Home > Cultura > “THE GOLDEN AGE OF BURLESQUE”, A PALERMO LA PERSONALE DI GIANCARLO RUBINO ISPIRATA ALL’OPERA MUSICALE DI MARILYN MANSON

“THE GOLDEN AGE OF BURLESQUE”, A PALERMO LA PERSONALE DI GIANCARLO RUBINO ISPIRATA ALL’OPERA MUSICALE DI MARILYN MANSON

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

 “THE GOLDEN AGE OF BURLESQUE”, A PALERMO LA PERSONALE DI GIANCARLO RUBINO  ISPIRATA ALL’OPERA MUSICALE DI MARILYN MANSON

“Pittura e musica sono due forme d’arte che riesco ad associare – spiega l’artista – traendo ispirazione dalla seconda per realizzare i miei dipinti”.


Una ventina di opere pittoriche, tra tele in tecnica mista e disegni in grafite, protagoniste della personale del giovane artista Giancarlo Rubino, che il prossimo 31 ottobre alle 18:00 inaugurerà a Palermo, presso gli spazi di Tredarte, in via Sampolo 100, la personale dal titolo “The Golden Age of Burlesque”.

Classe 1986, palermitano, diplomato al Liceo artistico “Eustachio Catalano”, Rubino propone al pubblico una mostra dedicata al burlesque, genere di spettacolo satirico nato in Inghilterra nel XVIII secolo, contrassegnato da una forte carica irridente e caricaturale che prende di mira i vari generi teatrali in voga all’epoca -  dissacrandoli -  successivamente approdato negli Stati Uniti dove, nel tempo, ha assunto la forma di varietà.

Ad ispirare Rubino è stato un album del 2003, della band americana Marilyn Manson, capeggiata dall’omonimo leader, il cui titolo “The Golden Age of Grotesque”, svela l’assonanza con la mostra dell’artista, rimasto affascinato dai temi risalenti alla Germania pre – nazista e alla Repubblica di Weimar e dalle atmosfere dell’opera musicale che prende di mira vizi e abitudini della società occidentale, oltre che dai ritmi aggressivi e potenti.

Un approccio critico e irriverente tipico di Marilyn Manson, cantore della decadenza del mondo statunitense e delle mille contraddizioni che l’attraversano. 

“Pittura e musica sono due forme d’arte che riesco ad associare – spiega l’artista – traendo ispirazione dalla seconda per realizzare i miei dipinti”.

 Nello specifico, riguardo alla mostra, l’ispirazione è legata ai generi rock e heavy metal, e alle provocazioni di Marilyn Manson che hanno rappresentato per Giancarlo Rubino motivo di interesse e approfondimento : proprio dalle canzoni dell’album avrebbe tratto le mosse, successivamente, la mostra.

Ad incuriosire il pittore, oltre alle tematiche, anche le rappresentazioni dei live, in perfetto stile burlesque degli anni trenta, con molti riferimenti storici e alla cultura popolare, inclusi gli spettacoli del Moulin Rouge, rivisitati da Rubino in chiave personale.

 Un interesse che ha indotto l’artista a fare delle ricerche per saperne di più sul burlesque e sugli spettacoli realizzati da showgirls famose quali Immodesty Blaize, Catherine D’lish e Dita Von Teese: quest’ultima, tra l’altro, fu la moglie di Marilyn Manson dal 2005 al 2006.

“Cominciai – spiega – a documentarmi anche sull’aspetto storico dello show, rimanendo affascinato sul significato degli spettacoli, caratterizzati anche da una forte vena ironica e  attraversati dalla volontà di ridicolizzare gli usi, i costumi e i generi teatrali dell’epoca: nacque in me il desiderio di riproporre il tutto in chiave pittorica e farlo danzare attraverso i miei quadri”.

Tra le immagini esposte, figura anche quella scelta per la locandina, un disegno realizzato in matita di grafite che rappresenta una donna in stile circus burlesque  : una tecnica scelta per evidenziare il lato dark gothic che incarna in pieno il linguaggio espressivo che anima le opere della mostra e il lavoro svolto dall’artista nell’ultimo periodo.

Il pezzo forte è rappresentato da un’ opera polimaterica alta circa 2 metri e cinquanta e costruita interamente a mano: un lavoro certosino al quale l’artista ha iniziato a lavorare a partire dal mese di febbraio e che definisce “una vera sorpresa”.

Altre opere simili ma di dimensioni ridotte sono collocate nell’ambito di collezioni private anche all’interno di varie attività commerciali come un salone da barba.

Le opere saranno esposte fino al prossimo 7 novembre e la mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 18:00 alle 20:00, nel rispetto delle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria in atto.

A presentare la mostra, in occasione dell'inaugurazione, sarà Antonella Giotti; prevista una performance di Roberta Pennisi. 

Organizzazione a cura di Daniela Martino event manager. 

Necessaria la prenotazione al numero 347. 6245526. 

Giancarlo Rubino | burlesque | Marilyn Manson | Tredarte |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

il futuro per l ' artista


Nancy Miracle - "Sono la figlia di Marilyn Monroe ed ho le prove"


Cinema e Tv: che Passione!!!


Milano: Tutti pazzi per il “Vintage”...e non solo!


