Home > Economia e Finanza > L'integrazione di Acronis Cyber Protect porta a un nuovo livello la sicurezza di Citrix® Workspace™

L'integrazione di Acronis Cyber Protect porta a un nuovo livello la sicurezza di Citrix® Workspace™

scritto da: Essecicomunicazione | segnala un abuso

L'integrazione di Acronis Cyber Protect porta a un nuovo livello la sicurezza di Citrix® Workspace™

L'integrazione di Acronis Cyber Protect Cloud in Citrix Workspace tramite Citrix Ready consente agli MSP di Citrix di far fronte al complesso e mutevole panorama delle minacce informatiche, riducendo le difficoltà operative proprie e dei loro clienti


La maggior parte delle attività aziendali si svolge oggi sull'edge, con i dipendenti che lavorano da casa, spesso su dispositivi endpoint personali e vulnerabili. Di pari passo alla crescita del volume dei dati aziendali sensibili a cui si accede con dispositivi fuori dal controllo dell'organizzazione, aumenta anche la superficie d'attacco che i team IT devono proteggere. Per venire incontro a questa realtà così complicata, Acronis ha annunciato lo sviluppo di una soluzione integrata dedicata ai provider di servizi gestiti (MSP) e progettata per migliorare la protezione delle risorse dei clienti che utilizzano Citrix Workspace qualunque sia la loro sede di lavoro.

Citrix punta a erogare un'esperienza lavorativa uniforme, priva di complessità e distrazioni, per consentire ai dipendenti di esprimersi sempre al meglio. Soluzioni come Citrix Workspace - uno spazio digitale altamente performante, sicuro e intelligente, che incentiva la produttività e il coinvolgimento del personale - sono diventate strategiche, anche alla luce del fatto che due terzi di tutti i dipendenti sono oggi in telelavoro, a seguito alla pandemia di COVID-19.

Ai team IT aziendali spetta il compito di contrastare lo straordinario incremento degli attacchi informatici avanzati mirati ai lavoratori in remoto, che di rado dispongono a casa di sistemi e reti resilienti quanto gli ambienti in sede. Davanti a loro si stagliano tuttavia molteplici ostacoli. Una recente ricerca indica che il 47% dei telelavoratori, a livello globale, segnala una carenza di indicazioni da parte dei team IT su come lavorare da casa. Questo fattore li rende vulnerabili ad attacchi che non incidono solo sulla loro produttività, ma che mettono a repentaglio anche i dati e i sistemi strategici dell'azienda.

"Affinché rimanga coinvolto e produttivo, è fondamentale fornire al personale un'esperienza uniforme, sicura e affidabile, indipendentemente dal luogo in cui lavora", ha affermato PJ Hough, EVP, Chief Product Officer di Citrix. "L'integrazione dell'approccio di Acronis nelle soluzioni Citrix consente alle aziende di erogare la Cyber Protection completa che garantisce la sicurezza degli utenti di app e desktop virtuali, senza intralciare la loro esperienza lavorativa e assicurando la protezione di risorse e dati, ora e in futuro".

L'integrazione di Acronis Cyber Protect e Citrix Workspace, resa possibile dalle API e dagli SDK di Acronis Cyber Platform, aggiunge funzionalità di cybersecurity avanzate che migliorano le misure di sicurezza e privacy poste in essere da Citrix. La soluzione antimalware certificata VB100 che ne risulta protegge gli endpoint in tempo reale grazie all'euristica statica e comportamentale fondata sull'intelligenza artificiale e a tecnologie antivirus, antiransomware e anticryptojacking su richiesta, che prevengono gli attacchi diretti contro l'app Citrix Workspace. 

Cyber Protection per desktop virtuali

Considerata l'evoluzione delle odierne minacce informatiche, qualsiasi punto di accesso è ormai vulnerabile ad attacchi malware in grado di distruggere o alterare i file e di iniettare codice potenzialmente dannoso. Senza una protezione adeguata, la riuscita di un attacco su un desktop virtuale può mettere a rischio l'intero ambiente. Una volta compromesso il primo sistema client, infatti, l'infezione può propagarsi alla rete crittografando i dati su altre macchine ed esponendo l'azienda a tempi di fermo e perdite economiche che possono risultare devastanti.

