Home > Altro > A Percile Italia dei diritti pronta a collaborare a patto che si rispettino le regole

A Percile Italia dei diritti pronta a collaborare a patto che si rispettino le regole

scritto da: Carlospinelli | segnala un abuso

A Percile Italia dei diritti pronta a collaborare a patto che si rispettino le regole

Il movimento Italia dei Diritti fondato e presieduto da Antonello De Pierro attraverso il responsabile provinciale romano Carlo Spinelli all’indomani dell’insediamento del nuovo consiglio comunale da la propria disponibilità a collaborare con la nuova maggioranza se la stessa lavorerà nella legalità e nell’interesse dei cittadini ma l’inizio ha dato segnali diversi


Roma 17 ottobre 2020: Il 9 ottobre si è riunito per la prima volta il nuovo consiglio comunale di Percile uscito dalla consultazione elettorale del 20 e 21 settembre. Il movimento Italia dei Diritti ha ottenuto tutti e tre i consiglieri di minoranza ricevendo il 30% dei consensi, un successo considerando che la lista era composta per intero da candidati non residenti nel comune della Valle Ustica. Capogruppo consiliare del movimento è Giovanni Ziantoni responsabile per Vicovaro e candidato sindaco nel comune di Percile, al suo fianco sugli scranni dell’opposizione siederanno Roberto Porcacchia e Marco Del Monaco. Carlo Spinelli responsabile provinciale romano dell’Italia dei Diritti cerca di mettere subito in chiaro le cose sul comportamento che il movimento terrà nel comune di Percile evidenziando come da queste prime battute emerga una certa superficialità da parte della maggioranza nel gestire la cosa pubblica:” Ciò che avevo sottolineato durante il mio intervento nel comizio di chiusura della campagna elettorale a proposito della superficialità nell’amministrare i piccoli comuni da parte dei sindaci purtroppo si sta avverando anche a Percile – esordisce così Carlo Spinelli – in queste prime fasi di amministrazione Giustini abbiamo infatti assistito a diversi episodi che vanno verso questa direzione. Primo fa tutti la notifica ai consiglieri eletti della nomina mai arrivata almeno per quanto riguarda gli eletti del nostro movimento, poi il manifesto dove si comunicava alla cittadinanza l’avvenuta elezione del sindaco e del consiglio comunale  affisso soltanto il primo ottobre ma datato 25 settembre, l’ordine dei nomi nello stesso manifesto che non ha rispettato il numero delle preferenze prese, sempre almeno per quanto riguarda i nostri eletti, inoltre avremmo gradito che il giuramento del sindaco in consiglio comunale avvenisse davanti alla  ma così non è stato; magari possono sembrare sciocchezze,  ma tutto questo mette in evidenza quanta ragione avevo quella sera del 18 settembre in piazza a Percile affermando come la superficialità prenda la mano agli amministratori dei piccoli comuni vuoi per la scarsa preparazione politica, vuoi per la considerazione sbagliata che si ha dei comuni più piccoli. L’ingresso nella sala consiliare – continua Spinelli – è stato giustamente contingentato per l’emergenza da Covid-19 ma non da un pubblico ufficiale ma bensì da un cittadino, consorte di una consigliera eletta, che ha inizialmente vietato l’ingresso in aula al nostro presidente il quale in qualità di consigliere dell’unione dei comuni della Valle Ustica della quale il comune di Percile fa parte, aveva tutto il diritto ad assistere al consiglio comunale; fortunatamente poi il presidente De Pierro è stato fatto entrare. Infine una cosa simpatica è stata la distribuzione di un omaggio floreale per i consiglieri presenti in assise peccato però che il cadeau era riservato solo a quelli di maggioranza; La situazione è stata recuperata grazie all’intervento di un ex sindaco di Percile che dalla platea ha fatto notare la gaffe dell’amministrazione che ha provveduto donando ciò che rimaneva nel cesto ( peperoncini di abbellimento ) ai tre consiglieri del nostro movimento evitando così un episodio discriminatorio nei confronti dei consiglieri dell’Italia dei Diritti. Nonostante un inizio a nostro avviso abbastanza infelice della nuova amministrazione noi ci rendiamo comunque disponibili a collaborare con la maggioranza a patto che operi nella legalità, nel rispetto dei diritti dei cittadini e nell’interesse della cittadinanza e che lo faccia con il giusto impegno senza cadere nella superficialità come spesso accade nei piccoli comuni e come si è verificato in questo inizio di mandato anche a Percile, in mancanza di ciò – conclude Spinelli – interverremo anche con decisione. L’esempio di collaborazione lo stiamo dando a Vallepietra dove il sindaco Flavio De Santis sta amministrando il comune famoso per il suo Santuario dando prova di competenza e professionalità, quella professionalità dimostrata fin da subito quando lo stesso non solo ha giurato con la Costituzione davanti ma ha anche distribuito un opuscolo a tutti i consiglieri dove erano riportati appunto i punti della Costituzione italiana.  Il capogruppo consiliare Giovanni Ziantoni ed i consiglieri Porcacchia e Del Monaco sapranno sicuramente farsi valere in consiglio per il rispetto delle regole e per la tutela dei diritti dei percilesi, a loro auguro buon lavoro”.

