Home > Ambiente e salute > Telemedicine R-Evolution: Telemedicina e gestione del paziente cronico nell'era Covid-19. Come è evoluta la situazione in questi 6 mesi e cosa ci attende’

Telemedicine R-Evolution: Telemedicina e gestione del paziente cronico nell'era Covid-19. Come è evoluta la situazione in questi 6 mesi e cosa ci attende’

scritto da: Motore sanita | segnala un abuso

Lunedì 23 novembre dalle ore 17 alle 19, si terrà il webinar: ‘TELEMEDICINE R-EVOLUTION: TELEMEDICINA E GESTIONE DEL PAZIENTE CRONICO NELL'ERA COVID-19. COME È EVOLUTA LA SITUAZIONE IN QUESTI 6 MESI E COSA CI ATTENDE’, organizzato da Mondosanità.


Lunedì 23 novembre dalle ore 17 alle 19, si terrà il webinar: ‘TELEMEDICINE R-EVOLUTION: TELEMEDICINA E GESTIONE DEL PAZIENTE

CRONICO NELL'ERA COVID-19. COME È EVOLUTA LA SITUAZIONE IN QUESTI 6 MESI E COSA CI ATTENDE’, organizzato da Mondosanità

Da lungo tempo si parla nel nostro Paese di digitalizzazione e di telemedicina. L’emergenza dovuta al Sars-CoV-2 ha evidenziato la necessità di

accelerare un processo di attuazione strutturato su tutto il territorio nazionale. I pazienti fragili, i malati cronici come le persone con diabete e rispettivi

caregivers convivono quotidianamente con una condizione estremamente complessa, sono milioni le persone in Italia che oggi sono fortemente a

rischio e chiedono di essere aiutate, anche nella gestione in sicurezza e a distanza, laddove possibile.

Il progetto Telemedicine R-evolution, sviluppato in collaborazione con Motore Sanità, è stato avviato lo scorso luglio con l’obiettivo di sensibilizzare e

informare tutti gli attori coinvolti, sull’evoluzione di questo percorso di accelerazione. Insieme agli illustri ospiti che si sono susseguiti in questo percorso

abbiamo approfondito quali opportunità offre la telemedicina per la presa in carico del paziente cronico, le esperienze di alcune realtà virtuose e la

possibilità di integrare la telemedicina oltre il periodo di emergenza. In questo viaggio insieme sono emersi anche gli ostacoli da superare e unendo

le forze, pubblico-privato, tutti gli attori coinvolti stanno cercando di fare la propria parte per far sì che quanto stiamo imparando da questa terribile

emergenza non sia vano. Le tappe di questo percorso hanno sempre riscosso un ottimo successo di pubblico molto eterogeneo e molto attivo

soprattutto tra le associazioni dei pazienti cronici, non solo diabete, sparse su tutto il territorio. Insieme ad alcuni dei protagonisti di questo percorso

riteniamo sia giunto il momento per fare un primo bilancio rispetto a dove siamo arrivati e cosa dobbiamo attenderci nel prossimo futuro.

 

TRA GLI ALTRI, PARTECIPANO: 

Andrea Belardinelli, Responsabile Settore Sanità Digitale e Innovazione Regione Toscana

Massimiliano Boggetti, Presidente Confindustria Dispositivi Medici

Fabiola Bologna, Membro XII Commissione (Affari Sociali), Camera dei Deputati

Paolo Di Bartolo, Presidente AMD

Agostino Consoli, Presidente eletto SID

Francesco Gabbrielli, Direttore Centro Nazionale per la Telemedicina e le Nuove Tecnologie Assistenziali dell’Istituto Superiore di Sanità

