Home > Eventi e Fiere > 'Il paziente reumatologico lombardo. Percorsi di cura post Covid' - 27 Ottobre 2020 - ORE 11

'Il paziente reumatologico lombardo. Percorsi di cura post Covid' - 27 Ottobre 2020 - ORE 11

scritto da: Motore sanita | segnala un abuso

'Il paziente reumatologico lombardo. Percorsi di cura post Covid' - 27 Ottobre 2020 - ORE 11

Il prossimo martedì 27 ottobre dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar ‘IL PAZIENTE REUMATOLOGICO LOMBARDO. PERCORSI DI CURA POST COVID’, organizzato da Mondosanità.


Le malattie reumatiche sono più di 150, alcune rare ma tutte sono in aumento ovunque, così pure la spesa sociale, pari allo 0,2% del Pil, e quella sanitaria, basti dire che solo i costi diretti ammontano allo 0,6% della spesa sanitaria totale. Per fare un punto della situazione sulla creazione di una futura Rete reumatologica e sul modello gestionale da applicare per l’implementazione delle terapie più efficaci in Lombardia, Mondosanità vuole riunire gli specialisti del settore, dei MMG e dei dermatologi per ciò che concerne le patologie di loro specifica competenza. Particolare attenzione verrà dedicata ai percorsi di cura dei pazienti reumatologici nel periodo post-Covid. 

TRA GLI ALTRI, PARTECIPANO: 

- Roberto Felice Caporali, Direttore UOC Reumatologia Clinica ASST Gaetano Pini CTO, Milano 

- Rolando Cimaz, Reumatologo. Direttore UOC Reumatologia Clinica Pediatrica ASST G. Pini-CTO 

- Oscar Massimiliano Epis, Direttore Dipartimento Polispecialistico SC Reumatologia, Ospedale Niguarda, Milano 

- Franco Franceschini, Direttore UOC Reumatologia e Immunologia Clinica ASST Spedali Civili Brescia 

- Paola Faggioli, Responsabile Dirigente Medico,Unità Operativa Semplice, Ospedale Nuovo di Legnano, Milano 

- Gabriella Levato, MMG Milano 

- Massimiliano Limonta, Coordinatore Centro USSD Reumatologia - Dipartimento di Medicina ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo 

- Massimo Lombardo, Direttore Generale ASST Spedali Civili di Brescia 

- Carlo Maurizio Montecucco, Direttore SC Reumatologia, Fondazione IRCSS Policlinico San Matteo di Pavia 

- Maria Grazia Pisu, Presidente Alomar ODV 

- Luigi Sinigaglia, Presidente Nazionale della Società Italiana di Reumatologia (SIR) 

- Silvia Tonolo, Presidente Associazione Nazionale Malati Reumatici

 

MODERANO: 

- Giulia Gioda, Giornalista Scientifico 

- Gabriella Levato, MMG Milano

 

Per partecipare al webinar del 27 ottobre, iscriviti al seguente link: https://bit.ly/34kea7C​

 

Ufficio stampa Mondosanità 

comunicazione@mondosanità.it 

Francesca Romanin - Cell. 328 8257693 

Marco Biondi - Cell. 327 8920962


Fonte notizia: https://www.mondosanita.it/


webinar | mondosanità | reumatologia | Lombardia |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Leucemia linfatica cronica: ‘Da malattia inguaribile a sopravvivenza che supera oggi i 10 anni dalla diagnosi, grazie alle nuove scoperte, aspettativa e qualità della vita enormemente cresciuta’

Ogni anno si diagnosticano nel mondo circa 400 mila nuovi casi di leucemia. In Italia si parla di circa 1.600 nuovi casi l’anno tra gli uomini e 1.150 tra le donne Leucemia linfatica cronica: ‘Da malattia inguaribile a sopravvivenza che supera oggi i 10 anni dalla diagnosi, grazie alle nuove scoperte, aspettativa e qualità della vita enormemente cresciuta’ Padova, 27 novembre 2020 – La leucemia linfatica cronica (LLC) è una neoplasia ematologica che consistein un accumulo nel sangue, nel midollo osseo e negli organi linfatici, di linfociti B, che hanno subito unatrasformazione maligna. Rappresenta la leucemia più comune nel mondo occidentale tipica nell’anziano,con una età media alla diagnosi attorno ai 70 anni. Circa la metà di questi, presenta var (continua)

