Home > Ambiente e salute > 'Focus Puglia. La realtà italiana della cirrosi epatica in epoca Covid-19 tra terapie e impatto socio-economico’ - 19 Novembre

'Focus Puglia. La realtà italiana della cirrosi epatica in epoca Covid-19 tra terapie e impatto socio-economico’ - 19 Novembre

scritto da: Motore sanita | segnala un abuso

domani 19 novembre dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar: ‘FOCUS PUGLIA. LA REALTÀ ITALIANA DELLA CIRROSI EPATICA IN EPOCA COVID-19 TRA TERAPIE E IMPATTO SOCIO-ECONOMICO’, organizzato da MOTORE SANITÀ.


domani 19 novembre dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar: ‘FOCUS PUGLIA. LA REALTÀ ITALIANA DELLA CIRROSI EPATICA IN EPOCA COVID-19

TRA TERAPIE E IMPATTO SOCIO-ECONOMICO’, organizzato da  MOTORE SANITÀ

I deceduti per cirrosi epatica in Italia sono oggi circa 15.000 all’anno. Le nuove terapie per l’Epatite C ed i successi dei trapianti di fegato nei pazienti candidabili,

hanno portato e porteranno un aumento della sopravvivenza dei pazienti con cirrosi. Di conseguenza questa malattia inciderà in maniera significativa

sull’organizzazione socio-assistenziale, e sull’impatto economico gestionale dei vari sistemi sanitari regionali. L’esperienza drammatica della recente pandemia

ha fatto emergere ancor più la necessità di una nuova organizzazione per la presa in carico di questi pazienti altamente complessi e quasi sempre pluripatologici. 

 

TRA GLI ALTRI, PARTECIPANO: 

-Ettore Attolini, Direttore Area di Programmazione Sanitaria, AReSS Puglia (in attesa di conferma)

Alfredo Di Leo, Direttore Gastroenterologia Università degli studi di Bari 

Ivan Gardini, Presidente Associazione Epac Onlus 

Pietro Gatti, Direttore Dipartimento Medicina Interna Ospedale Perrino, Brindisi 

Vincenzo Gigantelli, Presidente CARD, Puglia

Ignazio Grattagliano, Coordinatore SIMG Puglia 

Francesco William Guglielmi, Direttore Gastroenterologia Ospedale Dimiccoli, Barletta 

- Paolo Guzzonato, Direttore Scientifico Motore Sanità 

- Pierluigi Lopalco, Assessore Sanità, Regione Puglia (in attesa di conferma) 

Vito Montanaro, Direttore Generale Programmazione Sanitaria, Regione Puglia (in attesa di conferma) 

- Rossella Moscogiuri, Direttore Dipartimento farmaceutico ASL Taranto e Direttore SC Farmacia Presidio Ospedaliero Centrale ASL Taranto 

 

MODERANO:

Daniele Amoruso, Giornalista Scientifico 

Claudio Zanon, Direttore Scientifico Motore Sanità 

 

Per partecipare al webinar di domani, iscriviti al seguente link: ISCRIVITI AL WEBINAR 

 

Nella speranza tu possa partecipare, riportiamo qui di seguito il link del programma: PROGRAMMA DEL WEBINAR.

puglia | cirrosi | covid |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Diabete e vaccini: una necessità ancora più stringente nel periodo Covid - 20 Gennaio 2021, Ore 15:30-17:30

l prossimo mercoledì 20 Gennaio dalle ore 15:30 alle 17:30, si terrà il webinar: ‘DIABETE E VACCINI: UNA NECESSITÀ ANCORA PIÙ STRINGENTE NEL PERIODO COVID', organizzato da Diabete Italia Onlus e MOTORE SANITÀ. il prossimo mercoledì 20 Gennaio dalle ore 15:30 alle 17:30, si terrà il webinar: ‘DIABETE E VACCINI: UNA NECESSITÀ ANCORA PIÙ STRINGENTE NEL PERIODO COVID',organizzato da Diabete Italia Onlus e MOTORE SANITÀ. I pazienti affetti da diabete mellito sono pazienti particolarmente fragili che presentano un’aumentatamortalità rispetto alla pop (continua)

Focus Veneto. Organizzazione dei percorsi e accesso alle cure nel tumore del polmone NSCLC ALK + - 18 Gennaio 2021, Ore 15:30-18

In Italia ogni anno circa 270 mila cittadini sono colpiti dal cancro. Attualmente, il 50% dei malati riesce a guarire, con o senza conseguenze invalidanti. Dell’altro 50% una buona parte si cronicizza, riuscendo a vivere più o meno a lungo. In Italia ogni anno circa 270 mila cittadini sono colpiti dal cancro. Attualmente, il 50% deimalati riesce a guarire, con o senza conseguenze invalidanti. Dell’altro 50% una buonaparte si cronicizza, riuscendo a vivere più o meno a lungo. I risultati della ricerca sperimentale, i progressi della diagnostica, della medicina e della chirurgia, le nuove terapie contro il tumore, stanno mostrando effe (continua)

TRIALS CLINICI: “Nei prossimi anni condividere progetti tra i professionisti delle diverse specialità indispensabile per definire protocolli per risposte sempre più precise”

12 Gennaio 2021 - Il termine trial clinico definisce uno studio clinico farmacologico, biomedico o salute-correlato, progettato secondo regole condivise e protocolli predefiniti per rispondere a precisi quesiti riguardanti l'effetto sui soggetti umani in termini di efficacia e sicurezza. 12 Gennaio 2021 - Il termine trial clinico definisce uno studio clinico farmacologico, biomedico o salute-correlato,progettato secondo regole condivise e protocolli predefiniti per rispondere a precisi quesiti riguardanti l'effetto suisoggetti umani in termini di efficacia e sicurezza. Senza i trial clinici, il progresso nella lotta contro le malattiesarebbe bloccato, ma p (continua)

Gli effetti a breve e lungo termine del Covid-19: dolore, alterazione del sonno, ansia, paura

Gli effetti a breve e lungo termine del Covid-19: dolore, alterazione del sonno, ansia, paura Il ruolo del follow up e della riabilitazione dopo la dimissione del paziente dalla terapia intensiva 23 Dicembre 2020 - Una delle preoccupanti considerazioni derivate dalla pandemiada SARS-COV-2 è stata che il virus non aggredisce solo i polmoni con una polmoniteinterstiziale che lesiona seriamente gli alveoli e trombizza i piccoli vasi conducendo aduna insufficienza respiratoria talora mortale, ma attacca tutti gli organi causandoalcuni deficit che probabilmente permangono a lungo e co (continua)

Covid-19 e cervello: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Lo studio multicentrico NeuroCOVID della Società Italiana di Neurologia sta raccogliendo informazioni sui pazienti che sono o sono stati affetti da Covid per valutare possibili implicazioni a lungo termine sul sistema nervoso 23 Dicembre 2020 - Il Covid, come può colpire organi come polmoni, cuore, rene, può anchecolpire il cervello e con due implicazioni nelle malattie neurologiche, manifestazionineurologiche direttamente indotte dall'infezione e grosse ripercussioni sulla gestionedelle malattie neurologiche legate all'emergenza come dimostra uno studio recentementepubblicato che ha evide (continua)