Stefano Paorici, Direttore Generale AGID Agenzia per l’Italia Digitale

Paola Pisanti, Consulente Esperto Malattie Croniche, Ministero della Salute

- Nicola Provenza, Membro XII Commissione (Affari Sociali) Camera dei Deputati

Rita Lidia Stara, Presidente Federazione Diabete Emilia-Romagna



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

'Focus Emilia-Romagna. Governance dell'innovazione in oncologia e oncoematologia’ - 26 Novembre 2020 - ORE 10

giovedì 26 novembre dalle ore 10 alle 13:30, si terrà il webinar: ‘FOCUS EMILIA-ROMAGNA. GOVERNANCE DELL'INNOVAZIONE IN ONCOLOGIA E ONCOEMATOLOGIA’, organizzato da MOTORE SANITÀ. giovedì 26 novembre dalle ore 10 alle 13:30, si terrà il webinar: ‘FOCUS EMILIA-ROMAGNA. GOVERNANCE DELL'INNOVAZIONEIN ONCOLOGIA E ONCOEMATOLOGIA’, organizzato da  MOTORE SANITÀ. Lo scenario di innovazione tecnologica che si prospetta nei prossimi anni in molte aree terapeutiche, è senz’altro molto ricco di contenuti,che fanno ben sperare i pazient (continua)

'Immunoterapia ed efficienza organizzativa. Un nuovo modello di governance nel trattamento dei tumori della mammella’ - 26 Novembre 2020 - ORE 15

l prossimo giovedì 26 Novembre dalle ore 15 alle 17:30, si terrà il webinar: ‘IMMUNOTERAPIA ED EFFICIENZA ORGANIZZATIVA. UN NUOVO MODELLO DI GOVERNANCE NEL TRATTAMENTO DEI TUMORI DELLA MAMMELLA’, organizzato da MOTORE SANITÀ. il prossimo giovedì 26 Novembre dalle ore 15 alle 17:30, si terrà il webinar: ‘IMMUNOTERAPIA ED EFFICIENZA ORGANIZZATIVA. UN NUOVO MODELLO DI GOVERNANCE NELTRATTAMENTO DEI TUMORI DELLA MAMMELLA’, organizzato da MOTORE SANITÀ. Il carcinoma mammario è la neoplasia più frequente tra le donne ed è potenzialmente grave se non è individuatae cu (continua)

Farmaco equivalente: “Dopo anni, pur garantendo sostenibilità al SSN e risparmio ai cittadini, il loro uso in Italia è ancora a macchia di leopardo”

4 novembre 2020 - I farmaci equivalenti avendo stesso principio attivo, concentrazione, forma farmaceutica, via di somministrazione e indicazioni di un farmaco di marca non più coperto da brevetto (originator), sono dal punto di vista terapeutico, equivalenti al prodotto di marca ma molto più economici, con risparmi che vanno da un minimo del 20% ad oltre il 50%. 24 novembre 2020 - I farmaci equivalenti avendo stesso principio attivo, concentrazione, forma farmaceutica, via disomministrazione e indicazioni di un farmaco di marca non più coperto da brevetto (originator), sono dal punto divista terapeutico, equivalenti al prodotto di marca ma molto più economici, con risparmi che vanno da un minimo del20% ad oltre il 50%. Questo è fo (continua)

Telemedicine R-evolution: ‘Stop alla tecnologia per pochi eletti, necessario garantire assistenza a tutti i pazienti a livello nazionale’

24 novembre 2020 – In Italia, in epoca Covid, è emerso il grave ritardo nella riforma dei servizi territoriali mostrando la necessità indifferibile di spostare il fulcro dell’assistenza dei malati cronici dall’ospedale al territorio, necessità che si acuisce in alcune Regioni rispetto ad altre. 24 novembre 2020 – In Italia, in epoca Covid, è emerso il grave ritardo nella riforma dei servizi territoriali mostrandola necessità indifferibile di spostare il fulcro dell’assistenza dei malati cronici dall’ospedale al territorio, necessità chesi acuisce in alcune Regioni rispetto ad altre. È arrivato il momento di vedere la telemedicina come investimento per ilSistema Sanitario e non (continua)

Malattie croniche: “Teleconsulto, telemedicina e tele-monitoraggio, le best practice delle Regioni al tempo del Covid-19”

Malattie croniche: “Teleconsulto, telemedicina e tele-monitoraggio, le best practice delle Regioni al tempo del Covid-19” 23 novembre 2020 – La gestione delle malattie croniche si è rilevata in questo periodo di pandemia moltocomplessa, dal momento che per i pazienti è richiesta una forte integrazione tra lo specialista ed il medicodi medicina generale e deve essere prevista anche la componente socio-assistenziale. Nel periodopandemico, teleconsulto, gestione della terapia, telemedicina e tele-monitoraggio (continua)