claudia Conte: questa volta, a realizzare l'abito per l'attrice, sarà Marianna Merafina, neolaureata del corso in Fashion design presso Accademia Italiana.

L’evento avrà luogo all'Auditorium Parco della Musica.

In quest’occasione l’Accademia Italiana premierà Daniela Ciancio, celebre costumista dei maggiori successi di Paolo Sorrentino. Sono suoi gli abiti de Il Divo, e del mitico Jep Gambardella, protagonista del pluripremiato film La grande Bellezza.

A consegnare il premio sarà Ilenia Alesse, direttrice del dipartimento di Fashion design della sede romana di Accademia Italiana, accompagnata dalla giovane stilista Marianna Merafina.

 

 

Ulteriori sviluppi del progetto “Dress the Stars”, ideato dal direttore dell’Accademia Italiana Vincenzo Giubba e che vede coinvolti i giovani designer impegnati nella progettazione e realizzazione dei vestiti per le stelle del cinema. Si consolida così la partnership fra WiCA (Women in Cinema Award) e la scuola, che ha sede a Firenze e a Roma.

Dopo l’evento di Venezia, in occasione dell’ultima Mostra del Cinema, sarà adesso la Festa del Cinema di Roma ad offrire un nuovo palcoscenico agli allievi della scuola, che potranno proporre al pubblico le loro creazioni.


Domenica 18 ottobre, in occasione della 15 edizione della Festa del Cinema di Roma, Accademia Italiana sarà nuovamente protagonista con l’attrice Claudia Conte: questa volta, a realizzare l'abito per l'attrice, sarà Marianna Merafina, neolaureata del corso in Fashion design presso Accademia Italiana.

L’evento avrà luogo all'Auditorium Parco della Musica.

In quest’occasione l’Accademia Italiana premierà Daniela Ciancio, celebre costumista dei maggiori successi di Paolo Sorrentino. Sono suoi gli abiti de Il Divo, e del mitico Jep Gambardella, protagonista del pluripremiato film La grande Bellezza.

A consegnare il premio sarà Ilenia Alesse, direttrice del dipartimento di Fashion design della sede romana di Accademia Italiana, accompagnata dalla giovane stilista Marianna Merafina.

fashio | arte | made in italy |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Apre a Bari ART d'OR Spazio polifunzionale del made in Italy

Apre a Bari ART d'OR Spazio polifunzionale del made in Italy
SPAZIO ART d’OR, la galleria multimediale del made in Italy, aprirà i battenti domenica 18 ottobre 2020 dalle ore 16.00 alle ore 21.00 in via Melo 188 a Bari. SPAZIO ART d’ORGALLERIA MULTIMEDIALE  DEL MADE IN ITALY   SPAZIO ART d’OR, la galleria multimediale del made in Italy, aprirà i battenti domenica 18 ottobre 2020 dalle ore 16.00 alle ore 21.00 in via Melo 188 a Bari.Il nuovo Spazio Art d’Or, galleria multimediale delle eccellenze del made in Italy, vuole essere una innovativa realtà internazionale composta da c (continua)

Con lo chef Daniele Unione la cucina gourmet per una crociera

Con lo chef Daniele Unione la cucina gourmet per una crociera
Vivere una emozione, un respiro vitale che nessuna mascherina può interrompere, una vera cucina “gourmet” per una magnifica crociera VIVERE UN’EMOZIONE IN MEZZO AL MARECon la cucina gourmet di Daniele Unione Vivere una emozione, un respiro vitale che nessuna mascherina può interrompere, una vera cucina “gourmet” per una magnifica crociera, fatta di ricette sane e gustose, sempre varie, da quelle semplici alle più elaborate ma che sempre  esaltano il gusto originario dei vari cibi, piatti a base di pesce e carne,&n (continua)

FRISCIANO ALLA MILANO VIRTUAL FASHION WEEK DONNA

FRISCIANO ALLA MILANO VIRTUAL FASHION WEEK DONNA
Sartorialità e creatività per la Collezione SS 2021 del Brand FRISCIANO alla 4° edizione di Fashion Vibes in calendario della Milano Virtual Fashion Week Donna il giorno 9 settembre ore 18.00 in virtuale, FRISCIANO FRISCIANO ( ITALY ) Runway Show Fashion Vibes giorno 28 settembre ore 18:00 Milano Virtual Fashion Week Donna 22/28 settembre 4° edizione FASHION VIBES Il presidente di Camera Moda Carlo Capasa presenta la rassegna in calendario dal 22 al 28 settembre con le collezioni donna primavera/estate 2021: “quella di settembre sarà un’edizione della Milano fashion week phygital, co (continua)

FALESIAS di Loja Kel Ferey alla Milano Virtual Fashion Week Donna

FALESIAS di Loja Kel Ferey alla Milano Virtual Fashion Week Donna
Un messaggio di VITA, la collezione “FALESIAS” del designer Loja Kel Ferey, attivato attraverso il fashion, un messaggio utilizzando per la salvaguardia dell’ambiente, l’ecologia, la scelta di materiali riutilizzabili, ecosostenibili, riciclabili, la priorità del lavoro locale per la sopravvivenza umana. Alla Milano Fashion Week Donna il dolore dell’Amazzonia attraverso la fantasia e i colori di “FALESIAS” di LOJA KEL FEREY BRAND Le attuali problematiche ambientali e culturali, aggravate anche dall’epidemia mondiale che stiamo vivendo hanno dato l’ispirazione di una collezione che evidenzia gli elementi della cultura indigena brasiliana e la biodiversità dell'Amazzonia, per portare agli oc (continua)

4a edizione di Fashion Vibes al Milano Virtual Fashion Week Donna

4a edizione di Fashion Vibes al Milano Virtual Fashion Week Donna
La MILANO DIGITAL FASHION WEEK DONNA nasce come risposta al distanziamento sociale e alla difficoltà di viaggiare imposta dalla situazione sanitaria mondiale, ma vuole anche essere una soluzione dinamica alle complessità del presente, uno strumento progettato per vivere di vita propria o per sostenere l’appuntamento con le sfilate fisiche, quando sarà possibile tornare agli appuntamenti in presenza, che restano fondamentali nel promuovere l’enorme valore produttivo e creativo della Moda nel mondo. Milano Virtual Fashion Week Donna 22/28 settembre Collezioni SS 2021 4° edizione RUNWAY SHOW FASHION VIBES La MILANO DIGITAL FASHION WEEK DONNA nasce come risposta al distanziamento sociale e alla difficoltà di viaggiare imposta dalla situazione sanitaria mondiale, ma vuole anche essere una soluzione dinamica alle complessità del presente, uno strumento progettato per vivere di vita propr (continua)