Home > Cultura > PSICOFARMACI, PERCHE' SONO DROGHE

PSICOFARMACI, PERCHE' SONO DROGHE

scritto da: Carletta | segnala un abuso

PSICOFARMACI, PERCHE' SONO DROGHE

Dareste anfetamine a vostro figlio? Eppure negli Stati Uniti il 20% dei bambini e dei ragazzi assumono Ritalin, Adderal e altri simili “farmaci” a base di anfetamine! Il pretesto sono disturbi del comportamento come l’ADHD (Deficit di Attenzione e Iperattività), diagnosticati da psichiatri con dei semplici test e non in base a oggettive analisi mediche.


La droga si sta diffondendo sempre di più nella vita e nella cultura di tutti gli abitanti del nostro pianeta. Le droghe da strada si comprano con facilità su Internet, gli psicofarmaci sono assunti dal 15% degli italiani (9 milioni, fonte CNR).

Ma quanti italiani sono consapevoli del fatto che gli psicofarmaci sono delle droghe a tutti gli effetti? Il fatto che siano prescritti da un medico o che vengano venduti in scatole con il foglietto illustrativo non cambia il fatto che, dal punto di vista medico e scientifico, gli psicofarmaci siano droga. Ovvero sostanze chimiche che alterano il nostro modo di percepire, di pensare, di comportarci. Oltre a tutti gli effetti collaterali ben documentati nei foglietti illustrativi.

Facciamo alcuni esempi: l’eroina (droga da strada illegale) è un derivato dell’oppio, la morfina (farmaco per uso medico) è pure derivato dall’oppio; le anfetamine sono sostanze usata per il doping sportivo e come droga da strada (John Belushi è morto per overdose di anfetamine), il Ritalin e l’Adderal sono psicofarmaci prescritti ai bambini a base di anfetamine.

Dareste anfetamine a vostro figlio? Eppure negli Stati Uniti il 20% dei bambini e dei ragazzi assumono Ritalin, Adderal e altri simili “farmaci” a base di anfetamine! Il pretesto sono disturbi del comportamento come l’ADHD (Deficit di Attenzione e Iperattività), diagnosticati da psichiatri con dei semplici test e non in base a oggettive analisi mediche.

Il paradosso che nessuno sottolinea mai abbastanza è che tali disturbi vengono attribuiti a “squilibri chimici” del cervello, e quindi “curati” con farmaci. Ma se tali squilibri esistessero, non sarebbero rilevabili da una qualsiasi analisi clinica? (sangue, urine, iride, TAC, Risonanza, elettroencefalogramma, ecc.)

Ebbene, nessuna di queste analisi è in grado di distinguere un bambino iperattivo da uno “normale”, come non è in grado di distinguere un depresso da un non depresso. Ma ognuno di questi disturbi è trattato con farmaci che correggerebbero uno squilibrio chimico. La verità è che gli psicofarmaci sono droghe, e che i teorizzati squilibri chimici non sono rilevabili.

Gli psicofarmaci sono una classe di farmaci che agisce sul sistema nervoso. A seconda del loro effetto terapeutico, si distinguono in ansiolitici, antidepressivi e antipsicotici. Una ricetta medica su dieci prescrive tranquillanti. Nel linguaggio farmaceutico gli psicofarmaci si dividono in sedativi, che servono per calmare, e ipnotici, che facilitano il sonno, deprimendo gran parte delle funzioni corporee. Gli effetti dei tranquillanti sono simili a quelli dell’alcol: fanno calare l’inibizione, riducono l’ansia, rilassano e causano brevi perdite di memoria. Le crisi d’astinenza da tranquillanti possono provocare depressione, apatia, emicranie, tremori, crampi, nausea, agitazione, tachicardia, ipertensione, incapacità di concentrazione, disturbi del sonno, vertigini, convulsioni. Dal momento che i tranquillanti agiscono, generalmente, con una lunga azione sul corpo, le crisi di astinenza non si risolvono nel breve periodo. Come con gli alcolici, il corpo sviluppa una tolleranza per cui occorrono dosi sempre maggiori per ottenere l’effetto iniziale, creando una dipendenza fisica e psicologica. 

Preoccupante lo studio del CNR di Pisa sul rapporto tra psicofarmaci e adolescenti: sembra, infatti, che circa 150 mila studenti abbiano fatto uso, nell’ultimo anno, di psicofarmaci senza alcuna prescrizione medica. 

Il Celebrity Centre della Città di Firenze, Chiesa di Scientology, sta da anni sostenendo “Un Mondo libero dalla Droga”, organizzando eventi pubblici e lezioni nelle scuole. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

Gli opuscoli mettono anche in guardia sui metodi che usano gli spacciatori per diffondere le sostanze stupefacenti, proponendole come "innocue", "di moda", "curative", ecc.Gli opuscoli mettono anche in guardia sui metodi che usano gli spacciatori per diffondere le sostanze stupefacenti, proponendole come "innocue", "di moda", "curative", ecc.