Una Cyber Protection a 360° integra protezione dati e sicurezza informatica in un unico prodotto ed è al momento l'unica difesa collaudata contro ogni minaccia, anche la più recente. Gli sviluppatori e i fornitori di software indipendenti (ISV) possono migliorare le proprie soluzioni avvalendosi delle API e degli SDK disponibili in Acronis Cyber Platform.

Integrandosi in Citrix, Acronis Cyber Protect offre una soluzione coerente e dal costo contenuto, che consente agli MPS di proteggere gli ambienti desktop virtuali dagli attacchi diretti. La tecnologia antimalware avanzata utilizza i driver a livello del kernel per impedire la modifica di file e voci del registro di sistema e l'iniezione di codice dannoso.

Integrazioni Citrix future

Questa è la prima delle numerose funzionalità che Acronis ha programmato a supporto delle soluzioni Citrix; l'introduzione di quattro ulteriori migliorie è prevista per l'inizio del 2021. Ecco alcune delle novità che saranno a breve disponibili agli MSP:

·         Protezione antimalware senza agente per macchine virtuali.
 
Gli altri strumenti di protezione dal malware con agente disponibili sul mercato prevedono che la tecnologia proprietaria venga eseguita su ogni macchina virtuale dell'ambiente, generando complessità e consumo intensivo delle risorse. Acronis pianifica l'integrazione diretta di Acronis Cyber Protect nelle app virtuali e nelle soluzioni desktop di Citrix, limitando così difficoltà e costi e ottimizzando il consumo delle risorse.

·         Protezione antimalware per profili utente. Parallelamente all'aumento della frequenza e dell'efficacia degli attacchi ransomware, il 50% delle aziende, in tutto il mondo, riferisce di subire attacchi informatici almeno una volta a settimana. Per contrastarli, occorre una soluzione comprovata. Dai test eseguiti dai laboratori di sicurezza informatica indipendenti, come AV-Test e Virus Bulletin emerge che l'antimalware di Acronis Cyber Protect è capace di individuare il 100% degli attacchi malware, anche dei più recenti, con zero falsi positivi.

·         Backup senza agente per hypervisor Citrix. La maggior parte degli strumenti di backup esegue agenti dall'ingombro consistente su ogni macchina virtuale, aumentando la complessità del sistema nel suo complesso e il consumo di risorse nell'host di virtualizzazione. I backup senza agente di Acronis destinati agli ambienti virtualizzati di Citrix eseguono i backup in modo efficiente riducendo il consumo di RAM/CPU fino a 10 volte e richiedendo tempi nettamente inferiori per gestire più agenti di backup per ogni macchina virtuale.

·         Protezione dati continua per i profili utente. Nel corso della giornata di lavoro, i dipendenti possono modificare senza volerlo i dati a cui accedono, ad esempio eliminando inavvertitamente file importanti. Questo tipo di perdita dei dati non incide solo sulla produttività del singolo utente, ma può ripercuotersi sull'intera azienda. Avvalendosi di una tecnologia di protezione dati continua, l'agente di Acronis Cyber Protect registra ed esegue il backup di ogni modifica apportata ai file dell'utente. Un'intuitiva interfaccia consente di recuperare in modo trasparente il ripristino temporizzato più recente del file, preservando la produttività individuale e aziendale.

"In questo periodo è più forte che mai l'esigenza di dotare gli ambienti desktop virtuali di soluzioni di Cyber Protection intuitive e funzionali" ha dichiarato Serguei "SB" Beloussov, fondatore e CEO di Acronis. "È strategico collaborare con partner del calibro di Citrix allo sviluppo e all'integrazione di tecnologie che garantiscano alle aziende di sopravvivere e crescere, nell'era del COVID-19 e ben oltre." 

Per scoprire tutti i vantaggi dell'integrazione di Acronis Cyber Protect in Citrix Workspace, visitare: citrixready.citrix.com/acronis-inc/acronis-cyber-protect-cloud.html.

Gli MSP interessati a consolidare la sicurezza del proprio client Citrix Workspace possono sperimentare in prima persona Acronis Cyber Protect con una versione di prova valida 30 giorni.

