Home > Ambiente e salute > Visiera protettiva: come funziona e per chi è utile?

Visiera protettiva: come funziona e per chi è utile?

scritto da: Bestrank | segnala un abuso


Sempre più spesso vediamo persone che utilizzano le visiere protettive, realizzate in plastica e dotate di una fascia elastica nella parte posteriore, come sistema di sicurezza, al posto della classica mascherina chirurgica o in stoffa. Quante volte ti sarà capitato di chiederti: ma sono veramente efficaci e per chi servono?

Visiere protettive: chi le usa?

Di questi tempi, le visiere protettive sono utilizzate sempre da più persone, ma specialmente datutti coloro che devono stare strettamente a contatto con gli altri, come, per esempio, iparrucchieri, le estetiste, i dentisti e i commessi. Infatti, è risaputo che la trasmissione del virus avviene principalmente per via orale, per questo sarebbe meglio tenere una distanza di almeno un metro da chi ci sta intorno. Tuttavia, non sempre questo è possibile, ma dipende dalle situazioni: alcuni mestieri, come quelli citati sopra, non garantiscono il mantenimento della distanza, e per questo è utile essere dotati di vari sistemi di protezione individuale, non solo per noi ma anche per gli altri.

Il vantaggio principale è che sono facilmente ripulitili, e per questo hanno una durata maggiore rispetto alle semplici mascherine. Se si vuole incrementare il loro effetto protettivo sarà necessario utilizzarle insieme ad altri sistemi di protezione. Inoltre, permettono una comunicazione migliore rispetto alle semplici mascherine chirurgiche che coprono la bocca.

Tuttavia, la loro efficacia in confronto a quella delle mascherine non è stata ancora dimostrata.

Visiere protettive: la differenza con le mascherine

La principale differenza sta nel fatto che la mascherina chirurgica deve essere utilizzata solo una volta, in quanto disinfettarla può risultare molto difficile. Lo stesso vale per la mascherina in stoffa, che deve essere lavata e disinfettata dopo poche ore. Invece, per pulire e disinfettare una visiera protettiva basterà avere un po' di alcol o del sapone semplice con acqua calda, e potranno essere utilizzate fino alla loro rottura.

Inoltre, a livello facciale, le visiere protettive difendono molto di più rispetto a una mascherina, poiché coprono meglio tutto il viso e non solo naso e bocca. Le visiere protettive sono anche più facilmente utilizzabili e non danno quella fastidiosa sensazione, però necessaria per essere difesi, di soffocamento e mancanza d'aria (un problema non indifferente per tutti coloro che soffrono di asma).

Non causano neanche fastidi a contatto con la pelle, o irritazioni e pruriti, poiché non entrano direttamente in contatto con l'epidermide. Infine, la visiera protettiva offre protezione anche a chi la indossa, non solo agli altri come invece accade con le mascherine.

Visiere protettive: i limiti

Le visiere protettive, quindi, sembrano essere la soluzione ideale per difenderci dall'avanzata del virus. Tuttavia, anche questo tipo di sistema di sicurezza presenta dei limiti: quali sono? Per prima cosa, devono essere tolte, così come per le mascherina, mentre si mangia o si beve, e la loro efficacia contro il virus non è confermata da diversi studi. Inoltre, la visiera protettiva non difende la parte di dietro del nostro viso, che quindi è più facilmente esposta rispetto a quanto accade quando si indossa la mascherina.

Secondo studi recenti, tuttavia, la visiera protettiva ridurrebbe del 96% l'esposizione entro un minuto (quindi a breve termine) alle particelle infettive che potrebbero farci ammalare.

Visiere protettive: chi le può usare

Le visiere protettive sono adatte a tutti, anche ai bambini. Soprattutto in Giappone e in America questa tipologia di protezione è ampiamente utilizzata dai bambini dell'asilo nido e della scuola elementare.

In generale, le visiere protettive sono di facile produzione, per questo non è difficile trovarle in commercio anche in Italia o online su siti come visieraprotettiva.net e impediscono di toccare la faccia con le mani sporche, uno dei mezzi principali di trasmissione del virus.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Mascherina protettiva e i diversi tipi di DPI disponibili in commercio


Thomson presenta la nuova gamma di Campanelli Wireless: design compatto e funzionalità esclusive


Ecco Miss Humanroot con "Go (Denge)"


Indicatori e tappi di sfiato: la gamma di accessori per sistemi oleodinamici Elesa


I Vantaggi dei Caschi Integrali Rispetto ai Caschi Aperti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Vacanze sull'Isola d'Elba: Consigli Pratici per un Soggiorno senza Pensieri

L’Isola d’Elba è un vero e proprio gioiello naturale incastonato tra il Mar ligure e il Mar Tirreno, accessibile via mare grazie ai numerosi traghetti che la collegano alla Toscana e, in estate, alla Corsica. Con i suoi 223 km2 di superficie, l’Isola d'Elba è la terza d'Italia per grandezza, ed è una delle destinazione più apprezzate dagli italiani per trascorrere le vacanze estive in un co (continua)

Vacanza in Albania: come arrivare, cosa vedere e in quanti giorni?

L’Albania si è aperta al turismo relativamente da pochi decenni ma negli ultimi anni sta recuperando posizioni nella classifica delle mete europee più visitate. Dal mare alla montagna, dai siti archeologici che risalgono all’antica Grecia e all’Impero Romano ai castelli medievali, molto più economica e sicura di altre destinazioni… insomma sicuramente troverai qualcosa che soddisfi i tuoi (continua)

Vacanze Low Cost in Grecia

Tutto quello che desideri è Grecia "Tutto quello che desideri è Grecia". Così recita lo slogan lanciato dal ministro del turismo greco in occasione dell’apertura della stagione estiva di questo 2021, che cerca il riscatto nei confronti di un periodo a dir poco complicato per l'intera umanità. "All you want is Greece", quindi. E noi concordiamo. Anche perché almeno una volta nella vita, (continua)

Vacanza al mare in Croazia: Località balneari più belle

Quest’estate desideri trascorrere le tue vacanze estive in Croazia e vivere momenti indimenticabili nelle località balneari più belle? Dal nord al sud, la splendida Croazia, con le sue spiagge bianche, insenature boscose e lagune turchesi, ti permetterà di vivere le più belle località balneari all’insegna di una vacanza estiva davvero indimenticabile. Le località da sogno sono davvero tan (continua)

Vacanza a Capri tra Cultura, Enogastronomia e Natura

Capri l'isola dei Faraglioni, della Grotta Azzurra e della famosa piazzetta, dove si svolge la vita mondana dei vacanzieri. Una vacanza su questa bellissima isola, di fronte al Golfo di Napoli, vi farà scoprire una perla dell'Arcipelago campano. Sull'isola di Capri il mare e la vita mondana riempiranno le giornate di vacanza, in mezzo alla natura incontaminata circondata da un mare limpidissi (continua)