Home > Altro > Trasporto su gomma: automazione, digitalizzazione e motori elettrici nel futuro prossimo del settore

Trasporto su gomma: automazione, digitalizzazione e motori elettrici nel futuro prossimo del settore

scritto da: Claudia Marchi | segnala un abuso


Il trasporto su gomma è la modalità principale per lo spostamento delle merci nel mondo. Si stima che il 70 per cento circa delle merci viaggia su gomma in Europa e negli Stati Uniti; questo numero sale al 75 per cento nel caso della Cina.

Tuttavia, all'orizzonte si prospetta una rivoluzione per tutte le imprese specializzate nell'autotrasporto: camion sempre più automatizzati, digitalizzazione, carenza crescente di camionisti e standard di emissione di gas di scarico sempre più severi promettono di sconvolgere il settore come mai è accaduto in precedenza.

Anche se l'autotrasporto è un anello indispensabile nella filiera del trasporto delle merci, molte aziende del settore lavorano ancora con processi inefficienti. Per esempio, il 20% dei viaggi con camion in Europa e negli Stati Uniti avviene senza carico - la quota sale al 40% in Cina. Il motivo? Non esiste un'adeguata connessione fra le spedizioni a carico parziale e il carico che deve essere movimentato. Tutto questo comporta costi più elevati e sprechi per gli imprenditori del trasporto su gomma.

Il settore dei trasporti è destinato a cambiare in modo radicale il che significa che questa trasformazione non avrà conseguenze solo sui camionisti; ne saranno coinvolti tutti i soggetti della filiera, a iniziare dagli spedizionieri, dai produttori di camion e dalle società di logistica.
Questa sfida è resa più ardua dalla natura assai frammentata del settore degli autotrasporti. Nel mondo, esistono solo poche grandi imprese specializzate nel settore, dotate di flotte di camion importanti; accanto a questi pochi operatori, esiste una miriade di piccole imprese, spesso anche a conduzione familiare. Cosa vuol dire tutto questo? Di fronte a cambiamenti così importanti, come quelli che si vedono spuntare all'orizzonte, le aziende più piccole sono quelle che più rischiano di non riuscire a stare al passo e, quindi, di soccombere.

Automazione

I progressi tecnologici offrono grandi opportunità agli operatori del settore, per ottenere una maggiore efficienza e costi operativi inferiori. Sono già in corso i test di camion (parzialmente) automatizzati: con queste novità, le tratte a lungo raggio potrebbero essere guidate da camion automatizzati e solo il primo e l'ultimo miglio sarebbero gestiti da veicoli tradizionali. Questo potrebbe ridurre i costi del chilometraggio fino al 40 per cento.

Motori elettrici

Vogliamo parlare delle restrizioni per le emissioni dei gas inquinanti? Su questo fronte, sia i costruttori affermati che alcune nuove aziende stanno lavorando sulla realizzazione di camion elettrici. Per i camion che viaggiano entro un raggio di 400 chilometri, le opzioni di guida elettrica saranno un'alternativa sostenibile, dal punto di vista economico, nonostante gli elevati costi del veicolo.

Oltre ai vantaggi in termini di costi, gli standard di emissione più severi, che comportano restrizioni locali sui veicoli diesel, sono i fattori chiave che hanno spinto la ricerca di soluzioni alternative per l'alimentazione degli autoarticolati.

Digitalizzazione

Ultimo punto, non meno importante, è la digitalizzazione crescente, fenomeno che andrà a vantaggio del settore soprattutto per ottenere una logistica più efficiente. Quanto più camion, magazzini, clienti e fornitori sono collegati fra loro, con processi digitalizzati e con il supporto dell'intelligenza artificiale, le inefficienze come il funzionamento a vuoto possono essere ridotte in modo significativo.
Si stima che tutte queste innovazioni tecnologiche potranno aiutare a ridurre i costi di gestione di una flotta di camion dal 25 al 40 per cento. In più, nasceranno nuovi modelli di business e si affacceranno nuovi soggetti nel mercato.

  Questo articolo è offerto da Fertrans, azienda specializzata nel trasporto acciaio piacenza.

autotrasporti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il D.Lgs. 81/2008 e gli impianti elettrici nei luoghi di lavoro


Impianti elettrici civili l’impianto alla regola d’arte


Commodity, la gomma naturale schizza quasi ai record storici


Webinar PETRONAS sui fluidi per veicoli elettrici


COME SCALARE LE POSIZIONI NEL WEB OVVERO FARE SEO.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Densimetro digitale: cos’è e come usarlo correttamente?

Densimetro digitale: di cosa parliamo? Come suggerisce il nome, il densimetro digitale utilizzato in gran parte dei laboratori è lo strumento cardine per determinare la densità e con essa la purezza e concentrazione di un campione e la sua composizione. Determinare la densità dei campioni è fondamentale in determinati settori per garantire la qualità tanto delle materie prime quanto dei pro (continua)

Edilizia e salute: la risposta vincente del Giardino delle Gemme, progetto green di Montanari Costruzioni

Edilizia e salute: la risposta vincente del Giardino delle Gemme, progetto green di Montanari Costruzioni
IL PROBLEMAPochi ne parlano, ma gli esperti stanno analizzando il problema dell’inquinamento indoor da molto tempo ed oggi, in tempo di pandemia, le rilevazioni scientifiche effettuate confermano che un ricambio frequente negli ambienti chiusi (abitazioni, scuole, uffici) aiuta a limitare le concentrazioni di inquinanti e di contagi da Covid-19.Con la pandemia, ancora così presente nella nostra vi (continua)

Trasporti internazionali: cosa cambia con l’ultimo DPCM

Con il nuovo DPCM cambiano le regole di ingresso e uscita dal nostro Paese per tutti gli addetti del settore dei trasporti internazionali. Non uno stop generale del settore Quello di cui stiamo parlando non è però un blocco completo al settore. I trasporti internazionali rimangono in essere e non si sono mai fermati. Quello che cambia con l’ultimo Decreto in materia di corona virus sono alc (continua)

Cos'è la stampa termica

A differenza delle stampanti a getto d'inchiostro, le stampanti termiche non emettono inchiostro liquido attraverso un ugello. Al contrario, le stampanti termiche usano piccoli elementi riscaldanti per attivare e trasferire i pigmenti sul supporto di carta.In generale, le stampanti termiche sono utilizzate per creare etichette, codici a barre, scontrini e ricevute fiscali. Le stampanti term (continua)

Tagliere di design sotto l’albero di Natale!

Tagliere di design sotto l’albero di Natale!
Non fatevi trovare impreparati dal Natale: prendete subito un tagliere di design per la vostra dolce metà! Non fatevi trovare impreparati dal Natale: prendete subito un tagliere di design per la vostra dolce metà!  Il periodo che precede le festività natalizie è sempre caotico e problematico: ogni anno, si ripresenta la fatidica questione su cosa regalare ad amici e parenti. Si parte con le migliori intenzioni e si spera di non ridursi all’ultimo momento con i doni natalizi, ma poi, per una (continua)