Gli sviluppatori o gli ISV interessati a integrare la Cyber Protection nelle proprie soluzioni possono approfondire i vantaggi offerti da Acronis Cyber Platform all'indirizzo www.acronis.com/it-it/partners/cyber-platform/.



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Acronis e il Centre for Cybersecurity del World Economic Forum: una partnership per bloccare l'aumento dei crimini informatici a livello globale

Acronis e il Centre for Cybersecurity del World Economic Forum:  una partnership per bloccare l'aumento dei crimini informatici a livello globale
Nella sua lotta contro la sempre più rapida evoluzione dei crimini informatici, Acronis si avvale delle proprie competenze sulla Cyber Protection per contrastare le sfide sistemiche alla cybersecurity e diffondere più fiducia nel mondo digitale – Acronis, leader globale della Cyber Protection, ha annunciato oggi di aver sottoscritto una partnership con il Centre for Cybersecurity del World Economic Forum; aderendo a questa rete di organismi pubblici e privati, l'azienda si impegna a collaborare per rispondere alle crescenti minacce mondiali alla cybersecurity.Così come l'economia digitale è uno dei principali fattori di crescita in (continua)

L'ultimo aggiornamento di Acronis True Image 2021 include funzioni di valutazione delle vulnerabilità che consentono di eliminare le lacune nella sicurezza dei sistemi

L'ultimo aggiornamento di Acronis True Image 2021 include funzioni di valutazione delle vulnerabilità che consentono di eliminare le lacune nella sicurezza dei sistemi
A garanzia di sicurezza, privacy e protezione avanzate, è finalmente possibile analizzare sistemi operativi e applicazioni per individuare ed eliminare le vulnerabilità attraverso cui gli attacchi malware si infiltrano nei sistemi Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia l'ultimo aggiornamento di Acronis True Image 2021, che integra strumenti di livello professionale nella soluzione di Cyber Protection destinata all'uso personale. Singoli utenti e piccoli uffici possono finalmente analizzare i propri sistemi operativi e applicazioni alla ricerca delle vulnerabilità più esposte e ottenere racco (continua)

Acronis acquisisce CyberLynx e arricchisce la propria offerta di Cyber Protection con altri servizi di sicurezza

Acronis acquisisce CyberLynx e arricchisce la propria offerta di Cyber Protection con altri servizi di sicurezza
 Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia l'acquisizione di CyberLynx, società di punta israeliana che offre servizi di consulenza sulla cybersecurity, con sedi in Regno Unito, Svizzera e Lussemburgo. È la terza acquisizione portata a termine da Acronis nel corso di quest'anno, a dimostrazione del percorso di crescita scelto dall'azienda.In qualità di provider di primo livello (continua)

Acronis aderisce a MPC Alliance e amplia la portata della Cyber Protection

Acronis aderisce a MPC Alliance e amplia la portata della Cyber Protection
L'azienda entra nell'associazione internazionale di organizzazioni responsabili che puntano a migliorare la consapevolezza del settore e ad accelerare l'adozione di tecnologie innovative per migliorare la sicurezza e la privacy dei dati personali e professionali Acronis, leader globale della Cyber Protection, annuncia di aver aderito a MPC Alliance, un'associazione globale di organizzazioni accomunate dalla mission di migliorare la sicurezza e la privacy dei dati tramite l'adozione della crittografia ad alta tecnologia e della computazione complessa multiparte (Multi Party Computation, MPC).MPC è un approccio matematico alla sicurezza digitale v (continua)

3D4BRASS: la prima stampante 3D per ottone al mondo è Made in Italy

3D4BRASS: la prima stampante 3D per ottone al mondo è Made in Italy
Ivano Corsini, produttore della prima stampante 3D ottimizzata per la produzione di acciai, ha dato una nuova svolta all’additive manufacturing. L’imprenditore bolognese, a capo di Autebo S.p.A. e di 3D4MEC Srl, ha realizzato la prima stampante 3D Powder Bed Fusion specializzata nel processo di tutte le leghe d’ottone con percentuale di zinco inferiore al 45% e che non contengono arsenic (continua)