#L’ictus non resta a casa! Azzerate le prescrizioni dei nuovi anticoagulanti e accesso in ospedale più difficile per i pazienti durante la prima ondata

L’appello dei medici: «Identificare le persone a rischio e mettere in atto programmi specifici che semplifichino l’accesso alle cure». Nuove strategie: realizzare piattaforme digitali di condivisione dati tra gli stakeholder del settore e “pacchetti di screening” per i pazienti a maggior rischio 27 novembre 2020. La malattia vascolare è stata messa in un angolo durante la pandemia da Covid-19 e i pazienti hannoavuto meno possibilità di accedere ai centri di cura con una conseguente diminuzione degli accessi in ospedale. Un datoche misura quanto l’emergenza sanitaria abbia profondamente sconvolto il percorso di cura e di assistenza per i pazienticolpiti da ictus cerebrale è che nella (continua)

Carcinoma mammario metastatico: “L’importanza della diagnostica di accompagnamento per una diagnosi precoce a disposizione delle pazienti per il successo della terapia”

27 novembre 2020 - Il carcinoma mammario è la neoplasia più frequente tra le donne ed è potenzialmente mortale se non è individuata e curata per tempo. Se il tumore viene identificato in fase molto precoce la sopravvivenza a 5 anni nelle donne trattate è pari al 98%. 27 novembre 2020 - Il carcinoma mammario è la neoplasia più frequente tra le donne ed è potenzialmente mortale se non è individuatae curata per tempo. Se il tumore viene identificato in fase molto precoce la sopravvivenza a 5 anni nelle donne trattate è pari al 98%.Nel cancro metastatico purtroppo la sopravvivenza è molto minore, dipende dalle caratteristiche della paziente, dall’aggressività (continua)

Ictus: “Indispensabile prevenzione primaria dei fattori di rischio quanto tempestiva e corretta diagnosi di patologie correlate”

27 novembre 2020 – La Stroke Alliance for Europe (SAFE) ha stimato come, già nel 2017, l’impatto economico dell’ictus nell’Unione europea ammontasse a 60 miliardi di euro, con un fortissimo sbilanciamento dei costi a favore di ospedalizzazioni d’emergenza, trattamenti in acuzie e riabilitazione, e potrebbe arrivare a 86 miliardi di euro nel 2040. 27 novembre 2020 – La Stroke Alliance for Europe (SAFE) ha stimato come, già nel 2017, l’impatto economico dell’ictusnell’Unione europea ammontasse a 60 miliardi di euro, con un fortissimo sbilanciamento dei costi a favore di ospedalizzazionid’emergenza, trattamenti in acuzie e riabilitazione, e potrebbe arrivare a 86 miliardi di euro nel 2040. In Italia l’ictus è oggi laprima causa di d (continua)

ONCOLOGIA e ONCOEMATOLOGIA: “Collaborazione e comunicazione per garantire innovazione e sostenibilità al servizio del paziente”

26 novembre 2020 – L’attuale pandemia Covid-19 ha fatto comprendere come il sistema salute negli ultimi anni sia stato continuamente depauperato di mezzi e risorse, volendo mantenere il paziente al centro del sistema, tutto deve essere volto per garantirgli un beneficio in termini di salute e di vita. 26 novembre 2020 – L’attuale pandemia Covid-19 ha fatto comprendere come il sistema salute negli ultimi anni siastato continuamente depauperato di mezzi e risorse, volendo mantenere il paziente al centro del sistema, tutto deveessere volto per garantirgli un beneficio in termini di salute e di vita. Tra le innumerevoli innovazioni terapeutiche inoncologia e oncoematologia durante gli ultimi a (continua)