Home > Cibo e Alimentazione > GELLIUS KNOKKE È IL MIGLIOR RISTORANTE ITALIANO IN BELGIO PER LA GUIDA GAULT&MILLAU

GELLIUS KNOKKE È IL MIGLIOR RISTORANTE ITALIANO IN BELGIO PER LA GUIDA GAULT&MILLAU

scritto da: Studiocru | segnala un abuso

GELLIUS KNOKKE È IL MIGLIOR RISTORANTE ITALIANO IN BELGIO PER LA GUIDA GAULT&MILLAU

Il locale, aperto da tre anni nella cittadina fiamminga, è guidato dal giovane chef Davide Asta. Nel menù si combinano materie prime italiane e belghe, con tre percorsi degustazione dedicati alla pasta


La cucina del Gellius brilla anche in Belgio. Nella sua diciottesima edizione la nota guida francese Gault&Millau ha assegnato a Gellius Knokke il premio come Miglior Ristorante Italiano in Belgio. Dopo aver visitato anonimamente oltre milleduecento ristoratori, la guida ha premiato la cucina del giovane chef Davide Asta, per quattro anni allievo di Alessandro Breda al Gellius di Oderzo (TV).

“Questo premio è una grande soddisfazione e una ventata di energia, soprattutto in un periodo complicato come questo – commenta Alessandro Breda, chef e patron del ristorante opitergino che vanta una stella Michelin – A soli tre anni dall’apertura siamo riusciti a raggiungere un risultato ottimo e il merito è di Davide Asta e di tutta la brigata di Gellius Knokke. I belgi sono attenti e profondi conoscitori della cucina italiana ed essere riusciti a conquistarne il palato significa aver trovato la giusta armonia tra i sapori autentici e la creatività delle proposte”.

Gellius Knokke, situato sul lungomare dell’omonima cittadina fiamminga a pochi chilometri da Bruges, è nato nel 2017 dalla collaborazione tra Breda e il socio Gianni Piretti, gallerista e appassionato di gastronomia. La direzione dei fornelli è stata affidata da subito a Davide Asta, 31 anni di Scicli (RA), formatosi prima all’ALMA e poi nel locale opitergino di Breda. Al Gellius Knokke combina i migliori ingredienti della tradizione italiana con materie prime provenienti dal Belgio, in particolare pesci e crostacei, ma il fulcro del menù è la pasta fresca, preparata quotidianamente e a cui sono dedicati tre percorsi di degustazione.

Grazie alla carriera da gallerista di Piretti, il locale riunisce inoltre gastronomia e mondo dell’arte: dalle sale interne è possibile accedere direttamente alla sua collezione di opere d’arte contemporanea e il ristorante stesso ospita spesso mostre temporanee.

gellius knokke | knokke | Gault Millau | alessandro breda | davide asta |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Bob Gault è il nuovo Vice President of Global Channel and Partner di Extreme Networks


ALESSANDRO BREDA FA RIPARTIRE IL GELLIUS


DELIVERNYÙ: LA CUCINA DEL GELLIUS DIVENTA D’ASPORTO


La prima edizione del calendario “Un anno da Chef ”, nata da un’idea di Gianni Cesariello e Allegra Ammirati


SAN MARTINO, LA GIORNATA DEL BACALÀ ALLA VICENTINA


Presentate le 6 new entry del Buon Ricordo e la Guida ai Ristoranti del Buon Ricordo 2021


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

ARRIVA L’APP FIVI: TROVARE I VIGNAIOLI INDIPENDENTI NON È MAI STATO COSÌ FACILE

ARRIVA L’APP FIVI: TROVARE I VIGNAIOLI INDIPENDENTI NON È MAI STATO COSÌ FACILE
Aggiornamenti sul mondo FIVI, geolocalizzazione delle cantine e info utili su eventi e fiere: in contatto diretto con i Vignaioli grazie alla nuova applicazione Si chiama App FIVI l’applicazione ufficiale della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, la prima tra le associazioni di vignaioli in Europa a utilizzare questo strumento di comunicazione e condivisione. L’app apre un canale diretto sul mondo FIVI, dando la possibilità di accedere facilmente al sito e di restare aggiornati sulle news dell’associazione. L’applicazione facilita inoltre l’incon (continua)

PASTICCERIA FILIPPI: UN CLICK E IL PANETTONE È SOTTO L’ALBERO

 PASTICCERIA FILIPPI: UN CLICK E IL PANETTONE È SOTTO L’ALBERO
Regali a distanza grazie al rinnovato e-commerce della Pasticceria vicentina. Con l’ordine si consegnano anche messaggi d’auguri ad amici e parenti Con lo shop online tinto di rosso e decorato con addobbi natalizi, la Pasticceria Filippi si presta al ruolo di Babbo Natale dei dolci. L'azienda situata a Zanè (Vicenza) offre la possibilità di regalare e inviare panettoni e altre delizie ai propri cari, accompagnando il dono con un messaggio di auguri realizzato sulla nuova grafica natalizia targata Filipp (continua)

AIS VENETO PRESENTA VINETIA 2021 E I SETTE MIGLIORI VINI DELLA REGIONE

AIS VENETO PRESENTA VINETIA 2021 E I SETTE MIGLIORI VINI DELLA  REGIONE
Online dal 20 novembre la nuova edizione della guida dedicata ai vini veneti. Assegnato il Premio Fero alle etichette che si sono distinte tra gli oltre duemila assaggi L'Associazione Italiana Sommelier Veneto presenta la nuova edizione di Vinetia – Guida ai vini del Veneto, portale online dedicato alle eccellenze enologiche della regione che sarà consultabile al sito vinetia.it a partire dal 20 novembre 2020.I Sommelier hanno inoltre assegnato il Premio Fero ai sette vini che, durante i panel di degustazione per la redazione della guida, hanno ottenuto il punteg (continua)

ASOLO PROSECCO: AL VIA LA NUOVA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE A MILANO

ASOLO PROSECCO: AL VIA LA NUOVA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE A MILANO
Le bollicine asolane, ancora in crescita, sono le protagoniste della campagna pubblicitaria che coinvolge 180 biciclette ed e-ebike e i tram storici della città. Obiettivo: consolidare la presenza del brand nel capoluogo lombardo L’Asolo Prosecco sbarca a Milano con una nuova campagna di comunicazione che coinvolge i tram storici cittadini e la stazione di bike sharing di piazza del Duomo, con un parco mezzi di 180 biciclette ed e-bike. L’iniziativa, voluta dal Consorzio Asolo Prosecco, ha l’obiettivo di consolidare la presenza delle bollicine asolane nel capoluogo lombardo e di proporle come brindisi famigliare per le fes (continua)

IL PINOT GRIGIO BIOLOGICO DI PIERA 1899 INCANTA GLI SVEDESI

IL PINOT GRIGIO BIOLOGICO DI PIERA 1899 INCANTA GLI SVEDESI
Il Pinot Grigio Doc delle Venezie biologico “Pietra Di” della cantina friulana è tra i più venduti nel segmento dei vini biologici tra le 80 e le 99 corone svedesi. Ottima performance della linea Pura Terra anche in Francia e Canada Il Pinot Grigio biologico di Piera 1899, “Pietra Di”, piace ai consumatori svedesi: tra i vini bianchi biologici compresi tra le 80 e le 99 corone svedesi è tra i primi per volumi di vendite, rappresentando da solo quasi il 4% del mercato nel 2019. Considerando le vendite di vino italiano della stessa fascia di prezzo negli ultimi 12 mesi, la quota di mercato del Pinot Grigio “Pietra Di” è del 14, (continua)