Tutti gli opuscoli sono consultabili anche sul sito internet drugfreeworld.org

La Chiesa di Scientology, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione. Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui.

L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard


Fonte notizia: http://www.drugfreeworld.org


droga | informazione | scientology | ducazione | prevenzione | promessa di restare liberi dalla droga | psicofarmaci | psichiatria |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un buon motivo per diffondere “ La Via della Felicità”

Un buon motivo per diffondere “ La Via della Felicità”
A volte ci si può sentire come foglie trascinate dal vento lungo una strada sporca, ci si può sentire come un granello di sabbia in trappola. Ma nessuno ha mai detto che la vita sia una cosa calma e ordinata: non lo è. Lo scopo è quello di vivere in un mondo più felice, nello stesso mondo in cui molte persone sembra invece ne abbiano perso, oltre il senso, anche il sentiero per ritrovarlaLa felicità consiste nell'impegnarsi in attività di valore, ed esiste solo una persona che può dire con certezza cosa ti farà felice: te stesso!I 21 precetti contenuti nel piccolo libro della via della felicità, sono, in realtà, (continua)

Diritti Umani: una campagna sociale di informazione per ricordare le vittime dell'olocausto

Diritti Umani: una campagna sociale di informazione per ricordare le vittime dell'olocausto
“ Gioventù per i diritti Umani”, è una campagna di informazione sui Diritti Umani e sulla dichiarazione universale degli stessi. I volontari della Toscana sono attivi con il programma di educazione che l'Organizzazione Uniti per i Diritti Umani ( UHR) promuove in tutto il mondo al fine di incoraggiare gruppi ed organizzazioni affini, ad integrare l'istruzione sui diritti umani nei loro programmi che si rivolgono alle comunità. Il 27 u.s. sono state celebrate le vittime del terribile massacro dell'olocausto nei campi di sterminio tedeschi, in cui furono violati tutti i Diritti Umani di milioni di persone.Dopo la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, nel 1948, infinite associazioni si sono costituite alla scopo di educare i popoli su questo soggetto affinchè ciò che è stato nella Gemania nazista non debba accadere m (continua)

L' importanza di sapere la verità sulla droga

L' importanza di sapere la verità sulla droga
Fin dal primo lockdown il gruppo dei volontari ha organizzato sul web, webinar informativi aperti a tutti per educare le persone e far loro comprendere come in realtà la droga distrugge una vita Tutte le droghe sono pericolose. Le droghe arrestano tutte le sensazioni, quelle piacevoli e quelle non volute. E mentre potrebbero avere un valore a breve termine nel trattamento del dolore, esse eliminano l'abilità e la prontezza e rendono confuso il pensare.Le droghe privano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere. Uno può scegliere se morire con la dr (continua)

La droga è entrata nella cultura giovanile, cosa si fa a Firenze in questo momento a riguardo?

La droga è entrata nella cultura giovanile, cosa si fa a Firenze in questo momento a riguardo?
Poiché in questo momento non è possibile essere presenti nelle piazze, nelle scuole e nei centri di aggregazione giovanile per i noti problemi legati al Covid 19, i Volontari della campagna organizzano webinar on line dove danno preziose informazioni sui pericoli delle droghe. Alcune volte lo sforzo di portare avanti qualsiasi iniziativa di valore sociale sembra vanificato dalle grosse dimensioni del problema, ma rimane il fatto che per quanto esile possa apparire tale sforzo - è nostro compito fare qualcosa al riguardo dell'aiutare i giovani in particolare e la società in generale.

E' appurato che il miglior deterrente contro l'abuso di droghe sia la preve (continua)

Strumenti informativi sui pericoli delle droghe per educare i giovani ad una scelta consapevole

Strumenti informativi sui pericoli delle droghe per educare i giovani ad una scelta consapevole
Tra le molte campagne sociali fondate, allo scopo di diffondere realtà e conoscenza su come questo sia possibile che avvenga, sicuramente la campagna “ La verità sulla Droga” merita un'attenzione particolare. Scientology sempre più impegnata nella lotta alla droga e sostenitrice della campagna internazionale “ La Verità sulla Droga”, distribuisce opuscoli informativi sui pericoli delle droghe nel centro di Firenze.Lo scopo umanitario che, da quando è stata fondata da R. Hubbard, si prefigge Scientology, si realizza anche attraverso le molteplici campagne sociali nelle quali Scientologist di tutto il mo (continua)