Home > News > Addio a Diego Armando Maradona, Antonio Luise: “Ho perso mio padre di nuovo. Oggi va via la storia di Napoli”

Addio a Diego Armando Maradona, Antonio Luise: “Ho perso mio padre di nuovo. Oggi va via la storia di Napoli”

scritto da: OrbisComunication2020 | segnala un abuso

Addio a Diego Armando Maradona, Antonio Luise: “Ho perso mio padre di nuovo. Oggi va via la storia di Napoli”

CASTEL VOLTURNO. Addio al Dio del calcio. Nel primo pomeriggio di mercoledì 25 novembre, si è spento per arresto cardiaco, in una casa di Tigres, zona periferica di Buenos Aires, Diego Armando Maradona. L’idolo indiscusso di Napoli aveva compiuto 60 anni lo scorso 30 ottobre per poi essere ricoverato in una clinica per una delicata operazione al cervello.


L’immobiliarista Antonio Luise, proprietario delle omonime agenzie ubicate in Castel Volturno - Baia Verde, zona storica e Pinetamare - e Napoli, è sconvolto: “Una notizia che arriva come un fulmine a ciel sereno in un pomeriggio freddo e piovoso di novembre. Non riesco ancora a realizzare quanto è successo. Ci hai lasciati, Diego; te ne sei andato per davvero, questa volta”. 

Un addio che scatena immagini forti nella mente di Luise: “Ricordo i nostri discorsi, le risate, i nostri abbracci e le nostre interminabili chiacchierate. Momenti che mi ha donato l'amico Diego e non il calciatore, che non ci lascerà mai. Tu, invece, sì, te ne sei andato troppo presto, avevamo ancora troppo da condividere. 

Mi sembra assurdo anche solo essere qui a scrivere queste poche righe. Il dolore è troppo forte. Ho perso mio padre, di nuovo. Ho un solo grande rammarico: non averti salutato per l'ultima volta. Abbraccia papà, Diego, abbraccia il tuo grande amico Salvatore e, ti prego, continuate a ridere insieme. Questa è l'unica cosa che può consolarmi, almeno un po'. Ti voglio bene”. 

L’ultimo pensiero di Antonio Luise è per la storia scritta dal “Pibe de Oro”: “Pregherei tutti, in questo momento così doloroso e di estremo lutto, di non parlare della vita sregolata di Maradona. Ricordiamo, piuttosto, il grande campione che è stato, ammiriamo il grande animo sensibile, altruista e generoso che ha sempre avuto. Se proprio non ci riuscite, mi auguro possiate preferire il silenzio”.


Fonte notizia: https://notizia24ore.blogspot.com/2020/11/addio-diego-armando-maradona-antonio.html


maradona |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La gloria nel vangelo di Giovanni


-Brusciano, Pasquale Terracciano dona l’opera “D10S” a Diego Armando Maradona Junior. (Scritto da Antonio Castaldo)


Il ricordo di Diego Armando Maradona, Antonio Luise a "Domenica In": "Io unico al mondo a dargli schiaffetti"


NAPOLI CITTÀ DELLA CONVERSAZIONE


Addio a Maradona: l'aneddoto dell'ex Presidente del Latina Roberto Papaverone


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sant’Arpino, il quarto appuntamento di Culture Break: “Insieme contro ogni forma di bullismo”

Sant’Arpino, il quarto appuntamento di Culture Break: “Insieme contro ogni forma di bullismo”
SANT'ARPINO. In occasione dell'appuntamento di sabato 17 aprile 2021 promosso da Culture Break (ore 16:30), verrà affrontato il difficile ed attualissimo tema del bullismo.Continuano le iniziative di "Culture Break", lo spazio social creato da due ragazzi di Sant'Arpino, Aniello Di Santillo e Donata Chianese: "Il nostro progetto è nato tra la seconda e la terza ondata di COVID19. L'obiettivo è ten (continua)

Valentino Odorico, nuovi progetti tra moda e tv

Valentino Odorico, nuovi progetti tra moda e tv
MILANO. Valentino Odorico è un nome molto conosciuto nel settore della moda. Il giornalista è il volto televisivo del fashion System e collabora con molte testate internazionali, quotidiani e mensili in Svizzera, da oltre un decennio. La sua carriera nel segmento del lifestyle lo vede, oggi, protagonista anche come imprenditore: Valentino Odorico è, infatti, co-fondatore della “Nazca”, agenzi (continua)

Casatiello Figliato, un’altra grande sfida vinta dal Mastro Fornaio Domenico Fioretti

Casatiello Figliato, un’altra grande sfida vinta dal Mastro Fornaio Domenico Fioretti
CARINARO. Rievocare la tradizione in un viaggio salato nell’antichità. E’ questa la grande avventura abbracciata dal mastro fornaio Domenico Fioretti, che ha vinto la sua ennesima sfida con il “Casatiello Figliato”, simbolo della natività, richiamante, nella sua profondità, la famiglia nella sua accezione più intima e condivisa. La specialità, che in quel di Pignataro Maggiore, con la classica “Pi (continua)

Ricevimento dei cittadini, Francesco Migliaccio (Teverola Aria Pulita): "Code interminabili, che caos!"

Ricevimento dei cittadini, Francesco Migliaccio (Teverola Aria Pulita):
TEVEROLA. "Ogni cittadino che si reca al comune di Teverola per ottenere informazioni di qualsiasi tipo, è destinato ad affrontare file a dir poco interminabili e prive di qualsiasi criterio organizzativo. Che caos!". A parlare è il portavoce del gruppo associativo "Teverola Aria Pulita", Francesco Migliaccio. "La situazione è insostenibile: un solo ufficio disponibile per ricevere i cittadin (continua)

Paresan Olindo, strategie innovative per superare una crisi aziendale

Paresan Olindo, strategie innovative per superare una crisi aziendale
MILANO. In una situazione economica altalenante, dovuta a numerosi fattori, molto spesso le aziende si trovano in difficoltà nel gestire le situazioni di crisi. La figura e il profilo dell’imprenditore Peresan Olindo oggi è sempre più apprezzata proprio nella sua missione di consulenza innovativa per superare varie problematiche.La crisi economica degli ultimi anni e il Covid sono certamente tra l (continua)