Home > Cultura > La grande bugia degli psicofarmaci

La grande bugia degli psicofarmaci

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

La grande bugia degli psicofarmaci

Gli psicofarmaci sono droghe a tutti gli effetti, chi li assume deve essere consapevole di stare iniziando un percorso di tossicodipendenza.


Psicofarmaci: droghe o medicine? Lungi dal dare una risposta esaustiva, ecco alcuni spunti di riflessione.

Gli psicofarmaci sono sostanze TOSSICHE, dato che alterano l’equilibrio chimico del corpo.

Gli psicofarmaci causano ASSUEFAZIONE, dato che di norma è necessario aumentare la dose per mantenere gli effetti).

Gli psicofarmaci danno DIPENDENZA, se si smette di assumerli causano vere e proprie crisi di astinenza.

Gli psicofarmaci alterano il funzionamento della MENTE, dato che sia gli effetti principali che quelli collaterali alterano la psiche, ovvero il modo di pensare e di percepire.

Gli psicofarmaci combattono dei sintomi ma non curano nessuna malattia, dato che quando si smette di assumerli i sintomi ritornano spesso più forti di prima. Tutto ciò che fanno è di sopire o mascherare i sintomi di un disagio.

Quando osserviamo un ospite di un reparto psichiatrico che ha tremori continui, un’espressione da ebete, lo sguardo fisso e vuoto oppure con la lingua di fuori, non stiamo in realtà osservando nessuna malattia. Non è quella la malattia mentale: la persona non era così prima del ricovero o della “cura”. Quelle manifestazioni sono solo gli effetti degli psicofarmaci, stiamo solo osservando ciò che quelle droghe hanno fatto alla loro mente e al loro corpo. Quei farmaci, detti appunto psico-farmaci, causerebbero i medesimi effetti anche su di una persona sanissima.

Dato che gli psicofarmaci sono droghe, è necessario che i giovani conoscano i loro effetti esattamente come devono conoscere gli effetti dell’eroina, dell’ecstasy, dell’alcool e della marijuana. Le droghe possono uccidere e, di sicuro, rovinano vite.

Venerdì 26 novembre 2020 si terrà sulla piattaforma online Zoom un interessante e approfondito webinar sugli effetti e sui meccanismi di funzionamento degli psicofarmaci. Il webinar è organizzato dall’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga”. Ecco il link per assistere al webinar:

Titolo: LA GRANDE BUGIA DEGLI PSICOFARMACI
Data/ora: Giovedì 26 novembre, 20:30
Join Zoom Meeting
https://us02web.zoom.us/j/85241815870?pwd=SVhEV2F2UXAyOWJiWjUyUk9OVTZWQT09
Meeting ID: 852 4181 5870
Passcode: 001396

“Un Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga non costituisce più una piaga sociale. Le attività di “Un Mondo Libero dalla Droga” consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Un ragazzo informato, che pensa con la sua testa, pretenderà che gli sia dato un aiuto sincero, reale e naturale, senza ricorrere a droghe e farmaci dannosi. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”


Fonte notizia: https://www.noalladroga.it/


Scientology | Droga | Un mondo libero dalla droga | L Ron Hubbard | psicofarmaci | psichiatria | astinenza | dipendenza |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Gli psicofarmaci sono droghe


“Sono qui per te” dal 29 Gennaio nei principali stores il primo album di Giovanni Balduzzi in arte “Joba”


Rendere reale il diritto all'informazione e al consenso informato nel campo della salute mentale


Cosa causano veramente gli psicofarmaci.


Psicofarmaci e comportamento violento


PSICOFARMACI, PERCHE' SONO DROGHE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I sali da bagno, nuova e pericolosa droga dagli effetti pericolosi e imprevedibili

I sali da bagno, nuova e pericolosa droga dagli effetti pericolosi e imprevedibili
Reperibili legalmente online, i “Sali da bagno” sono una nuova droga sintetica che provoca assuefazione, dipendenza ed effetti collaterali anche molto gravi. Creano dipendenza come la cocaina, ma puoi acquistarli online :i “sali da bagno” contengono Methylenedioxypyrovalerone (MDPV) e mefedrone, farmaci psicoattivi con proprietà stimolanti. Chi ne abusa fuma tale sostanza per produrre uno sballo simile alla cocaina o alla metanfetamina.Uno degli ingredienti dei sali da bagno, il mefedrone, è particolarmente preoccupante in quanto presenta un alto r (continua)

Gli effetti devastanti del crack, derivato della cocaina

Gli effetti devastanti del crack, derivato della cocaina
Se la cocaina è una droga che rende schivi chi la usa, il crack è anche peggio: gli effetti negativi sono amplificati e il rischio di overdose è maggiore. Il crack è ampiamente considerato come una delle droghe che creano più dipendenza. È una forma di cocaina più potente: viene prodotto preparando una soluzione di cocaina, bicarbonato di sodio e acqua. Bollendo soluzione, una sostanza solida si separa dall'acqua, questa sostanza viene spezzata o tagliata in pezzi chiamati "cristalli" che di solito pesano da un decimo a mezzo grammo. La Drug Enforce (continua)

Gli effetti della marijuana sulla capacità di guida

Gli effetti della marijuana sulla capacità di guida
Mentre è noto a tutti il ruolo dell’alcool negli incidenti stradali, è poco diffusa la consapevolezza che anche una droga coma la marijuana influenza pesantemente in maniera negativa la capacità di guidare un veicolo.. Un nuovo studio di Liberty Mutual Insurance e Students Against Destructive Decisions (SADD) ha mostrato che più di un terzo degli adolescenti è convinto che fumare erba(marijuana) non abbia alcun effetto su di loro quando guidano. Non sorprende quindi che circa un adolescente su cinque abbia riferito di aver guidato dopo aver fumato marijuana. Queste cifre forniscono una stima di quanto la (continua)

Negli USA un ragazzo su 8 abusa di farmaci antidolorifici

Negli USA un ragazzo su 8 abusa di farmaci antidolorifici
L'America scopre che tanti adolescenti fanno abuso di farmaci antidolorifici, che si procurano dall’armadietto farmaceutico casalingo, o che comprano in strada da amici e spacciatori. Uno studio risalente al 2009, condotto tra gli adolescenti negli USA, mostra che un adolescente su otto fa abuso di farmaci antidolorifici. Questo sondaggio mostra anche che l'età in cui gli adolescenti hanno iniziato ad abusare di questi farmaci è tra 16 o 17 anni, e non dopo i 18 anni come si pensava in precedenza. Il rapporto ha concluso che è necessaria più educazione precoce sulla dro (continua)

L’abuso dei farmaci prescritti antidolorifici e psicofarmaci

L’abuso dei farmaci prescritti antidolorifici e psicofarmaci
È in continuo aumento l’uso e l’abuso di farmaci antidolorifici e di psicofarmaci: i medici li prescrivono per problemi temporanei, ma si tratta di droghe che possono portare alla dipendenza e all’overdose. Secondo le statistiche del governo USA, gli antidolorifici e gli psicofarmaci prescritti vengono utilizzati in modo improprio da oltre 8 milioni di americani. La dimensione del problema è dimostrata dal fatto che ormai ci sono più morti per overdose da pillole prescritte che da eroina e cocaina messe insieme! E per fare un altro paragone, tali farmaci causano più morti ogni anno degli inciden (continua)