Home > Arte e restauro > L'intrigante figurazione visionaria di Federico Colli

L'intrigante figurazione visionaria di Federico Colli

scritto da: Elenagolliniartblogger | segnala un abuso

L'intrigante figurazione visionaria di Federico Colli


Le visioni aiutano a comprendere meglio la realtà, sono intriganti, sono accattivanti, sono avvincenti, sono coinvolgenti, sono illuminanti, sono rivelatorie. Ecco, perché reputo meritevoli di particolare interesse e considerazione le opere pittoriche realizzate da Federico Colli ispirate proprio a questo speciale concetto”. Così scrive la Dott.ssa Elena Gollini per avvalorare la ricerca pittorica condotta da Colli e per dare degli spunti stimolanti di riflessione a chi si accosta ad approcciare la variegata produzione di creazioni originali ed esclusive. E ancora proseguendo sottolinea: “Nell'arte le visioni sono capaci di smuovere emozioni, pensieri, desideri, immaginazione, aprire orizzonti impensati e sempre sorprendenti. L'arte è una terra molto fertile per gli artisti visionari come Federico. La figurazione visionaria è una delle principali e maggiori linee guida di riferimento per la ricerca sperimentale delle arti figurative e Federico accoglie appieno questo fluire di risorse offerte dal suo intraprendente fare creativo e le applica facendole sue con grande intraprendenza. L'arte figurativa rivolta al fantastico raccoglie per Federico una molteplicità di rimandi e di richiami, che possono integrare e rafforzare al meglio l'apparato strutturale e il sistema narrativo e vanno a consolidare la portata contenutistica sostanziale e a declinare ingerenze sottese e insite sui generis e inedite. Per Federico la figurazione congiunta e correlata all'elemento e alla componente fantastica e fantasiosa risponde ad un intenso sentimento onirico, che scorre sommerso e sotterraneo come un simbolico fiume carnico, fonte e sorgente di continua e costante ispirazione, che sfocia poi in una strabordante profusione di scenari fortemente impattanti. Nella ricca e corposa produzione visionaria elaborata da Federico si possono individuare tre elementi essenziali più frequenti e ricorrenti nel suo sentire artistico: una vocazione verso il disegno considerato come strumento fondamentale di ricerca, un forte legame di continuità con la tradizione pittorica figurativa attualizzata e modernizzata in chiave soggettiva e l'innata propensione e predisposizione a rappresentare il mondo del sogno in tante personali declinazioni. La ricerca visionaria è radicata nel DNA pittorico di Federico e costituisce metaforicamente una sorta di isola del sogno, luminosa, dove la mente sale ad altezze vertiginose e infinite. La dimensione verticale ad infinitum è come una via di fuga e di evasione nel e attraverso il sogno. Ecco, perché dinanzi a questo vivace e dinamico pullulare di sollecitazioni lo spettatore viene subito conquistato e innesca un meccanismo di immediata disponibilità mentale e psicologica ad approfondire le varie sfumature compositive, trovando dei punti di approdo accomunanti con Federico e il suo eclettico sentire artistico”.


Fonte notizia: http://elenagolliniartblogger.com/federico-colli


federico colli | colli | artista | artisti | arte | opere | opera | quadro | quadri | art | artist | elena gollini | gollini | critica | stampa | news | notizia | milano | valle d aosta | valdostano | italia | sport | sportivo | sci | alpino | preparatore | atletico |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Paola Moscatelli: cromatismo vitale e dinamico

Paola Moscatelli: cromatismo vitale e dinamico
 “È un figurativo di grande proiezione intima e introspettiva, che accoglie in sé una radice esistenziale ed esistenzialista molto profonda, quello che avvalora e rende davvero qualificante lo stile pittorico di Paola Moscatelli artista di indiscusso calibro e spessore umano, oltre che di spiccata sensibilità comunicativa e innato talento artistico”. La Dott.ssa Elena Gollini pone l'acc (continua)

Stefano Berardino: arte ed ecologia in stretta sinergia

Stefano Berardino: arte ed ecologia in stretta sinergia
 “Sono molto compiaciuta nel vedere con quanto slancio e trasporto Stefano Berardino approda ad un passaggio, che funge da simbolico spartiacque nella sua variegata produzione pittorica, introducendo un gruppo di opere dedicate in toto all'innovativa concezione delle auto elettriche, un mercato davvero incalzante e in continua progressione, che rappresenta senza dubbio l'idea futura e f (continua)

Il messaggio ecologico sotteso nella pittura di Davide Quaglietta

Il messaggio ecologico sotteso nella pittura di Davide Quaglietta
La poetica espressiva della pittura di Davide Quaglietta nella sua dinamica fruizione interattiva di notevole spessore comunicativo, si completa attraverso l'inserimento sempre ben calibrato di messaggi, che afferiscono alla sfera sociale e collettiva e che vanno ben oltre la semplice resa di impatto estetico-formale e l'immediata percezione recettiva a livello ottico e visivo. A tal propo (continua)

Daniel Mannini: il potere subliminale dell'astrazione

Daniel Mannini: il potere subliminale dell'astrazione
 “L'estro creativo versatile e camaleontico, che è insito nell'indole artistica di Daniel Mannini gli consente e gli permette di imprimere un potere subliminale molto permeante alla componente dell'astrazione pittorica e di riuscire ad enfatizzare al meglio e appieno le molteplici e multiformi componenti narrative e sceniche, che appartengono alla costruzione e alla sintassi compositiva (continua)

La pittura di Roberto Re celebra ed esalta l'amore per la musica

La pittura di Roberto Re celebra ed esalta l'amore per la musica
Le sei opere si intitolano emblematicamente: Chitarra, Corde gialle, Fagotto, Il Corno, Sound Sax, Squillo di tromba. Attualmente, le opere pittoriche di Re possono essere acquistate anche tramite vendita online, utilizzando questi quattro canali di riferimento: singulart.com, wikiarte.com, topcontemporaryart.com, pitturiamo.com.  Un inizio anno davvero spumeggiante per Roberto Re, artista contemporaneo di volitivo talento e incalzante estro creativo, che ha deciso di cimentarsi nell'accostamento mirato ad hoc di Arte e Musica. In particolare, ha selezionato un gruppo di strumenti, che sono diventati i soggetti protagonisti delle sue poliedriche formulazioni espressive e sono stati collocati e posizionati dentro (continua)