Home > Pubblica amministrazione > PLAUSO DELLA UILPA SICILIA ALL’AMMINISTRAZIONE GIUDIZIARIA DI PALERMO: “EFFETTUATI I TEST AL PERSONALE, SOLTANTO QUATTRO CASI DI POSITIVITÀ”

PLAUSO DELLA UILPA SICILIA ALL’AMMINISTRAZIONE GIUDIZIARIA DI PALERMO: “EFFETTUATI I TEST AL PERSONALE, SOLTANTO QUATTRO CASI DI POSITIVITÀ”

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

PLAUSO DELLA UILPA SICILIA ALL’AMMINISTRAZIONE GIUDIZIARIA DI PALERMO: “EFFETTUATI I TEST AL PERSONALE, SOLTANTO QUATTRO CASI DI POSITIVITÀ”

Il tema cruciale da affrontare, per l’organizzazione sindacale, è ora la piena applicazione della direttiva sulla tutela dei dipendenti in condizioni di particolare fragilità


Apprezzamento e soddisfazione da parte della UILPA Sicilia in merito alle misure adottate dall’amministrazione giudiziaria a tutela della salute dei dipendenti che prestano servizio presso gli uffici del Tribunale di Palermo.

A manifestarli è il segretario generale Alfonso Farruggia, in una lettera trasmessa, tra gli altri,  al procuratore generale della Repubblica Roberto Scarpinato e al presidente della Corte di Appello di Palermo Matteo Frasca che, nei giorni scorsi, avevano chiesto all’ASP di garantire le operazioni di effettuazione dei tamponi rapidi per i magistrati e per il personale amministrativo che, volontariamente, ne hanno fatto richiesta.

“Detto, fatto – sottolinea Farruggia – grazie all’enorme sforzo organizzativo profuso in occasione dei tre giorni dedicati alla somministrazione dei tamponi rapidi: un momento di fondamentale importanza per la salute dei dipendenti e di tutta la collettività”.

“Tutto ciò – aggiunge il segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Sicilia – è stato reso possibile anche grazie alla perfetta gestione organizzativa del dirigente della Corte d’Appello di Palermo Santo Ippolito

Secondo il sindacato, gli esiti sarebbero confortanti: positive soltanto quattro unità, a fronte di 1355 test epidemiologici effettuati.

“Un dato – precisa Farruggia – che lascia ben sperare per il futuro: in questa occasione, è stato determinato un modello organizzativo efficace che dovrebbe fungere da esempio anche per il futuro, all’insegna di uno spirito di coesione con il quale tutti siamo chiamati a operare nel contesto dell’emergenza sanitaria, in nome del comune obiettivo di salvaguardare la salute pubblica a partire dai lavoratori, ognuno per le competenze che gli sono proprie”.

Il tema cruciale da affrontare, per l’organizzazione sindacale, è ora la piena applicazione della direttiva sulla tutela dei dipendenti in condizioni di particolare fragilità. “Esistono ancora molti aspetti critici sui quali occorre intervenire – precisa Farruggia – malgrado gli sforzi compiuti: a tal proposito, nello specifico, non possiamo che segnalare e manifestare la nostra preoccupazione  per l’ elevato tasso di pericolosità legata agli assembramenti che si verificano durante i processi, una situazione intollerabile che deve trovare una risoluzione immediata”.

“Chiediamo, al netto di chi già lo ha fatto – si legge nella lettera trasmessa dalla UILPA Sicilia ai vertici giudiziari - di applicare quanto disposto per ultimo dal decreto del Ministero per la Pubblica Amministrazione del 19 ottobre 2020 e riportato nella circolare applicativa della Direzione Generale del Personale del Ministero della Giustizia, che chiarisce in maniera definitiva e con la massima trasparenza le misure disposte a tutela dei dipendenti in condizioni di fragilità”.

“In tutte le riunioni sindacali, la UILPA Sicilia ha ribadito in via prioritaria la tutela dei dipendenti affetti da fragilità – spiega – e  da sempre ha chiesto il rispetto dalla normativa vigente che, nel merito, prevede lo svolgimento della prestazione lavorativa da remoto per cinque giorni durante la settimana: una direttiva che, tra l’altro, viene riportata per l’applicazione dalla stessa Direzione Generale del personale”.

“Quanto da noi richiesto da tempo appare oggi ancora più stringente – conclude l’esponente sindacale -  pertanto si chiede di applicare con urgenza i contenuti della legge, che ha chiarito in modo inequivocabile la necessità di assicurare ai soggetti fragili il lavoro da casa per cinque giorni la settimana”.