Un'icona, molte voci


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

NIENTE MASCHERINE PER I DIPENDENTI DELL’UFFICIO INTERDISTRETTUALE DELL’ESECUZIONE PENALE ESTERNA DI PALERMO, INTERVIENE LA UILPA

NIENTE MASCHERINE PER I DIPENDENTI DELL’UFFICIO INTERDISTRETTUALE DELL’ESECUZIONE PENALE ESTERNA DI PALERMO, INTERVIENE LA UILPA
Il segretario generale Alfonso Farruggia: “L’amministrazione provveda immediatamente alla fornitura quotidiana o applichi il lavoro agile" Scarsa attenzione da parte della direzione dell’Ufficio Interdistrettuale dell’Esecuzione Penale Esterna e di messa alla prova di Palermo in merito alla salute del personale e alla prevenzione del Covid 19.Lo denuncia, in una nota, il segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione di Palermo Alfonso Farruggia che, rivolgendosi ai vertici dell’Ufficio - che ha sede nell’area della Casa Circ (continua)

PLAUSO DELLA UILPA SICILIA ALL’AMMINISTRAZIONE GIUDIZIARIA DI PALERMO: “EFFETTUATI I TEST AL PERSONALE, SOLTANTO QUATTRO CASI DI POSITIVITÀ”

PLAUSO DELLA UILPA SICILIA ALL’AMMINISTRAZIONE GIUDIZIARIA DI PALERMO: “EFFETTUATI I TEST AL PERSONALE, SOLTANTO QUATTRO CASI DI POSITIVITÀ”
Il tema cruciale da affrontare, per l’organizzazione sindacale, è ora la piena applicazione della direttiva sulla tutela dei dipendenti in condizioni di particolare fragilità Apprezzamento e soddisfazione da parte della UILPA Sicilia in merito alle misure adottate dall’amministrazione giudiziaria a tutela della salute dei dipendenti che prestano servizio presso gli uffici del Tribunale di Palermo. A manifestarli è il segretario generale Alfonso Farruggia, in una lettera trasmessa, tra gli altri,  al procuratore generale della Repubblica Roberto Scarpinato e a (continua)

CHIAREZZA SULLO SVERSAMENTO DI GASOLIO A FAVIGNANA, LA CENTRALE ELETTRICA RIBADISCE: “NESSUNA INERZIA, ABBIAMO FATTO PERSINO PIÙ DI QUANTO RICHIESTO DALLA LEGGE”

CHIAREZZA SULLO SVERSAMENTO DI GASOLIO A FAVIGNANA, LA CENTRALE ELETTRICA RIBADISCE: “NESSUNA INERZIA, ABBIAMO FATTO PERSINO PIÙ DI QUANTO RICHIESTO DALLA LEGGE”
La Società Elettrica torna sulla vicenda dello sversamento di gasolio nell’area protetta, un incidente verificatosi negli anni ottanta, che vede rinviati a giudizio la S.p.A. e l'amministratore delegato Filippo Accardi  “La SEA, Società Elettrica di Favignana, non è mai stata inerte di fronte all’accaduto, in nessuna occasione negato dall’amministratore delegato, anzi riconosciuto e comunicato agli enti competenti così come previsto dalla legge”:  con queste parole del professore Filippo Accardi, la Società Elettrica di Favignana torna sulla vicenda dello sversamento di gasolio nell’area protetta, u (continua)

INGRESSI AL TRIBUNALE DI PALERMO, LA UILPA SICILIA: “NESSUNA REGOLAMENTAZIONE ANTI – COVID 19, OCCORRE RISOLVERE IL NODO CRUCIALE DELLE UDIENZE IN PRESENZA”

INGRESSI AL TRIBUNALE DI PALERMO,  LA UILPA SICILIA: “NESSUNA REGOLAMENTAZIONE ANTI – COVID 19, OCCORRE RISOLVERE IL NODO CRUCIALE DELLE UDIENZE IN PRESENZA”
In merito al lavoro agile, inoltre, il sindacato si dichiara “deluso dalle percentuali applicate ad oggi” “La cittadella giudiziaria di Palermo ha progressivamente assunto le caratteristiche di un vero e proprio focolaio, come testimoniano i contagi e il trend crescente di positività al Coronavirus, tra dipendenti, avvocati e magistrati: malgrado ciò, ad oggi, non si registra alcuna presa di posizione seria e concreta da parte dell’amministrazione giudiziaria, al netto di alcuni provvedimenti di (continua)

COVID 19 E AUMENTO DEI PREZZI, LA CIDEC SICILIA CHIEDE ALL’ASSESSORE REGIONALE GIROLAMO TURANO UN’AZIONE DI MONITORAGGIO : “NO A SPECULAZIONI SULLA PELLE DEI CITTADINI E DEI COMMERCIANTI IN DIFFICOLTÀ”

COVID 19 E AUMENTO DEI PREZZI, LA CIDEC SICILIA CHIEDE ALL’ASSESSORE REGIONALE GIROLAMO TURANO UN’AZIONE DI MONITORAGGIO : “NO A SPECULAZIONI SULLA PELLE DEI CITTADINI E DEI COMMERCIANTI IN DIFFICOLTÀ”
Il presidente regionale dell'associazione di categoria Salvatore Bivona ha scritto una lettera al titolare delle Attività produttive del governo Musumeci chiedendo interventi urgenti Un appello rivolto all’assessore regionale alle Attività produttive Girolamo Turano affinché in Sicilia si eviti il lockdown e si riconsideri l’orario delle chiusure dei pubblici esercizi.A formularlo è la Confederazione Italiana Esercenti Commercianti Sicilia attraverso il presidente Salvatore Bivona che, in una lettera trasmessa all’esponente del governo Musumeci, chiede interventi urgenti a sos (continua)