Ufficio stampa Italia dei Diritti provincia di Roma

E mail idd.provinciaroma@gmail.com

Percile | Italia dei Diritti | De Pierro | Spinelli | Ziantoni | Covdi-19 | Pandemia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

De Pierro, a Percile ha vinto l'Italia dei Diritti


Mattia Cola diventa responsabile Italia dei Diritti per Valle Ustica


Creiamo la pace insieme - 21 settembre: GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA PACE


Italia dei Diritti in Valle Aniene, cambiamento di De Pierro passa per Percile, Roiate e Marano Equo


Milk and Coffee in campo con Italia dei Diritti a Percile e Marcetelli


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Nuove nomine nell'Italia dei Diritti Valle Aniene per Giovanni Ziantoni e Michele Fabri

Nuove nomine nell'Italia dei Diritti Valle Aniene per Giovanni Ziantoni e Michele Fabri
Carlo Spinelli responsabile provinciale romanoe responsabile per la politica interna del movimento assegna nuove cariche in seno all'Italia dei Diritti e non manca di scoccare qualche frecciatina contro chi in questi giorni critica il modo di fare politica della formazione politica fondata e presieduta da Antonello De Pierro. Roma 22 giugno 2021: Continua il processo di crescita del movimento politico Italia dei Diritti con nuove adesioni che premiano l'impegno con il quale il movimento sta portando avanti la propria politica atta a riportare la legalità nelle istituzioni a denunciare i disservizi e a tutelare le classi sociali più deboli. Il responsabile provinciale romano che all'interno del movimento  (continua)

Italia dei Diritti non si fermerà davanti alle critiche e continuerà nell'opera di controllo nella Valle dell'Aniene

Italia dei Diritti non si fermerà davanti alle critiche e continuerà nell'opera di controllo nella Valle dell'Aniene
Carlo Spinelli risponde alle critiche mosse da De Simone contro il movimento Italia dei Diritti facendo presente che tutti i problemi che sono stati sollevati nel territorio sono frutto di segnalazioni da parte dei cittadini ai nostri referenti in loco e sono sempre tutte ampiamente documentate e respinge l'accusa di lista farlocca parola della quale forse qualcuno non conosce il significato.  Roma 20 giugno 2021: Italia dei Diritti risponde al sindaco De Simone a proposito delle critiche mosse contro il movimento dopo vari comunicati a firma del responsabile provinciale romano IDD Carlo Spinelli e lo fa tramite lo stesso Spinelli che nel movimento IDD ricopre anche la carica di responsabile nazionale per la politica interna:" Il sindaco di Vicovaro giudica offensive le nostre parole e (continua)

A Capranica Prenestina eventi musicali 2021

A Capranica Prenestina eventi musicali 2021
A Capranica Prenestina anche quest'anno la grande musica grazie alla cappella musicale della Maddalena ed al parroco don Davide Martinelli. Roma 10 Giugno 2021: Ormai è appuntamento fisso dell'estate capranicense quello voluto dal parroco di Capranica Prenestina Don Davide Martinelli, portare la grande musica nel borgo prenestino. Anche quest'anno il tempio della Maddalena farà da cornice alla manifestazione che si articolerà in quattro grandi serate, una delle quali però avrà quale sede lo splendido scenario del Pantheon a Roma. (continua)

A Vicovaro Italia dei Diritti chiama, il Sindaco risponde

A Vicovaro Italia dei Diritti chiama, il Sindaco risponde
Nel comune della valle dell'Aniene interventi di pulizia all'interno del parco pubblico dedicato a Siro Trezzini e questo grazie alle segnalazioni del movimento Italia dei Diritti e del responsabile in loco Giovanni Ziantoni. Roma 08 Giugno: Il movimento politico Italia dei Diritti torna nuovamente ad occuparsi del parco pubblico Siro Trezzini dove qualche giorno fà attraverso il responsabile per Vicovaro del movimento stesso Giovanni Ziantoni aveva segnalato l'incuria in cui si trovavano i bagni pubblici del giardino; ebbene finalmente i bagni del parco sono stati puliti. Il responsabile provinciale romano d (continua)

Roccagiovine, sampietrini abbandonati e immondizia sotto gli occhi del Sindaco.

Roccagiovine, sampietrini abbandonati e immondizia sotto gli occhi del Sindaco.
Nel comune della Valle Ustica si notano sampietrini abbandonati da mesi ed immondizie con cartelli stradali divelti proprio sotto la casa comunale quindi sotto gli occhi del Primo Cittadino. Ancora una volta Italia dei Diritti denuncia come nei piccoli comuni si amministri con superficialità ledendo i diritti dei residenti che seppur pochi, hanno diritto ad essere amministrati con la stessa dignità di chi risiede nei grandi centri urbani.  Roma 07 Giugno: Non si ferma l'opera di controllo da parte del movimento politico Italia dei Diritti presieduto dal giornalista Antonello De Pierro nei territori dove il movimento stesso viene rappresentato nei consigli comunali o comunque in quei comuni che fanno parte della comunità montana Valle dell'Aniene dove IDD conta un nutrito gruppo di consiglieri eletti. Questa volta i fari s (continua)