Alfonso Farruggia | UILPA | Sicilia | Tribunale | Palermo | salute | giustizia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

TRIBUNALE DI PALERMO, ALTRI DUE AVVOCATI POSITIVI. AL VIA LE GRADUATORIE PER LO SMART WORKING A SEGUITO DELLE SOLLECITAZIONI DELLA UILPA SICILIA


Covid-19 Le prestazioni dei Poliambulatori Lazio korian


Test SARS-COV-2 mediante tampone Poliambulatori Lazio Korian


TRIBUNALE DI PALERMO, LA UILPA SICILIA CHIEDE TEST SIEROLOGICI IMMEDIATI PER TUTTO IL PERSONALE CHE NE FACCIA RICHIESTA


AGENZIA DELLE ENTRATE, LA UILPA SICILIA SI OPPONE ALLO SMANTELLAMENTO DEGLI UFFICI. A PALERMO CHIUSURA DELLA SEDE DELL'EX CATASTO


INGRESSI AL TRIBUNALE DI PALERMO, LA UILPA SICILIA: “NESSUNA REGOLAMENTAZIONE ANTI – COVID 19, OCCORRE RISOLVERE IL NODO CRUCIALE DELLE UDIENZE IN PRESENZA”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

SEGESTA, RECITAL POETICO A CURA DELL'ACCADEMIA DI SICILIA E DEL MUSEO

SEGESTA, RECITAL POETICO A CURA DELL'ACCADEMIA DI SICILIA E DEL MUSEO
L'iniziativa,coordinata da Salvatore Mirabile - alla guida dell'omonimo Museo e presidente provinciale di Trapani dell'Accademia di Sicilia - vedrà la consegna di premi e riconoscimenti "Al Teatro di Segesta": è il titolo del recital poetico che si terrà sabato 16 ottobre a partire dalle 9:30.L'evento è organizzato e promosso in sinergia tra l’Accademia di Sicilia, che di recente ha tagliato il traguardo dei venticinque anni, e il Museo Mirabile di Marsala, in provincia di Trapani.Negli spazi del Parco Archeologico, che ha offerto il patrocinio gratuito all'iniziativa, poeti prov (continua)

Idee e progetti per ricostruire l'Italia, evento a Palermo a cura di Altroconsumo

Idee e progetti per ricostruire l'Italia, evento a Palermo a cura di Altroconsumo
Organizzato in col­la­bo­ra­zio­ne con l'UNIPA e la Fondazione GIMBE, l’incontro ospi­te­rà di­ver­si esper­ti che si confronteranno sul­l’im­pat­to del­la pan­de­mia Altroconsumo organizza e promuove a Palermo un nuovo evento per incontrare la gente e parlare di idee e pro­get­ti che possano contribuire a costruire un’ I­ta­lia più equa e so­ste­ni­bi­le. L’iniziativa si terrà venerdì 15 ottobre a partire dalle 16:30, nell’Aula Magna “Vincenzo Li Donni” dell’Edificio 13 dell’Università degli Studi di Palermo, in viale delle Scienze.Or­ga­niz­za­to dalla se (continua)

PALERMO, L' ACCADEMIA DI SICILIA FESTEGGIA IL VENTICINQUESIMO ANNO DI ATTIVITÀ

PALERMO, L' ACCADEMIA DI SICILIA FESTEGGIA IL VENTICINQUESIMO ANNO DI ATTIVITÀ
La manifestazione sarà dedicata al compianto presidente Tony Marotta L’Accademia di Sicilia  compie venticinque anni.Un anniversario importante, che sarà celebrato a Palermo sabato 9 ottobre alle 18:00, nella Sala De Seta ai Cantieri Culturali alla Zisa, in via Paolo Gili 4.Nella stessa occasione, sarà inaugurato il nuovo anno accademico nel quadro delle attività socio-culturali.Per espressa volontà della Presidenza e del Senato Accademico, la manifestazione s (continua)

Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, il delegato vicario di Sicilia Antonio di Janni ricorda Monsignor Cataldo Naro: "Altissima espressione della Chiesa "

Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, il delegato vicario di Sicilia Antonio di Janni ricorda Monsignor Cataldo Naro:
"Nel 2002 ebbi il piacere di conoscerlo - spiega il nobile tracciando un ricordo dell'alto prelato - quando era stato appena nominato Arcivescovo di Monreale" "Sono trascorsi quindici anni dalla scomparsa di Monsignor Cataldo Naro, tra le più alte espressioni della Chiesa siciliana di sempre": lo afferma il delegato vicario di Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio Antonio di Janni, omaggiando con affetto l'Arcivescovo di Monreale, originario di San Cataldo, in provincia di Caltanissetta. "Nel 2002 ebbi il pi (continua)

ITALEXIT E FORZA PALERMO PROTESTANO CONTRO L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE: "POLITICHE DI MOBILITÀ URBANA SENZA SENSO E INTOLLERABILE SPERPERO DI DENARO"

ITALEXIT E FORZA PALERMO PROTESTANO CONTRO L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE:
Il luogo scelto dagli organizzatori, non a caso, è piazza Pretoria, di fronte a Palazzo delle Aquile, sede dell'amministrazione comunale, oggetto delle critiche di Italexit e Forza Palermo anche per via delle politiche in materia di trasporto pubblico urbano "Il Comune venuto da Marte": è il titolo della manifestazione organizzata e promossa dal coordinamento cittadino e provinciale di Italexit Palermo e dal movimento civico Forza Palermo, che si terrà il 30 settembre alle 17:00.Il luogo scelto dagli organizzatori, non a caso, è piazza Pretoria, di fronte a Palazzo delle Aquile, sede dell'amministrazione comunale, oggetto delle critiche di Italexit e (continua)